Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» cavo frizione motozappa honda F600
Da Ireneo Oggi alle 3:06 am

» decespugliatori cinesi
Da manhaus71 Ieri alle 10:28 pm

» ABBIGLIAMENTO ANTIINFORTUNISTICO - DPI- Parte 2
Da luca31 Ieri alle 9:58 pm

» Rimozione attacco tubo miscela carburatore
Da valerio91 Ieri alle 9:39 pm

» Alpina HT55 si spegne a motore caldo
Da valerio91 Ieri alle 9:37 pm

» CONCIMAZIONE
Da francesco80 Ieri alle 9:23 pm

» efco 5500 Boss o Active 5.5BT
Da Ghepardo Ieri alle 8:58 pm

» Motozappa- problemi trasmissione
Da ferrari-tractor Ieri alle 8:51 pm

» Vite regolazione portata dell'olio catena stihl 026 e 036
Da Cortinarius Ieri alle 7:07 pm

» Bobina decespugliatore robin nb26
Da simonebasso Ieri alle 4:31 pm

» Lombardini LGA225 manuale officina
Da falcetto Ieri alle 3:44 pm

» Stihl FS 240 R - Rumore in accelerazione
Da Oompa Ieri alle 3:10 pm

» rodaggio di un nuovo decespugliatore
Da ferrari-tractor Ieri alle 2:01 pm

» Carburatore Tillotson HS 172B Partner P55- Avviamento a freddo
Da Alessio510 Ieri alle 1:47 pm

» MOTOZAPPE - parte 2
Da ferrari-tractor Ieri alle 12:03 pm

» cambio trattorino che gratta
Da alby4everR Ieri alle 7:46 am

» shindaiwa motoseghe manuali di uso e manutenzione
Da Ghepardo Ieri alle 7:33 am

» - MOTORI DIESEL -
Da Peppins Ieri alle 6:37 am

» carburazione decespugliatore sconosciuto
Da ferrari-tractor Ieri alle 6:11 am

» Problema carburatore Walbro WT-747
Da Evio58 Lun Giu 18, 2018 9:59 pm

» PATATE
Da Issels03 Lun Giu 18, 2018 7:49 pm

» AFFILATURA DELLA CATENA TAGLIENTE parte 2
Da peppe30679 Lun Giu 18, 2018 7:03 pm

» Lombardini LGA 225 Manuale Officina
Da lockeid Lun Giu 18, 2018 6:51 pm

» Fumo da coppia conica Stihl Fs 490
Da luca31 Lun Giu 18, 2018 4:34 pm

» Acquisto Decespugliatore taglio Rovi, Cannucce, Arbusti in forte pendenza.
Da luca31 Lun Giu 18, 2018 2:45 pm

» Generatore Genset e Lombardini lga225
Da ferrari-tractor Lun Giu 18, 2018 11:16 am

» Kawasaki TJ45
Da daniele86 Dom Giu 17, 2018 6:32 pm

» Testine a flagelli di vario genere
Da ferrari-tractor Dom Giu 17, 2018 8:50 am

» Perdita miscela da carburatore
Da Ghepardo Sab Giu 16, 2018 7:29 pm

» Trattorino rasaerba non si accende
Da maxb. Sab Giu 16, 2018 4:22 pm

» Acquisto seconda motosega
Da peppe30679 Sab Giu 16, 2018 1:08 pm

» * Consiglio/Valutazione
Da luca31 Sab Giu 16, 2018 7:16 am

» Decespugliatore con motore Honda GX25 problema.
Da daniele86 Ven Giu 15, 2018 7:04 pm

» Problema BCS630ws powersafe
Da francescovat Ven Giu 15, 2018 6:56 pm

» Carburazione decespugliatore McCulloch Elite 3825
Da monaco Ven Giu 15, 2018 5:26 pm

» Polvere nera biotrituratore Zara Agrinova
Da valerio91 Ven Giu 15, 2018 4:22 pm

» TRATTORINI RASAERBA
Da maxb. Ven Giu 15, 2018 3:38 pm

» asimina triloba a<
Da LorenzoS Ven Giu 15, 2018 1:42 pm

» ALBICOCCO
Da LorenzoS Ven Giu 15, 2018 1:38 pm

» ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
Da vlettie Ven Giu 15, 2018 8:36 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 17799 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Peppins

I nostri membri hanno inviato un totale di 233678 messaggi in 11285 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 82 utenti in linea: 7 Registrati, 0 Nascosti e 75 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Dan56k, Erbofilo, frax56, Ghepardo, mesodcaburei, simone.cc94, simonebasso

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


L'uomo che guarda dall'alto verso il basso la natura

Andare in basso

L'uomo che guarda dall'alto verso il basso la natura

Messaggio  Anto86 il Mar Nov 19, 2013 11:50 am

Scrivo queste righe perchè la mia coscienza non mi permette di girare la faccia dall'altra parte e far finta che nulla sia accaduto e che nulla stia accadendo: mi riferisco ai fatti di questi giorni della mia terra di origine, la Sardegna, ma anche a tutti i casi simili a questo in cui la natura ci dimostra che l'uomo è solo una pedina nelle sue mani.
Questi eventi mi portano sempre indietro nel tempo, a quando in prima persona ho vissuto questo dramma della scomparsa di familiari a causa della furia della natura. Sapendo cosa si prova, le parole di cordoglio verso chi in prima persona oggi vive questo dramma  sono inutili, non c'è parola che possa alleviare il dolore che si prova, ne oggi, ne mai.
I fatti che si stanno verificando in queste ore, che si sono verificati in passato e che, aimè, si verificheranno ancora in futuro, sono in gran parte frutto dell'ingordia dell'uomo e della sua mania di grandezza, collegata a doppio filo con la sete di potere e denaro. L'uomo ha, secondo il mio punto di vista, un'ottima qualità, che è quella di accettare nuove sfide, di raggiungere nuovi traguardi, ma nel farlo dovrebbe avere altrettanto buon senso, caratteristica che va a scemare quando di mezzo ci sono interessi reciproci e denaro. Si, è proprio qui il problema, il denaro e il potere: se non fosse per questo a nessuno sarebbe mai passato per l'anticamera del cervello di far costruire interi quartieri  sul letto dei fiumi, di far costruire ponti e case in cui il cemento è pressoché assente, di non prevedere canali di scolo a monte opportunamente dimensionati e altrettanti canali lungo le strade per raccogliere la acque piovane. Un fatto. Genova, novembre 2011: il rio Fereggiano è straripato, (è straripato perchè sopra ci hanno costruito una strada e hanno lasciato una bocca del fiume troppo misera) uscendo dal suo letto il fiume ha allagato la via Fereggiano, larga minimo 10 metri, ai cui lati ci son palazzi di 6 piani. L'acqua è arrivava al primo piano dei palazzi. Mi chiedo: chi ha fatto costruire questi palazzi? Chi gli ha dato la concessione di arrivare a costruire sul letto del fiume? Sarà mica che qualche proprietario di qualche terreno aveva accordi con qualche amministrazione passata? Sta di fatto che si è risolto il tutto dicendo: "è un evento eccezionale, l'ultima volta è successo 100 anni fa".
Stessa cosa nei fatti odierni "un evento che si verifica una volta in un millennio", e subito pronti con protezione civile e quant'altro, utile per carità, ma ricordando i fatti passati c'è magari qualcuno che se la ride e che ci specula ulteriormente sopra perché per lui è come una benedizione dal cielo.    
Anche se servirà a poco ho voluto scrivere queste righe perché è l'unico modo per aiutare moralmente le persone colpite, cioè parlare di certi scempi fatti per mano di alcuni in nome del dio denaro. Parlarne, dunque mettere in discussione l'operato dell'uomo, è l'unico modo che ci rimane, a chi ha ancora una dignità, per riuscire a non percorrere più questa strada e per proteggere chi è più debole, che alla fine dei conti è chi ci lascia la pelle.
Ho voluto scrivere su questo bellissimo forum perché conto di trovare il vostro sostegno e quello di chi magari tra mesi o anni si imbatterà in queste mie righe, come spero anche di dare uno schiaffo morale a qualcuno di questi signori che risolve il tutto dicendo: "c'è la probabilità che accada una volta in un millennio".
avatar
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 32

Torna in alto Andare in basso

Re: L'uomo che guarda dall'alto verso il basso la natura

Messaggio  ricky7 il Mar Nov 19, 2013 12:48 pm

troppo cemento, troppo asfalto, troppa poca manutenzione delle fosse, letti di fiumi ecc ecc. L'Italia dell'abusivismo (e non) e del cemento facile paga a lungo termine il prezzo piu alto ovvero la morte delle persone innocenti agli scempi da parte dell'uomo. In Italia come in altre parti del mondo, stiamo assistendo ad un mutamento del clima e degli eventi. Il mio pensiero da persona sensibile alla natura è che la Terra si sta autoregolando per non subire o limitare l'avanzare incontrastato dell'uomo, e lo sta facendo nel modo piu tragico e ingiusto (visto dalla nostra parte) strappando vite e distruggendo il lavoro di migliaia di persone. Gli errori dell'uomo in relazione ad essa inoltre accentuano e favoriscono tali risultati durante gli eventi.

Ricordiamoci che la Terra è viva, dal suo centro incandescente fino allo spettrale ghiaccio delle vette.
avatar
ricky7
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 166
Data d'iscrizione : 20.10.13
Età : 29
Località : Pistoia

Torna in alto Andare in basso

L'uomo che guarda dall'alto verso il basso la natura

Messaggio  Lucus65 il Dom Nov 24, 2013 9:58 pm

Dice Ricki:-''La Terra si sta autoregolando''- In questa frase c'è il sunto di ciò che sta realmente avvenendo.
Lessi un articolo anni fa su un importante periodico che definiva il nostro Pianeta come un gigantesco cane che si scuoteva le pulci perché ormai stanco ed esasperato.
Da parte nostra solo chiacchiere, prima, durante e dopo i disastri. Un voler fare chiarezza,cercare colpevoli veri e presunti dei danni, senza pensare di essere complici se non principali autori di quanto successo.
Disastri autorizzati da regolari permessi, piani regolatori addomesticati da mafie locali o condoni in virtù di far cassa in qualche modo.
Ma Giudice implacabile e spietato resta solo Lei, la Natura, sempre e comunque.

Lucus65
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 26.12.12
Età : 52
Località : Costa Tirrenica Lucana

Torna in alto Andare in basso

Re: L'uomo che guarda dall'alto verso il basso la natura

Messaggio  maxi il Lun Nov 25, 2013 8:50 am

che si puo dire? ora con gli esempi del passato si potrebbe avere una gestione migliore del territorio? si potrebero realizzare opere per la sicurezza dei paesi a rischio? si potrebbe ridare e rifare le strutture andate perse e ridare casa a chi non la piu? ho paura che il dramma sardo finisca come un altro punto nella classiica dei drammi del nostro territorio:( 
avatar
maxi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 02.12.09
Età : 43
Località : terni

Torna in alto Andare in basso

Re: L'uomo che guarda dall'alto verso il basso la natura

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum