Argomenti simili
    Accedi

    Ho dimenticato la password

    IL NOSTRO FORUM
    questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
    read the forum in other languages

    MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
    per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
    MAIL DELLO STAFF MODERATORI
    per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
    Ultimi argomenti
    » Husqvarna 572 xp
    Da vorrei ma non posso Oggi alle 12:53 pm

    » OLIO CATENA
    Da vorrei ma non posso Oggi alle 12:51 pm

    » Vite senza fine
    Da entoni Oggi alle 12:08 pm

    » marchio EFCO - OLEO-MAC
    Da luca31 Oggi alle 12:07 pm

    » ASCE - ACCETTE parte 4
    Da gian66 Oggi alle 11:24 am

    » Motosega miscela nebulizzata dalla marmitta
    Da ferrari-tractor Oggi alle 9:17 am

    » manutenzione compressore
    Da ferrari-tractor Oggi alle 7:13 am

    » 50 cc tuttofare definitiva
    Da luca31 Oggi alle 3:52 am

    » manico mcculloch mac 950
    Da Kalimero Ieri alle 9:36 pm

    » Husqvarna 338 xpt
    Da Kalimero Ieri alle 9:30 pm

    » Batterie al piombo: manutenzione e cura
    Da ferrari-tractor Ieri alle 8:24 pm

    » marmitta catalitica
    Da Kromer Ieri alle 6:42 pm

    » Quando il lavoro diventa tragedia
    Da maxb. Ieri alle 6:10 pm

    » Acquisto decespugliatore spalleggiato
    Da giomr2 Ieri alle 5:01 pm

    » DECESPUGLIATORI PROFESSIONALI E FORESTALI - parte 2
    Da giomr2 Ieri alle 4:51 pm

    » AFFILACATENE ELETTRICI
    Da falcetto Ieri alle 9:34 am

    » ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
    Da tramonto Ieri alle 9:32 am

    » marchio stihl
    Da tramonto Lun Nov 12, 2018 4:51 pm

    » VITE
    Da Dan56k Lun Nov 12, 2018 4:10 pm

    » sempre l'alpina 0-70s Antivib
    Da AntonioDiLatiano Lun Nov 12, 2018 4:05 pm

    » Generatore di corrente
    Da falcetto Dom Nov 11, 2018 7:15 pm

    » TELEFERICHE E VERRICELLI PER ESBOSCO E TRASPORTO MATERIALE
    Da tebolino Dom Nov 11, 2018 6:25 pm

    » decespugliatore kawasaki tj35e
    Da carlo64 Dom Nov 11, 2018 8:25 am

    » cavalletto da taglio
    Da alessi Dom Nov 11, 2018 2:48 am

    » regolazione h-l motosega makita (dolmar)
    Da Crono 574zz Sab Nov 10, 2018 10:56 pm

    » Consiglio acquisto mts 50 cc
    Da Perry83 Sab Nov 10, 2018 10:02 pm

    » strage di abeti
    Da angeloz Sab Nov 10, 2018 5:20 pm

    » Rasaerba Alpina 51 AM 1443490
    Da osok Sab Nov 10, 2018 9:32 am

    » Ramponi su albero inclinato
    Da Abert Sab Nov 10, 2018 12:25 am

    » motosega non parte dopo lavaggio
    Da luca31 Ven Nov 09, 2018 7:56 pm

    » Pompa olio Partner R 420
    Da carraro53 Ven Nov 09, 2018 6:57 pm

    » ELETTROSEGHE E SEGHE A BATTERIA
    Da Ghepardo Ven Nov 09, 2018 4:15 pm

    » Decespugliatore Oleomac sparta 44
    Da euclavio Ven Nov 09, 2018 2:35 pm

    » MOTOAGRICOLE
    Da fubiano Ven Nov 09, 2018 9:53 am

    » motosega da buttare?
    Da superez Gio Nov 08, 2018 9:43 pm

    » Nuovo interruttore dece cinese
    Da Kalimero Gio Nov 08, 2018 8:30 pm

    » COLTELLI
    Da Dan56k Gio Nov 08, 2018 3:06 pm

    » Che modello di carburatore Tillotson è?
    Da Kromer Mer Nov 07, 2018 5:45 pm

    » Decespugliatore MC Culloch SUPERMAC 38 AV curiosità.
    Da Kromer Mer Nov 07, 2018 12:06 pm

    » BARRE NORMALI
    Da poker4 Mer Nov 07, 2018 12:05 pm

    Cerca
     
     

    Risultati per:
     


    Rechercher Ricerca avanzata

    Statistiche
    Abbiamo 18164 membri registrati
    L'ultimo utente registrato è brunobossi

    I nostri membri hanno inviato un totale di 237306 messaggi in 11532 argomenti
    Chi è online?
    In totale ci sono 109 utenti in linea: 12 Registrati, 0 Nascosti e 97 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

    alex95, beppe65, Cortinarius, Crono 574zz, ferrari-tractor, Ghepardo, giuseppe izzi, grimgor, Mezzo91, teosupersprint, tramonto, vorrei ma non posso

    Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
    Sondaggio

    La Migliore Motosega Professionale da 50cc

    30% 30% [ 158 ]
    35% 35% [ 184 ]
    12% 12% [ 64 ]
    2% 2% [ 13 ]
    4% 4% [ 20 ]
    5% 5% [ 24 ]
    2% 2% [ 11 ]
    9% 9% [ 47 ]
    1% 1% [ 5 ]

    Voti totali : 526


    ALBICOCCO

    Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

    Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Mer Ott 25, 2017 9:22 am

    la gommosi del tronco è abbastanza comune, se poca non fa grossi danni.
    Spennellare il tronco e le branche principali con poltiglia bordolese sciolta in acqua e vinavil va benissimo, usa una spazzola in ferro per raschiare la corteccia delicatamente per pulirla (ma senza portarla via) e poi spennella.

    Alternativa alla dodina, irrori due volte alla caduta delle foglie con prodotti rameici (solfato di rame/poltiglia bordolese o ossicloruro rameico), il primo trattamento quando circa metà foglie sono cadute, il secondo quando tutte sono cadute.
    In primavera prima della schiusura delle gemme fai un terzo trattamento.

    Queste due operazioni (spennellatura e trattamento rameico) vanno bene un po' per tutte le piante da frutto. Non servono per la vite.
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  LorenzoS il Mer Ott 25, 2017 10:16 am

    Grazie,
    % della poltigli bordolese e vivavil ?

    LorenzoS
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 41
    Data d'iscrizione : 25.09.15

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Mer Ott 25, 2017 12:03 pm

    indicativamente alla dose massima invernale di poltiglia bordolese.
    rapporto tra acqua e vinavil circa il 50% (molto ad occhio) in modo da renderlo abbastanza fluido ma comunque spennellabile senza che coli giù.
    Esempio: su un litro di acqua e vinavil aggiungi la dose massima autunnale di poltiglia bordolese per le drupacee che più o meno è 1000g per 100 litri, quindi nel caso di 1 litro è circa 10 grammi.

    Questo se sei un professionista e quindi devi rispettare per legge le dosi massime che però sono studiate nel caso di irrorazione e tengono conto del fatto che una buona parte di prodotto cade a terra. Spennellando la quantità di prodotto dispersa è veramente minima, anche quella che si dilava in seguito per pioggia, quindi se sei un privato e fai 15 o 20 grammi per un litro non è un problema.
    Se la miscela è ancora troppo liquida aggiungi calce, i tronchi diventano più bianchi e questo aiuta a prevenire scottature in estate, se troppo densa aggiungi acqua.

    Occhio a spennellare solo il tronco ed i rami principali, non i rametti e le gemme altrimenti le bruci (il vinavil un po' penetra).
    Il trattamento puoi farlo adesso o a fine inverno, al mattino inoltrato in una giornata secca, senza rugiada sulle piante, temperature ben sopra lo zero e con previsioni di bel tempo nei giorni seguenti; questo per evitare che la pioggia dilavi via il prodotto o che il gelo faccia danni.

    Esistono anche paste per tronchi già preparate, alcune anche preparati biodinamici, non ti so consigliare perchè non le ho mai provate.

    Aggiungo solo che sull'argomento ci sono pareri discordanti sulla validità o meno del trattamento, sul fatto di usare il vinavil o meno... personalmente lo faccio come ti ho detto e mi sembra che non faccia male, per le grosse ferite da potatura invece faccio un pastone a base di poltiglia bordolese e acqua e vinavil, decisamente più concentrato ma ancora pennellabile, ma di quello ne uso un bicchiere a stagione a dir tanto, e lo preparo sul momento.


    Ultima modifica di ferrari-tractor il Mer Ott 25, 2017 12:20 pm, modificato 1 volta (Motivazione : aggiunta)
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  alex95 il Lun Gen 29, 2018 9:43 am

    Ciao a tutti, vorrei un consiglio sulla potatura di un albicocco in terra da un paio di anni e deve ancora prendere la forma; vorrei sapere visto le temperature di quest'anno (zona nord Italia, Varese) e sulle piante vedo già formarsi delle gemme se in questo periodo è già possibile iniziare la potatura di allevamento(in pratica i ramo dello scorso anno) oppure è meglio aspettare ancora un po' ?
    avatar
    alex95
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 288
    Data d'iscrizione : 07.01.17

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Lun Gen 29, 2018 10:02 am

    Hai cimato l'astone dopo il trapianto?
    Tipicamente conviene allevare l'albicocco a vaso con tre rami disposti a 120°, per fare questo si cima l'astone il primo anno ed il successivo si selezionano tre rami che vengono legati a tutori o tiranti per spaziarli e dare la giusta inclinazione verticale
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  alex95 il Lun Gen 29, 2018 10:13 am

    Si, l'ho comprata già tagliata con i 3 rami quasi a 120°, da quelli si sono formati altri rami di un anno
    avatar
    alex95
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 288
    Data d'iscrizione : 07.01.17

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Lun Gen 29, 2018 10:26 am

    metti una foto
    in linea generale dovresti cercare di avere una carica equilibrata di rami di un anno su ogni branca.
    e dovresti potare o piegare i succhioni verticali.

    Per la potatura io aspetterei ancora un mese, le previsioni sono di freddo per l'inizio di gennaio.
    Dato che è una pianta piccola ci metti poco a potarla, aspetta che le gemme siano quasi pronte a schiudersi per tagliare (e poi disinfetta le ferite con una spennellata di poltiglia bordolese densa)
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  alex95 il Lun Gen 29, 2018 11:14 am

    Foto albicocco








    avatar
    alex95
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 288
    Data d'iscrizione : 07.01.17

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Lun Gen 29, 2018 1:20 pm

    In questo caso non è molto difficile, al contrario del melo dell'altro argomento.

    La pianta mi sembra messa in una posizione un po' sacrificata (troppo vicina alla casa), dovresti cercare di piegare un po' in basso le tre branche principali con tre fili legati ad altrettanti paletti, più o meno le branche devono salire a 45° rispetto alla verticale altrimenti ti si chiude molto la chioma.

    All'interno del vaso formato dalle 3 branche non ci devono essere rami verticali che ruberebbero il sole alle branche.

    I rami secondari devono partire a lisca di pesce orizzontale dalle branche principali, con direzione verso l'esterno della chioma, quelli che vanno in alto o si piegano con tiranti/tutori o si tagliano se sono troppo in verticale; quelli che scendono in basso possono essere usati come ritorno per abbassare la branca senza piegarla (tagliando la parte di branca che sale) oppure li togli e festa finita.

    I rami secondari che tendono ad andare verso l'interno chioma devono essere tolti o piegati per essere direzionati verso l'esterno chioma e non interferire con altri rami, non si dovrebbero accavallare o intrecciare.

    MAI spuntare i rami di un anno per accorciarli, ottieni l'effetto opposto. O li tagli all abase o li pieghi, se li spunti fai fascine.
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  alex95 il Lun Gen 29, 2018 1:58 pm

    Ok grazie, sei stato chiaro, per legare i rami posso farlo già ora giusto? Mentre per la potatura aspetto che si scalda ancora un po'
    avatar
    alex95
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 288
    Data d'iscrizione : 07.01.17

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Lun Gen 29, 2018 2:03 pm

    si puoi legarli ora però occhio a non romperli, fallo in una giornata calda e non secca o con vento in quanto i rami sono più fragili, oppure attendi un po'
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  alex95 il Lun Gen 29, 2018 3:46 pm

    Ok in questi giorni lo faccio, di giorno ci sono circa 10° mentre la notte circa 0°; per quanto devono restare legati?
    avatar
    alex95
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 288
    Data d'iscrizione : 07.01.17

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Lun Gen 29, 2018 5:12 pm

    circa un annetto
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  loker il Lun Gen 29, 2018 7:00 pm

    Su piante di albicocco che presentano della gomma sia sul tronco che sui rami che cosa mi consigli di fare? Ci sono trattamenti specifici?
    L'albero fa pochi frutti e anche malaticci.
    avatar
    loker
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 478
    Data d'iscrizione : 17.04.10
    Età : 39
    Località : Centro Sicilia

    http://luigisblog.splinder.com/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Mer Gen 31, 2018 7:40 am

    Innanzitutto l'albicocco ed il pesco sono un po' schizzinosi riguardo al suolo ed esposizione.
    A loro piacciono posti non umidi, assolati ma non aridi.

    Trattamenti specifici non ne conosco, di sicuro aprire la chioma per far entrare sole ed aria aiuta tantissimo, come prevenzione è sempre bene fare almeno un paio di trattamenti con rame in inverno, uno alla caduta delle foglie ed uno quando le gemme sono ingrossate e prossime ad aprirsi.
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  loker il Mer Gen 31, 2018 8:31 am

    Grazie per la risposta ferrari.
    L'albero è piantato in un posto con sole tutto il giorno, il terreno non è il massimo della fertilita' dato che è molto sabbioso.
    I rami che hanno molta gomma li elimino o li lascio?
    avatar
    loker
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 478
    Data d'iscrizione : 17.04.10
    Età : 39
    Località : Centro Sicilia

    http://luigisblog.splinder.com/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  alex95 il Mer Gen 31, 2018 12:11 pm






    Per adesso li ho legati così, i primi 30/40cm delle 3 branche sono già troppo rigidi per piegarli; tra un mesetto con più caldo taglio quei 3/4 rami verticali
    avatar
    alex95
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 288
    Data d'iscrizione : 07.01.17

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Mer Gen 31, 2018 1:09 pm

    bel lavoro di legatura,

    loker ha scritto:
    L'albero è piantato in un posto con sole tutto il giorno, il terreno non è il massimo della fertilita' dato che è molto sabbioso.
    I rami che hanno molta gomma li elimino o li lascio?
    metti una foto, se sono rami di 1-2 anni pieni di gomma conviene toglierli, saranno sempre rami deboli.
    sei ancora in tempo per interrare una carriola di letame uniformemente lungo la chioma
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  loker il Mer Gen 31, 2018 1:17 pm

    Letame non ne ho, posso dare un concime chimico o stallatico pellettizato?
    In che dosi?
    Dopo averlo interrato devo innaffiare o aspetto le piogge?
    avatar
    loker
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 478
    Data d'iscrizione : 17.04.10
    Età : 39
    Località : Centro Sicilia

    http://luigisblog.splinder.com/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Mer Gen 31, 2018 1:33 pm

    no, il concime chimico no.
    Il letame è l'unico ad avere un buon potere ammendante e come tale ti cambia la struttura del terreno dopo molte applicazioni.
    Alternative un po' meno efficaci sono lo stallatico sfuso (che è poi letame ben compostato) ed il compost.
    Lo stallatico a pellet non mi piace perchè il processo di pellettizzazione (temperature elevate) uccide la flora batterica, meglio lo stallatico sfuso in sacchi.
    Il compost lo compri o lo puoi produrre da te con scarti di cucina, foglie, erba, cippato di legno, cenere, segatura... praticamente qualunque cosa che possa decomporsi.

    Dimenticavo: letame/stallatico/compost dovrebbero essere interrati superficialmente in un terreno umido per evitare che si secchino, meglio poco prima di una pioggia.
    se puoi irrigare non devi fare la danza della pioggia Very Happy
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  loker il Mer Gen 31, 2018 1:40 pm

    Grazie,
    allora vado di compost visto che ho la compostiera o mi procuro un sacco di stallatico non pellettizzato
    avatar
    loker
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 478
    Data d'iscrizione : 17.04.10
    Età : 39
    Località : Centro Sicilia

    http://luigisblog.splinder.com/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Mer Gen 31, 2018 1:56 pm

    ottimo, alla fine un sacco da 50 litri di compost o stallatico costa 5 euro, io mi sono trovato molto bene con il compost AnEnzy in sacchi da 80 litri, più caro del compost che trovi al supermercato ma non contiene fanghi di depurazione.
    Un sacco di compost/stallatico o una carriola di compost autoprodotto e gli fai una cura da cavallo al tuo albicocco!
    Se hai un biotrituratore puoi alla fine pacciamare con ramaglie tritate (cippato), anche quello è un ammendante che col tempo si ingloba nel terreno e ne migliora la struttura, e se ne fai uno strato di almeno un palmo ti trattiene un bel po' di umidità nei periodi secchi.
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  loker il Mer Gen 31, 2018 2:15 pm

    Si ho anche quello e di solito copro la base delle piante con pacciame di rametti per evitare di far crescere troppa erbaccia.
    avatar
    loker
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 478
    Data d'iscrizione : 17.04.10
    Età : 39
    Località : Centro Sicilia

    http://luigisblog.splinder.com/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  LorenzoS il Sab Mar 31, 2018 9:33 am

    quest'inverno ho mantenuto pennellato il tronco con poltiglia, trattato con venturex35L dodina nonostante questo si è ripresentata la gommosi in alcune piante, non tutte, ho asportato la gomma e ripennellato con poltiglia e colla vinilica il tronco; chiedendo in giro mi hanno consiglito di usare un prodotto con principio attivo il tebuconazolo secondo voi è meglio o peggio


    LorenzoS
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 41
    Data d'iscrizione : 25.09.15

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  ferrari-tractor il Dom Apr 01, 2018 6:57 pm

    ?????
    sono dubbioso su come risponderti, perchè se devi trattare sul serio ti conviene comprarti le albicocche, lo scopo di avere un po' di frutta vicino a casa è di poter mangiare un prodotto sano e privo di chimica... già con poltiglia bordolese e zolfo non bisogna esagerare.
    Se non ti fanno le albicocche, pianta altro, non esistono trattamenti per "curare" un'esposizione sfortunata o un terreno misero o un posto molto umido.

    Ma tu hai il patentino per i fitofarmaci?
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9417
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: ALBICOCCO

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


    Contenuto sponsorizzato


    Torna in alto Andare in basso

    Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

    Torna in alto

    - Argomenti simili

     
    Permessi di questa sezione del forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum