Argomenti simili
    Accedi

    Ho dimenticato la password

    IL NOSTRO FORUM
    questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
    read the forum in other languages

    MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
    per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
    MAIL DELLO STAFF MODERATORI
    per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
    Ultimi argomenti
    » Le mie motoseghe
    Da luca31 Oggi alle 8:26 pm

    » MOTOSEGHE DA POTATURA PARTE 2
    Da Ghepardo Oggi alle 6:06 pm

    » PERO
    Da angeloz Oggi alle 5:18 pm

    » * Husqvarna 561xp motosega nuova
    Da entoni Oggi alle 3:33 pm

    » * Cerco bobina Kawasaki KT12 / KT12AD
    Da Stepmeister Oggi alle 8:10 am

    » Makita DCS230T non accelera al massimo
    Da andrea_2t Oggi alle 7:05 am

    » problemi lubrificazione catena Jonsered 2150
    Da Motomax Oggi alle 5:58 am

    » Testine a flagelli di vario genere
    Da simmy106 Ieri alle 5:48 pm

    » sempre l'alpina 0-70s Antivib
    Da AntonioDiLatiano Ieri alle 1:18 pm

    » CUNEI
    Da Stepmeister Ieri alle 12:30 pm

    » Kawasaki TJ 27 - motore irregolare
    Da Kalimero Ieri alle 11:50 am

    » Problema Husqvarna 550xp
    Da Stepmeister Ieri alle 7:26 am

    » Kawasaki tg33
    Da fab76 Gio Ott 18, 2018 7:18 pm

    » FIERE E MANIFESTAZIONI
    Da gian66 Gio Ott 18, 2018 3:20 pm

    » saldatrici
    Da luca31 Gio Ott 18, 2018 1:36 pm

    » * Cerco aiuto per acquisto attrezzi manuali
    Da GM@1977 Gio Ott 18, 2018 12:27 pm

    » Consiglio acquisto nuova sostituta Husqvarna 51
    Da ferrari-tractor Gio Ott 18, 2018 12:27 pm

    » Ma di cosa si tratta??!! ;-)
    Da Motosegaro 94 Gio Ott 18, 2018 7:46 am

    » Consiglio motosega professionale
    Da Danilo Simonetti Gio Ott 18, 2018 5:12 am

    » Decespugliatore per pulizia bosco
    Da Andreaa Mer Ott 17, 2018 8:49 pm

    » stufe, caminetti ecc
    Da Dan56k Mer Ott 17, 2018 4:06 pm

    » Pompa olio Jonsered CS2150
    Da fab76 Mer Ott 17, 2018 4:03 pm

    » MOTOCARRIOLE - parte 2
    Da ferrari-tractor Mer Ott 17, 2018 1:21 pm

    » Dischi, lame e simili
    Da simmy106 Mer Ott 17, 2018 3:15 am

    » MOTOSEGHE PROFESSIONALI parte 3
    Da teosupersprint Mar Ott 16, 2018 7:26 pm

    » Bobina per castor cp45
    Da angeloz Mar Ott 16, 2018 7:00 pm

    » Echo 2511 oppure Stihl ms150
    Da luca31 Mar Ott 16, 2018 6:58 pm

    » CATENE NORMALI
    Da Matteo.C Mar Ott 16, 2018 6:48 pm

    » modello carburatore walbro
    Da falcetto Mar Ott 16, 2018 4:02 pm

    » Acquisto Motosega, economica ma affidabile
    Da falcetto Mar Ott 16, 2018 9:04 am

    » McCulloch 130
    Da Alessio510 Mar Ott 16, 2018 6:14 am

    » ASCE - ACCETTE parte 4
    Da superciuk Lun Ott 15, 2018 9:36 pm

    » Echo CS452VL apertura blocco
    Da gt4020 Lun Ott 15, 2018 9:14 pm

    » Carburazione Castor CP 300 C
    Da piero.airefly Lun Ott 15, 2018 6:21 pm

    » Consiglio acquisto con circa 200 di budget
    Da Ghepardo Lun Ott 15, 2018 2:59 pm

    » Riconoscere un fungo
    Da Felsineo Dom Ott 14, 2018 2:35 pm

    » TAGLIAERBA DA SOLO MULCHING vs TAGLIAERBA COMBINATI
    Da Ghepardo Dom Ott 14, 2018 1:23 pm

    » RASAERBA parte 2
    Da fabiobog Dom Ott 14, 2018 8:39 am

    » TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
    Da domenicopg Sab Ott 13, 2018 8:15 pm

    » Jonsered 625
    Da domenicopg Sab Ott 13, 2018 8:05 pm

    Cerca
     
     

    Risultati per:
     


    Rechercher Ricerca avanzata

    Statistiche
    Abbiamo 18063 membri registrati
    L'ultimo utente registrato è luca.savi

    I nostri membri hanno inviato un totale di 236568 messaggi in 11489 argomenti
    Chi è online?
    In totale ci sono 118 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 117 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

    superclod

    Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
    Sondaggio

    La Migliore Motosega Professionale da 50cc

    30% 30% [ 158 ]
    35% 35% [ 184 ]
    12% 12% [ 64 ]
    2% 2% [ 13 ]
    4% 4% [ 20 ]
    5% 5% [ 24 ]
    2% 2% [ 11 ]
    9% 9% [ 47 ]
    1% 1% [ 5 ]

    Voti totali : 526


    confini boschivi

    Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

    Andare in basso

    confini boschivi

    Messaggio  maxi il Mar Lug 27, 2010 1:58 pm

    Suspect ma i confini dei boschi sono delineati come i terreni?........a livello catastale penso di si Laughing .......ma in pratica come state messi? Rolling Eyes come fate a regolarvi?.........e non ..............sconfinare? Evil or Very Mad
    avatar
    maxi
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1362
    Data d'iscrizione : 02.12.09
    Età : 43
    Località : terni

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  ferrari-tractor il Mar Lug 27, 2010 2:38 pm

    Qui da me i confini dei boschi, come quelli dei terreni, sono delineati da "termini" in pietra o cemento che affiorano dal terreno.
    Spesso nei boschi finiscono col coprirsi di terra e foglie, e quindi si pianta vicino un bastone o un paletto in ferro da carpenteria (con l'estremità sporgente ricurva in modo da non piantarselo in pancia se ci cadi sopra).

    Nelle zone pietrose, tipo lungo fiumi e torrenti, si aggiungono interrati sotto il termine due "testimoni" che sono le due parti affiancate di una grossa pietra rotta a metà. Questo serve per distinguere un termine da un masso affiorante.

    Spesso però dei termini non c'è più neanche l'ombra... e allora ci si regola guardando i segni del taglio degli alberi negli anni passati, sperando che il bosco del vicino sia stato tagliato di recente.
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9365
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  dolmar85 il Mar Lug 27, 2010 2:44 pm

    come per i terreni ci sono dei punti di riferimento fissi e i termini lapidei. Poi per semplicità a volte si colorano le rocce sul confine per individuarli più in fretta
    avatar
    dolmar85
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 406
    Data d'iscrizione : 10.02.10
    Età : 33
    Località : San Secondo di Pinerolo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  iury1977 il Mer Lug 28, 2010 4:12 pm

    maxi ha scritto: Suspect ma i confini dei boschi sono delineati come i terreni?........a livello catastale penso di si Laughing .......ma in pratica come state messi? Rolling Eyes come fate a regolarvi?.........e non ..............sconfinare? Evil or Very Mad

    e......maxi io sono messo non male.....malissimo. Mio papà aveva ereditato dei boschi in zone non molto felici....più volte avevamo parlato di andarli a vedere in modo da trasmettermi la conoscenza ma il destino è stato molto più veloce di noi. Oggi mi ritrovo dei terreni perfettamente individuati sulla carta ma in pratica so a stento dove si trovino. Essendomi appassionato al bosco ora mi piacerebbe andarli a sistemare ma sarà durissima. Per il momento ho stampato le piante catastali individuando i mappali di mia proprietà, poi farò una ricerca dei proprietari dei terreni limitrofi (sperando che siano abbastanza anziani ma non troppo, e non giovincelli senza la minima idea come me). Li disturberò e chiederò se possono trasmettermi ciò che mio papà non ha fatto in tempo a fare... a costo di farmi fregare magari anche smenandoci qualche metro quadro andrò a posizionare i famosi termini. Solo allora saranno veramente miei e potrò sistemarli all'altezza del nome che portano. Questa è la mia idea vedremo se è fattibile......pensavo di fare quasto alla fine dell'estate.... vi terrò informati :arrow:
    avatar
    iury1977
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 5199
    Data d'iscrizione : 29.04.10
    Età : 41
    Località : Chiavenna (SO)

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  arnaldo il Mer Lug 28, 2010 8:32 pm

    Trovare i confini di un bosco non è molto facile, anche da noi interravano delle pietre lungo il margine della proprietà, addirittura se il confine passava su dei lastroni o pareti di roccia ci scalpellavano un segno o una croce. Ora col passare del tempo questi sistemi di segnalazione si sono tutti interrati, i più accorti ci hanno passato sopra del colore, e per qualche anno sono visibili ma non eterni.
    Personalmente mi sono fatto accompagnare dai miei genitori nei vari terreni da loro raggiungibili e mi sono fatto indicare i termini con precisione, a questo punto ho piantato in profondità un grosso picchetto di ferro con una parte ripiegata, in modo che non crei pericoli per nessuno, dopodichè ci ho scattato delle foto che sistemo sul pc con allegata foto satellitare e copia della mappa catastale, il tutto salvato su CD.
    Purtroppo per motivi di età avanzata non sono riuscito a portare i miei genitori a "mappare" tutti i boschi di nostra proprietà, allora mi procuro una bella mappa catastale stampata su di un foglio A3 cercando di arrivare a conprendervi qualche riferimento preciso tipo strade, costruzioni, ruscelli o quant'altro, mi armo di cordella metrica e righello e via a misurare distanze e lunghezze, in questo modo almeno arrivo approssimativamente sui confini, a questo punto si inizia a cercare se si trovano i termini.
    Rivolgersi subito a qualche vicino è da considerarsi come ultima risorsa, spesso per motivi che abbiamo già citato in una precedente discussione, i vicini tendono a segnalarti i confini a loro comodo, ovvero, il loro appezzamento si allarga e il tuo si restringe. ?????
    avatar
    arnaldo
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 905
    Data d'iscrizione : 07.02.10
    Età : 51
    Località : trasaghis udine

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Nonno_sprint il Mer Lug 28, 2010 9:33 pm

    Nei fogli mappali sono anche riportati i " punti fiduciari" definiti dal catasto. Generalmente sono dei spigoli di manufatti, cabine di trasformazione cioè che difficilmente possano modificarsi e posti nel raggio max di 400/500. In assenza come punto fiduciario si anche partire dall'intersezione di tre particelle a forma di " T"
    Se il terreno è montuoso e pieno di dirupi non è certo facile,
    avatar
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4163
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  iury1977 il Gio Lug 29, 2010 7:01 am

    arnaldo ha scritto:
    Personalmente mi sono fatto accompagnare dai miei genitori nei vari terreni da loro raggiungibili e mi sono fatto indicare i termini con precisione, a questo punto ho
    Rivolgersi subito a qualche vicino è da considerarsi come ultima risorsa, spesso per motivi che abbiamo già citato in una precedente discussione, i vicini tendono a segnalarti i confini a loro comodo, ovvero, il loro appezzamento si allarga e il tuo si restringe. ?????

    Sono daccordo arnaldo ma dobbiamo anche sapere che la mappa non è probatoria legalmente, potrebbe esserci un segnale fisico di confine spostato rispetto alla mappa ed è quello che vale ai fini legali. Inoltre potrebbero anche esserci stati degli scambi registrati o meno tra i nostri nonni ed i confinanti. Sono consapevole che il primo ad essere nel torto sono io.....una volta non esisteva proprio che non si facessero i passaggi dei confini da padre a figlio....sono veramente dolente per questa mia carenza.. Rolling Eyes
    avatar
    iury1977
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 5199
    Data d'iscrizione : 29.04.10
    Età : 41
    Località : Chiavenna (SO)

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  tottoli livio il Gio Lug 29, 2010 11:40 am

    dei confini in pietra(quelli contrassegnati con dei segni) non c'e' da' fidarsi molto,se sono molto vecchi in modo particolare...dalle mie parti era abbastanza comune (almeno cosi' mi dicono) andare di notte a spostarli,anche solo per pochi centimetri ma' sulla lunghezza dei terreni fanno diversi metri q.e si rischia di uscire dal proprio confine e magari fare discussioni con i vicini,l'unica soluzione e' far misurare da un geometra il terreno e piantare dei nuovi termini in ferro o in cemento...purtroppo c'e' il costo... Very Happy
    avatar
    tottoli livio
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 4758
    Data d'iscrizione : 24.01.10
    Età : 51
    Località : omegna (vb) piemonte

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  maxi il Gio Lug 29, 2010 12:13 pm

    Shocked certo ma se come me il dubbio è di una manciata di mq Rolling Eyes Rolling Eyes ,spendere 500 euro per un geometra diventa una rimessa Rolling Eyes ............la sola cosa è fare confini che non possono spostare Twisted Evil
    avatar
    maxi
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1362
    Data d'iscrizione : 02.12.09
    Età : 43
    Località : terni

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Nonno_sprint il Gio Lug 29, 2010 3:33 pm

    iury1977 ha scritto:
    dobbiamo anche sapere che la mappa non è probatoria legalmente, potrebbe esserci un segnale fisico di confine spostato rispetto alla mappa ed è quello che vale ai fini legali.

    L'Estratto di Mappa è la porzione di mappa-disegno in scala del territorio, raffigurante la sagoma dei terreni e dei fabbricati di una specifica zona comunale, con i relativi dati catastali (particelle/mappali). Con questo documento è possibile verificare i confini delle particelle/mappali di terreni e fabbricati. Non è probatorio legalmente in presenza di titoli di confini e/o testimonianze. Ma nel caso in cui nei dintorni di recente ci sono stati dei frazionamenti fanno testo quelle misurazioni. Nel caso estremo di assenza dei suddetti elementi si fa sempre riferimento al mappale. Almeno così è orientata la giurisprudenza.


    Ultima modifica di Nonno_sprint il Gio Lug 29, 2010 3:58 pm, modificato 1 volta (Motivazione : Ortografia)
    avatar
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4163
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Checus il Mer Ott 06, 2010 7:20 pm

    Esiste una azione specifica prevista dal Codice Civile quella di apposizione dei termini e/o regolamento dei confini, la prima quando il confine è incerto e non determinato, la seconda quando il confine è oggetto di controversia. Non prendetela sottogamba, dalle mie parti è stato spesso in passato motivo di fatti di sangue, ed ancora oggi è una delle cause più frequenti di liti giudiziarie, purtroppo se il vicino non vuol sedersi al tavolo l'unica soluzione è la causa, che spesso si risolve grazie ad una consulenza tecnica che è finalizzata a materializzare il confine se non c'è o vi è disaccordo.
    avatar
    Checus
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 17.01.10
    Età : 50
    Località : Petrizzi (CZ)

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  gianninettis il Mer Ott 06, 2010 7:30 pm

    Anche da noi succedeva molti anni fa,più di 100 addietro che la notte andavano a spostare la pietra di confine,poi per rimediare a questo si sono iniziati a costruire i muretti a secco ed ora è un p'ò più complicato spostare in una notte quintali o tonnellate di pietre,dipende dalla lunghezza del muretto.

    gianninettis
    UTENTE BANNATO

    Messaggi : 1001
    Data d'iscrizione : 30.01.10
    Età : 40
    Località : gioiadelcolle bari

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Checus il Mer Ott 06, 2010 7:31 pm

    ma il nostro territorio non è pianeggiante, quindi i muretti sono complicati da costruire, purtroppo fattacci di sangue ne succedono ancora per questi motivi.
    avatar
    Checus
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 368
    Data d'iscrizione : 17.01.10
    Età : 50
    Località : Petrizzi (CZ)

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  gianninettis il Mer Ott 06, 2010 7:34 pm

    Bè se la pendenza è molta anche i paletti di ferro con la rete metallica,diventano una scocciatura per i mali intenzionati.

    gianninettis
    UTENTE BANNATO

    Messaggi : 1001
    Data d'iscrizione : 30.01.10
    Età : 40
    Località : gioiadelcolle bari

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  menenic il Mer Ott 06, 2010 9:51 pm

    Temo che le mappe catastali siano nella migliore delle ipotesi alquanto approsimative.
    Cioè danno solo un'idea di massima di dove cade il confine, per il semplice motivo che sono vecchie ed i sistemi di misurazione di una volta erano quelli che erano. Inoltre, fino a non tanti anni fa venivano scambiati terreni con una semplice stretta di mano senza formalizzare dal notaio rendendo il catasto inutile. Stessa cosa con frazionamento di lotti di terreno.
    Mi è capitato con un mio vicino, dalle mappe risultava che il confine tra i nostri due terreni era in un posto, mentre in realtà poi LEGALMENTE il confine è stato determinato 20 metri dentro la sua proprietà, perchè valgono i confini naturali(file di piante, corsi d'acqua, strade, muretti a secco) nel caso nostro era un vecchio gelso lungo un ruscello ed un muretto a sassi.
    Quindi un consiglio che posso dare, è quello di recarsi sul posto e mappe alla mano individuare più o meno dove è il confine, ma determinarlo con maggiore precisione 'leggendo' la natura.
    Molto spesso come confine ci sono delle piante di una varietà diversa dal resto piantate chissà quando ad hoc.

    Buona fortuna.

    menenic
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 23.08.10
    Età : 43
    Località : treviso

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  maxi il Gio Ott 07, 2010 7:20 am

    :shock:per scrupolo personale nel mio terreno dopo un anno di tentennamenti sono andato da un geometra e ho voluto rifare il confine Mad .........sono contento cosi sto a posto ma............. Mad il confine legale era uguale al confine che mi aveva fatto il vecchio proprietario col trattore bonk!bonk! ....... bonk!bonk! ..... azz
    avatar
    maxi
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1362
    Data d'iscrizione : 02.12.09
    Età : 43
    Località : terni

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  iury1977 il Gio Ott 07, 2010 7:52 am

    Giusti i vostri post e relativi consigli. Anche a me è capitato come a Menenic, ed ho risolto con il buon senso lasciando al vicino la possibilità al vicino di edificare u pò più vicino rispetto a quanto prescritto dalla normativa. Il consigli che posso aggiungere sono. Mai mettere piede sul terreno in questione senza avvisare il vicino e sicuramente mai mettere fretta (a te può interessare mentre lui può avere già altri problemi). Recarsi sul posto in due e fare le considerazioni del caso. Se necessario mediare un pochino per portarla a casa in tempi brevi e limitando la speculazione delle cause. La prima cosa da mettere nella valigetta prima ancora delle mappe è sempre il BUONSENSO!! e l'EDUCAZIONE CIVICA!!
    Mi raccomando, non vale la pena litigare, anche se la terra è sacra!!!!
    Io dico sempre...un pezzo di terra anche piccolo ma devo sapere con estrema certezza fino a dove è mio.
    O.T. proprio domenica ho in programma di andare a ricercare dei boschi ereditati dopo la perdita di mio papà e mio zio, che purtroppo non hanno fatto in tempo a passarmi le memorie storiche. Sarà difficilissimo anche solo capire dove sono, figuriamoci a definirli. Vado solo in veste di turista per iniziare ad avere la conoscenza dei luoghi, poi sicuramente prima di fare qualsiasi mossa contatterò i vicini, sperando di essere fortunato e trovare persone civili.good luck anche a me stesso!! :scratch:
    maxi ha scritto: :shock:per scrupolo personale nel mio terreno dopo un anno di tentennamenti sono andato da un geometra e ho voluto rifare il confine Mad .........sono contento cosi sto a posto ma............. Mad il confine legale era uguale al confine che mi aveva fatto il vecchio proprietario col trattore bonk!bonk! ....... bonk!bonk! ..... azz

    sono i soldi spesi meglio maxi, meglio che in cause o medicine calmanti. Ora dammi retta, realizza qualcosa di tuo per definirli bene, anche solo quattro pali rossi anche senza corde se vuoi solo per gli spigoli......
    chi la dura la vince maxi Very Happy


    Ultima modifica di peppone il Gio Ott 07, 2010 11:08 am, modificato 1 volta (Motivazione : unione di due post consecutivi)
    avatar
    iury1977
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 5199
    Data d'iscrizione : 29.04.10
    Età : 41
    Località : Chiavenna (SO)

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  maxi il Gio Ott 07, 2010 8:11 am

    bonk!bonk! questa è la scelta piu difficile ho molte idee: siepe, arbusti......adirittura cipressi.......ma mi dovrei tenere minimo a 50 cm dal confine e con gli anni li perderei bonk!bonk! ..........ma certo se metto poche cose giusto per delimitazzione qua e la ........senza far caso ai 50 cm Very Happy ................. :silent: :silent:
    avatar
    maxi
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1362
    Data d'iscrizione : 02.12.09
    Età : 43
    Località : terni

    Torna in alto Andare in basso

    Taglio bosco senza confini tracciati

    Messaggio  Cerrini il Lun Nov 07, 2011 2:55 pm

    Poiché una persona fa tagliare il suo bosco che confina con quello di un mio amico, il tale lo ha chiamato dicendogli se voleva tirare i confini chiamando i geometri e poi dividendo le spese. Volevo chiedere se è un comportamento corretto oppure i confini li dovrebbe tirare chi si occupa di tagliare il bosco. Aggiungo che il tale ha iniziato il taglio del bosco e per i confini andrà a occhio.
    avatar
    Cerrini
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 44
    Data d'iscrizione : 23.09.11
    Età : 49
    Località : Firenze

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Nonno_sprint il Lun Nov 07, 2011 3:13 pm

    Cerrini ha scritto:Poiché una persona fa tagliare il suo bosco che confina con quello di un mio amico, il tale lo ha chiamato dicendogli se voleva tirare i confini chiamando i geometri e poi dividendo le spese. Volevo chiedere se è un comportamento corretto oppure i confini li dovrebbe tirare chi si occupa di tagliare il bosco. Aggiungo che il tale ha iniziato il taglio del bosco e per i confini andrà a occhio.
    Per linee teoriche è il confinante che deve preoccuparsi di non sconfinare. Per linea pratica, di buon senso e di buon vicinato ci si confronta e si valuta insieme quelli che sono i titoli di confine apposti dagli avi, ove presenti,le memorie storiche (testimoni). Nel caso che si debba affidare al mappale, per mancanza di prove certe, sarebbe il caso di condividere l'idea del confinante. Comunque vadi usare sempre buon senso, calma e diplomazia.Tribunali e avvocati ci vanno a nozze e chi paga è sempre Pantalone.
    avatar
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4163
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  iury1977 il Lun Nov 07, 2011 3:20 pm

    nel frattempo nonno sprint ha inserito una risposta che condivido in pieno ed aggingo...
    Cerrini ha scritto:Poiché una persona fa tagliare il suo bosco che confina con quello di un mio amico, il tale lo ha chiamato dicendogli se voleva tirare i confini chiamando i geometri e poi dividendo le spese.
    a buon senso è una buona procedura che consiglierei di prendere in considerazione, i confini sono una cosa preziosa ed il non conoscerli a me da un senso di non proprietà bonk!bonk!

    Cerrini ha scritto:Volevo chiedere se è un comportamento corretto oppure i confini li dovrebbe tirare chi si occupa di tagliare il bosco. Aggiungo che il tale ha iniziato il taglio del bosco e per i confini andrà a occhio.
    In italia si usa che chi ha bisogno di una cosa, se la fa e se la paga, anche se io non sono d'accordo, io accetterei in modo da tracciare i confini "in contenzioso" cioè trovando un risultato accettabile per entrambi. Il fatto che abbia iniziato il taglio tirando i confini ad occhio invece non è coerente con quanto scritto prima ed io non sarei d'accordo a meno che ci sia anche tu a tirarei confini ad "occhio" snort
    avatar
    iury1977
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 5199
    Data d'iscrizione : 29.04.10
    Età : 41
    Località : Chiavenna (SO)

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  fernando62 il Lun Nov 07, 2011 4:05 pm

    i nostri vecchi avevano sempre ben definito le propietà con dei cippi o sentieri che dividevano un lotto da un altro.

    spesso si trovano ancora tracce, sentieri o cippi e spratutto i "giatolars" piante che delimitavano in linea retta la propietà. prevale il buon senso, si chiama il confinante(non sempre è reperibile) ci si affida alle mappe e si lascia una pianta in piu in caso di dubbio.


    fernando62
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 3834
    Data d'iscrizione : 11.12.09

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Cerrini il Lun Nov 07, 2011 4:07 pm

    Grazie delle risposte. Le riferirò al mio amico. Sono 2 particelle ( bosco ) confinanti, separate dai mappali ma senza confine sul posto. Loro hanno iniziato il taglio del bosco dall'altra parte. Alla fine giungeranno al confine che non è tracciato. Saluti.
    avatar
    Cerrini
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 44
    Data d'iscrizione : 23.09.11
    Età : 49
    Località : Firenze

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  ferrari-tractor il Mar Gen 03, 2012 1:55 pm

    Sono appena tornato da un sopralluogo per stabilire i confini di un bosco.
    Fortunatamente, qualche pietra di termine è rimasta, quindi più o meno mi raccapezzo.

    Qualcuno è a conoscenza e/o ha esperienza di qualche software per la geo-referenziazione di mappe?
    L'idea che mi è venuta è di prendere la posizione dei termini noti col GPS, caricare la mappa catastale con scanner e tramite un qualche software calcolare la posizione dei termini mancanti sulla base di quelli noti.

    Grazie a tutti
    avatar
    ferrari-tractor
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 9365
    Data d'iscrizione : 19.04.10
    Età : 37
    Località : Prov. Cuneo

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Nonno_sprint il Mar Gen 03, 2012 3:45 pm

    Dai un'occhiata a questo Open Source dell'università di Padova.
    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=software%20per%20la%20geo-referenziazione%20di%20mappe%3F&source=web&cd=1&ved=0CCwQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.formazione.cirgeo.unipd.it%2Fdocumenti%2F10-11%2FGisDay2010%2FAUGELLI-SCALCO.pdf&ei=3SADT5vEKabj4QTvnt3FCw&usg=AFQjCNFiu-rBMKwU5naop0y-NgLz36XamA&cad=rja
    avatar
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4163
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    Re: confini boschivi

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


    Contenuto sponsorizzato


    Torna in alto Andare in basso

    Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

    Torna in alto

    - Argomenti simili

     
    Permessi di questa sezione del forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum