Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Barra da 18" per Husqvarna 61
Da tramonto Ieri alle 10:25 pm

» foto dal bosco, i nostri mezzi all'opera
Da Na paca de legne Ieri alle 10:24 pm

» Verricello autocostruito
Da papi Ieri alle 10:17 pm

» Misure filetti testine ingrassatori
Da loker Ieri alle 10:03 pm

» Husqvarna 346 quando accellero si spegne.
Da Kalimero Ieri alle 9:58 pm

» E' tutto a posto ma non parte. Zenoah G2500
Da Matteo.C Ieri alle 9:39 pm

» CHI di voi ha la ACTIVE 40 40 ???
Da giorgiocangi Ieri alle 9:12 pm

» Cesti, cestini, gerle...
Da gian66 Ieri alle 9:05 pm

» Catene marca Tallox
Da gian66 Ieri alle 8:59 pm

» Consigli per nuovo acquisto motosega
Da gian66 Ieri alle 8:56 pm

» Ricambi jonsered 2171turbo
Da nitro52 Ieri alle 6:32 pm

» poco olio in husqvarna rancher 50
Da segaccio Ieri alle 5:25 pm

» Consiglio su nuovo dece o riparazione quello vecchio.
Da ferrari-tractor Ieri alle 3:32 pm

» proverbi ed indovinelli... del boscaiolo...
Da simone.cc94 Ieri alle 2:07 pm

» * Vendo Husqvarna 65
Da nitro52 Ieri alle 10:25 am

» Motozappa Honda 4 tempi
Da Balù Ieri alle 5:15 am

» BAMBOO
Da Kalimero Mar Dic 11, 2018 10:10 pm

» CATENE NORMALI
Da Matteo.C Mar Dic 11, 2018 9:58 pm

» 50 cc tuttofare definitiva
Da gian66 Mar Dic 11, 2018 8:56 pm

» identificazione corpo motore decespugliatore Castor
Da tramonto Mar Dic 11, 2018 8:52 pm

» CATENE SPECIALI
Da grimgor Mar Dic 11, 2018 8:45 pm

» bobina alpina p540
Da tonello Mar Dic 11, 2018 7:42 pm

» Decespugliatore MC Culloch SUPERMAC 38 AV curiosità.
Da CARTERINO Mar Dic 11, 2018 6:26 pm

» legnami di bassa qualità e bassa resa calorica
Da Attila85 Mar Dic 11, 2018 1:46 pm

» modello alpina mt
Da Alessio510 Mar Dic 11, 2018 10:00 am

» TELEFERICHE E VERRICELLI PER ESBOSCO E TRASPORTO MATERIALE
Da ferrari-tractor Mar Dic 11, 2018 9:34 am

» Carburazione :Sintomo ...Causa ...Soluzione
Da Balù Mar Dic 11, 2018 9:03 am

» FRENO CATENA
Da FABIORAZZA75 Mar Dic 11, 2018 7:25 am

» Husqvarna 266SE
Da cb900f Lun Dic 10, 2018 9:52 pm

» problema bobina motosega alpina p540
Da tonello Lun Dic 10, 2018 8:25 pm

» Acquisto echo o shindaiwa?
Da ferrari-tractor Lun Dic 10, 2018 8:24 pm

» dubbio per acquisto motosega??????
Da angelogh49 Lun Dic 10, 2018 6:26 pm

» Decespugliatore MC Culloch SUPERMAC 26 dubbio bobina.
Da CARTERINO Lun Dic 10, 2018 4:58 pm

» Rasaerba Harry motore B&S Diamond 60 difficoltà avviamento
Da GioCa Lun Dic 10, 2018 3:44 pm

» carburatore bloccato
Da Kalimero Lun Dic 10, 2018 2:44 pm

» Derivazione attuale motori decespugliatori forestali
Da Luigite Lun Dic 10, 2018 9:48 am

» * Motosega Castor C-70
Da Alessio510 Lun Dic 10, 2018 9:40 am

» Cambiato tutto ... ma si spegne !
Da Balù Lun Dic 10, 2018 8:37 am

» Castagne e castanicoltura
Da ferrari-tractor Lun Dic 10, 2018 7:49 am

» PATATE
Da Balù Dom Dic 09, 2018 9:19 pm

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 18257 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Giuseppe-ghisu

I nostri membri hanno inviato un totale di 238606 messaggi in 11624 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 49 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 48 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

tramonto

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  Luigite il Lun Apr 16, 2018 7:03 am

Il problema del manubrio sulle pendenze è dato dal fatto che,  essendo il decespugliatore vincolato dal cinghiaggio, se si lavora in salita l’attrezzo di taglio si trova in alto, più vicino all’operatore del normale, mentre se si lavora in discesa l’attrezzo di taglio lavora più in basso dei piedi dell’operatore costringendolo a sforzarsi continuamente per mantenere l’equilibrio. Inoltre se la pendenza non è eccessiva si può pensare di lavorare lungo le curve di livello o in alternativa in obliquo. La situazione peggiore per il decespugliatore a manubrio è una pendenza elevata continua (come un piano inclinato).  Già avere dei brevi tratti pianeggianti o degli avvallamenti permette di riposarsi un attimo e rilassare i muscoli. Quindi dipende molto dalla pendenza e dalla morfologia del terreno. Fino a un certo grado i vincoli dati dal manubrio sono sopportabili, superato quello non consentono più un lavoro ergonomico.

Luigite
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 27.06.17
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  marcoo il Lun Apr 16, 2018 8:05 pm

luca. ha scritto:Buongiorno a tutti,

recentemente ho acquistato un bosco di circa 6000 m2, prevalentemente castagno e rovere (nella parte bassa invece quasi solo noccioli). Il terreno è in discreta (in alcuni tratti notevole) pendenza. Gli alberi sono di una certa età ed alcuni, come ho scritto in altri post, sono già morti in piedi. La terra è molto grassa, argillosa, quando piove ci si sprofonda dentro con gli stivali, poche pietre ed addirittura in una zona ho delle vene di acqua che fuoriescono dal sottosuolo (una in particolare ho in animo di valorizzarla, creando delle polle per permettere agli animali selvatici di abbeverarsi con comodo, nonchè, nel punto dove fuoriesce dal crinale, trasformarla in un punto di sosta per le passeggiate "umane");

In alcuni punti il bosco è più rado e la luce del sole ha favorito la crescita di 4 o 5 grosse macchie di rovi che intendo eliminare (per poi ripiantumare castagni o altre specie rustiche).

Fino ad ora ho iniziato ad occuparmi di quei macchioni (uno l'ho completamente eliminato) con una roncola dal manico lungo, un po' perché nel bosco amo il silenzio e il contatto diretto con gli elementi della natura e un po' perché, facendolo nel tempo libero, mi piace il lavoro manuale e mi scarica molto.... certo è che mi sono reso conto che, se voglio eliminare definitivamente quei roveti, saranno necessarie diverse passate e non posso pensare di continuare a lavorare di roncola ogni volta.

Quindi, decespugliatore.

E qui veniamo al forum: in queste settimane ho cercato di leggermi tutte le sezioni dedicate (essendo così ricco il forum, non è stato proprio agevole) e mi sono fatto delle idee.

- innanzitutto la questione impugnatura: più leggevo e meno mi si schiarivano le idee, perchè mi sono reso conto che non esiste una verità oggettiva ... molti sostengono che in pendenza il manubrio è scomodo ma altri che è comunque più comodo dell'anello. Io sono giunto alla conclusione che, essendo io alto quasi due metri e non avendo trattato molto bene in gioventù la mia schiena, opterò per il manubrio, preferendo sacrificare un po' le braccia rispetto alla lombare;

- niente zaino, ma asta rigida, perchè mi sembra d'aver capito che usando attrezzature da taglio per i rovi (rovino, macinone, brogio, ecc), il flessibile non è ottimale, in quanto la potenza richiesta non si sposa bene con quel tipo di trasmissione;

- questione potenza: apparentemente -credo- in contrasto con quanto appena scritto, io in questo campo (ad esempio anche su motoseghe, asce da spacco, ecc) sposo la filosofia dello strumento più leggero possibile per ciascun lavoro. In questo caso però non mi intendo affatto di decespugliatori quindi leggi che ti leggi mi sono fatto l'idea -di cui vi chiedo conferma/smentita- che 2 o 2,5 HP siano sufficienti per tenere pulito il sottobosco, che, fatta eccezione per i roveti di cui sopra, è composto in massima parte di fogliame e qualche raro alberello che posso tranquillamente diradare anche in altro modo;

- budget: vorrei cercare di stare intorno ai 500€ (che spero possano essere sufficienti, ma non vorrei nemmeno poi pentirmi di aver lesinato troppo)

- marca: qui ho ancora più nebbia che rispetto alla questione potenza. Ho cercato di chiarirmi un po' le idee leggendovi e sono approdato ad alcune ipotesi su cui però non ho molta chiarezza:
Oleomac BC 430 TL
Efco DS 4300 TL (che mi pare praticamente identico al precedente, sia come dotazioni che come prezzo -addirittura come linea-)
Active 4.0 B

Sulle marche ci sarebbe anche da  tenere in conto la questione rivenditori, ma qui, di rivenditori di cui mi fido per conoscenza ed esperienza diretta ho solo Stihl (avevo addocchiato anche l'FS 260 C-E), ma siamo un po' troppo alti come prezzo e in più ho letto delle vostre recensioni abbastanza negative sul cinghiaggio. Quindi, a meno che qualcuno di voi non sia della mia zona (Udine) e possa darmi dei consigli via MP, credo che dovrò acquistare online.


Ecco in sunto le mie riflessioni da principiante. Ve le sottopongo per poter "sfruttare" la vostra esperienza e raffinare la ricerca per il mio prossimo acquisto.


Grazie ancora,


Luca
Ciao per me ti ci vuole un decespugliatore forestale da 50 cc in su, se la pendenze del terreno è "tremenda " ci vuole a zaino, ma ti massacra la schiena, io lo sconsiglio, infatti non lo uso mai. Mi trovo molto bene con la doppia impugnatura, un ottimo prodotto è anche il Kawasaki tj 53 moto potente,oppure il blue bird a 6200 57,9 cc potenza 2,7 hp e una coppia mostruosa con 8,3 kg di peso, ottimo prodotto e costa il giusto. Stihl echo husquarna efco sono ottimi, ma costicchiano, le Cineserie "scansare"!!
avatar
marcoo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 14.04.12
Età : 52
Località : PRATO

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  Ghepardo il Mar Apr 17, 2018 3:30 am

Leggendo bene la situazione di luca. (bosco di media piuttosto pulito, solo 100mq di rovi, preferisce una macchina non pesante, ecc) dubito che un decespugliatore forestale oltre 50cc sia la macchina perfetta per lui. Concordo però sul fatto che uno zainato sia stancante per la schiena e quindi poco indicato.

******************************************************************************************************
E' dovere di tutti noi piantare degli alberi all'ombra dei quali non potremo mai sederci.
avatar
Ghepardo
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3247
Data d'iscrizione : 01.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  marcoo il Mar Apr 17, 2018 2:57 pm

Per lavorare bene e v eloce ci vuole due decespugliatori, uno medio piccolo per falciare l erba, leggero da usare con un filo 2. 4 io ho un honda gx 31 4 tempi e va benissimo ma quando entro nel. Sottobosco con rovi e testina tipo brogio ci vuole un forestale che macina tipo trincia polloni rovi arbusti ecc ecc più potenza c è meglio è. Questa è il mio consiglio.
avatar
marcoo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 14.04.12
Età : 52
Località : PRATO

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  Luigite il Mar Apr 17, 2018 5:53 pm

Dipende chiaramente se uno vuole stare al limite salvando il budget o sovradimensionare spendendo un po’ di più. Considerando dalla situazione illustrata che, solo il primo intervento risulterà gravoso, si può anche programmare di farlo in più tempi con un decespugliatore da 500 euro, senza sollecitarlo troppo, con i dovuti accorgimenti.

Luigite
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 27.06.17
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  luca. il Mar Apr 17, 2018 7:35 pm

O.T.: sto riscrivendo il presente messaggio perchè dopo averlo postato (apparentemente con successo), ora sembra sparito ... bonk!bonk! bonk!bonk! bonk!bonk! Fine O.T.



Oggi sono stato a fare un altro sopralluogo nel nuovo bosco con l'intento di scattare delle foto per documentarne la pendenza e "simulare" l'utilizzo di un decespugliatore per capire meglio cosa mi serve.

Nonostante ora che scoppia la primavera il sottobosco non sia più soltanto foglie secche, rimango dell'idea che in linea di massima è un sottobosco pulito che non necessita di particolari interventi fatta eccezione per le macchie di rovi che, confermo, coprono circa un centinaio di m2, o poco di più.
Il tenore medio è in linea di massima questo:



Questa è la macchia di rovi che per ora ho tranciato manualmente, con la roncola:





Per dare un'idea della pendenza nelle zone da decespugliare, ho chiesto alla mia compagna di mettersi in piedi con le braccia distese, così è forse più apprezzabile la pendenza:







L'idea che mi sono fatto è che il confronto tra la maneggevolezza della monoimpugnatura e l'ergonomia del manubrio è abbastanza pari, ma con leggera prevalenza del manubrio (la mia schiena è disastrata e vorrei preservarla il più possibile).

C'è da considerare che le macchie ancora da eliminare sono una vera giungla:







ma credo si tratti di un lavoro pesante solo la prima volta, poi in teoria il mantenimento dovrebbe essere meno problematico.


Detto questo, leggendo i vostri contributi mi sono fatto una vaga idea e propendo (con buona pace del budget) per lo Stihl FS 260 C-E.
Questo per diversi motivi. Innanzitutto apprezzo molto la marca; in ambito motoseghe possiedo una Stihl MS 261 C-M che mi dà moltissime soddisfazioni e ritengo che i soldi che mi è costata all'epoca siano stati del tutto ben spesi. Inoltre a meno di 6km da casa mia c'è un rivenditore/centro assistenza molto competente di cui ho piena fiducia. Dopodichè, in quanto a dimensionamento, mi pare che siamo in una fascia nè troppo grande nè troppo piccola: 2,7 HP su un asta da 30mm dovrebbero far girare senza problemi una testina rovino. Molti potrebbero dirmi che "nel grande sta anche il piccolo", ma io vorrei evitare di "sovradimensionare" lo strumento rispetto al compito, per questioni di peso, maneggevolezza, consumi, ecc. ... ovviamente non voglio nemmeno sottodimensionarlo!


Queste mie considerazioni però sono del tutto incerte e approssimative. Non avendo esperienza in materia di decespugliatori mi domando se ho ragionato giusto ... il manubrio sarà davvero la scelta giusta? La dimensione non sarà invece troppo piccola e alla lunga portarmi a desiderare aver preso qualche cavallo in più? Stihl, in campo decespugliatori, non sarà un marchio dal costo ingiustificato e con altri marchi avrei potuto spendere di meno (contando che così verrei a spendere poco meno di 700€) a parità di prestazioni?


Ancora grazie del vostro aiuto.


Luca.

luca.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 14.02.18
Età : 41
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  marcoo il Mar Apr 17, 2018 7:44 pm

Mi sembra un bosco vero e proprio, con il decespugliatore tu gli fai il solletico , mah devi farti un bel mazzo a pulirlo.
avatar
marcoo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 14.04.12
Età : 52
Località : PRATO

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  Stepmeister il Mar Apr 17, 2018 7:51 pm

@luca. hai la possibilità di farti dare un colpo iniziale da qualcuno con trattore e trincia? Dalle foto la zona è tranquillamente lavorabile meccanicamente. Poi, tieni pulito regolarmente.
avatar
Stepmeister
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1870
Data d'iscrizione : 07.08.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  belcanto il Mar Apr 17, 2018 8:11 pm

In passato ho recuperato due hettari abbondanti di castagneto.
Nella parte pianeggiante ho usato trattorino e trincia.
Per la parte in pendenza,anche notevole,dopo aver finito un paio di Efco ad impugnatura circolare ed aver provato bene con uno spalleggiato Stihl grossettino sono approdato allo Stihl FS 260 con impugnatura a manubrio.

In pendenza l'impugnatura circolare va bene ma obbliga a sostenere l'intero peso con le braccia,con grande affaticamento anche della schiena.

Il peso dello spalleggiato è sostenuto dalla schiena eretta ed è meno affaticante ma asta e flessibile durano veramente poco se usate con coltelli trituratori.

Lo Stihl che uso da più di sette anni è una macchina con 2 KW di potenza e con gli attrezzi ben dimensionati è in grado di affrontare qualsiasi situazione.
L'imbragatura "integrale" originale costringe a potare tutto il corpo nella posizione di lavoro:non la uso quasi mai perché complica vita.
Al suo posto uso una normale bretella solo più larga e con una buona imbottitura.
Il gancio di attacco è scorrevole sulla bretella per poter spostare la macchina avanti e indietro.
Lavoro quasi sempre verso monte,da basso verso l'alto facendo passate di almeno un metro e mezzo.
Credo comunque che la soluzione ideale per le pendenze non esista ma in questo modo non mi trovo male.

edit:vedendo ora le foto trovo una situazione molto simile alla mia.
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  luca. il Mar Apr 17, 2018 8:52 pm

@marcoo: si lo è, ma ha un suo equilibrio che gli permette di "automantenersi" senza bisogno di interventi. Io lo vorrei soltanto liberare dai rovi per ripiantumare altri castagni. Altre pulizie non le vorrei fare. Conta che nessuno l'ha mai toccato dal 1986 (così mi ha detto il precedente proprietario).

@Stepmaister: il bosco non è raggiungibile da mezzi meccanici.... o almeno non lo sono le zone interessate dai rovi, perché sono delle "isole" vuote in mezzo a un mare di alberi.... per farci arrivare un trattore dovrei aprire delle "autostrade" in mezzo al bosco (cosa che non voglio, piuttosto tengo i rovi)

@Belcanto: se ho capito bene mi stai confortando nella mia idea, puntare sullo Stihl FS 260 a manubrio. È così?


Luca

luca.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 14.02.18
Età : 41
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  belcanto il Mar Apr 17, 2018 9:28 pm

Si,è così.
Credo che lo Stihl fs 260 sia davvero una buona macchina:peso contenuto,potenza più che sufficiente,avviamento sempre pronto,grande affidabilità e robustezza.
Unica pecca:consuma poco e non arriva mai il momento di riposarsi.
Come dicevo,in pendenza lo uso con una tracolla normale per avere migliore maneggevolezza.
Meglio usare gli utensili originali consigliati dalla casa perché hanno la giusta dimensione e non sovraccaricano la macchina pur avendo un buonissimo rendimento
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  luca31 il Mer Apr 18, 2018 2:19 am

luca31 ha scritto:
luca. ha scritto:..
Considerate che a parte le chiazze di rovi (che copriranno circa un centinaio di m2 in tutto) il resto del sottobosco e già molto pulito di suo.
...

luca. ha scritto:Il resto è tutto sottobosco pulito, con un notevole strato di foglie.
In alcune zone ci sono i nuovi arbusti che crescono e intendo diradare quando avranno raggiunto un'altezza di un paio di metri. Per il resto tutto foglie.

Il decespugliatore lo userei per tenere a bada le macchie di rovi.
...

per dare consigli leggete sempre tutto ok capo

******************************************************************************************************
"L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
Plutarco
avatar
luca31
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 6678
Data d'iscrizione : 05.06.12
Età : 41
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Apr 18, 2018 6:39 am

pure io sono del parere che un dece tipo il fs260 sia adeguato al lavoro.
chiaramente la prima passata sarà faticosa e richiederà un notevole intervento manuale per staccare i rovi e le rampicanti degli alberi (il mio consiglio è di ammucchiarli da una parte), ma dopo non avrai problemi a mantenere pulito
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9500
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  Luigite il Mer Apr 18, 2018 7:16 pm

ferrari-tractor ha scritto:pure io sono del parere che un dece tipo il fs260 sia adeguato al lavoro.
chiaramente la prima passata sarà faticosa e richiederà un notevole intervento manuale per staccare i rovi e le rampicanti degli alberi (il mio consiglio è di ammucchiarli da una parte), ma dopo non avrai problemi a mantenere pulito

esattamente il lavoro più duro è quello. Con il decespugliatori si arriva fino a una certa altezza. Poi quelli più sopra che sono attaccati agli alberi bisogna farli scendere manualmente.

Dalle foto si tratta di un bosco ceduo con alcune chiarie dove si sono sviluppati naturalmente diversi arbusti tra i quali i rovi. Trinciando gli arbusti sarà facilissimo riempire le macchie vuote con castagni o altre piante forestali. La pendenza non è elevata, il decespugliatore a manubrio va bene. Il sottobosco presente nelle altre parti non è assolutamente impegnativo dato che la crescita è limitata dalla copertura arborea (come è naturale in un bosco). Unico accorgimento è di non cercare di trinciare anche piccoli alberi o arbusti sopra i 2cm di diametro. Per questi se c’è bisogno di tagliarli (ad esempio o perché troppo fitti, o perché senza futuro, o piegati da rovi, etc) usa i dischi da legno specifici.

Luigite
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 27.06.17
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  luca. il Mer Apr 18, 2018 8:15 pm

Grazie mille.
Grazie mille a tutti!!!

luca.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 14.02.18
Età : 41
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  rg7474 il Mer Apr 18, 2018 9:44 pm

Vedendo le foto e tenedo conto della metratura lo stihl Fs 260 dovrebbe essere sufficiente a fare il lavoro, d'altronde prendere un decespugliatore più grosso forse sarebbe anche esagerato (io uso un Fs 460 con 3 cv e rispetto al 260 sono 0.3 cv in meno praticamente una differenza del 10%). Io per fare un lavoro di pulitura del genere userei il disco trituratore e il disco da boscaglia a tre punte e ho visto che i dischi proposti a catalogo per questo decespugliatore sono gli stessi che uso sul mio, quindi a livello di rovi non vedo grosse differenze di prestazioni e per i ricacci e polloni io al massimo faccio robinie da tre metri con 2/2.5 cm di diametro e vista la differenza di potenza probabilmente dovrai stare al massimo su un 2 cm di diametro, però ho visto che sei anche provvisto di motosega quindi..., il vantaggio di poter macinare le piante ancora in piedi tramite il decespugliatore è innegabile. Una condizione irrinunciabile per un lavoro del genere è sicuramente l'impugnatura a manubrio del decespugliatore.

rg7474
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 164
Data d'iscrizione : 26.09.14

Torna in alto Andare in basso

Acquisto effettuato

Messaggio  luca. il Ven Apr 27, 2018 8:27 am

Buongiorno a tutti,

un veloce post per dirvi che ieri finalmente, grazie ai vostri consigli, ho effettuato l'acquisto!
Alla fine c'è stato un piccolo colpo di scena: dopo mille perlustrazioni, fisiche e virtuali, mi ero deciso per l'FS 260 C-E.
Quando però sono andato per acquistarlo, il rivenditore, per motivi che non mi sono ancora del tutto chiari è riuscito a farmi un'offertona per il fratello più "maturo", l'FS 410 C-EM. Praticamente mi faceva 80 euro di differenza tra il primo (che non aveva in casa, e avrebbe dovuto ordinare) e il secondo (che aveva lì, come ultimo pezzo). Credo sia dovuto al fatto che qui da noi i decespugliatori a manubrio non sono un articolo molto richiesto e lui volesse riuscire a piazzarlo ... ma è solo un'ipotesi.
Fattostà che per quella differenza, visto che le due macchine sono praticamente equivalenti in quanto a cilindrata, cavalli e anche peso (circa mezzo kg di differenza), ho deciso lì per lì di optare per il 410 che ha un sistema antivibrante più evoluto e l'MTronic (che già apprezzavo sulla motosega).

La sera non ho resistito e l'ho provato sull'erba del giardino, con la testina Autocut 46-2 con filo tondo da 2,7 mm. Dovrò farmi un po' la mano perchè non ho mai usato quelli a manubrio (all'inizio ero un po' impacciato nella movimentazione della testina), ma le prime impressioni sono molto positive (in un'oretta di lavoro, zero affaticamento).

Ho preso anche il coltello trituratore (stile rovino) che oggi proverò sui rovi nel bosco (a proposito, non riesco a trovare da nessuna parte una tabella che mi dica quali utensili da taglio sono abbinabili al mio modello). Il rivenditore mi ha dato quello grande dei due modelli della casa, dicendo che non affatica affatto lo strumento... speriamo sia vero (altrimenti avrei preso per sicurezza quello più piccolino). Unica piccola paranoia: il manuale dice che a quel coltello andrebbe abbinato un altro parasassi, più "generoso"; mi domando quanto sia imprudente lavorare con quello standard.

Poi vi darò due impressioni anche su quest'altra operazione.


Per intanto passo e chiudo!


Luca

luca.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 14.02.18
Età : 41
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  luca31 il Ven Apr 27, 2018 3:24 pm

ok ok capo ok capo ok capo . Recensione please ... Very Happy (quando sarà opportuno)

******************************************************************************************************
"L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
Plutarco
avatar
luca31
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 6678
Data d'iscrizione : 05.06.12
Età : 41
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Re: Consiglio acquisto decespugliatore per rovi in pendenza

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum