Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Vite senza fine
Da entoni Oggi alle 12:08 pm

» marchio EFCO - OLEO-MAC
Da luca31 Oggi alle 12:07 pm

» Husqvarna 572 xp
Da luca31 Oggi alle 11:56 am

» OLIO CATENA
Da gian66 Oggi alle 11:31 am

» ASCE - ACCETTE parte 4
Da gian66 Oggi alle 11:24 am

» Motosega miscela nebulizzata dalla marmitta
Da ferrari-tractor Oggi alle 9:17 am

» manutenzione compressore
Da ferrari-tractor Oggi alle 7:13 am

» 50 cc tuttofare definitiva
Da luca31 Oggi alle 3:52 am

» manico mcculloch mac 950
Da Kalimero Ieri alle 9:36 pm

» Husqvarna 338 xpt
Da Kalimero Ieri alle 9:30 pm

» Batterie al piombo: manutenzione e cura
Da ferrari-tractor Ieri alle 8:24 pm

» marmitta catalitica
Da Kromer Ieri alle 6:42 pm

» Quando il lavoro diventa tragedia
Da maxb. Ieri alle 6:10 pm

» Acquisto decespugliatore spalleggiato
Da giomr2 Ieri alle 5:01 pm

» DECESPUGLIATORI PROFESSIONALI E FORESTALI - parte 2
Da giomr2 Ieri alle 4:51 pm

» AFFILACATENE ELETTRICI
Da falcetto Ieri alle 9:34 am

» ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
Da tramonto Ieri alle 9:32 am

» marchio stihl
Da tramonto Lun Nov 12, 2018 4:51 pm

» VITE
Da Dan56k Lun Nov 12, 2018 4:10 pm

» sempre l'alpina 0-70s Antivib
Da AntonioDiLatiano Lun Nov 12, 2018 4:05 pm

» Generatore di corrente
Da falcetto Dom Nov 11, 2018 7:15 pm

» TELEFERICHE E VERRICELLI PER ESBOSCO E TRASPORTO MATERIALE
Da tebolino Dom Nov 11, 2018 6:25 pm

» decespugliatore kawasaki tj35e
Da carlo64 Dom Nov 11, 2018 8:25 am

» cavalletto da taglio
Da alessi Dom Nov 11, 2018 2:48 am

» regolazione h-l motosega makita (dolmar)
Da Crono 574zz Sab Nov 10, 2018 10:56 pm

» Consiglio acquisto mts 50 cc
Da Perry83 Sab Nov 10, 2018 10:02 pm

» strage di abeti
Da angeloz Sab Nov 10, 2018 5:20 pm

» Rasaerba Alpina 51 AM 1443490
Da osok Sab Nov 10, 2018 9:32 am

» Ramponi su albero inclinato
Da Abert Sab Nov 10, 2018 12:25 am

» motosega non parte dopo lavaggio
Da luca31 Ven Nov 09, 2018 7:56 pm

» Pompa olio Partner R 420
Da carraro53 Ven Nov 09, 2018 6:57 pm

» ELETTROSEGHE E SEGHE A BATTERIA
Da Ghepardo Ven Nov 09, 2018 4:15 pm

» Decespugliatore Oleomac sparta 44
Da euclavio Ven Nov 09, 2018 2:35 pm

» MOTOAGRICOLE
Da fubiano Ven Nov 09, 2018 9:53 am

» motosega da buttare?
Da superez Gio Nov 08, 2018 9:43 pm

» Nuovo interruttore dece cinese
Da Kalimero Gio Nov 08, 2018 8:30 pm

» COLTELLI
Da Dan56k Gio Nov 08, 2018 3:06 pm

» Che modello di carburatore Tillotson è?
Da Kromer Mer Nov 07, 2018 5:45 pm

» Decespugliatore MC Culloch SUPERMAC 38 AV curiosità.
Da Kromer Mer Nov 07, 2018 12:06 pm

» BARRE NORMALI
Da poker4 Mer Nov 07, 2018 12:05 pm

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 18164 membri registrati
L'ultimo utente registrato è brunobossi

I nostri membri hanno inviato un totale di 237304 messaggi in 11532 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 109 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 105 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

entoni, francescovat, loker, maxx

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


CILIEGIO

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  peppone il Lun Apr 18, 2011 8:39 pm

io ho imparato che il ciliegio meno lo tocchi meglio sta: raccolta o non raccolta.
va detto che non sono un produttore di ciliegie (un mio vicino lo è...quando lo vedo glielo chiedo) quindi prendete quanto dico con beneficio di inventario.

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 48
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  Nonno_sprint il Lun Apr 18, 2011 8:55 pm

Confermo quanto detto da Peppone con una piccola aggiunta: il ciliegio non va potato,anche perchè la gommosi è sempre in agguato, ma qualcosa si puo tagliare e in base alla mia esperienza il momento migliore è appena raccogli i frutti. La pianta è cosi stanca che l'attività vegetativa è ridotta al lumicino e si rischia poco.
avatar
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4166
Data d'iscrizione : 03.01.10

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  cri393 il Lun Apr 18, 2011 8:57 pm

io i miei ciliegi faccio potature drastiche su quelli che diventano enormi...però ogni taglio lo tratto col mastice ed ovviamente lo faccio inclinato...mentre invece è da evitare di spuntare i rami perchè il ciliegio produce sui mazzetti di maggio che sono alle estremita di rami e rametti e se li spunti elimini la produzzione e la dominanza apicale con un conseguente emissione di decine di succhioni...quindi si hai tagli drastici se nel periodo giusto (non certo ora) e se adeguatamente trattati...ma i rami che lasci non li toccare per niente...se non le paerti secche...per i cilegi giovani invece ricorro alla legatura del rami...si ottiene una riduzzione dell'altezza ed un ristagno della linfa che favorisce la fruttificazione...se non mi sono spiegato bene mi scuso e sono disponibile a chiarimenti...il ciliegio ormai ho imparato con l'esperienza e gli errori... Very Happy
avatar
cri393
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 10.08.10
Località : genova

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  belcanto il Lun Apr 18, 2011 9:32 pm

Perfetto ragazzi,
credo di aver capito tutto: bonk!bonk!
La potatura "classica" non va fatta,alla raccolta si può tagliare ma solo rami grossi e chiudendo le ferite.

Ma sapete che il FORUM funziona! Very Happy

Belcanto
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1024
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: potatura ciliegio

Messaggio  Giovi il Mar Apr 19, 2011 12:49 pm

sarei interessato a sapere, da persone esperte, il periodo giusto per la potatura e le tecniche adottate di potatura e coltivazione ciliegio.Dalle mie parti pochi lo fanno perche se sbagli l'albero dopo pochi anni muore,grazie a tutti che vorranno contribuire.
avatar
Giovi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 143
Data d'iscrizione : 14.04.11
Località : Gargano (Puglia)

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  Nonno_sprint il Mar Apr 19, 2011 7:04 pm

Giovi ha scritto:sarei interessato a sapere, da persone esperte, il periodo giusto per la potatura e le tecniche adottate di potatura e coltivazione ciliegio.Dalle mie parti pochi lo fanno perche se sbagli l'albero dopo pochi anni muore,grazie a tutti che vorranno contribuire.
Prima di partire per nuove avventure assicurati che sia terreno adatto. Il versante sud che si affaccia sulla piana di Macchia è inadatto, mentre va bene il versante opposto verso la valle di Carbonara. A titolo informativo ti allego un link molto interessante con tutte le caratteristiche pedoclimatiche, portainnesti, terreno. ecc. ecc.

http://www22.sede.embrapa.br/snt/piue/Produ%E7%E3o%20Integrada%20na%20Uni%E3o%20Europ%E9ia/G%29%20Normas%20Tecnicas%20%20PI%20UE/G2%29%20Normas%20T%E9cnicas%20PI%20ITALIA/G2.2%29%20Normas%20T%E9cnicas%20Espec%EDficas%20de%20PI/G2.2.1%29%20N%20T%20E%20PI%20Campo/G2.2.1.3%29%20Frutas%20e%20Oliva%20-%2012%20esp/Ciliegio/TCD07_ciliegio.pdf
avatar
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4166
Data d'iscrizione : 03.01.10

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  peppone il Mar Apr 19, 2011 7:18 pm

link interessantissimo nonno. grazie. ok capo

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 48
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  LorenzoVr il Dom Mag 15, 2011 9:14 am

Normalmente la potatura dei ciliegi la faccio in Agosto dopo la raccolta, cerco di mantenere le piante basse (non più di 4 metri) e che si allargano a mò di fungo, con molta luce al centro della pianta...la potatura la faccio ogni qualvolta c'è bisogno (circa ogni 3 o 4 anni, poi ovvio dipende dalla pianta e da quanto cresce)..potare la pianta oltre che un metodo di gestione, è anche un estremo metodo per cercare di far riprendere ciliegi morenti, vecchi o che sono stati aggrediti da un parassita (che ovviamente è stato eliminato ma la pianta è cmq debole)..

LorenzoVr
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 14.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  belcanto il Dom Mag 15, 2011 10:14 am

LorenzoVr ha scritto:Normalmente la potatura dei ciliegi la faccio in Agosto dopo la raccolta, cerco di mantenere le piante basse (non più di 4 metri) e che si allargano a mò di fungo, con molta luce al centro della pianta...la potatura la faccio ogni qualvolta c'è bisogno (circa ogni 3 o 4 anni, poi ovvio dipende dalla pianta e da quanto cresce)..potare la pianta oltre che un metodo di gestione, è anche un estremo metodo per cercare di far riprendere ciliegi morenti, vecchi o che sono stati aggrediti da un parassita (che ovviamente è stato eliminato ma la pianta è cmq debole)..
Ciao,
quindi mi sembra di capire che hai capitozzato vecchie piante,se è così,con quali risultati?
Belcanto
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1024
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  LorenzoVr il Dom Mag 15, 2011 5:07 pm

Ciao,
perdona la mia ignoranza, ma non capisco che intendi con "capitozzato"..cosa vuol dire? grazie mille

LorenzoVr
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 14.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  Nonno_sprint il Dom Mag 15, 2011 5:40 pm

Capitozzare è un tipo di potatura drastica, poco consigliabile se non addirittura deprechevole, per ringiovanire la pianta lasciandola a mò di matita e sinceramente sul ciliegio non la vedo proprio. Ecco un esempio di potatura di riforma con capitozzatura lasciando un minimo di ramaglia su pianta di olivo.
avatar
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4166
Data d'iscrizione : 03.01.10

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  belcanto il Dom Mag 15, 2011 8:56 pm

LorenzoVr ha scritto:Ciao,
perdona la mia ignoranza, ma non capisco che intendi con "capitozzato"..cosa vuol dire? grazie mille
Salute,
Nonno Sprint ha gia spiegato tutto.
Il motivo della mia curiosità deriva dal fatto che ho un vecchissimo ciliegio di una varieta antica,tardiva e buonissima che volevo cercare di conservare,solo che non ha rami giovani dai quali prelevare le marze.
Mi chiedevo se tagliando decisamente potrei sperare in qualche pollone,anche se credo che i succhioni non siano produttivi.
OT per Nonno:i castagni si potano così e fanno miracoli,succede anche per gli ulivi?

Belcanto
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1024
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  peppone il Dom Mag 15, 2011 9:02 pm

ragazzi...per gli ulivi abbiamo un topic apposito Very Happy
scusatemi: ma è nel mio ruolo stroncare gli entusiasmi... Sad
capite bene per quale motivo: andare fuori argomento significa rendere difficile la consultazione ed il reperimento del materiale successivamente sul forum.

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 48
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  belcanto il Dom Mag 15, 2011 9:33 pm

peppone ha scritto:ragazzi...per gli ulivi abbiamo un topic apposito Very Happy
scusatemi: ma è nel mio ruolo stroncare gli entusiasmi... Sad
capite bene per quale motivo: andare fuori argomento significa rendere difficile la consultazione ed il reperimento del materiale successivamente sul forum.
Entusiasmo demolito Sad Very Happy
'notte
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1024
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  LorenzoVr il Dom Mag 15, 2011 9:44 pm

ho capito che intendi, quell'immagine è stata molto eloquente...cmq no, non così drastica, lascio alcune ramaglie, le più in forma della pianta...sono quasi costretto perchè avendo frutteto, se devo potarla in quella maniera così pesante, mi conviene sradicarla del tutto e piantarne una nuova che tanto per p inartire produttività per entrambe ci vorrà più o meno lo stesso tempo ma, almeno quella piccola è giovane e quindi "ha una vita davanti".
Potatura pesante si, ma non così tanto...
Tornando al tuo ciliegio, sta morendo? lo vedi poco in forma oppure sta benissimo e vuoi solo renderlo più forte ancora?

LorenzoVr
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 14.04.11

Torna in alto Andare in basso

larve nel ciliegio

Messaggio  LorenzoVr il Lun Mag 16, 2011 11:12 am

ciao a tutti, volevo chiedere a chi è più esperto di me (e sono sicuro che qualcuno ci sarà) cosa cavolo è questa larva che vi mostro in foto.
modo di debellazzione (se così si può dire) non lo so, ma come scoprirla, stanarla ed eliminarla e prevenire la sua ricomparsa negli anni futuri lo so, solo che volevo sapere cos'è perchè compare e da cosa è dovuta la sua comparsa...se qualcuno sa qualcosa mi fa un grande favore!

ho appena letto che non si possono inserire immagini dal pc... bonk!bonk!
Peccato...
Vi descrivo il verme: larva con testa nera, corpo rosaceo con sulla "schiena" una striscia larga come il dorso color amaranto da cima a fondo. Dimensioni anche di un indice come larghezza e lunghezza...


Ultima modifica di peppone il Lun Mag 16, 2011 11:22 am, modificato 1 volta (Motivazione : unione di due post consecutivi)

LorenzoVr
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 14.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  peppone il Lun Mag 16, 2011 11:21 am

LorenzoVr ha scritto:ho appena letto che non si possono inserire immagini dal pc... bonk!bonk!
Peccato...
certo che si possono inserire immagini. basta seguire le istruzioni qui contenute:
http://lamotosega.forumattivo.com/t89-istruzioni-per-il-caricamento-delle-foto
dal pc le carichi su un sito hosting e poi segui le indicazioni... ok capo

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 48
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  zam il Lun Mag 16, 2011 11:31 am

LorenzoVr ha scritto:ciao a tutti, volevo chiedere a chi è più esperto di me (e sono sicuro che qualcuno ci sarà) cosa cavolo è questa larva che vi mostro in foto.

Purtroppo non riesco a vedere la tua foto, però dalla tua descrizione potrebbe essere il cossus cossus chiamato anche rodilegno rosso.
Prova a guardare ad esempio in questo sito http://www.eurogreen.net/372.asp ci sono alcune foto che ti permetteranno di capire se si tratta di rodilegno rosso oppure no.
avatar
zam
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 04.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  belcanto il Lun Mag 16, 2011 8:48 pm

Salve,
se la "bestia" è quella individuata da Zam io ce l'ho nei noci.
Quì è indicato come lottare contro di essa:sarà dura.



Ultima modifica di Nonno_sprint il Dom Ago 07, 2011 4:15 pm, modificato 3 volte (Motivazione : Eliminato link)
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1024
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  Drago 100 il Lun Mag 16, 2011 9:08 pm

belcanto ha scritto:...io ce l'ho nei noci....
Scusate l'ot (al limite apro un nuovo argomento), ma a proposito, oggi ho visto delle foglie di un noce con dei rigonfiamenti e sotto c' erano sicuramente degli insetti, che però non ci sono più, domani faccio delle foto. Un noce a pochi metri, ha le foglie senza nessun segno.

Drago 100
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 08.10.08

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  JACI il Lun Mag 16, 2011 9:28 pm

L'anno scorso un mio amico ha tagliato giù il noce a causa di questo lepidottero... mi ero portato a casa, due o tre larve... durante la notte si sono create un varco attraverso le pareti di plastica in cui le avevo momentaneamente messe! Nonostante questo inconveniente avevo filmato e fotografato tutto il ciclo… poi la mia compagna ha fatto cadere l’hard disk ed ora non vi posso mostrare nemmeno una foto! mago del pc 2
Io ho sempre sentito parlare di lotta meccanica con filo di ferro... ma non mi è mai capitato di provare... hipno
avatar
JACI
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 25.10.10

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  zam il Mar Mag 17, 2011 6:27 am

Esistono due speci di rodilegno:
quello giallo, é il più piccolo ed é di color giallo, attacca i rami o il tronco di piccole piante. Entra facendo un buco nella corteccia e poi scava un tunnel all'interno del ramo, se non si interviene prontamente il ramo colpito finisce per seccare. Però se si riesce a individure il buco che fà nella corteccia si può inserire un filo di ferro sino a schiacciare il rodilegno (operazione non facile) altrimenti si può inserire nel buco del cotone imbevuto di nafta e poi si tappa il buco con del mastice.

Il rodilegno rosso invece attacca le piante direttamente dal basso del tronco, il problema é che siccome depone più di 500 uova alla volta, l'attacco é talmente massicio che é difficile fare qualcosa, uccide tutti i rodilegno con il filo di ferro diventa una vera impresa dunque normalmente si taglia la pianta e si uccidono tutti i rodilegno per evitare che si propagano.
avatar
zam
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 04.04.11

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  LorenzoVr il Mar Mag 17, 2011 11:41 am

Grazie ragazzi delle risposte che mi avete inviato per prima cosa..ora passiamo al m.r.a in questione (rodilegno rosso) che è proprio quello indicato nei vostri link..
Fin da quando sono piccolo l'unico modo efficace per liberarsi del cossus cossus (una volta che ha attaccato la pianta) è quello di verificare bene se la pianta ne è infestata (guardando facendo attenzione di non alterare il suolo sotto il tronco, se c'è una specie di polvere/segatura di colore marrone-rossiccio scuro, aspetto delle foglie della pianta pallido e di un verde spento/gialloggnolo nel mio caso cioè i ciliegi e sembra un'idiozia, battere con le nocche sul tronco in corrispondenza di dove si è visto la segatura per terra e verificare se si sente rumore pieno o vuoto. Se il rumore è pieno, può darsi che il verme sia ancora appena sotto la corteccia o cmq in superficie sul tronco, mentre se è vuoto, ha già iniziato a scavare il canale che va dentro il tronco della pianta che questa è una cosa che fa dopo un pò che infesta la pianta, non inizia da subito) e procedere come segue: nel primo caso "basta scorticare la pianta, togliere la corteccia (per quanto si può facendo attenzione a non uccidere noi stessi la pianta) ed estrarre i vermi uno a uno e spappolarli come più piace Twisted Evil. Nel secondo caso che è anche il più critico perchè la pianta in genere ormai sta già morendo in quanto è stata proprio perforata dal verme, bisogna si scorticare, ma, poi trovato il canale andare su e giù ripetutamente fino a quando il ferro proprio non si ferma, per uccidere il pirla al suo interno, oppure rompere anche il canale ed aprirlo (per quanto possibile ovviamente senza distruggere la pianta del tutto) e rendere scoperto il verme il più possibile per poi estrarlo o almeno vedere con certezza dov'è ed ucciderlo (ovviamente).
questi sono i metodi che io uso da sempre, anni fa vendevano dei spray che avevano la cannuccia flessibile, si inseriva nel buco e uccideva i vermi (molto validi) ma poi li hanno ritirati per motivi di tossicità.
Al momento di prodotti chimici efficaci o adatti allo sterminio non ce ne sono, da quanto mi ha detto un rivenditore agrario ieri e quindi bisogna arrangiarsi nelle tecniche che più ci troviamo bene o reputiamo efficaci...
Ciò che uso io per eliminare i parassiti è: machete, filo di ferro e mastice cicatrizzante.

Prevenzione: un modo efficace e usato sin da sempre dai vecchi nei campi per proteggere le piante almeno per qualche anno è quello di innanzitutto mantenere la terra ai piedi della pianta mossa e con meno erba possibile cioè nuda, poi spargerci sopra cenere o meglio ancora, ma in quantità modeste, calce idrata e poi dare letteralmente mani (pennellate) di calce idrata e acqua o verderame sul tronco della pianta.
Tutto ciò è da farsi nei mesi freddi e di riposo della pianta (da novembre a gennaio max febbraio) evitando i periodi di attività della stessa e ancor di più quelli di fruttificazione.

Io ho esposto ciò che so e faccio, spero di esservi stato utile.

Saluti a tutti

LorenzoVr
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 14.04.11

Torna in alto Andare in basso

Potatura ciliegi

Messaggio  coglians79 il Mer Giu 29, 2011 4:15 pm

Eccomi.

Fortunatamente la mia famiglia è entrata in possesso di un terreno, (prima diviso in parti tra fratelli, secondo l'usanza dei vecchi) dove sono presenti dei bei ciliegi e dei meli, abbandonati a loro stessi da decenni.
I meli non fruttificano nulla e i ciliegi invece non maturano mai.
Credo che vada fatta opera di ringiovanimento tramite potatura. Giusto?
Se si, come devo procedere? sono completamente digiuno dell'argomento, so che non si diventa potatori in un'ora, ma vorrei fare io il lavoro. Tra l'altro uno di questi ciliegi è bello maestoso e vorrei mantenerlo bello grande, ci fa un'ombra bellissima!

in pratica:

Modalità?
periodo?
modus operandi?

Grazie!
avatar
coglians79
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 19.10.10
Età : 39
Località : Paluzza, Carnia

http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  Nonno_sprint il Mer Giu 29, 2011 5:16 pm

Il ciliegio è tra gli alberi da frutto che la potatura non la sopporta tanto per via della cicatrizzazione delle ferite che si manifesta con l'emissione di un liquido gelatinoso sui rami più vecchi. Il momento migliore per la potatura invernale varia in funzione della zona climatica. In ogni caso, dovrà essere rimandata se si prevedono gelate.Nella tua zona andrei su fine inverno inizio primavera. Utilizza la tecnica del taglio di ritorno, evitando cioè di creare monconi, considera sempre che il ciliegio non ama essere potato, ne la potatura stimola significativamente la produzione. Bisogna evitare di tagliare i rami più consistenti,ma non è il caso tuo, trattando le ferite con mastice cicatrizzante o con colla vinilica diluita al 50% con acqua con una piccola aggiunta di verderame che crea anche una barriera agli attacchi parassitari. Il taglio deve essere inclinato, per limitare i danni di eventuali piogge.
La settimana precedente la potatura fagli un bel trattamento a base rameica.


avatar
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4166
Data d'iscrizione : 03.01.10

Torna in alto Andare in basso

Re: CILIEGIO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum