Argomenti simili
Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» CS380 McCULLOCH non esce l'olio per la catena
Da Stepmeister Oggi alle 8:56 am

» *soffiatore grippato
Da ceppo77 Oggi alle 6:41 am

» BARRE NORMALI
Da luca31 Oggi alle 6:39 am

» MOTOCARRIOLE
Da lovato Oggi alle 6:13 am

» Acquisto prima motosega uso sporadico
Da ferrari-tractor Ieri alle 6:43 pm

» DISERBANTI
Da simmy106 Ieri alle 5:52 pm

» Scavapatate per motozappa
Da hokkaido254vl Ieri alle 5:18 pm

» husqvarna 2017
Da lovato Ieri alle 1:14 pm

» Consiglio per nuova motosega
Da luca31 Ieri alle 12:36 pm

» Testine a filo e fili di vario genere
Da Kromer Ieri alle 12:05 pm

» Grazie a tutti
Da Gianinetti Ieri alle 11:48 am

» SOFFIATORI
Da Vittorio R Ieri alle 9:43 am

» Efco Jet 401
Da Msr797 Ieri alle 8:08 am

» Decespugliatore Zenoah Ignoto
Da Kromer Ieri alle 5:55 am

» Buon ferragosto
Da Alessio510 Mar Ago 15, 2017 8:54 pm

» Pareri mytilla
Da luca31 Mar Ago 15, 2017 5:49 pm

» Valutazione vecchia motosega
Da rg7474 Mar Ago 15, 2017 4:50 pm

» Testine a flagelli di vario genere
Da rg7474 Mar Ago 15, 2017 4:36 pm

» forti vibrazioni al decespugliatore
Da rg7474 Mar Ago 15, 2017 4:25 pm

» pezzo metallico dentro la marmitta
Da luca31 Mar Ago 15, 2017 9:41 am

» ABBIGLIAMENTO ANTIINFORTUNISTICO - DPI- Parte 2
Da luca31 Lun Ago 14, 2017 8:26 pm

» Stihl MS193C non parte piu
Da Diego prof Lun Ago 14, 2017 7:30 pm

» Ad una fiera di paese... la sorpresa!
Da simmy106 Lun Ago 14, 2017 6:43 pm

» Trafilamento olio
Da Otello52 Lun Ago 14, 2017 4:21 pm

» Jonsered GC 2236 appena acquistato - strano rumore e vibrazione in partenza
Da hokkaido254vl Dom Ago 13, 2017 9:07 pm

» SOS GIRALDA
Da SuperUCCU Dom Ago 13, 2017 9:05 pm

» Active 5.5
Da luca31 Sab Ago 12, 2017 9:26 pm

» Rottura supporto lama BCS 204 a doppio foro, dove trovarlo??
Da rg7474 Sab Ago 12, 2017 9:01 pm

» TAGLIASIEPI ELETTRICI E A BATTERIA
Da luca31 Sab Ago 12, 2017 5:54 pm

» VITE
Da speedsonic Sab Ago 12, 2017 5:34 pm

» Decespugliatore consigli per inesperto
Da Ghepardo Sab Ago 12, 2017 1:43 pm

» active 2.9 usata
Da framelgreen Sab Ago 12, 2017 1:11 pm

» ELETTROSEGHE E SEGHE A BATTERIA
Da gian66 Ven Ago 11, 2017 9:36 pm

» marchio zenoah
Da Don Camillo Ven Ago 11, 2017 7:51 am

» TRATTORINI RASAERBA
Da luca31 Ven Ago 11, 2017 6:36 am

» ASTE E COPPIE CONICHE
Da luca31 Ven Ago 11, 2017 6:32 am

» calabroni, api, vespe e simili
Da hokkaido254vl Gio Ago 10, 2017 6:18 pm

» Catena e barra bloccata
Da falcetto Gio Ago 10, 2017 4:31 pm

» Catena bloccata
Da ceppo77 Gio Ago 10, 2017 3:03 pm

» Trattorino Gianni Ferrari scoppietta a caldo e perde potenza
Da maxb. Gio Ago 10, 2017 12:25 pm

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 16786 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gio72

I nostri membri hanno inviato un totale di 219213 messaggi in 10418 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 113 utenti in linea: 4 Registrati, 1 Nascosto e 108 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Crono 574zz, ferrari-tractor, Gio72, simone.cc94

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


Generatore Genset e Lombardini lga225

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Lun Feb 27, 2017 5:57 pm

Salve tutti
sto riparando un generatore motorizzato come da titolo.
Dopo vari mesi di studio ancora non riesco a venirne a capo.
La parte elettrica funziona regolarmente mentre il motore fa capricci.
Il difetto è semplice: a basse prestazioni il regime di giri va in autoscillazione dopo 3/4 minuti di lavoro.
Se per esempio carico al massimo della potenza disponibile (2KW circa) il motore funziona benissimo con la massima regolarità.
Se invece carico il generatore con 600w-1KW ecco che comincia l'instabilità più totale come quando smotorate la vostra moto da cross...brum brum brum.
Quando ho ereditato questo generatore praticamente nuovo aveva il carburatore completamente sporco frutto di tanti anni di abbandono.
Per prima cosa ho fatto una pulizia manialcale ricorrendo anche agli ultrasuoni.
Ho verificato tutti i passaggi del carburante che sono risultati liberissimi; insomma come nuovo!
Dopo il rimontaggio facendo attenzione al giusto posizionamento dell' asta carburatore/governor il motore è andato subito in moto senza problemi.
Purtroppo però il difetto si è manifestato subito e lo fa sempre dopo 3/4 minuti di marcia.
Prima di questo periodo funziona bene con ogni tipo di carico: da 0 KW fino a 2KW.
Dopo la pulizia del carburatore ho sostituito anche la candela ed il condensatore della dinamo ma nulla di fatto.
Inospettito ho controllato anche il serragio della testa che è risultata lenta: 15NM.
Così ho effettuato il serraggio come vuole la casa a 24.5 NM.
Credevo d'aver risolto.......nulla di fatto.
Poi ho acquistato un disincrostante per iniettori benzina ed ho fatto marciare il motore per 2 pieni e nulla di fatto.
Ho escluso a priori il governor e tutta la parte interna del motore perchè anche se datati sono nuovissimi: sembra uscito appena dalla casa.
Siccome il vecchio proprietario aveva effettuato già lo smontaggio del carburatore ho pensato che avesse rimontato male l'astina dell acceleratore inserendola nel foro sbagliato della squadretta carburatore ma se così fosse stato la tensione d'uscita sarebbe dovuta essere molto superiore.
Nella foto si vede come è montata.
Se qualcuno ha lo stesso motore in configurazione 3000 giri potrebbe dirmi se il foro d'alloggiamento dell' astina è corretto?
Insomma accetto qualsiasi consiglio.
Inoltre... Sul web non sono riuscito a trovare il manuale d'officina di questo motore ma solo del LGA226 dove dice che l'astina andrebbe montata sul foro più interno.
Se qualcuno possiede il manuale del 225 potrebbe condividerlo?
Saluti e grazie

avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  ceppo77 il Lun Feb 27, 2017 6:27 pm

L'instabilità giri motore è spesso, ma non sempre, causata dal mal tensionamento o errata posizione di aggancio della molla che regola appunto i giri collocata sotto all'asta.

Dalla foto non si vede benissimo ma hai provato ad agganciarla nel foro interno?
avatar
ceppo77
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2922
Data d'iscrizione : 10.09.12
Località : MN

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  belcanto il Lun Feb 27, 2017 7:41 pm

Bisogna mettersi l'anima in pace,non c'è niente da fare.
Quasi tutti questi vecchi motori,specie se a valvole laterali,non riescono a bruciare bene le attuali benzine,con conseguenti mancate accensioni e imbrattamento della candela.
A farfalla tutta aperta,qualcosa riecono a fare,parzializzati fanno così.
Unica soluzione è la sostituzione con un motore moderno.
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 70
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  falcetto il Lun Feb 27, 2017 7:49 pm

Personalmente proverei ad avvitare leggermente la vite di fine corsa farfalla (che poi sarebbe il regime minimo).
Se il motore scende troppo di giri è inevitabile che il governor centrifugo cerchi di riaprire la farfalla e le due cose si rincorrono all'infinito.
Se metti il tirante nel 2° foro ho paura che poi dovrai accordare di nuovo anche la leva del regolatore centrifugo.
Facci sapere. Saluti
PS x Belcanto: anche a pieno regime la farfalla rimane molto parzializzata, non più del 30% dell'apertura.

******************************************************************************************************
Non far del bene se non sai sopportare l'ingratitudine.

falcetto
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3585
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Bassa Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  belcanto il Lun Feb 27, 2017 8:23 pm

falcetto ha scritto:Saluti
PS x Belcanto: anche a pieno regime la farfalla rimane molto parzializzata, non più del 30% dell'apertura.
Salve Falcetto,si è vero,sono stato troppo generico.
La cosa è ancora piu vera per la curva di potenza usata per i generatori.

Le informazioni che ho dato le ebbi direttamente da Lombardini tramite il concessionario della mia zona.
Quacosa si può fare montando una candela più calda ad elettrodo prominente (Champion   L95 YC) diminuendo il getto del massimo di 8-10 punti ma non cambia molto e sopravvengono problemi di avviamento.
All'epoca,per i motori IM,Lombardini fece il modello 359 nel quale misero un carburatore diverso e modificarono la camera di scoppio.
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 901
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 70
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Mar Feb 28, 2017 7:30 pm

Salve tutti.
Con un unico messaggio cercherò di rispondere a tutti.
La buona notizia è che ho avuto dalla Lombardini il manuale originale di questo motore anche se purtroppo la qualità delle immagini è scarsa.
Lo studierò domani appena avrò tempo e vi aggiornerò.

Per Ceppo77.
Dopo il mio smontaggio ho provveduto a rimontere così come era e non ho fatto esperimenti.
Posso dirti che il fondo corsa della farfalla in posizione MAx corrisponde al massimo spostamento della leva del Governor.
In effetti il Governor avanzerebbe ancora di un pò anzi pochissimo.
Questo mi fa supporre che il montaggio sia corretto.
In ogni caso il tentativo di farlo lavorare sull'altro foro si può prendere in considerazione anche se forse andrebbe poi ricalibrato il Governor.

Per Belcanto
Non credo che il problema risieda nel carburante per vari motivi.
Se con il dito blocco questa autoscillazione il motore gira con regolarità.
Inoltre qualche anno fà ho revisionato completamente un Intermotor serie IM molto più vecchio di questo con medesimo carburatore e non ho mai riscontrato alcun difetto.
Questo motore si avvia al 3° colpo, 2 con aria tirata 1 senza aria.
Se lo si mette in moto dopo 1 ora dallo spegnimento si avvia senza aria al primo colpo.
La candela non si è mai imbrattata ed ha il classico colore della giusta carburazione.
Di certo risolverei con un nuovo motore ma a quel punto si fa prima ad acquistare un generatore nuovo.

Per Falcetto.
E una prova che non ho fatto.
Secondo te quanto dovrebbe essere il regime minimo affinchè le cose non si rincorrono più all infinito?
Posizionando la leva sul foro più interno è facile che debba essere accordata la leva del governor.
Quest'ultima non presenta segni di smontaggio per questo credo che la posizione attuale sia corretta.
Vedrò di capire qualcosa in più sul manuale.

In definitiva prendo in considerazioni tutti i vostri suggerimenti e non mi rimane che studiare un altro pò.
Di sicuro prima di smontare tutto il motore per verificare il governor centrifugo vorrei capire un pò di più.
Un dato certo da cui partire è che il difetto si manifesta solo dopo 3/4 minuti; il calore deve entrarci qualcosa.
Solo una prova non ho fatto.....
Provare ad utilizzare benzina ASPEN.
Saluti
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  Stepmeister il Mar Feb 28, 2017 8:50 pm

Prima di usare Aspen, prova con un additivo che sostituisce il piombo per i motori progettati con le vecchie benzine. Ho una vecchia falciatrice con motore Lombardini e la sua aggiunta rende il funzionamento del motore molto più regolare.
avatar
Stepmeister
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1428
Data d'iscrizione : 07.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  falcetto il Mer Mar 01, 2017 4:24 pm

lockeid ha scritto:Per Falcetto.
E una prova che non ho fatto.
Secondo te quanto dovrebbe essere il regime minimo affinchè le cose non si rincorrono più all infinito?
Devi provare a vuoto, senza alcun carico collegato ma con generatore innescato.
Il regime motore per un generatore a 50 Hz è 3.000 giri/' e pertanto devi/dovresti settare la vite in modo che la farfalla non si chiuda oltre il punto di blocco della vite.
Saluti

******************************************************************************************************
Non far del bene se non sai sopportare l'ingratitudine.

falcetto
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3585
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Bassa Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Mer Mar 01, 2017 7:04 pm

Stepmeister ha scritto:Prima di usare Aspen, prova con un additivo che sostituisce il piombo per i motori progettati con le vecchie benzine. Ho una vecchia falciatrice con motore Lombardini e la sua aggiunta rende il funzionamento del motore molto più regolare.

Ciao,
è un additivo che dalle mie parti non si trova più da tempo.
Ci avevo pensato ma non ho trovato nulla.
Vedo cosa si può fare.
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Mer Mar 01, 2017 7:10 pm

falcetto ha scritto:Devi provare a vuoto, senza alcun carico collegato ma con generatore innescato.
Il regime motore per un generatore a 50 Hz è 3.000 giri/' e pertanto devi/dovresti settare la vite in modo che la farfalla non si chiuda oltre il punto di blocco della vite.
Saluti
Ciao.
Si è chiaro che il regime deve stare a 3000 giri.
Ma la mia domanda era a quanto deve girare il regime minimo.
Non posso impostare la vite che regola i minimi regimi affinchè il motore giri a 3000 giri altrimenti nel caso in cui si passi da un carico max a niente il motore impiegherebbe troppo tempo per tornare sui 3000.
Forse ho capito male quello che intendi dirmi?


Ultima modifica di Don Camillo il Mer Mar 01, 2017 10:28 pm, modificato 1 volta (Motivazione : Sistemato quote)
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Mer Mar 01, 2017 7:12 pm

In sunto...
Oggi causa impegni ho fatto molto tardi e non sono riuscito a leggere il manuale.
Spero di riuscire nella giornata di domani.
Vi tengo informati.
Saluti
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  falcetto il Gio Mar 02, 2017 7:06 pm

lockeid ha scritto:Si è chiaro che il regime deve stare a 3000 giri.
Ma la mia domanda era a quanto deve girare il regime minimo.
Non posso impostare la vite che regola i minimi regimi affinchè il motore giri a 3000 giri altrimenti nel caso in cui si passi da un carico max a niente il motore impiegherebbe troppo tempo per tornare sui 3000.
Forse ho capito male quello che intendi dirmi?
Per un generatore non esiste un regime minimo inferiore a 3.000 giri/'. Deve sempre girare a 3.000 giri/'. Quando stacchi il carico, i giri tenderanno ad aumentare perché la farfalla carburatore è più aperta del necessario ma a questo punto interviene il regolatore centrifugo che la chiude e ritorna rapidamente in stand-by ma sempre a 3.000 giri.
Saluti

******************************************************************************************************
Non far del bene se non sai sopportare l'ingratitudine.

falcetto
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3585
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Bassa Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Gio Mar 02, 2017 8:05 pm

Ok Falcetto è chiaro che non riesco a farmi capire.
I 3000 giri vengono stabiliti dalla leva acceleratore del quale questo motore è provvisto.
Questa leva può far variare a piacimento il regime di giri del motore pilotando il governor.
Nel nostro caso la impostiamo a 3000.
Il carburatore però ha la vite che gestisce la chiusura minima della farfalla.
Questa è la vite alla quale facevo riferimento io.
Cioè.....
In fase di scarico dinamometrico il Governor deve far chiudere più possibile la farfalla per poi riaprirla tanto quanto basta affinchè il motore si stabilizzi sulle 3000 ripetizioni.
Se questa vite fa chiudere troppo la farfalla nel momento dello scarico dinamometrico seguirebbe un apertura troppo ampia della medesima per via del calo dei giri ed ecco che potrebbe innescarsi quello che hai detto tu.
Falcetto:"Se il motore scende troppo di giri è inevitabile che il governor centrifugo cerchi di riaprire la farfalla e le due cose si rincorrono all'infinito."
Quindi la mia domanda è sempre la stessa.
A quanto deve girare il regime minimo del motore quando non vi è nessun carico, l'acceleratore è a zero insomma in fase di taratura dell'intero sistema?
Per capirci meglio..... Che apertura minima deve avere la farfalla in modo che il governor lavori correttamente quando impostato sui 3000 giri?
Fortunatamente la risposta l ho trovata sul manuale d'officina che ho letto poco fa.
In sintesi la Lombardini dice che il motore deve girare a circa 1200/1400 regolando la vite di chiusura minima farfalla con l'acceleratore completamente al minimo; quindi a governor completamente rilasciato.
Questo dovrebbe far in modo  da dare al sistema le giuste tarature per quando dovrà accelerare e decelerare con i giusti tempi.
Insomma la giusta taratura della vite chiusura minima farfalla dovrebbe evitare l'innescarsi del famoso brum brum.
Non mi resta che fare questa prova più i vari controlli dettati dal manuale.
A presto sentirci e grazie
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  falcetto il Ven Mar 03, 2017 4:39 pm

lockeid ha scritto:I 3000 giri vengono stabiliti dalla leva acceleratore del quale questo motore è provvisto.
Questa leva può far variare a piacimento il regime di giri del motore pilotando il governor.
...
Fortunatamente la risposta l ho trovata sul manuale d'officina che ho letto poco fa.
In sintesi la Lombardini dice che il motore deve girare a circa 1200/1400 regolando la vite di chiusura minima farfalla con l'acceleratore completamente al minimo.
Sono 2 cose che mi lasciano perplesso:
1. Non ho mai visto un generatore con la possibilità di regolare il regime motore con una leva acceleratore. Il regime deve essere fisso, regolato e piombato in fabbrica. Le variazioni di carico vengono adeguatamente controllate dal regolatore centrifugo.
2. Probabilmente hai in mano il manuale del solo motore. Non sono applicabili per accoppiamento con generatore di corrente.
Posso sicuramente sbagliare ma questo è il mio bagaglio di conoscenza. Facci sapere l'evoluzione. Saluti

******************************************************************************************************
Non far del bene se non sai sopportare l'ingratitudine.

falcetto
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3585
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Bassa Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Ven Mar 03, 2017 7:25 pm

Ciao Falcetto,
nessun generatore è piombato di fabbrica.
Tutti hanno la possibilità di aggiustare il regime.
Quelli odierni hanno una vite di regolazione che permette la la taratura di fine del governor.
Questo particolare serve a far fronte quando la molla che controbatte il governor con il tempo e l'utilizzo invecchia "smollandosi" e così si ha la possibilità di aggiustare il "tiro".
Il mio è un caso particolare perchè trattasi di un vecchissimo generatore (NO AVR) equipaggiato con motore Lombardini Intermotor LGA 225 che è nato con l'acceleratore.
Certo ha un fine corsa che permette la taratura massima del regime che in questo caso è sui 3000.
Domani metto una foto del sistema ma per capirci è fatto così.

Ho anche il manuale di utilizzo originale dove viene riportato che prima dell spegnimento del generatore è nesessario scollegare il carico e far girare il motore a minimo per qualche minuto a fronte dello smaltimento del calore.
Veniamo al dunque....
Oggi ho avuto un pò di tempo per fare dei test.
Ho seguito alla lettera il manuale officina inviatomi dalla casa.
Il montaggio di tutti i leveraggi governo/carburatore è risultato perfetto.
Ho dovuto ritoccare leggermente solo la vite di carburazione dei minimi regimi.
Poi con il contagiri stroboscopico ho verificato i regimi.
Ho dovuto ritoccare la chiusura minima farfalla anche se di poco.
Poi ho regolato il massimo regime a 3000 giri ed il minimo a 1300 così come da manuale.

Purtroppo nulla di fatto il difetto permane.
Ho notato però che è molto meno accentuato e questo mi sta suggerendo che forse il guasto risiede nel carburatore anche se ha ricevuto una pulizia maniacale.
Credo che il difetto sia diminuito dopo aver accordato la carburazione del minimo secondo una procedura semplicissima riportata sul manuale.
Forse potrebbe essere un problema di polverizzazione.
Insomma devo cercare un carburatore anche usato per un controllo incrociato prima di acquistarne uno nuovo a circa 70€+spese.
Se qualcuno possiede un carburatore usato ma in buone condizioni di questo motore e vuole venderlo accetto proposte.
Si tratta di un Dell'Orto FHCD2016 specifico per Lombardini Intermotor LGA225


A presto.
Buona serata
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Gio Mar 09, 2017 6:57 pm

Salve.
Problema risolto!
Prima di acquistare un nuovo carburatore ho deciso di utilizzare le maniere forti con il vecchio.
Ho deciso di rismontarlo.
Questa volta mi sono concentrato di più con i cicler.
La prima volta li avevo puliti con la vaschetta ad ultrasuoni e sembravano liberi.
NOn avevo utilizzato gli aghi alesatori per paura di allargare i fori.
A vista sembravano perfetti ma poi mi sono posto la domanda se i fori che vedevo fossero in realtà grandi tanto quanto evince sul numero riporato sopra.
Così....
Per il cicler di massimo di misura 98 ho passato gli aghi alesatori con delicatezza massima.
Per l'emulsionatore anche.
Per il cicler di minimo non ho potuto fare nulla visto che il foro è di 35 e non ho aghi così piccoli.
L'irregolarità del motore è proprio al minimo della potenza quando la farfalla è poco aperta ed il carburante viene aspirato dai fori in corrispondenza della piccola apertura farfalla.
Ho deciso quindi di mettere a bagno in soda caustica questo ugello per 10 minuti.
Visto che è di ottone non viene attaccato quindi la soda eliminera solo le morchie.
Dopo il rimontaggio del carburatore mando in moto il motore e come per incanto il difetto è sparito!
Grazie a tutti per i vari consigli.
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  sgaragnone il Gio Mar 09, 2017 9:02 pm

scusa lockeid. per togliere le morchie dal getto del minimo ai detto di averlo immerso in soda caustica concentrata? oppure diluita con acqua?

sgaragnone
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 740
Data d'iscrizione : 27.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Ven Mar 10, 2017 12:16 pm

Utilizzo la soda caustica sempre diluita in acqua molto calda.
Per trovare la giusta concentrazione aggressiva ma non troppo ci ho messo anni.
Di solito faccio così.....
Prendo il misuratore da litro e riempio con soda caustica a scaglie per circa 150/200 cc.
Aggiungo acqua calda per arrivare a litro.
Grosso modo parto sempre da questa concentrazione anche se spesso mi adeguo ai materiali da trattare.
Per i lavaggi delle plastiche o serbatoi delle motoseghe meno concentrazione per casi drastici anche più concentrazione.
Ho trovato differenze di concentrazione al variare del marchio della soda.
Naturalmente utilizzo tutti i tipi di dispositivi si sicurezza perchè come ben sai la soda caustica non perdona.
saluti


Ultima modifica di falcetto il Ven Mar 10, 2017 4:52 pm, modificato 1 volta (Motivazione : Rimosso quote msg immediatamente precedente)
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  ferrari-tractor il Sab Mar 11, 2017 6:58 pm

reminiscenze di chimica alle superiori: "mai dare da bere ad un acido o una base"
ovvero, è più sicuro fare l'opposto: riempi il contenitore di acqua per metà, aggiungi LENTAMENTE la soda a piccole dosi, e poi colmi.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8119
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  lockeid il Sab Mar 11, 2017 8:05 pm

Hai fatto benissimo a scriverlo e ti ringrazio!
Sarebbe stato un pò lungo da spiegare.
Infatti entro in casa con il contenitore vuoto.
Vado nel lavandino dove prelevo l'acqua calda.
Poi vado all'esterno ed aggiungo la soda in un luogo al sicuro da cose ed animali.
Quindi ottimo suggerimento per tutti vista la pericolosità della soda caustica!
grazie saluti


Ultima modifica di falcetto il Dom Mar 12, 2017 7:20 am, modificato 1 volta (Motivazione : rimosso quote msg immeditamente precedente)
avatar
lockeid
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 25.06.16
Età : 38

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  sgaragnone il Sab Mar 11, 2017 9:34 pm

ok capo grazie

sgaragnone
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 740
Data d'iscrizione : 27.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  falcetto il Dom Mar 12, 2017 7:22 am

@ lockeid: per favore quando rispondi al messaggio immediatamente precedente non usare il tasto "quote" ma il tasto "postreply" sotto al messaggio.
Grazie

******************************************************************************************************
Non far del bene se non sai sopportare l'ingratitudine.

falcetto
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3585
Data d'iscrizione : 18.12.11
Località : Bassa Brianza

Tornare in alto Andare in basso

Re: Generatore Genset e Lombardini lga225

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum