Accedi

Recuperare la parola d'ordine

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» MOTOCOLTIVATORI
Da albo93 Oggi a 6:10 pm

» Smontare la pompa olio su castor cp400
Da nitro52 Oggi a 5:55 pm

» MOTOZAPPE - parte 2
Da aldo1976 Oggi a 5:51 pm

» Motosega potatura CAMPEON TCS 2600. Cinese?
Da luca31 Oggi a 5:45 pm

» Sede prigionero sfilettato.
Da Vip42 Oggi a 5:11 pm

» motosega per uso occasionale
Da aldo1976 Oggi a 4:39 pm

» Identificazione e Restauro OleoMac 481
Da nespolo 65 Oggi a 3:27 pm

» motocarriola - consigli manutenzione
Da mpappala Oggi a 3:09 pm

» Catena MauroP.
Da Nonno_sprint Oggi a 3:03 pm

» Impossibile tagliare la legna
Da Nonno_sprint Oggi a 2:59 pm

» Sfiato serbatoio Stihl 025
Da nitro52 Oggi a 1:38 pm

» Dischi, lame e simili
Da rospo Oggi a 11:52 am

» incidenti.........buffi
Da entoni Oggi a 11:08 am

» taglio storto
Da tottoli livio Oggi a 11:00 am

» Buonasera a tutti
Da Nonno_sprint Ieri a 8:15 pm

» MOTOSEGHE PROFESSIONALI parte 3
Da Lucas91 Ieri a 7:15 pm

» Sculture con motosega- Parte2
Da nitro52 Ieri a 6:01 pm

» MOTOAGRICOLE
Da BFausto Ieri a 5:56 pm

» MOTOSEGHE CINESI parte 2
Da falcetto Ieri a 5:29 pm

» SOFFIATORI
Da falcetto Ieri a 5:16 pm

» argano a batteria
Da masmary65 Ieri a 4:11 pm

» OLIO CATENA
Da luca31 Ieri a 9:36 am

» Barra da 16" su Efco 3500
Da Dan56k Ieri a 6:37 am

» Ruote in ferro e aratro
Da Dan56k Ieri a 6:33 am

» Rimessaggio con benzine alchilate : pro e contro
Da giacomone Ieri a 6:21 am

» DECESPUGLIATORI HOBBISTICI
Da aldo1976 Ieri a 12:29 am

» Motosega oleomac 951 problema
Da pasquale oleo mac 951 Ven Dic 02, 2016 10:22 pm

» che musica stiamo ascoltando
Da luca31 Ven Dic 02, 2016 6:30 pm

» dolmar 133
Da explorer54 Ven Dic 02, 2016 6:28 pm

» Blitz 300 Electronic
Da SuperUCCU Ven Dic 02, 2016 6:23 pm

» Barra Oregon PRO-LITE 188SLHD009 3/8" x 1,5 mm - 68 MAGLIE - 45 cm (18") + catena Oregon 73DP
Da elettro Ven Dic 02, 2016 1:02 pm

» le mie ultime creazioni al parco comunale
Da Ceppo77 Gio Dic 01, 2016 11:56 pm

» BENZINA E MISCELA: CONSERVAZIONE E DURATA
Da Ceppo77 Gio Dic 01, 2016 9:04 pm

» ATTENZIONE LEGGETE TUTTI E FATE GIRARE LA VOCE. nuovo prodotto: la frode. parte 2
Da nonno sport Gio Dic 01, 2016 8:38 pm

» Catena per McCulloch Arizona
Da giovanni lauria Gio Dic 01, 2016 6:06 pm

» consiglio acquisto nuova motosega semiprofessionale
Da luca31 Gio Dic 01, 2016 4:32 pm

» Primo avviamento e rodaggio motosega nuova
Da giacomone Mer Nov 30, 2016 7:35 pm

» Conservazione olio miscela
Da cpstihl Mer Nov 30, 2016 7:30 pm

» che pianta è
Da Ceppo77 Mer Nov 30, 2016 7:26 pm

» Trasformare Oleo Mac 956 in 962 : si può?
Da falcetto Mer Nov 30, 2016 5:36 pm

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 15760 membri registrati
L'ultimo utente registrato è sicily428

I nostri membri hanno inviato un totale di 205230 messaggi in 9706 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 176 utenti in linea :: 16 Registrati, 0 Nascosti e 160 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

albo93, aldo1976, belcanto, boscocastagno, Ceppo77, Dominicus, emilio79, explorer54, ferrari-tractor, Fluffy, Laser, luca31, manuel55, merlo21, nitro52, speedsonic

Il numero massimo degli utenti in linea è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 149 ]
35% 35% [ 177 ]
12% 12% [ 62 ]
3% 3% [ 13 ]
4% 4% [ 19 ]
5% 5% [ 23 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 46 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 505


uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Messaggio  corvo50 il Lun Gen 17, 2011 12:34 am

vorrei fare un cenno riguardo alla sicurezza e pericolosità per chi lavora con le funi e teleferiche.l'unica sicurezza che si puo avere ,è il grado di esperienza e conoscenza dei materiali e di come si usano,ne consegue che chi non ha mai montato una teleferica,o che non abbia neanche visto come si fa,rischia tantissimo.sarebbe sicuramente meglio che si faccia dirigere da qualcuno esperto.i pericoli sono molteplici,così come abbattere un albero,come il three climbing,se non si sa come fare,se non si dispone dell'attrezzatura adatta,ci si puo far male seriamente se non addirittura rischiare la vita.con le teleferiche,trovarsi nel posto sbagliato nel momento giusto significa lasciarci le penne.aggiungo alcuni consigli di massima riguardo alla sicurezza,e sarebbe bello se altri utenti ne aggiungessero altri.1 mai sostare sotto ai carichi e alle portanti ,anche se in condizione di riposo: all'interno di un angolo di tiro:all'interno di un giro di fune a terra :a valle del tronco che dobbiamo sollevare o trainare:in direzione opposta alla linea di tiro.2 mai sovraccaricare le attrezzature,se un morsetto è dato per 15 qli. è assurdo pretendere di tirarne di piu.3i punti di ammaraggio delle funi devono garantire una tenuta doppia o tripla del carico calcolato.4testare la linea appena montata con carichi progressivi fino a giungere al carico nominale,dopo tre o quattro viaggi tutte le funi si sono assestate ,idem per gli ammaraggi,e si puo avere un pò di sicurezza in piu.4le parti di funi che avanzano non vanno mai lasciate libere nel bosco,ma avvolte in matasse e legate,se dovesse saltare un ammaraggio la fune libera e il cappio finale svolazzerebbero per il bosco falciando chiunque, anche chi si trova in una posizione relativamente sicura.5 lasciare che il carico poggi a terra e che sia stabile,prima di avvicinarsi per sganciare.6 la via di fuga in caso di pericolo,è sempre trasversale alla linea della teleferica,mai in salita o discesa.alla luce di quanto esposto sopra,risulta evidente che avere in bosco qualcuno che non è pratico,và curato a vista come un bambino,quindi attenti anche a chi portate con voi.se siete voi quelli con piu esperienza la loro sicurezza dipende da voi.non so se ho postato questo argomento nella sezione adatta,o se è il caso di aprire una sezione sicurezza teleferiche ,chiedo aiuto ai moderatori ..saluti ilcorvo
vorrei aggiungere altri consigli riguardo alla sicurezza.premetto che quelli che posto sono i miei consigli,non pretendo di redigere un testo sulla sicurezza.se scegliete un albero da adibire a falcone per reggere la portante,scegliete un albero sano e robusto,mai un albero secco.quelli di diametro superiore ai 40 cm possono reggere la portante senza controventatura,che diventa obbligatoria per diametri inferiori.la stessa cosa vale per gli alberi scelti per ammaraggio della portante,assicuratevi che l'albero scelto non sia cresciuto su soli 30-40 cm di terreno con roccia sottostante,in tal caso la tenuta di quell'abero non sarà neanche la metà di quella prevista.con la vostra teleferica ricordate che è vietato per legge di passare sopra a :strade,abitazioni,fiumi,cantieri di lavoro.se la vostra linea deve per forza passare sopra ad un sentiero di montagna,non dimenticate di segnalare adeguatamente con cartelli la presenza della stessa ai pedoni.posizionate dei pali orizzontali aerei che impediscano alla traente di finire sulla testa dei passanti.se la vostra linea raggiunge una considerevole altezza al di sopra della sagoma del bosco,e obbligatorio montare un secondo filo con dispositivi di segnalazione aerea.se un elicottero va a sbattere contro il vostro filo ,e lo stesso non era segnalato ,dovete pagare tutto voi e si rischia la galera ,quindi su questo non si scherza.non usate mai funi deteriorate lesionate o arrugginite,la pellaccia val bene il costo di una fune nuova.ciao a tutti e arrivederci ai prossimi consigli se me ne verranno ancora in mente.se qualcuno ne vuole aggiungere altri ,ben venga ,questo non è un mio post personale..saluti ilcorvo


Ultima modifica di mastiff il Lun Gen 17, 2011 9:11 pm, modificato 1 volta (Ragione : unione post consecutivi)

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 26.11.10
Età : 59
Località : domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Messaggio  corvo50 il Gio Gen 20, 2011 4:51 pm

eccomi qua di nuovo con ulteriori consigli sulla sicurezza.
non maneggiate le funi a mani nude ,cè sempre un filo rotto che puo bucarvi le mani ,se non fare danni piu grossi.un grosso pericolo viene dalle malcomprensioni con chi sta all'argano.se avete scelto la segnalazione a vista,e non con le radio,adottate segni chiari e inequivocabili,in fondo si tratta di trè comandi:tira,molla,stop.e veniamo al nodo cruciale di una corretta tensionatura in sicurezza della portante.và detto che per essere in sicurezza occorre rispettare due parametri principali 1:corretto calcolo di tensionatura 2:esatta misurazione della forza di tensionatura.vi spiego perchè quasi sempre questi parametri diventano di esecuzione approssimativa.in primo luogo sono pochi quelli che sono in grado di fare un calcolo a livello ingenieristico (molto complicato)e sono ancora meno quelli che dispongono di un dinamometro (molto costoso)per misurare la forza di traino.se non siete in grado di soddisfare questi due parametri,almeno seguite dei semplici consigli che sono stati insegnati anche a me.individuate attraverso le tabelle fornite dai costruttori ,la tipologia,e il relativo carico di rottura della vostra portante . qui trovate una discreta tabella e relativi carichi di rottura http://www.incofil.com/funi_acciaio.htm
individuato il carico di rottura ,tensionate la portante solo al 60% di quel carico,il rimanente 40% lo tenete come margine di sicurezza.il carico utile trasportabile è il 10% del carico di tensionatura.alcune tabelle non indicano i carichi in qli. ma in kn(kiloNewton),1 kN =102kg.ora se non si dispone di un dinamometro ,è quasi impossibile misurare la forza di tensionatura,io mio baso sulla forza del tirfor azionato da un solo uomo .uno di media corporatura non sviluppa piu di 15 qli. di forza.a tiro doppio con rinvio non si supera i 30.a tiro triplo con tre rinvii 45qli.e via di seguito.è una regola molto approssimativa (con calcoli e misurazioni piu precisi si puo sfruttare di piu la fune)ma che offre un discreto livello di sicurezza.il tutto si intende con funi in buone condizioni.ho notato che anche dove i calcoli sono stati fatti da ingenieri,le forze in gioco non andavano molto aldilà ,si tratta di un 4-5% in piu .un altro pericolo è dato dalla stima del peso che andiamo a caricare sulla portante.non si puo ogni volta prendere la calcolatrice e calcolare il peso dei tronchi,ci sono comunque tabelle precise che indicano il peso specifico dei vari tipi di legname.arnaldo ne ha postata una in questo forum ma adesso non so dove si trova.se vi esercitate a calcolare il peso ,dopo un po lo saprete fare ad occhio senza sbagliare di molto. per i motivi che ho citato ne risulta che le teleferiche boschive di chi si arrangia e non lo fa di mestiere sono sempre molto approssimative ,quindi pericolose.in caso di improvviso temporale,allontanatevi dalla teleferica,se un fulmine batte da quelle parti nel 90% dei casi finisce sulla teleferica.se usate un pescante a taglia,ed eseguite un pescaggio laterale,non superate mai i 45° dalla verticale,potreste tirare giu la portante dalla scarpa di sostegno se andate oltre.la cosa non vale se non esistono scarpe di sostegno,cioè una tratta unica.ciao alla prossima ..ilcorvo

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 26.11.10
Età : 59
Località : domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Messaggio  corvo50 il Ven Gen 28, 2011 9:26 am

eccomi qua con ulteriori consigli sulla sicurezza.un pericolo che spesso non viene considerato è il rischio neve.in condizioni meteo particolari si puo formare sulla portante un manicotto di neve dalle notevoli dimensioni e dal considerevole peso(anche parecchi quintali).se non viene rimosso in tempo ,questo peso puo rompere o danneggiare seriamente la vostra portante.che si romperà definitivamente quando andrete ad usarla.per rimuoverlo è sufficiente andare sul posto e dare una energica bastonata alla portante(usate il manico dello zappino).la cosa puo essere trascurata se avete tratte molto corte e molti sostegni intermedi (scarpe ).se dovete tagliare dei rami per liberare il tracciato,tagliateli a filo del tronco,senza lasciare spuntoni sporgenti .la fune traente potrebbe infilarsi lì sotto e rimanere agganciata,quando il carrello arriva da quelle parti finirete col tirare giu tutto.la stessa cosa vale per roccie sporgenti a mò di naso,metteteci dei pali orizzontali che impediscano alla traente di andare lì sotto e rimanerci,idem se esiste una baita con piode sporgenti o la gronda sporgente.se la teleferica è rimasta ferma per molto tempo ,prima di ripartire fate un giro a controllare tutti i punti di ammaraggio,delle controventature,della posizione sulle scarpe e relativo sostegno.se utilizzate un semplice palorcio per mandare giu la legna con i rampini o ganci,non dimenticate che all'arrivo il carico vola parecchio(questo in relazione alla velocità di arrivo) quindi state lontani,chi stà alla mandata non acceleri il ritmo di mandata e dia il tempo a chi stà in fondo di allontanarsi.i palorci sono sempre a tratta unica ,quindi chi stà in cima ha sempre la possibilità di vedere cosa succede in fondo.non agganciate mai i tronchi da sollevare con la teleferica in mezzeria,ma sempre di testa.una volta sollevati si potrebbero mettere di traverso e non passare nel tracciato ,per non parlare del pericolo durante il primo strascico.si potrebbero impuntare e andare via di coda mettendo in pericolo chi sta nei paraggi.ciao e alla prossima ilcorvo

corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 26.11.10
Età : 59
Località : domodossola

Tornare in alto Andare in basso

sicurezza teleferiche

Messaggio  andrea bagarotti il Mar Ago 07, 2012 6:25 pm

Mi piace quello che hai detto,la sicurezza VIENE PRIMA DI TUTTO,non riesco a vedere. www.incofil.com/funi-acciaio htm e mi interessa ciao Andrea.

andrea bagarotti
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 25.07.12
Età : 52
Località : valsesia

Tornare in alto Andare in basso

Re: uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Messaggio  mastiff il Mar Ago 07, 2012 7:56 pm

prova questo link : http://www.incofil.com/sistema-sollevamento/funi-dacciaio.html

mastiff
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1422
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 40
Località : vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Messaggio  lupo il Sab Mar 08, 2014 10:53 pm

una domanda ai piu' esperti, come spiega il corvo tensionare la portante al 60% del carico di rottura e caricare massimo il 10% del carico di tensionamento. se io tensiono la portante solo al 40/50% posso caricare di piu' o meno? grazie a chi mi dara' informazioni.

lupo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 28.02.11
Località : provincia di belluno

Tornare in alto Andare in basso

Re: uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Messaggio  lupo il Lun Mar 10, 2014 4:26 pm

nessuno???  ????? 

lupo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 28.02.11
Località : provincia di belluno

Tornare in alto Andare in basso

Re: uso sicuro delle teleferiche: lavorare senza rischi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 6:18 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum