Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» MOTOSEGHE DA POTATURA PARTE 2
Da luca31 Ieri alle 9:35 pm

» Testine a flagelli di vario genere
Da simmy106 Ieri alle 5:48 pm

» Makita DCS230T non accelera al massimo
Da nitro52 Ieri alle 3:00 pm

» problemi lubrificazione catena Jonsered 2150
Da Alessio510 Ieri alle 1:39 pm

» sempre l'alpina 0-70s Antivib
Da AntonioDiLatiano Ieri alle 1:18 pm

» CUNEI
Da Stepmeister Ieri alle 12:30 pm

» Kawasaki TJ 27 - motore irregolare
Da Kalimero Ieri alle 11:50 am

» Problema Husqvarna 550xp
Da Stepmeister Ieri alle 7:26 am

» Kawasaki tg33
Da fab76 Gio Ott 18, 2018 7:18 pm

» PERO
Da fab76 Gio Ott 18, 2018 4:41 pm

» FIERE E MANIFESTAZIONI
Da gian66 Gio Ott 18, 2018 3:20 pm

» saldatrici
Da luca31 Gio Ott 18, 2018 1:36 pm

» * Cerco aiuto per acquisto attrezzi manuali
Da GM@1977 Gio Ott 18, 2018 12:27 pm

» Consiglio acquisto nuova sostituta Husqvarna 51
Da ferrari-tractor Gio Ott 18, 2018 12:27 pm

» Ma di cosa si tratta??!! ;-)
Da Motosegaro 94 Gio Ott 18, 2018 7:46 am

» Consiglio motosega professionale
Da Danilo Simonetti Gio Ott 18, 2018 5:12 am

» Decespugliatore per pulizia bosco
Da Andreaa Mer Ott 17, 2018 8:49 pm

» stufe, caminetti ecc
Da Dan56k Mer Ott 17, 2018 4:06 pm

» Pompa olio Jonsered CS2150
Da fab76 Mer Ott 17, 2018 4:03 pm

» MOTOCARRIOLE - parte 2
Da ferrari-tractor Mer Ott 17, 2018 1:21 pm

» Dischi, lame e simili
Da simmy106 Mer Ott 17, 2018 3:15 am

» MOTOSEGHE PROFESSIONALI parte 3
Da teosupersprint Mar Ott 16, 2018 7:26 pm

» Bobina per castor cp45
Da angeloz Mar Ott 16, 2018 7:00 pm

» Echo 2511 oppure Stihl ms150
Da luca31 Mar Ott 16, 2018 6:58 pm

» CATENE NORMALI
Da Matteo.C Mar Ott 16, 2018 6:48 pm

» modello carburatore walbro
Da falcetto Mar Ott 16, 2018 4:02 pm

» Acquisto Motosega, economica ma affidabile
Da falcetto Mar Ott 16, 2018 9:04 am

» McCulloch 130
Da Alessio510 Mar Ott 16, 2018 6:14 am

» ASCE - ACCETTE parte 4
Da superciuk Lun Ott 15, 2018 9:36 pm

» Echo CS452VL apertura blocco
Da gt4020 Lun Ott 15, 2018 9:14 pm

» Carburazione Castor CP 300 C
Da piero.airefly Lun Ott 15, 2018 6:21 pm

» Consiglio acquisto con circa 200 di budget
Da Ghepardo Lun Ott 15, 2018 2:59 pm

» Riconoscere un fungo
Da Felsineo Dom Ott 14, 2018 2:35 pm

» TAGLIAERBA DA SOLO MULCHING vs TAGLIAERBA COMBINATI
Da Ghepardo Dom Ott 14, 2018 1:23 pm

» RASAERBA parte 2
Da fabiobog Dom Ott 14, 2018 8:39 am

» TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
Da domenicopg Sab Ott 13, 2018 8:15 pm

» Jonsered 625
Da domenicopg Sab Ott 13, 2018 8:05 pm

» Piccola Landoni
Da Alessio510 Sab Ott 13, 2018 6:50 pm

» Rasaerba Alpina 51 AM 1443490
Da osok Sab Ott 13, 2018 4:01 pm

» Tosasiepi Stihl HS45
Da falcetto Sab Ott 13, 2018 3:38 pm

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 18059 membri registrati
L'ultimo utente registrato è simonterpin

I nostri membri hanno inviato un totale di 236550 messaggi in 11487 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 56 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 52 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Alessio510, artic, Dan56k, davide78

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


Castagne e castanicoltura

Pagina 1 di 12 1, 2, 3 ... 10, 11, 12  Seguente

Andare in basso

Castagne e castanicoltura

Messaggio  gian66 il Lun Nov 04, 2013 5:34 pm

visto l'interesse per questo apprezzato frutto, .... ne abbiamo parlato qui
http://lamotosega.forumattivo.com/t4544p135-cinipide-galligeno-del-castagno?highlight=cinipide

ho aperto questo topic dedicato esclusivamente alle castagne e alla castanicoltura in generale.
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4016
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 51
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Nov 04, 2013 6:15 pm

Hai fatto bene, nei miei boschi ho avuto un raccolto discreto per qualità, la quantità... mi basta per mangiare qualche castagna (dovrei trovare qualcuno che in tree-climbing mi togliesse almeno i rami secchi).

Ho avuto il piacere di raccogliere castagne da alcuni alberi che ho "recuperato" salendo con la scala e togliendo il secco e malato (un lavoraccio...)

Ho notato che gli alberi a cui avevo raccolto negli anni passati le foglie in andane e poi trinciate, hanno castagne migliori e in maggiore quantità. Mi piacerebbe provare a concimare con letame (avercene!)

Se riesco la prossima volta che vado a raccogliere faccio qualche foto.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9365
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  piccolo boscaiolo il Lun Nov 04, 2013 6:47 pm

potresti mettere per favore delle foto di come hai potato i castagni per togliere i rami secchi e malati,tu fai dei trattamenti od osservi particolari precauzioni per la castanicoltura??? te lo chiedo perche' dovrei recuperare un 50-70 castagni alcuni ancora sono in punti non bonificati del mio bosco (cioe' sono inaccessibili causa rovi,arbusti selvatici ed alberi caduti) , grazie

piccolo boscaiolo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1136
Data d'iscrizione : 04.04.11
Età : 43
Località : etna

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  marco63 il Lun Nov 04, 2013 7:07 pm

Ho trovato questo articolo in pdf

Lo posto qui. Magari interessa qualcuno

http://www.isvirginio.it/public/materiale_didattico/opuscolo_castagneti_17_22.pdf

oppure anche questo link:

http://www.marroniecastagne.it/marroniecastagnehomepage

avatar
marco63
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 27.04.12
Età : 55
Località : Ticino

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Nov 04, 2013 7:41 pm

Metterò foto appena riesco.
L'intervento nel mio caso è stato:
- taglio rovi e infestanti, taglio piantine di castagno nate da seme
- taglio piante morte o fortemente deperite, e taglio dei castagni selvatici che potessero fare ombra
- taglio polloni e succhioni sul tronco fino a 1.5m
- taglio dei rami secchi fino a 5-6m di altezza con scala... più in alto non mi ci sono osato a salire senza scala
- ho usato parte delle ramaglie per costruire una base per terrazzamenti visto che il terreno è una riva ripida
- costruzione piccoli terrazzamenti e sentieri con piccolo scasso e posa di terra di riporto, tutto a mano piccone e carriola Very Happy, con lo scopo di fornire un argine che impedisse alle castagne di rotolare a valle e una rete di piccoli sentieri che mi consenta di trasportare eventualmente concime e di passare con una piccola falciatrice
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9365
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  ghezzi il Mar Nov 05, 2013 5:36 pm

innanzi tutto credo che questo topic sia una cosa veramente buona,
ecco 2 osservazioni,
1° per ferrari tractor avrei un consiglio, siccome tu sostieni di aver tritato le foglie e riposte sotto il castagno ti posso dire che è probabile che il castagno ne abbia tratto beneficio in quanto li hai apportato materia organica, e tra l'altro hai anche distrutto certamente larve di cinipide galligeno, ma se nelle vicinanze del castagneto sono stati fatti rilasci di torimide non ripetere assolutamente l'azione, in quanto anche il torimide sfarfalla nelle foglie casdute, quindi andresti a compiere un danno mica da poco vedendo il costo di una colonia di antagonista...
2° consiglio invece è per piccolo boscaiolo invece, la potatura del castagno si limitta esclusivamente all'eliminazione del secco che va eseguita come in ogni altra pianta, e alla spollonatura che consiste nel levare i polloni con roncola o machete perchè permette di stare pi vicino al tronco. altre potature non son richieste.
P.s.
ma sei sicuro di aver 60 piante da innestare? a me sembra una cifra esorbitante, considerando che poi ogni pianta ha bisogno di almeno 250mq di prato circostante...
non vorrai mica metterti a recuperare i selvaticoni spero Laughing Laughing 
avatar
ghezzi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 340
Data d'iscrizione : 13.12.11
Età : 22
Località : merate(lc)

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  Stihl 026 il Mar Nov 05, 2013 5:56 pm

ghezzi ha scritto:
considerando che poi ogni pianta ha bisogno di almeno 250mq di prato circostante...
non vorrai mica metterti a recuperare i selvaticoni spero Laughing Laughing 
Ciao ghezzi, sull'area del terreno che ha bisogno un castagno per svilupparsi "a dovere" ti do perfettamente ragione Very Happy ok capo . Qui nella mia zona hanno fatto quasi tutti impianti 8m x 8m  ed ora che son passati una 20ina di anni dall'impianto, i castagni, essendo piantati troppo vicini, tendono ad andare sempre verso l'alto e i rami sottostanti seccano per mancanza di luce. Noi ne possediamo circa 100 esemplari, di cui la maggior parte centenari, distribuiti in 3 terreni la cui somma delle superfici è 1,5 ha (150 mq per pianta ...àcc ).
Non vicino casa mia vi è un castagno di oltre 100 anni, che sorge in un terreno libero da ostacoli ed ha sviluppato una chioma maestosa come quella di una quercia love Wink 
Saluti da Francesco
avatar
Stihl 026
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 303
Data d'iscrizione : 07.11.12
Località : Cosenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  ghezzi il Mar Nov 05, 2013 8:31 pm

finalmente uno che mi capisce, di solito tutti mi prendono per matto ok capo ok capo


Ultima modifica di Don Camillo il Gio Ott 09, 2014 2:36 am, modificato 1 volta (Motivazione : Eliminato quote (superflue))
avatar
ghezzi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 340
Data d'iscrizione : 13.12.11
Età : 22
Località : merate(lc)

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Nov 06, 2013 7:33 am

Non sei matto, il castagno è una pianta che ha bisogno di luce (ed acqua).
Purtroppo quasi tutti i castagneti nella mia zono sono stati piantati in rive con esposizione non ottimale, questo perchè i posti pianeggianti o ben esposti erano usati per coltivazioni e vigne, ora si sono trasformati in boschi e alcuni in rovai.

Per il cinipide, che da me da un paio di anni sembra essersi fermato, se ne parla qui
http://lamotosega.forumattivo.com/t4544-cinipide-galligeno-del-castagno
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9365
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  gian66 il Ven Ago 01, 2014 9:28 pm

oggi ho notato che i miei castagni anno molti ricci, alcuni sono belli carichi. 
la fioritura quest'anno è stata in ritardo, ma in compenso l'acqua non è mancata, se fà un bel autunno, forse avremo un buon raccolto. speriamo!  Very Happy
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4016
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 51
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  worior il Sab Ago 02, 2014 6:52 pm

Bene anche nel mio boschetto sono belli carichi,quest'anno andranno bene, anche se ne abbiamo abbattuti parecchi io li uso solo per autoconsumo,e ne servono poche ma i vari escursionisti domenicali saranno contentissimi Ma le tue piante sono innestate o selvatiche come le mie? Vorrei innestarne le migliori dici che faranno fatica ha prendere?

worior
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1334
Data d'iscrizione : 02.12.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  Leos86 il Dom Ago 03, 2014 9:05 am

Anche noi ne abbiamo abbattuti qualcuno purtroppo e ne dovremmo abbattere altri due, più che altro per colpa del mal dell'inchiostro che sta seccando la palina subito sopra la marroneta e si sta espandendo verso valle. Per quanto riguarda il cinipide l'infestazione è al massimo, ma quest'anno grazie alle piogge le piante hanno rivegetato e la chioma è abbastanza folta. Qualche riccio qua e la si vede. Sempre meglio dello scorso anno perché la grandine aveva buttato giù anche le poche foglie che avevano.
avatar
Leos86
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 14.01.12
Età : 32
Località : Firenze

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  gian66 il Sab Ott 04, 2014 8:36 pm

Nel cuneese la raccalta delle castagne (da poco iniziata), pare che non sia di buona qualità.
I castanicultori locali lamentano un raccolto scarso e di piccola pezzartura.
Le condizioni climatiche sfavorevoli dovute alle pioggie frequenti, hanno favorito anche la comparsa di un fungo, lo gnomoniopis pascoe, questo provoca forti attacchi di marciume.
Pare che tutte le varietà siano coinvolte, solo gli ibridi eurogiapponesi sono più sani.
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4016
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 51
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  Dan56k il Lun Ott 06, 2014 8:06 am

Ho fatto un'uscita ieri in un castagneto della mia zona e ne ho raccolte un cesto: pezzatura media, belle all'aspetto ma del tutto insapori. Una delusione.
Dan

******************************************************************************************************
http://freereader56.blogspot.it
avatar
Dan56k
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 2726
Data d'iscrizione : 15.12.11
Località : Perugia

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  gian66 il Lun Ott 06, 2014 9:35 am

stessa cosa Dan, ieri ho fatto un giro nel mio bosco, ed ho raccolto un po' di castagne per mio uso famigliare.
Fatte bollire, mangiate alcune a cena, e sono risultate molto insapori grrr .
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4016
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 51
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  pivello il Lun Ott 06, 2014 4:44 pm

Ciao ragazzi, per il sapore delle castagne, mia nonna dice di metterle al sole mezza giornata o poco più, che si conservano meglio e diventano più dolci... magari lo sapevate già, o magari è una grande "bufala", io non posso provare visto che le castagne dalle mie parti non esistono praticamente più snort
avatar
pivello
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 06.10.14
Località : Domodossola

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  gian66 il Mar Ott 07, 2014 7:53 am

A mio parere non è una grande "bufala", direi che ... prima di mangiarle è un bene lasciarle allargate sul un tavolo o in una cesta bassa e larga, anche qualche giorno.
Poi ... quando sono secche, per me sono eccezionali .. quelle sane, acquistano più sapore Very Happy
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4016
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 51
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  faldi il Mar Ott 07, 2014 8:12 am

Anche per me non è una bufala. Io dopo la raccolta le tengo 5 giorni in acqua e poi una settimana al sole. Noto che sono moto più dolci e gustose che appena colte e si sbucciano meglio.
avatar
faldi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 27.05.13
Località : tra il Piave e il Livenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  gian66 il Mar Ott 07, 2014 10:19 am

faldi ha scritto:Anche per me non è una bufala. Io dopo la raccolta  le tengo 5 giorni in acqua e poi una settimana al sole. Noto che sono moto più dolci e gustose che appena colte e si sbucciano meglio.

questa non la sapevo! ... ma stando in acqua, non è che marciscono più in fretta??
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4016
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 51
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  Leos86 il Mar Ott 07, 2014 10:55 am

anche a me piacciono di più quando perdendo un po' di acqua diventano più dolci, però di solito le teniamo in luogo asciutto e areato, non al sole. Comunque tenerle al sole una giornata non è sbagliato, anzi così si rende il processo più rapido.
poi una parte del raccolto lo mettiamo in acqua con una piccola concentrazione di sale per una settimana - 10 gg al massimo e dopo li facciamo asciugare bene mettendoli direttamennte sul pavimento di cotto con la finestra aperta e li muoviamo spesso con una pala, quando sono bene asciutti si possono vendere e si mantengono bene fino a natale e anche dopo. molto dipende anche dall'annata, quest'anno credo saranno poco conservabili per la stagione umida.
avatar
Leos86
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 14.01.12
Età : 32
Località : Firenze

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  faldi il Mar Ott 07, 2014 11:06 am

no anzi.
Come prima cosa muoiono tutti i biscetti così tante castagne appena appena aggredite si salvano e non attaccano le sane. Quelle vuote e molte gia mangiate vengono a galla. In più ho letto ora in internet cercando se ci fosse qualcosa sull'argomento che come pensavo avviene una fermentazione in acqua e a mio parere (discutibilissimo) è proprio con questa operazione che si raggiunge un gusto più "maturo" della castagna. Poi al sole perdono tutta l'acqua in eccesso e viene un prodotto che si conserva a lungo. Ho mangiato spesso castagne fino a fine dicembre-gennaio e se ce n'erano di marce era perché erano state raccolte cosi non perché si fossero marcite in acqua. Ti lascio comunque il link dell'articolo che ho trovato prima che dice un sacco di cose utili sui metodi di conservazione (non sapevo ci fossero tutte queste possibilità) e spiega bene quello che io prima per esperienza ti ho accennato.
http://spazioinwind.libero.it/circolodidatticomontella/Metodi%20di%20conservazione.htm
avatar
faldi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 27.05.13
Località : tra il Piave e il Livenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  gian66 il Mar Ott 07, 2014 11:57 am

Molto interessante! grazie!! se conoscete altri metodi per la conservazione, fate sapere.

saluti

gian
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4016
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 51
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  pivello il Mar Ott 07, 2014 2:48 pm

Bene, tutte queste cose non le sapevo, direi che la tecnica della nonna si possa affinare ancora, e non poco! Comunque quando ero piccolo mi ricordo che le tenevamo in una vecchia casa, tutte sul pavimento, con le finestre aperte e poca luce.. E' meglio tenerle al buio o "illuminate"?
avatar
pivello
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 06.10.14
Località : Domodossola

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  Leos86 il Mar Ott 07, 2014 3:54 pm

Come dicevo è meglio non tenerle al sole diretto, noi si fa così perché al sole si seccano più che asciugare e in più la buccia diventa chiara e opaca e ciò non è apprezzato da chi le compra.
Se ne hai poche, una volta tenute in acqua, per asciugarle puoi metterle uno strato sottile in delle cassette di plastica da frutta sollevate un tanto da terra e le muovi spesso.
avatar
Leos86
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 14.01.12
Età : 32
Località : Firenze

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  pivello il Mar Ott 07, 2014 5:01 pm

Grazie!


Ultima modifica di Don Camillo il Mar Ott 07, 2014 5:41 pm, modificato 1 volta (Motivazione : eliminato quote (superflue))
avatar
pivello
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 06.10.14
Località : Domodossola

Torna in alto Andare in basso

Re: Castagne e castanicoltura

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 12 1, 2, 3 ... 10, 11, 12  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum