Argomenti simili
Accedi

Recuperare la parola d'ordine

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» malsane voglie di primavera
Da Albè Oggi a 10:06 pm

» Decespugliatore... Quale?
Da jacopodasanmartino Oggi a 9:44 pm

» Lavoretti...
Da nitro52 Oggi a 9:39 pm

» motozappa motore briggs&stratton si ingolfa
Da daniele Oggi a 9:36 pm

» Problema con pompa olio Husqvarna 65L
Da Anto86 Oggi a 9:35 pm

» Ridurre la portata della pompa olio su una pompa a portata fissa
Da Phil-81 Oggi a 9:34 pm

» RASAERBA
Da sibari Oggi a 9:32 pm

» TECNICHE DI TAGLIO E DI ABBATTIMENTO
Da dautàrr Oggi a 9:25 pm

» Problema di avviamento Husqvarna 51
Da nitro52 Oggi a 9:11 pm

» DECESPUGLIATORI: CONSUMO CARBURANTE
Da Anto86 Oggi a 9:06 pm

» Solo 647 che non ne vuol sapere di funzionare...
Da Scorpione Oggi a 9:03 pm

» AFFILATURA DELLA CATENA TAGLIENTE parte 2
Da falcetto Oggi a 8:53 pm

» nuova jonsered cs 2236 t da potatura
Da jonseredVS Oggi a 8:10 pm

» Consiglio acquisto motosega professionale 50/60cc
Da Luca31 Oggi a 7:59 pm

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 2
Da entoni Oggi a 7:52 pm

» decespugliatore fr 450 si spegne
Da eracles Oggi a 6:04 pm

» cifarelli c2
Da Stepmeister Oggi a 4:03 pm

» SEGHE A NASTRO
Da Andrea Sertori Oggi a 1:58 pm

» CHE ALBERO E'?
Da Alessio510 Oggi a 1:29 pm

» carburazione briggs e stratton
Da Alessio510 Oggi a 1:26 pm

» Libri & altre pubblicazioni
Da gian66 Oggi a 1:16 pm

» dece Kawasaki ASTA TJ53 E M
Da Albè Oggi a 12:00 pm

» CASTAGNO
Da gian66 Oggi a 11:22 am

» miscela e filtro
Da ferrari-tractor Oggi a 7:31 am

» TRATTORINI RASAERBA
Da raffaele77 Oggi a 5:54 am

» che musica stiamo ascoltando
Da Don Camillo Oggi a 12:53 am

» Stihl o Oleomac x principiante
Da Albè Ieri a 10:07 pm

» cilindro pistone stihl 026/260
Da falcetto Ieri a 9:55 pm

» disturbo minimo oleo mac 240
Da entoni Ieri a 8:22 pm

» OLIVO
Da speedsonic Ieri a 8:19 pm

» Concimazione
Da flafra Ieri a 7:20 pm

» consiglio per decespugliatore da usare 4 o 5 volte l'anno...
Da JR1987 Ieri a 7:20 pm

» problema pompa olio motosega oleomac 946
Da rapido Ieri a 9:10 am

» Tagliaerba con motore Tecumseh
Da BIGBAMBOO Ieri a 9:02 am

» jonsered 625 ii
Da luca87 Ieri a 12:19 am

» Pomello aria Oleomac 251
Da murdock Mer Apr 16, 2014 10:47 pm

» OLIO CATENA
Da gian66 Mer Apr 16, 2014 10:00 pm

» consiglio per la ricostruzione della gabbia a rulli
Da badde salighes Mer Apr 16, 2014 9:01 pm

» Consiglio su eventuale riparazione decespugliatore
Da worior Mer Apr 16, 2014 8:03 pm

» consiglio acquisto motosega sui 200 euro
Da ghezz Mer Apr 16, 2014 7:50 pm

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 10730 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Silvicus

I nostri membri hanno inviato un totale di 129986 messaggi in 7241 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 189 utenti in linea :: 30 Registrati, 1 Nascosto e 158 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Albè, Andrea47, andreavecchio, Anto86, beppe65, biker57, cpstihl, daniele, dautàrr, Don Camillo, fil73, Ghepardo, gianca 59, gio83, HawK, lupo, nitro52, nobileraf 73, novizio, panci, pedro71, peppone, Phil-81, Pino976, sibari, Stihl 026, TN85DA, vanloon, Vincenzo57, yonel7777

Il numero massimo degli utenti in linea è stato 324 il Mer Apr 09, 2014 9:05 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

27% 27% [ 45 ]
36% 36% [ 60 ]
14% 14% [ 24 ]
5% 5% [ 9 ]
5% 5% [ 8 ]
4% 4% [ 6 ]
1% 1% [ 2 ]
8% 8% [ 14 ]
1% 1% [ 1 ]

Totale dei voti : 169


avviamento motori a strappo

Pagina 1 su2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  fernando62 il Lun Dic 13, 2010 7:42 pm


riprende da qui:
http://lamotosega.forumattivo.com/t3232-sega-circolare-autocostruita

corvo50 ha scritto:ah allora avevi già trovato la soluzione.eh ma la mia mica per niente l'ho chiamata lucifero,e salta solo ai bassi regimi.su prato e una volta accelerata non salta piu.il problema piu grosso rimane la messa in moto con la corda,se sbaglio manovra mi becco un bello strattone,per questo cercavo un motorino d'avviamento

i motori come nello specifico LDA100 sono molto piu facili da mettere in motograzie all'enorme massa volanica, serve malizia e dare uno strappo deciso. importante è anche la lunghezza della corda e il punto dove viene ancorata(sulla puleggia) prova a mettere in moto un moderno lombardini o yanmar di piccola cilindrata dotati di autoavvolgente... bonk!bonk!

fernando62
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 3508
Data d'iscrizione: 11.12.09
Località: friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  corvo50 il Lun Dic 13, 2010 8:08 pm

grazie per il consiglio ,vedro di stare attento a quelli moderni.questo devo portarlo indietro a mano fino al punto morto superiore,cosi da avere rincorsa sufficiente per vincere la compressione,solo che qualche volta sbaglio e allora ...sdenghete le braccine...devo fare una tacca sul carter dove si trova il punto giusto.sono stato un idiota a buttare il motorino perchè si era spaccata la flangia quando la motoagricola ha fatto il ruzzolone,magari si poteva riparare...

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi: 468
Data d'iscrizione: 26.11.10
Età: 56
Località: domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  Drago 100 il Lun Dic 13, 2010 10:39 pm

Non serve fare una tacca sul carter, quando arrivi al pms te ne accorgi Wink

******************************************************************************************************

http://vitadicampagna.forumattivo.it/

Drago 100
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 804
Data d'iscrizione: 08.10.08
Età: 44

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  corvo50 il Lun Dic 13, 2010 10:49 pm

di solito si,ma a volte la fretta ,non giri abbastanza..comunque la corda è già della lunghezza giusta,e se parto da una posizione sbagliata me ne accorgo in tempo

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi: 468
Data d'iscrizione: 26.11.10
Età: 56
Località: domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Sega circolare autocostruita

Messaggio  fubiano il Lun Gen 10, 2011 3:20 pm

Se posso dare un consiglio sulla messa in moto a strappo io faccio così:
ho sostituito l'ultimo tratto della corda con una fettuccia per non segarmi le mani, Avvolgo la corda sul tamburo facendola arrotolare girando il tamburo sino a che non sento il punto morto sup, dopo di che faccio un tira e molla con la fune, dondolo un po avanti e indietro sfruttando in contraccolpo indi sfruttando il contraccolpo dò il tirone. Non so se sono stato chiaro è più facile a dirsi che a farsi. certo l'avviamento elettrico è un altra cosa. Mai avvolgere la fune alla mano, ma penso che questo lo sappiate.

fubiano
utente registrato
utente registrato

Messaggi: 164
Data d'iscrizione: 09.12.10
Età: 69
Località: Vignole Borbera Al

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  Il Celtico il Lun Gen 10, 2011 9:27 pm

Serve tanta malizia e poca forza. Una volta arrivati al PMS con valvole chiuse (ve ne accorgete senz'altro perche' e' il punto piu' duro) avanzando un po' di corda, ritornate indietro, (questa e' la fase "morbida" di "bilancia" delle valvole). Avrete cosi' una buona rincorsa ed un buon effetto volano prima di incontrare di nuovo il PMS. Poi la tecnica migliore non esiste, ad ognuno la sua, basta che funzioni.

Il Celtico
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 671
Data d'iscrizione: 13.10.09
Località: Ca' mea.

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  corvo50 il Lun Gen 10, 2011 9:50 pm

bisognerebbe anche accettare che motori di certe dimensioni non andrebbero accesi a mano.quello della mia circolare è un 17cv e se sbagli non perdona.mi ricordo che in montagna dovevamo mettere in moto un bicilindrico slanzi da 40 cv per la teleferica,ci si metteva in due alla fune,e un terzo all'alzavalvole,ci si riusciva ma non sono lavori da farsi...

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi: 468
Data d'iscrizione: 26.11.10
Età: 56
Località: domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  fernando62 il Mer Gen 12, 2011 3:55 pm

Il Celtico ha scritto:Serve tanta malizia e poca forza. Una volta arrivati al PMS con valvole chiuse (ve ne accorgete senz'altro perche' e' il punto piu' duro) avanzando un po' di corda, ritornate indietro, (questa e' la fase "morbida" di "bilancia" delle valvole). Avrete cosi' una buona rincorsa ed un buon effetto volano prima di incontrare di nuovo il PMS. Poi la tecnica migliore non esiste, ad ognuno la sua, basta che funzioni.


concordo celtico e va anche detto che piu volano hanno e piu sono docili da avviare.

va detto che il taglio sulla puleggia dev'essere almeno mezzo giro prima del pms e la corda di lunghezza adeguata( un giro e mezzo avvolto e il rimanente da poter fare strappo in posizione sicura). voglio dire pero che i motori diesel ruggerini o acme sono piu facili da mettere in moto senza il pendolamento .

fernando62
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 3508
Data d'iscrizione: 11.12.09
Località: friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  iury1977 il Mer Gen 12, 2011 5:00 pm

Il Celtico ha scritto:Serve tanta malizia e poca forza. Una volta arrivati al PMS con valvole chiuse (ve ne accorgete senz'altro perche' e' il punto piu' duro) avanzando un po' di corda, ritornate indietro, (questa e' la fase "morbida" di "bilancia" delle valvole). Avrete cosi' una buona rincorsa ed un buon effetto volano prima di incontrare di nuovo il PMS. Poi la tecnica migliore non esiste, ad ognuno la sua, basta che funzioni.

L'ho capito quando parecchio tempo fà guardando mio suocere accendere un gruppo elettrogeno diesel, l'ho visto molleggire con la corda e mi sono chiesto il perchè. Poi un giorno ho dovuto accenderlo io...il primo colpo l'ho fatto senza sentimento ed è andato a vuoto...il secondo ho pensato prima di agire e si acceso al volo.
E' certo che bisogna sempre tenere gli occhi aperti e rubare il mestiere........

iury1977
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 2454
Data d'iscrizione: 29.04.10
Età: 36
Località: Chiavenna (SO)

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  peppone il Mer Gen 12, 2011 8:51 pm

messaggio di servizio.
questo topic nasce da un - interessante - ot di altro topic.
non me ne ero accorto prima e pertanto effettuo solo ora l'operazione.
i due interventi - sacrosanti - di polmau e fernando in qualità di moderatori li ho pertanto cancellati dato che ho appunto pensato di sviluppare una discussione apposita proprio sull'avviamento a strappo di motori agroforestali.
saluti
peppone

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).

peppone
Admin
Admin

Messaggi: 13089
Data d'iscrizione: 01.10.08
Età: 44
Località: mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  Il Celtico il Gio Gen 13, 2011 12:05 am

fernando62 ha scritto:
Il Celtico ha scritto:Serve tanta malizia e poca forza. Una volta arrivati al PMS con valvole chiuse (ve ne accorgete senz'altro perche' e' il punto piu' duro) avanzando un po' di corda, ritornate indietro, (questa e' la fase "morbida" di "bilancia" delle valvole). Avrete cosi' una buona rincorsa ed un buon effetto volano prima di incontrare di nuovo il PMS. Poi la tecnica migliore non esiste, ad ognuno la sua, basta che funzioni.


concordo celtico e va anche detto che piu volano hanno e piu sono docili da avviare.

va detto che il taglio sulla puleggia dev'essere almeno mezzo giro prima del pms e la corda di lunghezza adeguata( un giro e mezzo avvolto e il rimanente da poter fare strappo in posizione sicura). voglio dire pero che i motori diesel ruggerini o acme sono piu facili da mettere in moto senza il pendolamento .
Purtroppo ho l'impressione che oggi i motori agricoli abbiano meno volano di una volta e siano piu' esili. Si accendono comunque anche con l'autoavvolgente con 11, 12 Cv (dove finiremo di questo passo! Very Happy ), con l'impressione che anche la compressione non sia piu' quella di una volta...
Sono solo impressioni personali.

Il Celtico
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 671
Data d'iscrizione: 13.10.09
Località: Ca' mea.

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  corvo50 il Gio Gen 13, 2011 6:51 pm

celtico,ce l'ho pure io questa impressione.forse perchè una volta si otteneva piu potenza aumentando la compressione,oggi si cerca di avere la stessa potenza aumentando il numero di giri.è solo la mia impressione non sono un meccanico che ripara motori

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi: 468
Data d'iscrizione: 26.11.10
Età: 56
Località: domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  fernando62 il Gio Gen 13, 2011 7:17 pm

corvo50 ha scritto:celtico,ce l'ho pure io questa impressione.forse perchè una volta si otteneva piu potenza aumentando la compressione,oggi si cerca di avere la stessa potenza aumentando il numero di giri.è solo la mia impressione non sono un meccanico che ripara motori

i motori diesel ad iniezione diretta, al giorno d'oggi mantengono il rapporto di compressione di quelli di molti anni fa, da 16-18/1 a21/1.

quello che è cambiato è la diminuzione del numero fasce da 5 a 3 comprensive di raschiaolio la corsa, molto piu corta, e il sistema automatico di decompressione(la valvola di scarico rimane leggermente aperta per chiudersi con i giri piu elevati durante la marcia) i motori sono ridimensionati nelle forme e nei componenti, il consumo è diminuito (almeno per quanto riguarda i semplici monocilindrici raffreddati ad aria)

fernando62
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 3508
Data d'iscrizione: 11.12.09
Località: friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  corvo50 il Gio Gen 13, 2011 8:28 pm

ah ecco perchè si ha l'impressione che si sia meno compressione.in effetti all'avviamento la compressione è minore per via della valvola che rimane leggermente aperta.infatti i motori vecchi avevano l'alzavalvole che serviva per l'avviamento e svolgeva un po la funzione della valvola di scarico che hai detto tu fernando.non so se oggi lo fanno ancora

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi: 468
Data d'iscrizione: 26.11.10
Età: 56
Località: domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: avviamento motori a strappo

Messaggio  fernando62 il Gio Gen 13, 2011 8:34 pm

corvo50 ha scritto:ah ecco perchè si ha l'impressione che si sia meno compressione.in effetti all'avviamento la compressione è minore per via della valvola che rimane leggermente aperta.infatti i motori vecchi avevano l'alzavalvole che serviva per l'avviamento e svolgeva un po la funzione della valvola di scarico che hai detto tu fernando.non so se oggi lo fanno ancora
nei motori moderni è incorporata nell'albero a camme in corrispondenza dello scarico a funzionamento automatico(normalmente per centrifuga)

ho un vecchio HATZ avv a manovella che ha il decompressore che ad ogni giro di manovellla(applicata alla camme) ruota fino a chiudersi... micidiale

fernando62
Moderatori
Moderatori

Messaggi: 3508
Data d'iscrizione: 11.12.09
Località: friuli

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 su2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum