Argomenti simili
Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» consiglio per acquisto motosega elettrica
Da mistoimpegando Ieri alle 10:03 pm

» Consigli ad un inesperto per acquisto decespugliatore
Da Ulli Ieri alle 9:36 pm

» TRATTORINI RASAERBA
Da luca31 Ieri alle 8:55 pm

» MOTORI 4 TEMPI A BENZINA
Da mistoimpegando Ieri alle 6:08 pm

» Kawasaki Tj45E a zaino
Da nuvolo Ieri alle 12:50 pm

» Come riporre il decespugliatore
Da gpf78 Ieri alle 11:59 am

» motocoltivatore casorzo
Da Giovani Ieri alle 6:11 am

» Consiglio per motosega da potatura
Da luca31 Ieri alle 2:24 am

» MOTOAGRICOLE
Da BFausto Gio Giu 22, 2017 7:51 pm

» Domande nuovo decespugliatore zaino
Da jango Gio Giu 22, 2017 6:59 pm

» grippaggio McCulloch PROMAC PM 3000?
Da lockeid Gio Giu 22, 2017 6:34 pm

» TREE CLIMBING
Da luca31 Gio Giu 22, 2017 5:47 pm

» Scelta motosega abbattimento e sezionamento
Da Simone1494 Gio Giu 22, 2017 4:34 pm

» Husqvarna 135
Da nitro52 Gio Giu 22, 2017 4:32 pm

» SPACCALEGNA
Da Elciu Gio Giu 22, 2017 10:25 am

» * husqvarna 560 562
Da luca31 Gio Giu 22, 2017 2:31 am

» incontri ravvicinati
Da nitro52 Mer Giu 21, 2017 4:50 pm

» Consigli per l'acquisto: ACTIVE 3.5L VS. SHINDAIWA T350.
Da luca31 Mer Giu 21, 2017 3:26 pm

» Sostituzione cavo freno motocarriola Honda HP250
Da falcetto Mer Giu 21, 2017 3:14 pm

» consiglio tecnico
Da rdeltatre Mer Giu 21, 2017 12:27 pm

» Scambio cilindri decespugliatore alpina vip
Da simosardegna89 Mer Giu 21, 2017 9:10 am

» TOPIC PER SEGNALARE LINK OFFICINA NON FUNZIONANTI
Da stevu82 Mer Giu 21, 2017 8:04 am

» Consiglio acquisto motosega
Da Elciu Mar Giu 20, 2017 8:52 pm

» scelta di una motosega tuttofare con rapporto qualità-prezzo
Da Elciu Mar Giu 20, 2017 8:37 pm

» Infestato dall' Ailanto
Da rg7474 Mar Giu 20, 2017 8:22 pm

» PATATE
Da jukurlason Mar Giu 20, 2017 6:59 pm

» McCulloch pro mac 510
Da Alessio510 Mar Giu 20, 2017 8:28 am

» consigli per acquisto decispugliatore elettrico
Da Ghepardo Lun Giu 19, 2017 2:53 pm

» Decespugliatore fatica ad accendersi a caldo
Da GLAgri Lun Giu 19, 2017 2:24 pm

» MOTOSEGHE PROFESSIONALI parte 3
Da ferrari-tractor Lun Giu 19, 2017 11:04 am

» BARRE NORMALI
Da SuperUCCU Dom Giu 18, 2017 9:05 pm

» Decespugliatore Sandri Garden sbs 30 smontaggio
Da lockeid Dom Giu 18, 2017 6:26 pm

» MANIFESTAZIONI SPORTIVE
Da rg7474 Dom Giu 18, 2017 5:45 pm

» Efco / Oleo Mac STARK 2500 S - 25,4 cc
Da lockeid Dom Giu 18, 2017 10:46 am

» echo cs 2600 es
Da Shondave Sab Giu 17, 2017 7:08 pm

» Giri massimi tg33 vs diametro filo
Da Shondave Sab Giu 17, 2017 7:00 pm

» rodaggio di un nuovo decespugliatore
Da rg7474 Ven Giu 16, 2017 7:55 pm

» Trasmissione alluvionata tagliaerbe Alpina
Da lockeid Ven Giu 16, 2017 6:15 pm

» OLIO CATENA
Da Shondave Ven Giu 16, 2017 2:42 pm

» Testine a filo e fili di vario genere
Da luca31 Ven Giu 16, 2017 11:41 am

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 16663 membri registrati
L'ultimo utente registrato è csmoie

I nostri membri hanno inviato un totale di 217582 messaggi in 10323 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 24 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 24 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


cinipide galligeno del castagno

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  ferrari-tractor il Mer Mag 28, 2014 11:45 am

Si, è cinipide.
Qui da me dopo anni di infestazioni di massa il fenomeno si è attenuato molto.
Probabilmente gli insetti antagonisti rilasciati stanno facendo effetto.
Speriamo che si raggiunga una condizione di equilibrio
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8007
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  Leos86 il Mer Ago 20, 2014 4:17 pm

Oggi leggendo qualche notizia in rete mi sono imbattuto in questo articolo molto incoraggiante per i castanicoltori del Mugello. Si è riscontrato l'insediamento dell'antagonista del cinipide in tutti i siti in cui è stato lanciato: http://met.provincia.fi.it/news.aspx?n=178176. Speriamo che i tempi per il raggiungimento dell'equilibrio siano quelli stimati, si dice 3-5 anni.

saluti
leos86

avatar
Leos86
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 14.01.12
Età : 31
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  gian66 il Mer Ago 20, 2014 5:40 pm

da noi nel cuneese dell'antagonista del cinipide ha fatto un' ottimo lavoro, anzi credo che sta vincendo poco alla volta la sua battaglia.
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3818
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 50
Località : Prov. di Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  straker il Gio Ago 21, 2014 7:38 am

Leos86 ha scritto:Oggi leggendo qualche notizia in rete mi sono imbattuto in questo articolo molto incoraggiante per i castanicoltori del Mugello. Si è riscontrato l'insediamento dell'antagonista del cinipide in tutti i siti in cui è stato lanciato: http://met.provincia.fi.it/news.aspx?n=178176. Speriamo che i tempi per il raggiungimento dell'equilibrio siano quelli stimati, si dice 3-5 anni.

saluti
leos86  


non ho letto l'articolo, ma 3/5 anni per l'equilibrio sono, per usare un eufemismo, "ottimistici". ci vuole già di più per l'espansione massiva, e altro tempo ancora per l'equilibrio (credo che in italia non sia stato oggi raggiunto neppure nelle località dei primi lanci)
avatar
straker
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 02.04.11

http://www.falispabianca.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  ferrari-tractor il Gio Ago 21, 2014 11:46 am

Da me è solo da un paio di anni che noto miglioramenti sensibili.
Devo dire che quest'anno praticamente non ci sono galle, fino a qualche anno fa non c'era foglia non colpita, e le piante dovevano mettere nuovo verde in luglio/agosto per avere foglie sane.
Magari è un transitorio, ci saranno annate con poca infestazione seguite da altre di maggiore (se non sbaglio l'antagonista fa i nidi nelle galle vecchie, quindi se l'anno prima c'era poca infestazione, l'anno dopo ci saranno pochi antagonisti), speriamo in bene.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8007
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  straker il Gio Ago 21, 2014 1:46 pm

da noi (biellese) la situazione, con 51 lanci dal 2010 al 2013, è ancora molto critica
dopo aver adocchiato il protocollo di moltiplicazione del torymus messo a punto dal disafa ho la tentazione (ma so già che non troverò il tempo) di raccogliere quest'inverno le galle in una zona oggetto dei primi lanci in piemonte
i torymus sono forniti anche da un'azienda privata, ma aver letto una tariffa di € 500,00 a lancio di 150 insetti (100 femmine e 50 maschi) è un forte incentivo a farli sfarfallare in proprio
avatar
straker
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 02.04.11

http://www.falispabianca.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  Leos86 il Gio Ago 21, 2014 5:06 pm

gian66 ha scritto:da noi nel cuneese dell'antagonista del cinipide ha fatto un' ottimo lavoro, anzi credo che sta vincendo poco alla volta la sua battaglia.

molto incoraggiante per tutti  ok capo 

ferrari-tractor ha scritto:fino a qualche anno fa non c'era foglia non colpita, e le piante dovevano mettere nuovo verde in luglio/agosto per avere foglie sane.


Da me siamo adesso in questa situazione, da tre anni più o meno. Quest'anno la pioggia abbondante ha favorito il fenomeno, quindi abbiamo chiome abbastanza folte.



avatar
Leos86
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 14.01.12
Età : 31
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  khristianv il Mer Set 10, 2014 7:19 pm

Ho notato con piacere che anche nella provincia di Lecco per la prima volta quest'anno si e' potuto intravedere qualche cenno di miglioramento
Ho il sorriso mentre scrivo ci tengo parecchio a rivedere quei bei boschi di castagno che frequentavo da piccolo
avatar
khristianv
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 10.06.11
Località : prov. di Lecco

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  gian66 il Mer Apr 29, 2015 10:40 am

la situazione in Piemonte
http://www.regione.piemonte.it/foreste/it/847-cinipide-del-%20castagno-la-situazione-in-piemonte.html
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3818
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 50
Località : Prov. di Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  appennino ligure il Mer Apr 29, 2015 10:57 am

Anche qui in Liguria, in alcune parti dell'entroterra da anni ormai c'è questo problema, se può interessare domenica 3 maggio si svolge un convegno sul tema http://www.parks.it/news/dettaglio.php?id=30395
avatar
appennino ligure
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 486
Data d'iscrizione : 28.11.14
Età : 36

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  lucky_ciciu il Mer Lug 01, 2015 3:36 pm

Ciao a tutti,
riprendo questo argomento perché ho notato che nel mio comune (ponente ligure a circa 900m di altitudine) quest'anno, dopo un 2014 con praticamente il 100% delle piante colpite, è praticamente impossibile trovare un castagno con delle galle di cinipide.
Nell'arco di una stagione il fenomeno si è praticamente estinto (per fortuna). So che ci sono stati dei rilasci negli anni passati di insetti antagonisti ma non mi aspettavo un miglioramento così netto. Sarà anche merito del clima meno umido rispetto a quello dello scorso anno?
Speriamo non ci sia una ricaduta nei prossimi anni.
Ciao Smile
avatar
lucky_ciciu
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 31.05.11
Età : 45
Località : Bajardo (IM)

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  Leos86 il Mer Lug 01, 2015 4:29 pm

Ciao, anche nella mia zona (mugello, toscana) la situazione sembra molto migliorata rispetto ai due anni precedenti. Da me si vedono ancora le galle, ma sono poco evidenti e le chiome sono belle folte di foglie. Io penso che dopo i lanci degli anni passati sia possibile vedere già dei risultati e ne sono ovviamente molto contento. D'altra parte ho letto che nei primi anni è possibile che ci sia una certa alternanza di annate buone e meno buone, vedremo..
avatar
Leos86
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 14.01.12
Età : 31
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  Checus il Ven Lug 03, 2015 3:42 pm

Dalle mie parti sta migliorando. Ho sentito parlare di lotta biologica integrata (avrebbero buttato con l'elicottero qualche bestiola che se ne ciba). Speriamo che non succeda quel che da noi sta succedendo coi cinghiali….
avatar
Checus
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 49
Località : Petrizzi (CZ)

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  Leos86 il Ven Lug 03, 2015 5:11 pm

L'antagonista Torymus sinensis è stato introdotto in Italia da circa una decina di anni a cominciare dal Piemonte.
I lanci non vengono fatti dall'elicottero, ma da terra introducendo in punti strategici e in un particolare momento dell'anno, cioè quando iniziano a comparire le galle del cinipide sui castagni.
I lanci sono fatti dagli organi pubblici preposti o da privati che acquistano l'antagonista e che sono tenuti a comunicarlo alle autorità.
La lotta biologica con il Torymus è stata già impiegata in passato sia in Giappone che in Corea e sembra che non abbia avuto effetti dannosi sull'ecosistema, per via della sua specificità di azione. Penso comunque che sia sacrosanto avere dei dubbi su questa questione.
Per motivi di studio ho letto diversi articoli scientifici a riguardo, in cui venivano fatte prove di parassitizzazione su altre specie diverse dal cinipide, e in nessun caso si sono osservati fenomeni di questo tipo. Ogni ecosistema nella sua complessità è diverso da un altro e quindi è difficile avere la certezza assoluta.
Da quello che mi risulta, anche parassitoidi già presenti nei nostri boschi (perché nemici naturali dei cinipidi delle querce) si stanno adattando nel tempo ad "attaccare" il cinipide del castagno e anche questo è un fatto interessante.
avatar
Leos86
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 14.01.12
Età : 31
Località : Firenze

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  Vittorio R il Ven Lug 03, 2015 6:21 pm

Anche da noi in Campania la situazione è molto migliorata. Le galle ci sono e ci saranno per sempre, ma la fioritura non ne ha risentito minimamente. Era una decina di anni che non vedevo tanti fiori. Resta solo il timore per lo gnomoniopsis, che con l'"avvento" del cinipide ha iniziato ad attaccare massicciamente sia le galle che le castagne. Speriamo si ritorni ad un equilibrio favorevole alla castanicoltura.

Vittorio R
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 01.07.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: cinipide galligeno del castagno

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum