Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» husqvarna 61
Da lovato Oggi alle 5:30 am

» sistema lubrificazione catena tappato ECHO CS-60 s
Da lovato Oggi alle 5:19 am

» CAMBIARE PASSO CATENA DI UNA MOTOSEGA
Da Ceppo77 Oggi alle 3:01 am

» Vecchissima Blitz 300 Electronic
Da SuperUCCU Oggi alle 1:07 am

» Castagne e castanicoltura
Da simone.cc94 Ieri alle 10:54 pm

» Husqvarna 336
Da nitro52 Ieri alle 10:41 pm

» cilindro stihl ms 200t
Da marcoo Ieri alle 10:40 pm

» Consiglio per mototrivella
Da Signoaine Ieri alle 10:37 pm

» motoseghe universali manuale generico di uso e manutenzione di Walter Hall
Da learco Ieri alle 10:36 pm

» Modifica Filtro aria Goldoni UNO 8DS
Da simone.cc94 Ieri alle 10:05 pm

» Carburazione Active 40.40
Da fubiano Ieri alle 9:55 pm

» Dubbio amletico con motosega potatrice OleoMac GST 250
Da simone.cc94 Ieri alle 9:40 pm

» Stihl 041 av electronic
Da simosardegna89 Ieri alle 9:31 pm

» motoseghe manuale generico illustrato dei componenti
Da learco Ieri alle 9:30 pm

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 3
Da The Red Baron Ieri alle 9:06 pm

» Cuscinetto a rulli frizione incollato
Da Shondave Ieri alle 8:10 pm

» CESOIE - FORBICI - TRONCARAMI
Da ferrari-tractor Ieri alle 7:05 pm

» Decespugliatore Stihl FS80
Da simone.cc94 Ieri alle 6:49 pm

» Dolmar ps 420 regime al minimo alto.
Da nitro52 Ieri alle 5:02 pm

» Regolazione pompa olio oleomac 251
Da mikhele Ieri alle 12:58 pm

» Asparagi selvatici
Da loker Ieri alle 9:46 am

» contenitore benzina
Da gpf78 Lun Ott 16, 2017 10:56 pm

» RONCOLE - MACHETE - MANARESSI
Da RodiZegna Lun Ott 16, 2017 9:33 pm

» Decespugliatore troppo lungo
Da Toelupe Lun Ott 16, 2017 9:27 pm

» Rottura chiavetta volano!! Aiuto
Da Alessio510 Lun Ott 16, 2017 8:21 pm

» ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
Da pw31 Lun Ott 16, 2017 8:13 pm

» FOTO DELLE NOSTRE MOTOSEGHE DA LAVORO
Da Ceppo77 Lun Ott 16, 2017 7:02 pm

» Stihl MS271 oppure MS311
Da luca31 Lun Ott 16, 2017 10:23 am

» Active 39.39 non esce olio catena
Da luca31 Lun Ott 16, 2017 3:47 am

» Motori a basso carico, imbrattamento candela
Da Laser Dom Ott 15, 2017 10:37 pm

» Utilizzo del blocco acceleratore
Da sgaragnone Dom Ott 15, 2017 10:28 pm

» Con piante da 60cm diam - Che motosega acquistare?
Da Piero1777 Dom Ott 15, 2017 10:21 pm

» Messa in moto del soffiatore (shindaiwa)
Da simone.cc94 Dom Ott 15, 2017 9:11 pm

» coppia conica
Da luca31 Dom Ott 15, 2017 6:55 pm

» Decespugliatore Sternwins PBC431
Da nitro52 Dom Ott 15, 2017 5:20 pm

» informazioni motosega sconosciuta
Da Alessio510 Dom Ott 15, 2017 10:45 am

» Solo 636 pompa olio
Da peppe30679 Dom Ott 15, 2017 8:07 am

» prezzo legna uso civico
Da Ghepardo Sab Ott 14, 2017 10:13 pm

» OLIO CATENA
Da jackfiora Sab Ott 14, 2017 10:00 pm

» SOFFIATORI
Da Marino76 Sab Ott 14, 2017 8:56 pm

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 16971 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ONGALI ANGELO

I nostri membri hanno inviato un totale di 222288 messaggi in 10689 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 41 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 38 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Alessio510, Ghepardo, lovato

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 9:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


MOTOSEGHE CINESI parte 2

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  beppe65 il Dom Ago 24, 2014 9:09 pm

Messaggio di servizio: mi permetto ricordare che il nostro Regolamento non consente la pubblicazione di indirizzi mail. Per eventuali contatti prego utilizzare la messaggistica privata. Grazie per l'attenzione.
avatar
beppe65
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 6027
Data d'iscrizione : 03.10.10
Età : 52
Località : bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  peppone il Mer Ago 27, 2014 1:38 pm

un titolare di una ditta produttrice di legna da ardere che ritenga pensabile impiegare nella sua segheria una motosega cinese non è molto dissimile da un medico che per curare la malaria prescriva lo Iodosan Gola.
bah...
sono molto perplesso...
anche perchè, almeno dalle mie parti, nelle segherie si usano pochissimo le motoseghe e quelle poche sono macchine ultraprofessionali e di grossa cilindrata.
mah...

beppe65 ha scritto:Per eventuali contatti prego utilizzare la messaggistica privata. Grazie per l'attenzione.

eventuali informazioni sul ciclo produttivo utilizzato dal nostro iscritto dovrebbero essere di dominio pubblico (quindi niente messaggistica privata) poichè argomento di pertinenza del nostro forum.

saluti
peppone

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  daly1992 il Mer Ago 27, 2014 2:18 pm

puo essere interessante e magari utile a qualche d uno sapere che metodi usa per la produzione

daly1992
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 20.06.14
Età : 29

Tornare in alto Andare in basso

Re motoseghe cinesi

Messaggio  mesodcaburei il Mer Ago 27, 2014 3:34 pm

Ma qual'è la sezione piú appropriata?

******************************************************************************************************
La terra ferma anche le palle di cannone
avatar
mesodcaburei
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 02.05.14
Età : 35
Località : località Donceto, Travo (pc)

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  Anto86 il Mer Ago 27, 2014 4:54 pm

Direi da qualche parte qui: http://lamotosega.forumattivo.com/f6-tecniche-e-scelte-per-il-taglio

Motoseghe cinesi adesso! ok capo
avatar
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 31

Tornare in alto Andare in basso

motoseghe cinesi

Messaggio  lucasegidio il Mer Ago 27, 2014 6:27 pm

Ciao a tutti, vorrei replicare a Peppone sulle sue perplessita' e spiegarvi come la mia ditta spedisce 3 tir al giorno. Forse dopo si ricredera' sullo jodosan gola.
1-Arriva il faggio legna principalmente trattata da noi in Romania lunghezza 6-8 metri diametro che varia dai 15 agli 80 cm, ovviamente la maggiorparte rientra tra la fascia 25 cm 55 perche' cosi' da me richiesta.
2- viene effettuata la cernita e divisi i tronchi per diametro per poi essere mandati ai centri di taglio.
3-centro di taglio per tronchi piccoli e medi effettuati con motoseghe a motore con lunghezza di 96-100 cm fino ad un diametro max di 26-27 cm successivamente detti pezzi di tronco vengono mandati ad una sega circolare diametro 75 cm di primaria azienda italiana abbinata ad uno spaccalegna di 9 t e ad un nastro trasportatore. La sega circolare taglia nelle varie misure 25-33- o 5o spaccato sottile per pizzeria. I tronchi devono essere tagliati con una lunghezza di un metro anche se in teoria il supporto della sega reggerebbe una lunghezza fino a 2 metri per un fatto di praticita' infatti con un tronco di 2 metri servirebbero 2 persone mentre con il metro un singolo operatore riesce a tagliare e a mettere il pezzo sullo spaccalegna ovviamente orizzontale. Tutta la legna crepata viene messa da due operatori in palette e le stesse inviate nell'essicatoio. Se vi fa piacere e ritenete interessante posso spiegarvi gli altri centri di taglio che ho, il perche' vengono usate varie tipologie di motosega e il trucco con cui solo io riesco a spedire 30 palette in un tir quando la mia concorrenza ne riesce a mandare 24-26,. Fatemi sapere ciao

lucasegidio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 20.08.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Ago 27, 2014 6:45 pm

Hai inserito due messaggi identici e ne ho cancellato uno.

Credo che dato il carico di lavoro del tuo caso, nessuna motosega cinese possa garantire una affidabilità sufficiente.
Ti costa più il tempo morto a causa guasti che i pezzi di ricambio.

avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8342
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  peppone il Mer Ago 27, 2014 9:31 pm

Spaccalegna da 9 tonnellate...?
Motoseghe sthil di bassa gamma...?
Movimentazione manuale dei tronchi da parte dell'operatore...?

Praticamente in questa ditta si usano attrezzature che normalmente troviamo nei briko center o nei garage dei boscaioli della domenica...e poi...alla faccia della sicurezza: far movimentare a mano i tronchi dal taglio allo spacco...roba da anni '50...

Sono sempre piu` perplesso...
C`e` qualcosa che mi suona strano...
Tanto per dirti...io uso uno spaccalegna da 28 tonnellate...

Bah...sara`...
Comunque adesso rientriamo in argomento: MOTOSEGHE CINESI
...altrimenti i moderatori mi sgridano.

Saluti
Peppone

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

motoseghe cinesi

Messaggio  lucasegidio il Mer Ago 27, 2014 10:19 pm

Caro Peppone, evidentemente non ci capiamo, hai forse mai usato una combinata Balfor con sega circolare ? Guardati anche un loro filmato e poi capirai che non siamo negli anni 50. Te seghi tronchi del diametro 2o cm con una motosega stihl 880 o husqvarna o forse e' piu' pratico ed economico con una motosega con 1.5 kw .Ti preciso inoltre che i tronchi piu' grandi vengono segati con husq. 372 xp ovviamente e poi introdotti su Balfor 55o con sega stihl con lama da 63 e spaccalegna di 40 t. anche questo e' degli anni 50 ? Per quanto concerne i tronchi superiori ai 55 cm vengono crepati con spaccalegna o.m.a . I tronchi superiori al metro vengono movimentati con il ragno, e caricati sulla 550. Vuoi che ti fornisco altri dettagli ? O preferisci che ti mando una paletta per vedere la qualita' e la OMOGENEITA' perche' questo e' il segreto della produzione !!! A proposito perche' non vieni a trovarci siamo a Baia Mare cosi' ti rendi conto personalmente e potrai fare un bel reportage ciao

lucasegidio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 20.08.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  Anto86 il Mer Ago 27, 2014 10:40 pm

Messaggio di servizio:
lucasegidio ha scritto: O preferisci che ti mando una paletta per vedere la qualita' e la OMOGENEITA' perche' questo e' il segreto della produzione..
Io preferisco che si ritorni in tema: motoseghe cinesi. E' stato detto più volte da me e da altri moderatori.
E' stata indicata inoltre anche la sezione su cui poter scrivere le varie tecniche di taglio.

Tra l'altro non credo sia il caso di prendersela a cuore se vengono mossi dubbi sulla tipologia di macchine che si vuole utilizzare o che già si utilizza, nelle sezioni opportune c'è tempo e modo per spiegarsi.

Prego ritornare in tema e fare in modo di rimanerci, altrimenti iniziamo ad utilizzare questa tecnica di taglio:
peppone ha scritto:premesso che questo topic non ha una grandissima utilità se non quella di rappresentare un semplice elenco di motoseghe che si possiedono (o che si dice di possedere) e acclarato che non è lo spazio adatto per commentare marche e modelli, specifico che in teoria questa discussione dovrebbe servire soltanto come "banca dati" circa le attrezzature degli iscritti: qualcuno scrive - in altro spazio del forum - che ha abbattuto un frassino di 50 cm di diametro e gli altri, consultando questo topic possono farsi una idea di quale motosega probabilmente egli ha usato;

considerato anche che nella storia di questo forum sia codesto topic che quello riguardante le foto delle nostre motoseghe sono non di rado stati infestati da buffoni che sostenevano di avere questo, questo e quest'altro e spesso postando foto prese dal web (per non dire di un vecchio caso che alcuni iscritti ricorderanno: un dirigente di una casa produttrice italiana che postò foto della intera esposizione di tutte le gamme prodotte dal marchio per cui lavora, dicendo che erano sue ma non valutando che nessuno possiede 30 motoseghe tutte nuove di zecca e tutte dello stesso produttore, soprattutto se si tratta di un produttore assai mediocre);

valutato che gli iscritti storici dovrebbero cercare di aiutare (spesso lo fanno ma non sempre) lo staff nel mantenere ordine ed evitare di replicare quando un moderatore ha appena avvisato di piantarla lì;

ponderato anche che i 14 enni non devono (per legge ma soprattutto per buon senso) essere lasciati nelle condizioni di effettuare abbattimenti con motoseghe da soli...

detto tutto ciò informo che, d'ora in avanti, chi ignorerà un intervento di moderazione fatto da un membro dello staff, la prima volta sarà avvisato e la seconda verrà bannato per la durata di giorni 3.
chiunque sia.
a prescindere da quanto tempo è iscritto e da quanti post ha all'attivo.

se vi piace è così.
se non vi piace è così lo stesso.

saluti
peppone
avatar
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 31

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  beppe65 il Mer Ago 27, 2014 10:42 pm

Messaggio di servizio per TUTTI: prego non postare alcun ulteriore commento in attesa della replica dell'Amministratore. Grazie
Beppe65
avatar
beppe65
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 6027
Data d'iscrizione : 03.10.10
Età : 52
Località : bergamo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  peppone il Gio Ago 28, 2014 2:56 pm

lucasegidio ha scritto:Caro Peppone, evidentemente non ci capiamo, hai forse mai usato una combinata Balfor con sega circolare ? Guardati anche un loro filmato e poi capirai che non siamo negli anni 50. Te  seghi tronchi del diametro 2o cm con una motosega stihl 880 o husqvarna  o forse e' piu' pratico ed economico con una motosega con 1.5 kw .Ti preciso inoltre che i tronchi piu' grandi vengono segati con husq. 372 xp ovviamente e poi introdotti su Balfor 55o con sega stihl con lama da 63 e spaccalegna di 40 t. anche questo e' degli anni 50 ? Per quanto concerne i tronchi superiori ai 55 cm vengono crepati con spaccalegna o.m.a . I tronchi superiori al metro vengono movimentati con il ragno, e caricati sulla 550. Vuoi che ti fornisco altri dettagli ? O preferisci che ti mando una paletta per vedere la qualita' e la OMOGENEITA' perche' questo e' il segreto della produzione !!!  A proposito perche' non vieni a trovarci siamo a Baia Mare cosi' ti rendi conto personalmente e potrai fare un bel reportage ciao

a parte che il tono del tuo intervento non mi piace (la combinata la ho, anzi ne ho due, sono proprio balfor e le mie non sono robette da 9 tonnellate ma da 18...e ce lo dici comunque soltanto ora che usi la combinata taglia/spacca...così come soltanto ora appaiono motoseghe stihl con lame da 63, superspaccatrici da 40 tonnellate ed altri congegni che prima hai taciuto di avere ma che adesso spuntano all'improvviso in quanto tu solo ora ci racconti) ribadisco che l'insieme delle informazioni che ci fornisci - e il modo in cui ce le fornisci - a me continua a sembrare quanto meno curioso e un tantino sospetto.
Quel che mi pare contradditorio - e, lo ripeto, sospetto - è che un imprenditore che ha investito svariate decine di migliaia di euro in attrezzature quale quellle che tu, ora, ci dici di avere...un imprenditore che si vanta di sbaragliare la concorrenza...un imprenditore che asserisce di riempire 3 tir al giorno...insomma un imprenditore così ben piazzato sul mercato voglia utilizzare una motosega cinese perchè i ricambi di quelle di marca costan cari...

Capisco e condivido che il denaro non deve essere mai sprecato...
ma in questo caso...?
è come un elefante che rischia di morire per un foruncolo...e visto che gli elefanti non muoiono per i foruncoli mi viene l'idea che tu non sia l'elefante che vuoi sembrare (perdonate la metafora zoologica).

Al prossimo OT ti accompagniamo alla porta...ok?

Fine della faccenda.


Ora rientriamo in argomento: MOTOSEGHE CINESI.

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  daly1992 il Gio Ago 28, 2014 3:47 pm

tornando in tema, il problema piu comune di queste motoseghe e che continua a smollarsi la catena ed a cadere molto frequentemente, ce una soluzione a questo problema? e come mai capita? a un mio amico che ne ha presa una succede di continuo dopo vari tagli e anche ad alti e successo

daly1992
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 20.06.14
Età : 29

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  twinpulse il Gio Ago 28, 2014 4:41 pm

Per "cadere" intendi uscire/scappa la catena dal pignone? A me non risulta questo problema in "linea generale", forse alcune potrebbero avere questo difetto, che può emergere da una catena di scarsa qualità che si allunga a + infinito oppure ad un problema di fissaggio dei prigionieri. Se fosse questo si potrebbe risolvere, ma anche l'altro, sostituendo la catena con una di qualità (almeno quella).
Vedi, l'unico minuscolo ma grande difetto, facendo il conto del qualità/prezzo che esce di tasca dall'hobbista risiede "1 su 10" in un piccolo particolare che lo si vede solo con il microscopio (parlo dell'usura precoce) e viene naturalmente fuori prima portando il motore a prestazioni degne di un 50ino. Altrimenti si rompre tutto e non si capisce una mazza di cosa è successo... e si rimane così Suspect il tutto puntuale come un orologio svizzero, quindi o c'è il difetto e si riscontra o non succede niente e bon o succede il patatrack!

Naturalmente è un Rebus, ma ho già detto molto.

Ultimamente ho cominciato a comperare in germania le stesse mts di produzione cinese, in linea di massima sono più curate di quelle che arrivano in italia e poi i nomi fanno più ridere Very Happy , costano leggermente di più ed anche la spedizione ma siamo sulla 25ina di euro in totale di media.
Forse ciò risiederà nella mentalità rigida del crucco e quindi due conticini su un minimo di qualità li fanno, mentre forse in Italia siamo più spietati...basta vendere...
Pensate che a produrre queste motoseghe ci saranno minimo minimo 500 fabbriche, forse anche di più, si può scegliere colore, calcomania, se di qualità economica o più rifinita ed anche la forma dei vari carter tipo accensione, coperchio filtro, carter copricatena, e altre piccole soluzioni meccaniche che si differenziano dal modello super economico al mediocre.

Twinpulse

P.S.: non vi dimenticate l'indovinello...

Tanto ci risentiamo, credo sarà argomento di grosso dibattito.
avatar
twinpulse
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 269
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  daly1992 il Gio Ago 28, 2014 6:22 pm

intendevo che la catena diventa molle e cade, però non so se e un problema di catena oppure se i prigionieri fanno scivolare la barra, se fosse la barra che cosa si potrebbe fare?

daly1992
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 20.06.14
Età : 29

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  Albè il Ven Ago 29, 2014 12:02 am

Purtroppo siamo sempre lì con queste benedette cinesi. È un terno al lotto e più delle volte sono delle porcherie che one funzionano o funzionano poco e male o non funzionano proprio.
Io per evitare il problema me ne tengo bene alla larga, figuriamoci se ho tempo da perdere attaccato a un blocco di plastica (peraltro di scarsa qualità) per cercare di farlo funzionare.
Per cui comprare queste motoseghe sembra fare un risparmio iniziale, ma difficilmente (non ho detto mai) sarà un risparmio nel tempo, per le 70 pagine di post prima di me, che spiegano tutto.
Bah, non fan per me, io non le userei nemmeno per la mia modesta azienda agricola, figuriamoci in un'azienda del settore legno
Meglio spendere di più puntando su qualità migliore all'inizio e risparmiare nell'arco del tempo di utilizzo della motosega, piuttosto che risparmiare all'inizio per poi vedere il proprio capitale investito nell'acquisto buttato dell'immondizia dopo poco.
Poi ognuno è libero di pensare che alle volte capita il modello riuscito bene, ed in effetti può darsi.. e se va male? Soldi buttati ecco. E in più nessuno da cui andare per battere e far valere i propri diritti. Se ho urtato il pensiero di qualcuno mi scuso.
Però io sono fatto così, la qualità di un prodotto per me è molto importante, inoltre quando compro il mio pensiero va sempre a parare su una domanda.. e se avessi bisogno di ricambi e assistenza? Il marchio X cosa mi offre? Ha i ricambi? In caso di interventi in officina posso farmi aiutare
Tutte queste cose sulle cinesi non le puoi fare o avere, l'assistenza è difficile da reperire e quando la trovi pare faccia orecchie da mercante e ti abbandona a te stesso.

avatar
Albè
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 850
Data d'iscrizione : 30.12.12
Età : 28
Località : Asti

http://vitadicampagna.forumattivo.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  peppone il Ven Ago 29, 2014 8:57 am

come più volte annunciato abbiamo iniziato ad applicare il ban di 3 giorni per chi ripetutamente ignora i richiami a non andare OT.
dato che qualcuno aveva sostenuto che io non fossi informato circa la gamma di combinate balfor e realtivi tonnellaggi di spacco gli consiglio di consultare questo link
http://www.balfor.it/site/it/node/459
nel quale avrà modo di vedere che le porcheriole da sole 9 tonnellate di spinta (escluso un ridicolo modello elettrico da 8 tonnellate) balfor non le ha neppure più in catalogo, prevede solo più combinate da 12 tonnellate se sega circolare e 16 tonnellate se sega a nastro. sempre nello stesso link si potrà notare anche che una informazione riportata sempre da quel qualcuno (cioè che il balfor 550 avesse uno spaccalegna da 40 tonnellate) è visibilmente errata: 25 tonnellate.
colpa mia che non sono andato a verificare anche quel dato...chiedo venia...con certi topolini che si credono elefanti dovremmo sempre andare a controllare ogni sillaba che essi scrivono.
dico ciò in questo topic poichè mi preme che quel qualcuno legga quanto scrivo e visiti il link che ho riportato.

adesso, però, basta con gli OT e rientriamo in argomento: MOTOSEGHE CINESI.

tanto dovevo
peppone

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  pablito il Dom Set 28, 2014 7:30 pm

Oggi durante il mio giro domenicale in moto, mi sono fermato presso una catena brico ..di cui nn faccio il nome, ed ho visto delle motoseghe sicuramente cinesi, ad € 89,00 quelle classiche da 1,77 kw   e da potatura da 0,9 Kw  quest'ultima € 69,00.
simil zenoah.
La marca era questa: Yamiko   sicuramente cinesata della peggiore specie, vero? Laughing

Scusate mi correggo... bonk!bonk! mi sono confuso mannaggia a me.. il nome esatto dell'azienda che costruisce la mts è YOKIMA.


Ultima modifica di Dan56k il Lun Set 29, 2014 8:20 am, modificato 1 volta (Motivazione : Unione post consecutivi)
avatar
pablito
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 17.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  Kromer il Lun Set 29, 2014 5:23 pm


Kromer
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 2036
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 33
Località : 44°28′43″N 8°47′21″E

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  BFausto il Mer Ott 01, 2014 5:39 pm

Con una delle mie due cinesine (sandrigarden) ho sempre avuto il problema della catena che si tirava durante l'uso. In pratica avevo il bloccaggio della catena pur con la pompa dell'olio funzionante.
Poi di colpo, cosi come incominciato, il problema è sparito. Non ho capito il perchè. La prova olio (catena a vuoto contro cartone, si vedeva la traccia) era positiva ed il consumo regolare ( poco meno di un pieno olio ogni pieno benzina )

Ad un'altra cinesina ( sempre sandrigarden) che mi è stata regalata invece è morta la pompa olio. Per adesso la motosega è sullo scaffale a prendere polvere

Attualmente sto usando ancora le catene originali. quando le cambio vedrò cosa succede

Fausto

BFausto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 07.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  twinpulse il Mer Ott 01, 2014 6:03 pm

Ciao,
Potrebbe essere un problema di affilatura della catena, nel senso che ci mette molto tempo ad affondare durante il taglio con conseguente surriscaldamento della stessa barra. Oppure durante il taglio nelle condizioni di cui sopra non c'é sufficiente lubrificazione...anche se a vuoto si vede la strisciata d'olio, naturalmente di buona qualitá.

Prova ad affilare bene la catena...quindi a diminuire il tempo di taglio...lo vedi anche dal truciolo, se é simil polvere la catena é da affilare e poi non tirare troppo la catena, a catena tirata la prendi dal centro barra la tiri e devono affiorare 2/3 denti.
avatar
twinpulse
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 269
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

"Autopsia " Motosega WolfGarden

Messaggio  Motosegaro 94 il Ven Ott 24, 2014 11:06 pm

Buonasera  Very Happy , dopo tanto tempo comincio ad esporvi almeno una parte della mia analisi sulla Wolfgarden/Sandrigarden/quello che è  Laughing
Acquisita come regalo da un rivenditore circa un anno fa come "rottame da pratica" ( a suo dire era grippata ,ed infatti non girava libera ... ) , pieno di entusiasmo e fremente , quella sera stessa ne comincio lo smontaggio sul tavolo della cucina di mia nonna con quei pochi attrezzi che mio nonno ( buonanima ) aveva in casa  Rolling Eyes
Ecco come si presentava appena prima dello smontaggio ...





Il design sembra essere stato copiato da quello delle Mc Culloch anni 90
Pulizia a parte ( grrr ) le plastiche si presentano bene , sembrano robuste e molto ben rifinite ; la maniglia anteriore sembra essere ben robusta , diversamente da quanto si può osservare su molti cloni Zenoah .

Rimosso il carter del vano di rinvio noto il rocchetto ( ovviamente inchiodato ) e senza il seeger che dovrebbe tenerlo al suo posto , dopo un paio di inerminabili minuti a fare leva con un cacciavite piatto sono riuscito a smuoverlo : risultato ... questo è tutto quel che resta della frizione  affraid


le tre molle ci sono ancora ( si possono vedere un po' dietro alla girante ... ) , ma dei ceppi neanche una traccia  azz

Smonto il coperchio del filtro dell'aria ed ecco cosa mi trovo davanti :




Anche qui segatura in ogni dove ( nelle foto avevo già dato una pulita per vedere almeno dove mettevo le mani Laughing ) , le plastiche ed il filtro sembrano essere discretamente robusti e abbastanza ben fatti , i leveraggi e collegamenti ( tubicini vari verso e dal carburatore ... che non passano attaccati al cilindro ) ben fatti e anche i collegamenti elettrici ...

Il giorno seguente , mi armo di chiave torx e smonto la marmitta per andare a confermare la mia ipotesi di grippaggio , ed invece ... pistone liscio Shocked

Dopo qualche giorno con una chiave adatta ( me la sono dovuta creare ...) ho potuto scoperchiare il cilindro e ho potuto notare che ne cilindro ne pistone avevano subito danni , ma ho notato un'altra cosa importante , volano e frizione se ruotati in senso orario ( opposto al verso di rotazione del motore ) , si muovevano Suspect

Sui magneti del volano si notavano evidenti solchi molto profondi , come se avessero sbattuto violentemente contro la bobina


Forzando il movimento noto che anche la frizione gira storta fino a conficcare la girante in un angolo del vano del rocchetto ( questo spiega come mai i ceppi siano andati in pezzi ...Surprised )

In conclusione la causa del decesso l'ho potuta spiegare con lo storcimento dell' albero motore ( lo so sembra impossibile a dirsi hipno ) , ho controllato i cuscinetti ed i paraolii e perquanto non completamente intatti ( a causa comunque del moto stravolto che li ha leggermente deformati ) non sembrano avevano perso sfere o aver ceduto . Ora il dubbio che mi viene è : d'accordo che parliamo di una macchina cinese ( anche se da quel che ho potuto notare non sembra essere tanto assemblata alla buona ) , ma davvero possono aver costruito l'albero motore di un materiale così scadente oppure potrebbe trattarsi di un "semplice" errore di assemblaggio o pezzo fallato ...????
Aiutatemi a capire  Very Happy , ho tanto da imparare ancora e ogni cosa può essermi utile ...

Spero di aver bene documentato come richiestomi tempo fa ( scusate i tempi titanici ma è stato un anno particolare  No  No ) , se vi servisse qualche altra foto non esitate a chiedere ...

Buonanotte dal giovane Motosegaro  ok capo


Ultima modifica di falcetto il Sab Ott 25, 2014 10:03 am, modificato 4 volte (Motivazione : spostamento messaggio in topic corretto + modifica foto)
avatar
Motosegaro 94
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 562
Data d'iscrizione : 29.03.12
Età : 23
Località : Torino - Alba

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  harry potter il Sab Ott 25, 2014 2:04 am

che si possa essere piegato dal lato frizione ci può stare (pignone che si sfila e frizione che "esplode")
ma se quei danni li hai anche dalla parte volano , deve aver ha ceduto un cuscinetto di banco (o prima o dopo il botto) non per forza un cuscinetto andato lo trovi sgabbiato.

riguardo al materiale , mah, penso che con gli spessori che hanno quei alberi con botte del genere (3-4 cv a 15-18000 giri) non ci voglia poi molto a piegarli.
vedevo l'albero della 045 che ho modificato in elettrica, ed è una vecchia professionale, bè in quella zona l'albero è 12mm di diametro Shocked

comunque ripassa dal venditore, magari ne ha n'altra simile, da 2 ne monti insieme una Laughing

harry potter
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 25.09.14
Età : 30
Località : sondrio

http:// http://gospa87.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Hai girato l'albero!

Messaggio  twinpulse il Lun Ott 27, 2014 8:57 am

Ciao,

hai girato l'albero, bisognerebbe capire se è dovuto alla frizione oppure per natura della manovella (gomito o coni dell'albero).

Twinpulse
avatar
twinpulse
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 269
Data d'iscrizione : 26.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Ott 27, 2014 9:11 am

harry potter ha scritto:
riguardo al materiale , mah, penso che con gli spessori che hanno quei alberi con botte del genere (3-4 cv a 15-18000 giri) non ci voglia poi molto a piegarli.
4 cv un 45cc??? Lo compro subito
18000 giri è pura fantasia per qualunque motosega.
se una cinese fa 12000 giri/min a vuoto è spesso grasso che cola, vengono tenute volutamente grasse (motoseghe e decespugliatori in generale)

Chiaramente i materiali sono quelli che sono, se l'albero motore dal lato frizione è storto potrebbe essere un incidente di taglio, barra incastrata durante un abbattimento e catena "tirata" dalla rotazione del tronco.

Per l'autopsia, credo che sarebbe meglio spostarsi in OFFICINA
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8342
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSEGHE CINESI parte 2

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum