Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Scelta motosega
Da MURENA71 Oggi alle 8:22 am

» Testine a filo e fili di vario genere
Da steo92 Oggi alle 7:04 am

» piatto trattorino
Da ferrari giacomo Oggi alle 5:54 am

» Pompa olio per Alpina Silver 40
Da Papcina Ieri alle 11:18 pm

» Active 5.5
Da ferrari-tractor Ieri alle 3:40 pm

» Jonsered CS2156 con difficoltà partenza a freddo
Da Charles2014 Ieri alle 12:58 pm

» * Tanaka TCS-3401
Da fiatista87 Ieri alle 11:23 am

» TRATTORINI RASAERBA
Da maxb. Ieri alle 6:41 am

» trapano a colonna PARKSIDE PTB 500A1 difficolta nel regolare cinghia velocita'
Da sgaragnone Mar Ago 22, 2017 11:00 pm

» NOCCIOLO
Da Federico Mo Mar Ago 22, 2017 10:11 pm

» jonsered cs 2238 si spegne appena smetto di accelerare
Da superdelne Mar Ago 22, 2017 8:20 pm

» Dolmar-Sachs 133 Super
Da Jefry Mar Ago 22, 2017 7:15 pm

» Husqvarna T435
Da The Red Baron Mar Ago 22, 2017 7:00 pm

» active 2.9 usata
Da Ghepardo Mar Ago 22, 2017 6:26 pm

» Riparatore
Da Alessio510 Mar Ago 22, 2017 12:55 pm

» Motore Honda GCV160
Da lucki Mar Ago 22, 2017 6:11 am

» * MOTOSEGA HUSQVARNA 51 Air Injection
Da ceppo77 Lun Ago 21, 2017 8:50 pm

» CORRETTO MONTAGGIO LAME E DISCHI
Da ferrari-tractor Lun Ago 21, 2017 8:05 pm

» Guarnizione Testata Fai-Da-Te
Da ceppo77 Lun Ago 21, 2017 8:02 pm

» carburazione efco 152
Da filippo75pg Lun Ago 21, 2017 7:59 pm

» Avviamento Kawasaki Tg24
Da Cannone Lun Ago 21, 2017 6:43 pm

» barra efco 152 sostituita
Da filippo75pg Lun Ago 21, 2017 6:03 pm

» Efco 152 con freno catena da cambiare
Da filippo75pg Lun Ago 21, 2017 6:02 pm

» Dischi, lame e simili
Da steo92 Lun Ago 21, 2017 4:55 pm

» Jonsered GC 2236 appena acquistato - strano rumore e vibrazione in partenza
Da luca31 Lun Ago 21, 2017 1:36 pm

» Parere su acquisto Oleomac 941 usata
Da Ghepardo Lun Ago 21, 2017 9:48 am

» ASCE - ACCETTE parte 4
Da gianfederico Lun Ago 21, 2017 8:34 am

» BARRE NORMALI
Da Tony3120 Dom Ago 20, 2017 10:07 pm

» carretti e slitte per motocarriole
Da ferrari-tractor Dom Ago 20, 2017 6:43 pm

» *Decespugliatore multifunzione Oleo-Mac BC 240
Da Andrea47 Dom Ago 20, 2017 5:08 pm

» SEGHE A NASTRO
Da ceppo77 Dom Ago 20, 2017 4:27 pm

» MOTOCARRIOLE
Da ferrari-tractor Dom Ago 20, 2017 4:17 pm

» ELETTROSEGHE E SEGHE A BATTERIA
Da ferrari-tractor Dom Ago 20, 2017 3:57 pm

» Estrattori
Da sgaragnone Dom Ago 20, 2017 11:37 am

» Asparagi selvatici
Da loker Dom Ago 20, 2017 10:11 am

» Parere Efco MT5200
Da filippo75pg Dom Ago 20, 2017 8:10 am

» Montare barre Oregon su mts Stihl
Da Jefry Sab Ago 19, 2017 8:16 pm

» seghe elettriche universali
Da harry potter Sab Ago 19, 2017 6:55 pm

» forti vibrazioni al decespugliatore
Da erce Sab Ago 19, 2017 3:32 pm

» DECESPUGLIATORE VIGOR
Da Shark80 Sab Ago 19, 2017 11:36 am

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 16810 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Giotto2

I nostri membri hanno inviato un totale di 219519 messaggi in 10442 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 125 utenti in linea: 10 Registrati, 0 Nascosti e 115 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Alessio510, Celli Enrico, Crono 574zz, Dan56k, Don Camillo, ferrari giacomo, ferrari-tractor, Ghepardo, MURENA71, vlettie

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


MANUTENZIONE DEL BOSCO

Pagina 11 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Checus il Mer Ott 26, 2011 6:43 pm

Alla fine è la soluzione più praticabile potrebbe essere la ruspa: economica, reperibile con facilità e penso che con una sola passata si ritraccia tutto. Il ghiaino non mi pare una buona idea perchè è gia il fondo ad essere compatto e ghiaioso.Ristudiamo la cosa con la ruspa. L'idea della trincia (ma quelal grossa a martelli da traino) me la avevano prospettata, ma discutendone mi sa che sia impraticabile o quanto meno onerosssima.
Motosega, decespugliatori con lame cattive per uso forestale e alla fine ruspa per livellare. HA fatto più danni qualche anno di abbandono che non incendi ed alluvioni!
avatar
Checus
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 49
Località : Petrizzi (CZ)

Tornare in alto Andare in basso

Terreno abbandonato

Messaggio  castagnone il Mar Gen 31, 2012 5:00 pm

Salve a tutti.
In questi giorni mi sto accingendo a pulire un fondo di terreno di circa 2000mq invaso da felci, rovi, robinia, corbezzoli e chi più ne ha ... Sto procedendo con l' abbattimento e il sezionamento dei corbezzoli e robinia, per i rovi li estirpo e per le delci le sto semplicemente rastrellando. So che i corbezzoli rispuntano dal ceppo dopo poco tempo e le felci anche. Per favore datemi qualche consiglio utile per sbarazzarmene e dare nuova vita al fondo.
P.S. il terreno trovandosi in una località accessibile solo pedonalmente non posso disporre di mezzi meccanici su ruota o cingolo.

castagnone
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 16.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Nonno_sprint il Mar Gen 31, 2012 5:03 pm

L'unico che puo darti una mano è San Piccone e Santa Pazienza.
avatar
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4123
Data d'iscrizione : 03.01.10
Località : Sud Gargano

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  ferrari-tractor il Mar Gen 31, 2012 5:13 pm

Non vedo molte altre alternative al votarti ai santi che ti ha detto Nonno_sprint very cry

Sicuro che non riesci a ricavare un sentierino di 1m di larghezza minimo? (ci sono miniscavatori larghi anche 1m, e li puoi affittare a costi molto ragionevoli... OCCHIO però che se il terreno/sentiero è in pendenza è molto pericoloso per i principianti)

avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8149
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Dan56k il Mar Gen 31, 2012 5:32 pm

castagnone ha scritto: So che i corbezzoli rispuntano dal ceppo dopo poco tempo e le felci anche.
I corbezzoli rispuntano dalla ceppaia una volta all'anno per un paio d'anni, e nell'anno di cacciata sono teneri, e poi smettono. Penso che una volta che hai fatto il grosso di ripulitura, con una passata di dece una volta all'anno in un pomeriggio te la cavi.
avatar
Dan56k
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 15.12.11
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  castagnone il Mar Gen 31, 2012 6:06 pm

Eh già mi sà che dovrò lavorare parecchio dato che il terreno è scosceso e non ci sono vie d' accesso idonee ai mezzi. la cosa che mi preoccupa maggiormente sono le felci. Gente nelle vicinanze mi ha detto che mi conviene tagliarle nonappena che spuntano e che man mano che passano gli anni vanno a finire, vi risulta anche a voi ?

castagnone
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 16.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  peppone il Mar Gen 31, 2012 6:16 pm

castagnone ha scritto:la cosa che mi preoccupa maggiormente sono le felci. Gente nelle vicinanze mi ha detto che mi conviene tagliarle nonappena che spuntano e che man mano che passano gli anni vanno a finire, vi risulta anche a voi ?
no.

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  cipo il Mar Gen 31, 2012 6:46 pm

peppone ha scritto:
castagnone ha scritto:la cosa che mi preoccupa maggiormente sono le felci. Gente nelle vicinanze mi ha detto che mi conviene tagliarle nonappena che spuntano e che man mano che passano gli anni vanno a finire, vi risulta anche a voi ?
no.
quoto peppone ok capo
se tagli le felci appena spuntano non le elimini. Al massimo contieni la proliferazione.
avatar
cipo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 07.11.11
Località : ticino-svizzera

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  castagnone il Mar Gen 31, 2012 8:21 pm

dunque cosa mi conviene fare per le felci ?

castagnone
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 16.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  belcanto il Mar Gen 31, 2012 10:16 pm

Salve,
che io sappia,le felci si eliminano solamente lavorando e concimando il terreno,anche solo in superfice (quattro-cinque cm).
Belcanto
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 70
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Dan56k il Mer Feb 01, 2012 11:04 am

peppone ha scritto: pulisco il sottobosco dai rovi esclusivamente attorno a ciascuna pianta per un raggio di un paio di metri e pulisco pure una via di fuga che mi porti lontano dalle piante che devo abbattere. i ciliegi selvatici li tolgo appena li vedo. faccio molta attenzione se ci sono carpini piccoli piccoli e se li trovo li eradico e li sposto in una zona che sia lontana dalle piante che so che dovrò abbattere (il carpino nella mia zona è specie protetta). abbatto solo piante dai 20 cm in su di diametro, tolgo il secco, abbatto, sramo, seziono e porto via tutto compreso le ramaglie che faccio su in fascine.
Volevo rifarmi alla discussione nelle prime pagine di questo topic e in particolare a quanto diceva Peppone su come lui cura il bosco.
Anche a me piace tenere il mio bosco pulito in modo che lo sguardo possa spaziarvi all’interno e vi si possa passeggiare agevolmente. Quando lo pulisco trito il sottobosco con il dece e la lama ad “elle”, taglio gli alberi storti e i morti e quelli che danno fastidio, lasciando una pianta ogni 4-5 ml di tutte le specie e di tutte le età (come da indicazioni della Forestale, che però suggerisce di tagliare a 7x7, ma io ne lascio di più), eradicando piccole piantine di carpino, ginepro e leccio che poi ripianto dove mi fa comodo. Delle piante abbattute recupero tutti i rami fino a 1-2 cm di diametro (stufa, camino, grigliate…) e il resto lo passo al biotrituratore: quello che ne esce lo utilizzo come descritto in altri topic, e il surplus lo rispargo nel bosco (vedi poi). In pratica mi piace utilizzare tutto e sprecare nulla. Lo so, ci vuole tempo, ma non ho fretta e mi rilassa.
A differenza di Peppone che si porta via tutto tutto, però, qui in Umbria la Guardia Forestale e la Comunità Montana impongono di lasciare tutte le sfrondature sul terreno per concimarlo, con la conseguenza che negli appezzamenti diboscati dalle ditte che fanno legna per 3-4 anni non ci si può più camminare nemmeno per cercare asparagi.
Il risultato di come opero io è un bosco pulito, arieggiato, piacevole da starci dentro a lungo e che ti offre asparagi in primavera e funghi in autunno senza troppa fatica, oltre al verde e agli animali da guardare.
Dan
avatar
Dan56k
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 15.12.11
Località : Perugia

Tornare in alto Andare in basso

Parte di bosco bruciato

Messaggio  biker57 il Dom Giu 09, 2013 12:52 pm

Buon giorno a tutti,
ho un pezzo di bosco sull'appennino modenese composto in maggioranza da querce e qualche frassino e nell'agosto del 2012 una parte è bruciata. Colgo l'occasione di ringraziare il servizio antincendio ed i volontari dell'Emilia Romagna. Fortunatamente tante querce hanno ributtato ed hanno la cima verde, altre e quasi tutti i frassini non danno segni di vita. La forestale ci ha detto che possiamo tagliare il secco quando vogliano.
Qualche suggerimento nel dettaglio per il bene del bosco?
Saluti a tutti

biker57
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 248
Data d'iscrizione : 10.11.12
Località : Maranello e collina modenese

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  nèga il Dom Giu 09, 2013 7:25 pm

taglia prima possibile tutte le secche e le quercie che vedi con il 50% della chioma secca, ma soprattutto per quelle che ti sembrano morte, taglia più raso terra possibile in modo da stimolare il ricaccio di polloni. Spesso la ceppaia è ancora viva ed ha bisogno di uno stimolo forte per sviluppare gemme avventizie (quelle più vicine al colletto) che daranno vita a nuovi polloni.
Una volta nei casi di cedui degradati o incendiati, si usava la c.d. tramarratura, cioè il taglio con una specie di zappa affilata, della ceppaia alcuni cm sotto al piano di campagna. Ma una volta non esistevano problemi di reperire mano d'opera.....

nèga
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 09.11.10
Età : 53
Località : appennino piacentino

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Poseidon X6 il Dom Giu 09, 2013 7:48 pm

Ottimi i consigli di nèga ok capo Nell'abbattare le piante morte o morenti cerca di non danneggiare quelle ancora vive e vegete, In più per il futuro controlla che non arrivino infestanti come l'ailanto e che non si formino roveti o sterpaglie che soffocherebbero i ricacci.
avatar
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  luca31 il Lun Feb 17, 2014 8:22 pm

peppone ha scritto:... pulisco il sottobosco dai rovi esclusivamente attorno a ciascuna pianta per un raggio di un paio di metri...    ... i ciliegi selvatici li tolgo appena li vedo...
posso chiedere perchè di queste due cose che hai scritto ?
Già che ci sono, quanti metri tieni un albero da un altro ?
Grazie

******************************************************************************************************
"L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
Plutarco
avatar
luca31
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4995
Data d'iscrizione : 05.06.12
Età : 39
Località : parma

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  andrea411 il Mar Feb 18, 2014 9:45 am

perche tagli i ciliegi selvatici,sono una risorsa indispensabile per le creature del bosco e quando sono in fiore sono uno spettacolo, io i rovi non li taglio mai tanto poi in inverno muoiono tutti, luca 31 la distanza da tenere da una pianta ad un altra dipende da che specie sono e quanto crescono e da cosa ne vuoi fare, nel senso se devi lasciarli li o un domani tagliarli e quindi una coltivazione che frutti di più

andrea411
UTENTE BANNATO

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 28
Località : piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  luca31 il Mar Feb 18, 2014 10:31 am

la destinazione è bosco ceduo nel quale faccio ( facciamo ) 300 q di legna da ardere e per ora non riusciamo a farne di più . E' un bosco di 10 ettari per lo più in leggera pendenza ( sui 450 m slm ) a parte due punti ripidi. Uno dei due anche all'ombra ed ha soprattutto carpini neri e querce. Per il resto ci sono zone con querce in prevalenza , altre ancora carpini neri, altre ciliegi e aceri. C'è anche qualche noce , pioppo e salice. Gli alberi più grandi sono querce di 60 cm di diametro, ma sono 3 o 4 . Per lo più siamo sui 25 cm di media.
Ho fatto quella domanda a peppone perchè a pagina 4 ha fatto una descrizione piuttosto dettagliata di come lavora nel suo bosco e gli chiedevo anche che spazio lascia ai suoi alberi.
Chi lascia 5 metri , chi 7 , chi 15 ..

******************************************************************************************************
"L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
Plutarco
avatar
luca31
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4995
Data d'iscrizione : 05.06.12
Età : 39
Località : parma

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  andrea411 il Mar Feb 18, 2014 11:16 am

io ho fatto vari ripristini siccome ho dei lotti di terreno in un parco naturale, se sono piante che crescono molto tipo roveri e frassini o anche pioppi ci vogliono un po di metri tra l oro, ti svelo un segreto, mettiti sotto alla quercia piu grossa che hai e guarda in alto, guarda fino a dove i rami piu esterni arrivano 5-6 metri dal tronco, dipende, e aggiungi altri 3 metri di sicurezza, facendo il calcolo esce sui 9 metri, cosi crescendo non si toccano i rami a vicenda e il taglio futuro non sarà complicato e non si agganceranno, fossi in te siccome lo usi come ceduo, sgombera un pezzo e pianta a 7-8 metri su entrambi i lali dei roveri della slavonia, e un tipo di quercia che in pochi anni raggiunge rispettabili dimensione non come i nostri che ci vuole una vita e sono ottimi come legno da ardere e da opera siccome crescono dritti e con la chioma solo in alto ideali per le sramature quandi li abbatti avendo pochi rami

andrea411
UTENTE BANNATO

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 28
Località : piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  amelanchier il Mar Feb 18, 2014 12:36 pm

forse andrea411 si è confuso, la distanza dovrebbe essere il doppio, se un ramo si allontana di 6 metri dal tronco, questo succede anche al ramo dell'albero che ha al fianco, quindi sono 12 metri, in più se vuoi mettere ulteriore spazio tra di loro non resta che aggiungerlo.
avatar
amelanchier
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 01.06.13
Età : 58
Località : Capri

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  peppone il Mar Feb 18, 2014 12:50 pm

andrea411 ha scritto:perche tagli i ciliegi selvatici,sono una risorsa indispensabile per le creature del bosco
i ciliegi selvatici li taglio perché sono il domicilio preferito di numerosi organismi parassiti di altre piante (castagni e querce in particolare)
andrea411 ha scritto:io i rovi non li taglio mai tanto poi in inverno muoiono tutti
non diciamo enormità.
i rovi in inverno non muoiono assolutamente.
sono piante perenni e semicaducifoglie (ossia molte foglie permangono anche durante la pausa vegetativa invernale). se non li tagli la primavera dopo vengono su come una foresta.
dici di essere un boscaiolo...allora ti sarà capitato di entrare in un terreno abbandonato da anni e trovarlo coperto da un muro di rovi alti 3 o anche 4 metri e con fusti alla base grossi e legnosi: ecco...quel muro di rovi è la testimonianza concreta del fatto che i rovi in inverno non muoiono.


******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  andrea411 il Mar Feb 18, 2014 1:41 pm

si ma devono passare molti anni prima di crescere enormemente, però mi e capitato che in estate i rovi cerano e poi in inverno erano quasi del tutto spariti per poi tornare in estate, forse mi sono spiegato male non e che muoiono e che riducono di molto il volume, e poi e una lotta impari, piu li tagli e piu crescono, per chi a molti terreni non fai tempo a finire di tagliarli che ritornano, ho provato anche a fresare col trattore ma sono tornati ugualmente, quella che il ciliegio e  il domicilio preferito di numerosi organismi sinceramente non lo sapevo, si ho fatto dei lotti di legna con rovi ma mai di grosse dimensioni al massimo un 50 cm, mi capita piu spesso di trovare queste grosse formazioni di rovi quando vado a funghi in zone dove forse e da 60 anni che non passa un trattore Laughing
 
amelanchier ha scritto:forse  andrea411 si è confuso, la distanza dovrebbe essere il doppio, se un ramo si allontana di 6 metri dal tronco, questo succede anche al ramo dell'albero che ha al fianco, quindi sono 12 metri, in più se vuoi mettere ulteriore spazio tra di loro non resta che aggiungerlo.
si scusa mi sono confuso  very cry


Ultima modifica di Dan56k il Mar Feb 18, 2014 1:48 pm, modificato 1 volta (Motivazione : Unione di due post consecutivi)

andrea411
UTENTE BANNATO

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 28
Località : piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  tiziano corrieri il Mar Feb 18, 2014 1:46 pm

è vero io quando pulivo i castagneti abbandonati la parte più dura era togliere i rovi che vi erano cresciuti

tiziano corrieri
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 14.01.14
Età : 49
Località : prato

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  andrea411 il Mar Feb 18, 2014 1:50 pm

il piu sono quelli morti e secchi che sono duri da tagliare e fanno un male cane, l ideale sarebbe entrare come faccio io quando trovi lotto con un po di rovi con una trincia e trinciare tutto, l inconveniente e che trinci anche magari giovani piante e butti però

andrea411
UTENTE BANNATO

Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 28
Località : piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  tiziano corrieri il Mar Feb 18, 2014 2:10 pm

gli unici mezzi erano dece ,falcioni e rastrelli

tiziano corrieri
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 14.01.14
Età : 49
Località : prato

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  peppone il Mar Feb 18, 2014 2:59 pm

andrea411 ha scritto:si ma devono passare molti anni prima di crescere enormemente, però mi e capitato che in estate i rovi cerano e poi in inverno erano quasi del tutto spariti per poi tornare in estate, forse mi sono spiegato male non e che muoiono e che riducono di molto il volume, e poi e una lotta impari, piu li tagli e piu crescono, per chi a molti terreni non fai tempo a finire di tagliarli che ritornano, ho provato anche a fresare col trattore ma sono tornati ugualmente, quella che il ciliegio e  il domicilio preferito di numerosi organismi sinceramente non lo sapevo, si ho fatto dei lotti di legna con rovi ma mai di grosse dimensioni al massimo un 50 cm, mi capita piu spesso di trovare queste grosse formazioni di rovi quando vado a funghi in zone dove forse e da 60 anni che non passa un trattore Laughing
 

non mi piace autocitarmi, ma l'unica soluzione sensata e da sempre adottata dai contadini, dai giardinieri e dai boscaioli per quanto concerne il controllo dei rovi la ho esposta qui

peppone ha scritto:
passione ha scritto:per i rovi non c'entra la luna ma bisogna guardare i giorni per il mese peppone ha ragione è agosto e i giorni sono dal 10 al 13-14 anche se io non rispetto molto questo anche perche se no lavorerei 10 giorni al mese grrr
scusami "esperto nel settore rovi"...
guarda che le date di calendario non vogliono dire assolutamente un bel niente...sono soltanto convenzioni (per di più non universali dato che di calendari al mondo non vi è soltanto il nostro)...
quel che conta è la luna...non la data scritta sul calendario...
e la luna giusta è:

- calante sui rovi degli anni precendenti.
- crescente sui rovi degli anni in corso.

te lo dice uno che sfalcia rovi da prima che tu nascessi.
saluti
peppone

citazione proveniente da apposito topic sui rovi che abbiamo qui
http://lamotosega.forumattivo.com/t4951p75-rovi

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 11 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum