Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Segheria orizzontale autocostruzione
Da maver61 Ieri alle 10:13 pm

» Consiglio acquisto
Da Zuppa Ieri alle 9:26 pm

» Problemi accensione decespugliatore per problemi fisici
Da ferrari-tractor Ieri alle 9:22 pm

» DECESPUGLIATORI HOBBISTICI
Da Ghepardo Ieri alle 7:33 pm

» POMODORO
Da valerio91 Ieri alle 7:22 pm

» Dischi, lame e simili
Da valerio91 Ieri alle 7:18 pm

» Consiglio acquisto compressore
Da daniele86 Ieri alle 6:33 pm

» carburazione decespugliatore
Da MainecooN Ieri alle 5:46 pm

» Husqvarna 61 Esce poco Olio?
Da nitro52 Ieri alle 2:18 pm

» annuncio fotonico!!!!
Da nitro52 Ieri alle 1:22 pm

» CONCIMAZIONE
Da francesco80 Ieri alle 11:04 am

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 3
Da loker Gio Mag 24, 2018 7:51 pm

» Husqvarna 572 xp
Da Berno197 Gio Mag 24, 2018 5:39 pm

» consiglio candela accensione
Da giaro Gio Mag 24, 2018 5:35 pm

» Motore Tecumseh Formula 17 hp
Da falcetto Gio Mag 24, 2018 3:23 pm

» Domanda su Stihl 026
Da falcetto Gio Mag 24, 2018 3:02 pm

» MOTOCOLTIVATORI
Da loker Gio Mag 24, 2018 10:32 am

» Tutorial del forum
Da ferrari-tractor Mer Mag 23, 2018 7:41 pm

» Guanti antitaglio per mts da potatura
Da mister Mer Mag 23, 2018 7:39 pm

» decespugliatore per 1000 mq pianeggianti - BC 350 S
Da ferrari-tractor Mer Mag 23, 2018 1:30 pm

» ABBIGLIAMENTO ANTIINFORTUNISTICO - DPI- Parte 2
Da mister Mer Mag 23, 2018 11:25 am

» decespugliatori cinesi
Da valerio91 Mar Mag 22, 2018 8:29 pm

» Tosaerba Papillon 2 tempi
Da Motosegaro 94 Mar Mag 22, 2018 8:17 pm

» Aiuto manuale uso e manutenzione Kawasaki tg33 asta ideal
Da PaoloSanremo Mar Mag 22, 2018 7:33 pm

» Qualcuno sa spiegarmi..
Da luca31 Mar Mag 22, 2018 7:31 pm

» contagiri
Da nespolo 65 Mar Mag 22, 2018 3:37 pm

» TRATTORINI RASAERBA
Da ra Mar Mag 22, 2018 3:27 pm

» TOPIC PER SEGNALARE LINK OFFICINA NON FUNZIONANTI
Da Dudum Mar Mag 22, 2018 10:31 am

» Barra per Jonsered 49SP e differenza 1,3mm - 1,5mm
Da mister Mar Mag 22, 2018 8:51 am

» secondo decespugliatore economico
Da Ghepardo Mar Mag 22, 2018 7:05 am

» carburazione decespugliatore sconosciuto
Da patrick91 Lun Mag 21, 2018 6:16 pm

» vari modelli da identificare
Da CARTERINO Lun Mag 21, 2018 6:13 pm

» Tecumseh Vantage 35
Da SuperUCCU Lun Mag 21, 2018 6:03 pm

» BARRE NORMALI
Da gperria Lun Mag 21, 2018 3:58 pm

» MAKITA EM4351UH vs HONDA UMK435U
Da mauriziocar Lun Mag 21, 2018 3:30 pm

» Ricambio Bcs impossibile dado manovellismo leveraggio
Da Dacci Lun Mag 21, 2018 2:08 pm

» Fumo bianco motosega
Da mister Lun Mag 21, 2018 8:32 am

» jonsered 49sp esplosi - link alternativo
Da ferrari-tractor Lun Mag 21, 2018 8:07 am

» Dubbio su lubrificazione catena jonsered 49
Da mister Lun Mag 21, 2018 7:48 am

» TUTORIAL: carburazione motori a due tempi
Da PaoloSanremo Dom Mag 20, 2018 8:15 pm

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 17720 membri registrati
L'ultimo utente registrato è grisu'

I nostri membri hanno inviato un totale di 232706 messaggi in 11212 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 25 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 25 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


Batterie al piombo: manutenzione e cura

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Mag 06, 2015 10:54 am

In questo argomento parliamo della manutenzione e cura delle batterie al piombo usate nelle nostre attrezzature.

In linea generale, si dividono in base all'elettrolita: liquido oppure gel.
Quelle ad elettrolita liquido, tipicamente usate su auto, trattori e simili dovrebbero non essere mai rovesciate o coricate su un fianco, quelle a gel invece non hanno grossi problemi.

Un problema comune è la solfatazione degli elementi che diviene irreversibile se la tensione della batteria scende sotto a circa 10.8V (a temperature attorno ai 20°C) per le batterie da 12V nominali, corrispondenti ad una tensione minima di circa 1.8V per elemento.
A meno che la batteria non sia costruita apposta per scariche profonde, far scendere la tensione sotto agli 11V non fa loro bene, questo sia per elettroliti liquidi sia per i gel.

Per il corretto rimessaggio, ricordatevi di mettere sempre la batteria sotto carica prima, e di caricarla ogni 3-4 mesi
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9094
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Mer Mag 06, 2015 11:28 am

Salve ferrari-tractor posseggo un carica batterie bosch c3 6/12v ma secondo me non va oppure l'abbacchatore durante lutilizzo giornaliero consuma molta batteria da premettere che uso una batteria da 80 amper
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Mag 06, 2015 11:54 am

E' probabile che durante l'uso tu scarichi la batteria sotto la soglia degli 10.8V (facciamo 11V per sicurezza) e quindi ad ogni uso la batteria si solfati un po'. Ti conviene comprare un piccolo tester e controllare durante l'uso lo stato della tensione.

La solfatazione è un procedimento abbastanza lento, se la tensione scende ma per 1-2 minuti e poi si carica subito non ci sono problemi, ma farlo molte volte e tenere la tensione bassa per ore alla lunga ti rovina la batteria.

Va anche detto che le attuali batterie al piombo da auto sono pensate per l'avviamento, ovvero devono erogare correnti di centinaia di Ampere per un secondo o due, quanto basta per avviare il motore.
Per massimizzare questa corrente di spunto gli elettrodi sono fatti a rete con pacchetti di polvere di piombo (anzi di un qualche ossido di piombo) e non di metallo pieno.
Il problema è che questa tecnologia è meno resistente e in particolare patisce scariche intense per periodi lunghi, in quanto queste tendono a distruggere gli elettrodi.

Per tenerti dalla parte della ragione, la corrente assorbita dal tuo attrezzo dovrebbe attestarsi attorno ad un decimo della capacità, ovvero se la batteria è da 80 Ah (Ampere-ora) la scarica dovrebbe essere meno di 8 A (Ampere), in questo modo la batteria dovrebbe durarti circa 8-10 ore.
Una corrente continuativa pari a 1/10 della capacità nominale è già da definirsi "intensa" per le normali batterie al piombo da auto.
Chiaramente puoi chiedere anche di più, ma poi hai una degradazione precoce.

Nota: la capacità della batteria in Ah "dovrebbe" essere il prodotto della corrente di scarica per il tempo in ore in cui la batteria ti fornisce quella corrente. Quindi una batteria da 80 Ah scaricata a 8A dovrebbe durare 10 ore, mentre con scarica a 80A durerebbe 1 ora.
Questo non è vero se non in prima approssimazione, a causa di vari fenomeni elettrochimici.
Di fatto, la capacità è tipicamente misurata a C/20, ovvero con una corrente di scarica pari a circa un ventesimo della capacità.
Se la scarica è a C/10 (8A per una batteria da 80Ah) e quindi superiore a C/20, in pratica avrai attorno alle 8 ore di "buono", poi molto dipende dalla qualità della batteria.

L'ho fatta lunga per dirti di controllare l'assorbimento di corrente del tuo abbacchiatore, noto quel valore e moltiplicando per 10 trovi la capacità "indicativa" per la batteria. Probabilmente 80 Ah sono pochini.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9094
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Mag 06, 2015 12:25 pm

Cosa fare se la batteria si scarica a metà lavoro?
Semplice: la si sostituisce con una carica e la si mette subito in carica.

Una soluzione di compromesso è usare un motogeneratore per caricare la batteria ad intervalli mentre si lavora, tutto dipende se lo si possiede già, perchè comprare una batteria da 100Ah costa 100-150 euro, un gruppo elettrogeno degno sicuramente di più.

Il problema dei gruppi elettrogeni è che sono fatti per generare la tensione di rete (220V monofase o 380V trifase) e l'uscita a 12V corrente continua, se presente, è da intendersi come "caricabatteria" di emergenza, spesso eroga poca corrente per un uso continuativo.
Esempio: l'abbacchiatore consuma 15A e il gruppo elettrogeno fornisce 10A a 12V... non ci sono santi, serve una batteria tampone che comunque si scaricherà con l'uso.

Anche attaccare un caricabatteria a tensione di rete al motogeneratore non è una buona idea, perchè i caricabatteria (lasciamo stare quelli elettronici) erogano qualche A (5-10A max) in quanto sono pensati per caricare la batteria durante la notte.

Esistono gruppi elettrogeni progettati apposta per caricare batterie in tampone, se ne trovano a volte di usati su ebay perchè di provenienza militare.

Segnalo questo link
http://spazioinwind.libero.it/spray/PDF/Batterie%20al%20piombo.pdf
è ben fatto e corretto, l'unica nota è che tutte le tensioni riportate sono riferite a 25°C, se come accade sempre la temperatura ambiente è minore (o superiore) è meglio tenersi dalla parte della ragione e considerare la soglia degli 11V per una batteria da 12V come soglia limite di scarica.


Ultima modifica di ferrari-tractor il Mer Mag 06, 2015 12:26 pm, modificato 1 volta
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9094
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Mer Mag 06, 2015 12:25 pm

penso abbia 250watt
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Mag 06, 2015 12:32 pm

Se la potenza assorbita è 250W basta dividere per la tensione nominale
250W / 12V = 20.8A mal contati

Nel tuo caso ti ci vorrebbero due batterie da 100Ah in parallelo, oppure accettando un lieve degrado una da 100Ah, una corrente C/5 è ancora accettabile per una batteria al piombo di buona marca (tieni comunque conto che tutte le batterie automobilistiche sono progettate per durare 2 anni o poco più...). Ma non devi scaricarla troppo, trovati un tester decente per misurare la tensione.

L'importante è caricarla bene con un caricabatteria elettronico serio, nel link sopra trovi i dettagli di come funzionano questi caricabatteria a microprocessore. Non costano poi molto cari... 50-100 euro.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9094
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

generatore 12v

Messaggio  vito baggio il Sab Ott 24, 2015 10:30 am

Salve a tutto il gruppo avrei bisogno di un consiglio vorrei acquistare un generatore a 12v per il mio abbacchiatore a batteria cosa mi consigliate ????? Ringraziandovi anticipatamente vi auguro una buona giornata
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  speedsonic il Sab Ott 24, 2015 4:21 pm

io uso una batteria da macchina, come tutti , penso.
avatar
speedsonic
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 906
Data d'iscrizione : 06.11.13
Località : provincia imperia

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  falcetto il Sab Ott 24, 2015 6:11 pm

vito baggio ha scritto:.. vorrei acquistare un generatore a 12v per il mio abbacchiatore a batteria cosa mi consigliate :
Devi chiarire meglio il tuo bisogno: devi ricaricare batterie o vorresti alimentare direttamente l'abbacchiatore?
Una buona parte di generatori ha l'uscita a 12 V raddrizzata in continua, ma puoi applicare in modo sicuro solo un carico resistivo max 100 W (lampadina a incandescenza)
Saluti

******************************************************************************************************
Non far del bene se non sai sopportare l'ingratitudine.

falcetto
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3967
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Bassa Brianza

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Dom Ott 25, 2015 10:34 am

Buongiorno a tutto il gruppo e una buona domenica. Lamia idea era quella di attaccare il generatore a 12v alla batteria e nella stessa batteria attaccare l'abbacchiatore in modo tale che il generatore fungesse da alternatore come nelle auto e la batteria rimarrebbe sempre carica.Il mio problema nasce perche il mio abbacchiatore forse consuma troppa batteria e dopo averla caricata 3-4 sere al quinto giorno devo acquistare una nuova batteria.Girando su internet mi sono imbattuto su un sito e ho visto che vendono un generatore airmec dove posso attaccare fino a 3 abbacchiatori questo dispositivo penso possa risolvere il mio problema perche non necessita di batteria.Adesso il mio dubbio nasce sulla marca di questo generatore Airmac a me sconosciuta voi cosa ne pensate?


Ultima modifica di ferrari-tractor il Lun Ott 26, 2015 6:43 am, modificato 2 volte (Motivazione : eliminazione nome venditore)
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Dom Ott 25, 2015 3:18 pm

avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Dom Ott 25, 2015 3:19 pm

avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Dom Ott 25, 2015 3:20 pm

avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  speedsonic il Dom Ott 25, 2015 4:48 pm

si, ma quanto costa? alla fine non ti conviene cambiare l'abbacchiatore?
avatar
speedsonic
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 906
Data d'iscrizione : 06.11.13
Località : provincia imperia

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Dom Ott 25, 2015 5:11 pm

io non devo cambiare l'abbacciatore io devo eliminare la batteria e se è come penso con questo gruppo elimino la batteria.Il generatore costa 483 euro e l'abbacchiatore lo comprato lo scorso anno pensando che era il vecchio a consumare la batteria e invece mi sono ritrovato lo stesso problema


Ultima modifica di vito baggio il Dom Ott 25, 2015 5:17 pm, modificato 1 volta
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  speedsonic il Dom Ott 25, 2015 5:15 pm

io intendevo cambiare l'abbacchiatore, per poterlo usare con una normale batteria da macchina, lavorando in silenzio e senza consumare benzina, io farei cosi.
avatar
speedsonic
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 906
Data d'iscrizione : 06.11.13
Località : provincia imperia

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Ott 26, 2015 6:46 am

le batterie al piombo da auto soffrono la scarica profonda e forti correnti.
Se dopo qualche ricarica butti via la batteria è perchè stai usando una batteria di capacità troppo piccola (oppure il tuo caricabatteria non funziona bene)
Investi inoltre 10 euro in un tester e verifica periodicamente durante il lavoro la tensione della batteria, non deve mai scendere sotto gli 11V.

Si può sapere il modello del tuo abbacchiatore e la sua potenza o corrente assorbita?
Quale è la capacità delle batteria che usi?
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9094
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Lun Ott 26, 2015 9:32 am

Salve ferrari tractor sono in possesso di 2 abbacchiatori un paterlini acquistato 2 anni fa e un brumi acquistato 8 anni fa in più posseggo 3 carica batterie di cui due non ricordo le marche ma uno è boshc.Le batterie che uso sono da 80 amper.Il paterlini l'ho acquistato pensando che era il brumi a distruggermi le batteri ma invece si e ripresentato lo stesso problema Non so che motore montano ma entrambi fanno 1200 battii al minuto.Ringraziandoti anticipatamente ti auguro una buona giornata.
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Ott 26, 2015 10:13 am

da quanto sono riuscito a trovare su internet
paterlini: motore 650 W = circa 50 A assorbiti
brumi: motore 400 W = circa 30 A assorbiti
(dati arrotondati alle decine di Ampere)

Non ho mai usato un abbacchiatore e non so se è possibile parzializzare la forza che esercita e non so nemmeno per quanto tempo lo si tiene acceso (presumo intervalli di qualche secondo).
So però che quelle correnti di scarica se tenute per tempi lunghi riescono a sbriciolare gli elettrodi di qualsiasi batteria da auto, e più sono economiche le batterie e prima tirano le cuoia.

Il fatto che i costruttori consiglino una batteria simile a quella che usi tu (80 Ah) mi fa pensare che l'assorbimento da me calcolato sia solo di picco e perdipiù molto intermittente.
O sei tu che insisti troppo nell'uso (non è che usi dei cavi di piccola sezione?) oppure come ti dicevo i tuoi caricabatteria non sono adeguati.
Fossi in te cercherei comunque una batteria di maggiore capacità (100 Ah o maggiore, tipo quelle da camion)

Rinnovo il consiglio di comprarti un tester.
Appena staccato il caricabatteria la batteria deve avere tensione attorno ai 13V.
Mai scaricarla sotto 11V, usa due batterie e ricarica quella scarica il prima possibile (le batterie non si ricaricano da sole: se leggi 11V e la sostituisci, e poi dopo un paio di ore controlli e leggi 11.5V non vuol dire che si è caricata e può darti ancora qualche minuto di uso: ricaricala e basta)
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9094
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Lun Ott 26, 2015 11:34 am

salve ferrari tractor uso i cavi che danno in dotazione con gli abbacchiatori e le batterie della bosch che pago 130 euro per una 80ha.L'uso e continuo almeno 6 ore di lavoro effettive. E ogni anno spendo un bel podi euro in batterie e mi sono stancato visto che non raccolgo solo le mie ma anche per altri. Per questo motivo ho pensato al gruppo primo per eliminare la batteria e secondo motivo il più importante a questo punto che mi ritrovo con 2 abbacchiatori. Il gruppo di cui ho postato le foto a detta del costruttore e in grado di far funzionare tre abbacchiatori in questo modo e possibile attaccarli entrambi e velocizzare il lavoro. Il mio dubbio a questo punto e solo nella marca e nel motore che questo generatore monta perché non vorrei trovarmi nel giro di un paio d'anni a comprarne unn'altro
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  appennino ligure il Lun Ott 26, 2015 12:13 pm

Buongiorno Vito, io non ho direttamente olive e abbacchiatore, però da qualche anno vado a dare una mano a dei conoscenti. Anche sabato usato per quasi tutto il giorno uno scuotitore Volpi Giulivo 4 You, e una batteria basta quasi per il giorno (pausa per togliere e mettere rete alle varie piante). Lo usano da due anni e con due batterie se lo sono sempre cavata. Una batteria addirittura è da centro commerciale.
Questo per dirti che concordo con Ferrari, può essere che qualcosa nelle batterie o nella ricarica non funzioni. E' solo una mia supposizione per vedere se possibile farti risparmiare l'acquisto del generatore... anche perché dalla foto del tuo avatar vedo che ne hai già uno o sbaglio?
avatar
appennino ligure
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 486
Data d'iscrizione : 28.11.14
Età : 37

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Lun Ott 26, 2015 12:41 pm

Salve appennio ligure. quello e un mosa da 6kv ma per mia sfortuna non sviluppa la 12v.Il problema e che adesso mi ritrovo con due abbacchiatori e se voglio farli funzionare entrambi dovrei acquistare 4 batterie e a 130 euro l'una non so fino a che punto mi conviene.
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  sgaragnone il Lun Ott 26, 2015 3:49 pm

per caso i 3 caricabatteria sono di quelli elettronici? perche' se sono elettronici vanno bene per ricaricare solo batterie per moto e non per auto.

sgaragnone
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 847
Data d'iscrizione : 27.12.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  vito baggio il Lun Ott 26, 2015 4:01 pm

per quello che ho capito posso attaccare direttamente l'abbacchiatore poi non so mi ahi fatto sorgere un bel dubbio ?????
avatar
vito baggio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 20.02.15
Età : 38
Località : Trinacria

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  sgaragnone il Lun Ott 26, 2015 4:14 pm

forse mi sono spiegato male,  intendevo i  3 carica batterie che usi attualmente per ricaricare le batterie sono tutti elettronici?

sgaragnone
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 847
Data d'iscrizione : 27.12.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Batterie al piombo: manutenzione e cura

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum