Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» cavalletto da taglio
Da mikhele Ieri alle 9:32 pm

» MOTOSEGHE DA POTATURA PARTE 2
Da Piero1777 Ieri alle 8:44 pm

» Castor c40
Da nitro52 Ieri alle 8:44 pm

» AFFILATURA DELLA CATENA TAGLIENTE parte 2
Da ferrari-tractor Ieri alle 8:14 pm

» RONCOLE - MACHETE - MANARESSI
Da miguel1 Ieri alle 8:09 pm

» SOFFIATORI
Da simmy106 Ieri alle 7:56 pm

» motozappa Benassi BL 75
Da falcetto Ieri alle 7:41 pm

» Nuova Stihl MS 462
Da nonno sport Ieri alle 7:35 pm

» pescante benzina efco 147
Da sanremese Ieri alle 7:25 pm

» OLIVO
Da speedsonic Ieri alle 6:31 pm

» Problemi accensione Efco 147
Da Frank Boscaiolo Ieri alle 12:09 pm

» Correttore automatico e testi incomprensibili
Da ferrari-tractor Ieri alle 11:41 am

» CHE TEMPO FA: Domande e commenti sulla meteo
Da stihl Ieri alle 10:06 am

» carro zaccaria 50 40 m
Da ferrari-tractor Ieri alle 7:21 am

» TIRANTI TIRFOR
Da Shondave Mar Gen 16, 2018 10:10 pm

» Cesti, cestini, gerle...
Da ferrari-tractor Mar Gen 16, 2018 5:48 pm

» TAGLIASIEPI
Da riveraver Mar Gen 16, 2018 4:55 pm

» husqvarna 365 non si spegne
Da alex95 Mar Gen 16, 2018 4:22 pm

» motosega alpina 380
Da falcetto Mar Gen 16, 2018 3:51 pm

» FOTO DELLE NOSTRE MOTOSEGHE DA LAVORO
Da Elciu Mar Gen 16, 2018 11:24 am

» ceppi di olivo da spaccare
Da amelanchier Mar Gen 16, 2018 7:22 am

» ALBERI MONUMENTALI
Da Ghepardo Lun Gen 15, 2018 10:29 pm

» Echo srm 4000 si sostituzione cilindro con uno piu' potente .
Da Ghepardo Lun Gen 15, 2018 9:47 pm

» ACCATASTAMENTO E STAGIONATURA LEGNA DA ARDERE
Da Elciu Lun Gen 15, 2018 8:15 pm

» CUNEI
Da ferrari-tractor Lun Gen 15, 2018 7:56 pm

» Stihl 034,ridargli vita
Da stihl Lun Gen 15, 2018 6:46 pm

» Pompa olio husqvarna 365
Da nitro52 Lun Gen 15, 2018 5:08 pm

» MOTOCOLTIVATORI
Da ferrari-tractor Lun Gen 15, 2018 12:39 pm

» MOTOAGRICOLE
Da iury1977 Lun Gen 15, 2018 8:22 am

» esplosi husqvarna 135
Da lucky62 Dom Gen 14, 2018 9:00 pm

» Echo CS310ES frizione: molla "libera"
Da shineon82 Dom Gen 14, 2018 7:36 pm

» INGEGNERIA NATURALISTICA
Da marvinm Dom Gen 14, 2018 6:40 am

» MOTOCARRIOLE
Da marvinm Dom Gen 14, 2018 6:20 am

» motocarriola - consigli manutenzione
Da lucamurialdo Sab Gen 13, 2018 8:09 pm

» Che motosega da 70/60 cc mi consigliate?
Da luca31 Sab Gen 13, 2018 7:50 pm

» Messa in fase motore honda gxv 140
Da rappys Sab Gen 13, 2018 5:59 pm

» Mcculloch
Da Matty661 Sab Gen 13, 2018 4:38 pm

» sfiato olio makita dcs 6800I
Da lucky62 Sab Gen 13, 2018 2:01 pm

» Perdita olio Jonsered cs 2138
Da Ghepardo Sab Gen 13, 2018 1:22 pm

» Stihl 028: non riesco a fare la carburazione
Da nitro52 Sab Gen 13, 2018 12:31 pm

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 17294 membri registrati
L'ultimo utente registrato è silver2

I nostri membri hanno inviato un totale di 226732 messaggi in 10920 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 42 utenti in linea: 8 Registrati, 0 Nascosti e 34 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Charles2014, davide78, luca31, MainecooN, mais73, manuel c., pietroclem, Stepmeister

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


MANUTENZIONE DEL BOSCO

Pagina 3 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  peppone il Dom Giu 20, 2010 6:22 pm

ferrari-tractor ha scritto:Grazie delle considerazioni, sono contento di sapere che esistono professionisti che operano in modo ineccepibile.
grazie a te per i complimenti. io sono cresciuto in una azienda agricola della bassa padana. lì ho imparato che tutto ciò che si prende dalla natura non deve essere mai sprecato. in più condivido in pieno quanto tu dici a proposito dell'era "pre-motosega".

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 48
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Drago 100 il Dom Giu 20, 2010 6:23 pm

Purtroppo ci sono "professionisti" che il legname di diametro inferiore ai 10 cm, lo lasciano in terra insieme ai rami, con il risultato che crescono solo i rovi Mad , ma loro pensano solo a fare tanti quintali in minor tempo grrr
avatar
Drago 100
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 08.10.08
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  fernando62 il Dom Giu 20, 2010 6:33 pm

il problema dei rovi, non è dovuto al fatto che si lascino piu omeno ramaglie sul fondo esboscato. anzi piu pulito è piu si propagano. questo avviene perche dopo aver tagliato si porta luce al fondo,specialmente se il terreno è di natura argillosa si propagano con esrema facilità. poi con la crescita delle nuove piante e di conseguenza l'ombreggiatura del fondo, si ritornaalla normalità.

fernando62
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 3834
Data d'iscrizione : 11.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  peppone il Dom Giu 20, 2010 6:43 pm

fernando62 ha scritto:il problema dei rovi, non è dovuto al fatto che si lascino piu omeno ramaglie sul fondo esboscato. anzi piu pulito è piu si propagano. questo avviene perche dopo aver tagliato si porta luce al fondo,specialmente se il terreno è di natura argillosa si propagano con esrema facilità. poi con la crescita delle nuove piante e di conseguenza l'ombreggiatura del fondo, si ritornaalla normalità.
quello che dici è vero fernando. ma il problema riguardo ai rovi con le ramaglie lasciate sotto comunque esiste. solo che va affrontato da una prospettiva diversa. ossia: quando finalmente qualcuno si decide ad entrare nel sottobosco con un decespugliatore per pulire e si trova i rovi che hanno inglobato rami rametti e ramettini ha un problema in più da affrontare. lasciare pulito dopo aver tagliato (e tagliare secondo criteri che evitino proprio quello che dicevi tu: il filtrare della luce che facilita la crescita degli infestanti) è una questione, a mio modo di vedere, che ha a che fare con la civiltà ed il rispetto sia per la natura che per il nostro prossimo.

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 48
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  ferrari-tractor il Dom Giu 20, 2010 7:54 pm

fernando62 ha scritto:il problema dei rovi, non è dovuto al fatto che si lascino piu omeno ramaglie sul fondo esboscato. anzi piu pulito è piu si propagano. questo avviene perche dopo aver tagliato si porta luce al fondo,specialmente se il terreno è di natura argillosa si propagano con esrema facilità. poi con la crescita delle nuove piante e di conseguenza l'ombreggiatura del fondo, si ritornaalla normalità.
Ne so qualcosa... suolo argilloso e bello fertile.
Però, la presenza di rami offre appigli e sostegni, e quindi è facile che i rovi riescano a soffocare i ricacci dei ceppi o le nuove piante, o ad arrampicarsi sopra quelle esistenti se un po' piegate dalla neve.

peppone ha scritto:
quando finalmente qualcuno si decide ad entrare nel sottobosco con un decespugliatore per pulire e si trova i rovi che hanno inglobato rami rametti e ramettini ha un problema in più da affrontare.
Per affrontarlo ho dovuto chiedere aiuto a mio padre, che ha preso il decespugliatore grosso: si chiama BENFRA 1.35B e pesa qualche tonnellata in più del mio McCulloch 38cc Very Happy

Dove c'era un campo di rovi, adesso ci sono i frassini che ho piantato, che però mi muoiono a causa dei caprioli che li scortecciano Twisted Evil Twisted Evil
Anche castagno, ciliegio, betulla, ontano, frassino: scortecciano un po' tutto (SI; ANCHE LE ROBINIE BELLE SPINOSE)
Ho provato con una rete di plastica alta 1 m attorno alle piante, ma dopo un anno le bestiacce hanno capito che basta sollevare la rete con la testa fino a farla incastrare nei primi rami.
Qualche consiglio per preservare i giovani alberelli dal bambi assassino?
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8683
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  maxi il Dom Giu 20, 2010 8:01 pm

Very Happy peppone il tuo raggionamento è giusto........qui da me vedo persone mature(sui 60 anni)che prendono e vanno nelle macchie a fare le fascine..........evidentemente sanno che non tutti i "professionisti" fanno come te Laughing ......e per fortuna cè gente che a voglia di darsi da fare (certo alla fine gli serve)......ma cosi puliscono Very Happy
avatar
maxi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 02.12.09
Età : 42
Località : terni

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Drago 100 il Dom Giu 20, 2010 10:17 pm

Io ho provato a dire ad alcune persone che conosco, se vogliono farsi le fascine (offrendomi di portargliele poi io a casa loro) ma non gli interessano, magari se gliele portassi a casa belle pronte e gratis si Rolling Eyes allora per evitare di lasciare ramaglie in giro, ho comprato la cippatrice.
avatar
Drago 100
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 08.10.08
Età : 48

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Il Celtico il Dom Giu 20, 2010 10:38 pm

Per tenere alla larga il bambi-assassino (variante affamata e cattiva del bambidicappuccettorosso) si possono mettere sugli alberi le lucine di Natale. Si, proprio quelle file di lampadine colorate che si usano nel periodo natalizio per addobbare l'albero. L'unica differenza e' che andrebbero alimentate con la 380 Volts! Very Happy Ovviamente scherzo, bisogna ancorare la rete al terreno con dei paletti.
Ciao.
avatar
Il Celtico
Admin
Admin

Messaggi : 1311
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Ca' mea.

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Giu 21, 2010 6:51 am

Il Celtico ha scritto: L'unica differenza e' che andrebbero alimentate con la 380 Volts! Very Happy
Ciao.
Laughing Si, ma la 380 non va bene per gli animali a QUATTRO zampe perchè è TRIfase e meno di 400 Volt.
Se ci aggiungi un cartello "Chi tocca muore" funziona però benissimo contro le bestie a due zampe... ☀ Very Happy

OK, proverò con due picchetti alla base della rete.

Il discorso pali tutori è pertinente al topic e quindi ci spendo due parole.
Mettere a dimora una pianticella e legarla ad un palo tutore è sempre buona cosa.
MA ho avuto pessime esperienze con i cinghiali, che amano strusciarsi contro i miei bei paletti di castagno e spesso li rompono danneggiando anche la pianta.
A giudicare dalle dimensioni dei cinghialotti, ci andrebbero i pali in cemento dell'enel...
Quindi cerco di evitare i pali e pianto essenze che siano robuste come tronco.

Anche senza pali, i cinghiali sono comunque attirati dalle nuove piante, ed infatti scavano nella terra smossa per cercare qualcosa di commestibile Mad
Come deterrente funziona MOLTO bene lo zolfo da agricoltura in polvere, da spargere sulle pianticelle e sul terreno per un raggio di 1 m ogni 15 giorni circa fino a quando non nevica.

Ciao
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8683
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  maxi il Lun Giu 21, 2010 6:51 am

confused ????? .......celtico scusa ma il tuo ultimo mes. proprio non lo"capito Laughing Laughing Laughing
avatar
maxi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 02.12.09
Età : 42
Località : terni

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Giu 21, 2010 7:59 pm

maxi ha scritto:confused ????? .......celtico scusa ma il tuo ultimo mes. proprio non lo"capito Laughing Laughing Laughing
Si riferiva al mio post a pag. 1

Maxi, sono contento che dalle tue parti qualcuno parte e va a raccogliere gli scarti nel bosco, è legna a costo zero e per il forno o per grigliate va benissimo.
Ciao
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8683
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

IL BOSCO CHE SI MANGIA I PRATI

Messaggio  iury1977 il Mer Lug 14, 2010 8:23 am

apro questo nuovo post per capire come è la situazione dalle vostre parti.
Qui da noi in Valchiavenna i boschi stanno letteralmente invadendo i prati, causa l'incuria dei proprietari, burocrazia e disinteresse. Queste motivazioni stanno uccidendo i nostri prati, i vecchi terrazzamenti utilizzati una volta per i vigneti e permettono al bosco di arrivare ai piedi delle case..
Proporrei di monitorare meglio l'avanzare del bosco impedendolo "obbligando" i proprietari a prendersi meglio cura dei propri terreni o promuovendo attività di taglio da parte di terzi con il pagamento di una piccola cifra (come già accade per le aree demaniali), snellire la burocrazia nel momento i cui qualcuno voglia tagliare piante sul suo terreno e possibilmente sensibilizzando la gente del luogo.
Vedevo da tempo una foto a casa di mio suocero che riprendeva una parte della nostra valle da un determinato punto scattate negli anni 50. L'anno scorso durante una passeggiata in solitaria sulle montagne sono capitato all'incirca nel punto in cui era stata scattata quella foto. Fortunatamente avevo la mia inseparabile digitale ed ho scattato una foto. Stupore generale trovandosi davanti alla prova inconfutabile che il bosco era avanzato inguittendo più della metà del paesaggio. Se riesco a metterci su le mani la posto....
avatar
iury1977
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 5167
Data d'iscrizione : 29.04.10
Età : 40
Località : Chiavenna (SO)

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  tonino il Mer Lug 14, 2010 9:18 am

stessa identica situazione qui da me, ho delle foto di cinquant'anni fa dove di bosco ce n'era ben poco, era tutto campo e vigna, adesso invece di campo ne è rimasto ben poco..
avatar
tonino
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 16.12.09
Età : 32
Località : bologna

http://cosedicasa.forumcommunity.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Araba Fenice il Mer Lug 14, 2010 9:52 am

Qui da noi nella Pedemontana a cavallo tra le province di Vicenza e Treviso i boschi sono molto curati e non c'è avanzamento verso i prati.

Per esempio a ridosso della mia zona,le pendici del Monte Grappa la forestale taglia alberi,disbosca e pulisce e con una semplice domanda in comune si ha la possibilità di ritirare personalmente dal bosco una certa quantità di legna da ardere.

Facendo così si contiene la zona boschiva e coinvolgi anche i privati nella pulizia.

Devo dire che i nostri boschi sia quelli del M.Grappa che quelli dell'Altopiano di Asiago sono davvero ben curati.
avatar
Araba Fenice
esperto meteo
esperto meteo

Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 17.06.10
Età : 49
Località : Pedemontana Veneta. Lat: 45.77° Lon: 11.74° Alt: 129m s.l.m.

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  tottoli livio il Mer Lug 14, 2010 2:59 pm

quando ero bambino nella mia zona era quasi tutto coltivato o prati da fieno,vigne orti ecc.,la gran parte di questi terreni sono diventati fondazioni per villette o case e l'altra parte..boschi praticamente abbandonati.. Crying or Very sad
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 50
Località : omegna (vb) piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  nich88 il Mer Lug 14, 2010 3:06 pm

Quando ero piccolo mi ricordo che andavo dietro a casa mia a giocare con i miei amici nel bosco e a costruire le casette sugli alberi con i materiali che recuperavamo nei box o nelle botteghe, ora hanno edificato tutto e sono sorte moltissime palazzine. Per quanto riguarda i boschi rimasti (che fanno parte del parco delle groane) ogni tanto vedo ditte specializzate che prendono appalti per tenere pulito e i campi circostanti vengono coltivati. Concludendo posso dire che dalle mie parti l'impegno per salvaguardare il territorio cè.
avatar
nich88
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 164
Data d'iscrizione : 09.06.10
Età : 29
Località : Tra Milàn e Còm

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  iury1977 il Mer Lug 14, 2010 3:53 pm

nich88 ha scritto:Quando ero piccolo mi ricordo che andavo dietro a casa mia a giocare con i miei amici nel bosco e a costruire le casette sugli alberi con i materiali che recuperavamo nei box o nelle botteghe, ora hanno edificato tutto e sono sorte moltissime palazzine. Per quanto riguarda i boschi rimasti (che fanno parte del parco delle groane) ogni tanto vedo ditte specializzate che prendono appalti per tenere pulito e i campi circostanti vengono coltivati. Concludendo posso dire che dalle mie parti l'impegno per salvaguardare il territorio cè.

non vorrei rovinare il tuo entusiasmo nich, ma a me sembra che la salvaguardia che dici tu è più che altro valore economico......costruzione villette (si pulisce per edificare e vendere)....parco (gli appalti per tener pulito sono pagati con i soldi di qualcuno), io intendevo interesse umano di conservazione dei terreni coltivati e di conservazione dei boschi ben reggimati, questo è interesse per l'ambiente...
avatar
iury1977
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 5167
Data d'iscrizione : 29.04.10
Età : 40
Località : Chiavenna (SO)

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  nich88 il Mer Lug 14, 2010 4:06 pm

iury1977 ha scritto:
nich88 ha scritto:Quando ero piccolo mi ricordo che andavo dietro a casa mia a giocare con i miei amici nel bosco e a costruire le casette sugli alberi con i materiali che recuperavamo nei box o nelle botteghe, ora hanno edificato tutto e sono sorte moltissime palazzine. Per quanto riguarda i boschi rimasti (che fanno parte del parco delle groane) ogni tanto vedo ditte specializzate che prendono appalti per tenere pulito e i campi circostanti vengono coltivati. Concludendo posso dire che dalle mie parti l'impegno per salvaguardare il territorio cè.

non vorrei rovinare il tuo entusiasmo nich, ma a me sembra che la salvaguardia che dici tu è più che altro valore economico......costruzione villette (si pulisce per edificare e vendere)....parco (gli appalti per tener pulito sono pagati con i soldi di qualcuno), io intendevo interesse umano di conservazione dei terreni coltivati e di conservazione dei boschi ben reggimati, questo è interesse per l'ambiente...

Scusa iury forse mi sono espresso male, sicuramente il taglio dei boschi che sono stati fatti per edificare non avevano intenzioni di salvaguardia, ho voluto precisare che dalle mie parti stanno diminuendo le aree boschive appunto a causa edilizia. I tagli che vedo fare quasi annualmente "intesi come pulizzia" sono delle aree adiacenti a campi coltivati/incolti, appunto per salvaguardare i terreni agricoli. Spero di essermi chiarito, a volte è complicato esprimersi con una tastiera e un monitor Cool
avatar
nich88
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 164
Data d'iscrizione : 09.06.10
Età : 29
Località : Tra Milàn e Còm

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  maxi il Mer Lug 14, 2010 8:15 pm

Shocked Shocked qui da me stanno costruendo villette su villette Twisted Evil
avatar
maxi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 02.12.09
Età : 42
Località : terni

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Boglians il Mar Lug 20, 2010 8:50 pm

Bell argomento su questo forum si trovano cose carine e soprattutto utili.. ❤

Ho un boschetto che è stato fatto penso una quindicina d' anni fa, lasciando qualche quercia e qualche altra pianta... Quest' inverno mi sono addentrato per abbattere una quercia mezza secca e guardando in giro ho visto del gran casino Crying or Very sad
E' praticamente pieno di una pianta che quì (piemonte) chiamano prugna selvatica che mi ha fatto cespugli alti una 10ina di metri stra carichi di prughette al punto che in questo periodo molti rami si spaccano. Le piante vann da un diametro di pochi cm a 10 e più. Il problema è che guardando in giro non vedo altro che queste... Di gagie (ops robinia giusto) ci sono solo quelle ormai cresciute almeno 10-12 metri quindi al di sopra delle "piantaccie" e di quercie piccole o altri alberelli nada...
O meglio in questi giorni gironzolando e prvando ad entrare per capire come ripulire il tutto ho visto che nel raggio della pianta abbattuta dove avevo fatto pulito ci sono 5-6 piantine di quercia che stanno crescendo... è perchè tagliando la pianta grossa e pulendo in torno ho fatto si che la luce entrasse aiutando a crescere queste nuove piante? Come mi devo comportare per poter aiutare il bosco ad un cambio generazionale per un futuro con nuove piante che sostituiscano quelle vecchie?
Ho letto gli altri post ma io più che rovi ho roba ben più alta (quelle prugne) che mi danno l' impressione soffochino le eventuali nuove essenze...
Io pensavo innazi tutto di eliminare tutto quello che ho attorno alle piante più sviluppate ( 2m di raggio?) e poi boh tirare via il più delle prugne selvatiche? Ho solo paura di lasciare troppo scoperto il terreno e rischiare che secchi tutto troppo in estate ( vedi questi giorni impossibili....)

Scusate per il malloppo... Rolling Eyes spero di essere stato il più possibile chiaro...

Ciao
avatar
Boglians
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 34
Località : Asti

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  maxi il Mer Lug 21, 2010 6:31 am

:scratch: secondo me.......prima di tutto devi dare una ripulita.......lasciare le piante che ti interessano.......magari ripiantare qualcosa del tuo paesaggio......... study
avatar
maxi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 02.12.09
Età : 42
Località : terni

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Lug 21, 2010 2:37 pm

Data la tua situazione, ti consiglio di aspettare novembre per la caduta delle foglie, e poi fare piazza pulita dei prugni selvatici.

A fine maggio, armati di paletti e di decespugliatore col disco: tagli i ricacci dei prugni e pianti un paletto per ogni piantina che vuoi tenere.
I paletti ti saranno utili per riconoscere che cosa NON tagliare quando andrai periodicamente a sfalciare i prugni, almeno un paio di volte l'anno per i primi due anni.

Dato il potere infestante dei prugni, lo sfalcio non ti consentirà di eliminarli, ma favorirà lo sviluppo delle altre piante, che sarebbero soffocate dalla mancanza di luce.

Anche la gaggia è un infestante, ma almeno ha un buon legno per la stufa, se vuoi propagare le gaggie devi tagliarle in autunno (se come dici sono di 15 anni va bene), queste rimetteranno dalle radici anche molto distante dal ceppo.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8683
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Boglians il Mer Lug 21, 2010 4:02 pm

Ok quindi i prugni mi consigliate di tagliarli tutti basta!Problemi di troppa luce e caldo sono ininfluenti?? Dimenticavo che il bosco è aperto sui campi per 3 lati e solo uno (a nord) confina con un altro bosco, lo scrivevo solo per chiarire la posizione per un eventuale periodo secco estivo
Per i paletti avevo pensato di piantarli già adesso così se giro con il decespugliatore a dare una sistemata in giro non tagli le piantine appena nate...
Si le gaggie avranno più o meno 15 anni ma non pensavo di tagliarle (a parte le secche) perchè mi sembrano ancora piccoline, 15 cm di diam al massimo, e poi al momento non ne avrei bisogno...
Ultima domanda visto che mi sembra che conosci queste prugne... il loro legno com'è da bruciare in camino? Visto che alcune di loro sono abbastanza grosse pensavo di recuperare della legna "buona" da bruciare visto che le abbattevo, ma se fa schifo non sto a fare del lavoro per niente....

Ciaooo
avatar
Boglians
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 34
Località : Asti

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Lug 21, 2010 4:18 pm

Non ho mai avuto a che fare con prugni selvatici così grossi, ma se il legno è come quello del prugno domestico non è male per la stufa. Taglia a luna vecchia in autunno e fai essiccare bene.

Non credo che vi siano problemi di troppa luce e caldo per le nuove piante, ma fai il taglio in autunno inoltrato, così le piante hanno tutta la primavera per adattarsi (adesso sarebbe uno stress eccessivo)
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8683
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

rifiuti nei boschi come state messi?

Messaggio  maxi il Mer Lug 21, 2010 7:32 pm

Shocked qui da me in quanto a rifiuti abbandonati nei boschi non mi posso lamentare Very Happy ..........solo quando vado verso le porte di roma si vedono purtroppo cumuli di cose lasciate li Crying or Very sad ..........voi come state messi nelle vostre zone? Cool .......... What a Face
avatar
maxi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 02.12.09
Età : 42
Località : terni

Tornare in alto Andare in basso

Re: MANUTENZIONE DEL BOSCO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum