Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Solo 665 appena arrivata dalla Germania.. primo avviamento
Da giorgiocangi Oggi alle 3:41 pm

» Impressioni e recenzione mio acquisto active 40 40 ..
Da giorgiocangi Oggi alle 3:28 pm

» carburatore motosega castor p 660
Da carmine55 Oggi alle 2:38 pm

» MOTOSEGHE DA POTATURA PARTE 2
Da jukurlason Oggi alle 8:33 am

» MOTOSEGHE SEMI-PROFESSIONALI
Da Andrea01 Ieri alle 9:01 pm

» oleomac 320
Da hurricane E235 Ieri alle 8:52 pm

» Dece Sparta 441S si spegne a caldo.
Da hurricane E235 Ieri alle 6:00 pm

» DISERBANTI
Da simmy106 Ieri alle 5:39 pm

» Alpina 45 pro
Da falcetto Ieri alle 5:32 pm

» Tensionamento catena Zenoah G3800
Da falcetto Ieri alle 4:56 pm

» Restauro Castor C40E
Da Antonio Tripoli Ieri alle 4:38 pm

» sega circolare autocostruita
Da marzot Ieri alle 2:40 pm

» Pignone catena Husqvarna 61
Da Alessio510 Ieri alle 7:33 am

» CATENE NORMALI
Da Cortinarius Mer Gen 16, 2019 6:27 pm

» cloni cinesi ?
Da Kalimero Mer Gen 16, 2019 6:01 pm

» Olio catena in motoseghe ferme da più di un anno
Da ferrari-tractor Mer Gen 16, 2019 4:50 pm

» bullone lama motore tagliaerba toro
Da falcetto Mer Gen 16, 2019 4:15 pm

» Decespugliatore Cifarelli
Da mario falliero Mer Gen 16, 2019 11:48 am

» Stihl o Husqvarna?
Da omarp Mer Gen 16, 2019 7:37 am

» Bobina OPEM 150
Da Stepmeister Mer Gen 16, 2019 7:03 am

» Echo CS 352 la consigliate?
Da ferrari-tractor Mer Gen 16, 2019 7:03 am

» Oleomac agristar 350
Da Maui68 Mar Gen 15, 2019 8:05 pm

» kawasaki tj 53 da impugnatura singola a manubrio
Da aldogenova Mar Gen 15, 2019 3:47 pm

» MOTOCARRIOLE - parte 2
Da ferrari-tractor Mar Gen 15, 2019 2:44 pm

» CANNE FUMARIE
Da Panda4x4 Mar Gen 15, 2019 1:18 pm

» Rimontaggio Primer Active 62.62
Da nitro52 Lun Gen 14, 2019 8:33 pm

» ISTRUZIONI PER L'USO DELLA SEZIONE MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
Da ferrari-tractor Lun Gen 14, 2019 12:58 pm

» * Ricambi Alpina a 70s lubromatic
Da Matteo Ricci Lun Gen 14, 2019 12:47 pm

» Cambiato tutto ... ma si spegne !
Da Balù Lun Gen 14, 2019 9:13 am

» Nuovo record!
Da gian66 Lun Gen 14, 2019 8:04 am

» MOTOCOLTIVATORI
Da ferrari-tractor Lun Gen 14, 2019 7:45 am

» TRATTORINI RASAERBA
Da luca31 Lun Gen 14, 2019 6:16 am

» ASCE - ACCETTE parte 4
Da luca. Dom Gen 13, 2019 9:04 pm

» potatura tiglio
Da luca31 Dom Gen 13, 2019 7:03 pm

» BENZINE: TIPI - QUALITA'
Da MIKY66 Dom Gen 13, 2019 3:20 pm

» Castor c70 motosega si accende e resta accesa solo con l aria tirata
Da Deborat77 Dom Gen 13, 2019 3:05 pm

» Generatore Vinco Sil950: tensione a 340V
Da NevioSpada Dom Gen 13, 2019 1:35 pm

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 3
Da simmy106 Dom Gen 13, 2019 11:23 am

» problemi carburazione motosega McCulloch
Da Alessio510 Sab Gen 12, 2019 11:39 am

» Hitachi cs40ea
Da echo352 Sab Gen 12, 2019 1:03 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 18372 membri registrati
L'ultimo utente registrato è giovimaster

I nostri membri hanno inviato un totale di 240266 messaggi in 11705 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 125 utenti in linea: 11 Registrati, 0 Nascosti e 114 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alep1960, boscocastagno, ciop, Crono 574zz, Dan56k, giancarbon, giorgiocangi, luca31, nitro52, saymon, Stepmeister

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


manici degli attrezzi

Pagina 17 di 18 Precedente  1 ... 10 ... 16, 17, 18  Seguente

Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  sanremese il Lun Set 11, 2017 4:23 pm

Buongiorno
Sto cercando di manicare (immanicare?) questa zappa scure della Rinaldi, siccome è una cosa che non ho mai fatto, volevo sapere se il metodo che mi ha suggerito il rivenditore "batti il manico per terra e la zappa andrà al suo posto" è corretto...il manico è conico nella parte terminale.
Grazie

IMG_20170911_095141

sanremese
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 16.10.10

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  faldi il Lun Set 11, 2017 4:32 pm

metodo corretto, se mai volessi smanicarla basta che batti con l'altra estremità del manico.
avatar
faldi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 27.05.13
Località : tra il Piave e il Livenza

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Set 11, 2017 4:39 pm

confermo, spalma un po' di grasso per facilitare l'inserimento
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9597
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  sanremese il Lun Set 11, 2017 4:41 pm

Grazie
Quindi niente cunei.
La parte eccedente la posso tagliare ad un paio di cm dall'occhio?

sanremese
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 16.10.10

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Set 11, 2017 4:44 pm

si ma se sporge di 3cm non tagliarla, ci sarà comunque un po' di assestamento del legno con i primi usi e quindi dovrai ribatterla... a tagliare c'è sempre tempo
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9597
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  gian66 il Mar Set 12, 2017 7:39 am

anch'io la parte finale che sporge non la taglio mai, oltre da sicurezza che il manico non si sfili, serve anche per far leva durante il lavoro con la zappa.

******************************************************************************************************
«Non perdere tempo a discutere con gli sciocchi e i chiaccheroni: la parola ce l'hanno tutti, il buon senso solo pochi.»
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4054
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 52
Località : Prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  Jefry il Mar Set 12, 2017 3:30 pm

Non tagliarla,li non hai molto avanzo,un po' che picchi,un po' che si asciuga il manico,se tagli esce davanti,comincia a ballare e ne fa di tutti i colori...

Jefry
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 17.08.17

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  simmy106 il Ven Set 15, 2017 5:51 pm

Direi che è perfetto così com'è ok capo
avatar
simmy106
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 26.01.12
Età : 36
Località : Vaglio-Biella

Torna in alto Andare in basso

Manico nuovo

Messaggio  dobermann il Gio Dic 14, 2017 12:45 am

L'anno scorso comprai un ascia in ferramenta, pagandola ben 25e, con manico in fibra.
Dopo qualche quintale di legna spaccata ho spezzato il manico, evidentemente non di grande qualità.
Ora, dopo aver recuperato la testa, gliene ho fatto uno in legno di castagno (un pezzo che avevo in legnaia), con almeno qualche anno di stagionatura.
La lunghezza totale è poco piu di 60cm
Manico nuovo, molto solido e a costo zero, ''solo'' qualche ora di lavoro!





Ultima modifica di Don Camillo il Ven Dic 15, 2017 4:43 pm, modificato 1 volta (Motivazione : Spostato l’argomento dal Topic Asce e accette)
avatar
dobermann
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 07.11.11
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  lovato il Gio Dic 14, 2017 7:10 am

Amico, io penso che hai fatto qualche ora di terapia anti-stress. ok capo bel lavoro!
se posso una critica costruttiva, le fibre vicino alla scure non mi ispirano molta fiducia, se avessi trovato un pezzo di legno senza nodi sarebbe stato più solido.
avatar
lovato
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 499
Data d'iscrizione : 06.03.14
Età : 40
Località : Recoaro Terme (VI)

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  ferrari-tractor il Gio Dic 14, 2017 7:17 am

Il castagno è un bel legno e facile da lavorare, ma non è adatto per i manici in quanto è facile che produca piccole schegge che ti si infilano nelle mani e soprattutto si spezza.
Molto meglio il frassino, al limite un nocciolo senza nodi.
Comunque bel lavoro, occhio solo nell'uso.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9597
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  dobermann il Ven Dic 15, 2017 2:17 pm

Per le schegge non penso sia un problema, l'ho lisciata per benino con carta vetrata fino ad arrivare a quella finissima, poi ho passato 3 mani di olio di lino, e 2 di cera, mi piace molto come sta in mano, l'ergonomia e il bilanciamento, ma ancora non ci ho lavorato quindi all'atto pratico non posso parlare.
Frassino e nocciolo non li avevo, sicuramente se nel prossimo futuro mi capitano tra le mani li metto da parte, ma difficile dalle mie parti, questo pezzo di castagno invece era li ad aspettarmi e gli ho fatto fare una fine piu che gloriosa.........
lovato ha scritto:Amico, io penso che hai fatto qualche ora di terapia anti-stress. ok capo bel lavoro!
se posso una critica costruttiva, le fibre vicino alla scure non mi ispirano molta fiducia, se avessi trovato un pezzo di legno senza nodi sarebbe stato più solido.
Verissimo, è una cosa che mi piace molto, soprattutto per chi come me abita in una grande città e di stress ce ne è molto.
Sono sempre aperto alle critiche costruttive e mi piace imparare da chi ne sa piu di me. Ne terrò conto per i prossimi lavori........
avatar
dobermann
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 07.11.11
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  ferrari-tractor il Sab Dic 16, 2017 5:17 pm

Oramai hai dato l'olio, altrimenti un metodo per togliere un po' di bavette è di passare un panno umido prima dell'ultima carteggiata, e poi lasciare asciugare qualche minuto. Le schegge si incurvano verso l'esterno e sono più facili da togliere.

Francamente ho smesso di lisciare per bene, passo una carta vetro grana 60, soffio e impregno col olio (di lino o anche solo uno straccio unto...).
Preferisco i manici un pelo più ruvidi, scivolano meno ed hai meno da lavorare
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9597
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  hokkaido254vl il Lun Dic 18, 2017 6:53 pm

Effettivamente il frassino é molto indicato, da ragazzo lo usavo per fare gli archi
avatar
hokkaido254vl
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 479
Data d'iscrizione : 05.03.12
Età : 40
Località : Savona

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  simmy106 il Lun Dic 25, 2017 9:14 am

Il frassino è un'ottimo legno per i manici anche se io lo ritengo spesso un pò troppo rigido e poco elastico.
avatar
simmy106
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 26.01.12
Età : 36
Località : Vaglio-Biella

Torna in alto Andare in basso

manico che si danneggia

Messaggio  angeloz il Mer Lug 18, 2018 6:05 pm

solo a me succede??   bonk!bonk! bonk!bonk! bonk!bonk! bonk!bonk! bonk!bonk! bonk!bonk!   ogni tanto colpisco il ciocco col manico quando uso il copertone…. bonk!bonk!   risultato mi si sta gia' rovinando….
qualcuno ha idee? rimedi??  
avatar
angeloz
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 22.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  angeloz il Mer Lug 18, 2018 6:08 pm



qui forse si vede meglio...da notare la fasciatura in ferro, molto sottile, si e' bognata subito... bonk!bonk!
avatar
angeloz
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 22.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  luca. il Mer Lug 18, 2018 6:33 pm

Beh. Ogni tanto succede.
Il rimedio -scontato- è cercare di evitare il più possibile la cosa.
Io personalmente non miro al centro del ciocco ma cerco di beccarlo sullo spigolo, la qual cosa oltretutto indebolisce meglio le fibre ed evita eventuali incastramenti. Inoltre, nel vibrare il colpo, all'inizio calo l'ascia dall'alto, ma nell'ultima parte, subito prima dell'impatto, la tiro leggermente verso di me. Questo aumenta la forza d'impatto oltre a diminuire il rischio di andare troppo in avanti.

Poi io spacco usando due asce: una leggera per i ciocchi belli dritti e puliti (che è molto più controllabile: con questa non mi è mai capitato di colpire il manico) e una più pesante (3,5 kg) che ha un rinforzo in metallo bello spesso e duro nell'attaccatura (il lamierino che hai tu mi pare proteggere poco il manico), così anche quando succede (di solito a fine giornata, quando si è stanchi) non è una tragedia.


Luca.
avatar
luca.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 14.02.18
Età : 41
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  Shondave il Mer Lug 18, 2018 7:00 pm

Succede eccome, io ho la mazzascure che è larga per tutto lo spessore, ma se il ceppo si spacca non dritto ma lasciando una specie di punta dal tuo lato puoi anche spezzate di netto il manico,

L'unica è cercare di colpire un po' più a bordo se possibile ma si sa che quando la fatica ti ha un po' sfinito è facile non centrare usattamsnte il colpo., con questi caldi poi...

Shondave
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 27.05.16

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  Alessio510 il Gio Lug 19, 2018 6:09 am

Succede, succede ok capo
avatar
Alessio510
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 7051
Data d'iscrizione : 03.03.11
Località : Insubria

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  angeloz il Gio Lug 19, 2018 3:43 pm

questo rinforzo di sicuro non si piega e spero riparera' il manico...e' uno strano colore ma e' acciaio inox di 4 mm.. ho consumato mezza bombola per scaldarlo e poterlo piegare...

avatar
angeloz
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 22.01.18

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  loker il Gio Lug 19, 2018 7:08 pm

Salve da un manico nuovo montato su un piccone, a volte si staccano delle schegge che si conficcano nella carne. Do una passata di carta vetrata o c'e' qualche soluzione specifica che da un risultato migliore?
avatar
loker
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 17.04.10
Età : 40
Località : Centro Sicilia

http://luigisblog.splinder.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  luca. il Gio Lug 19, 2018 7:25 pm

Dipende dall'essenza. In teoria se è faggio o frassino (che sono i più comuni) non dovrebbe succedere, mentre altre essenze, come ad esempio il rovere, tendono a farlo.

Ad ogni buon conto carteggiare con grane a scalare (80-120-180-240-320) è certamente una soluzione più che azzeccata. Se poi vuoi essere proprio super-meticoloso, tra una grana e l'altra spolveri e passi un panno umido per provocare il rialzo del pelo (che poi andrai a tagliare con la grana successiva); l'ultima carteggiata gliela dai con una spugnetta tipo scotch brite (o quelle verdi da cucina) e un goccio di olio di lino cotto (magari diluito al 50% con trementina): si forma una specie di "micropappetta" che va a riempire anche i pori più fini, poi essendo un olio siccativo, si indurirà in superficie e ti dura ancora più a lungo.


Luca

P. S.
Comunque io gli utensili con "manico secco" li uso sempre coi guanti, anche per evitare vesciche.

P. P. S.
Altra accortezza, se usi l'olio di lino cotto, occhio alla paglietta (o all'eventuale straccio che userai di tanto in tanto per continuare a nutrire il legno con l'olio): essendo siccativo può essere soggetto ad autocombustione, quindi prima di buttarli nel bidone inzuppali d'acqua o lasciali prima seccare all'aria aperta.
avatar
luca.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 14.02.18
Età : 41
Località : Udine

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  belcanto il Gio Lug 19, 2018 7:53 pm

Manico in frassino di oltre vent'anni,una sola scalfittura che quasi non si vede.
La ruggine c'è perché.l'ho dimenticata esposta alle intemperie.
avatar
belcanto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1031
Data d'iscrizione : 12.11.10
Età : 72
Località : 44°10'19N - 11°05'05E

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  mikhele il Gio Lug 19, 2018 9:08 pm

luca. ha scritto:Dipende dall'essenza. In teoria se è faggio o frassino (che sono i più comuni) non dovrebbe succedere, mentre altre essenze, come ad esempio il rovere, tendono a farlo.

Ad ogni buon conto carteggiare con grane a scalare (80-120-180-240-320) è certamente una soluzione più che azzeccata. Se poi vuoi essere proprio super-meticoloso, tra una grana e l'altra spolveri e passi un panno umido per provocare il rialzo del pelo (che poi andrai a tagliare con la grana successiva); l'ultima carteggiata gliela dai con una spugnetta tipo scotch brite (o quelle verdi da cucina) e un goccio di olio di lino cotto (magari diluito al 50% con trementina): si forma una specie di "micropappetta" che va a riempire anche i pori più fini, poi essendo un olio siccativo, si indurirà in superficie e ti dura ancora più a lungo.


Luca

P. S.
Comunque io gli utensili con "manico secco" li uso sempre coi guanti, anche per evitare vesciche.

P. P. S.
Altra accortezza, se usi l'olio di lino cotto, occhio alla paglietta (o all'eventuale straccio che userai di tanto in tanto per continuare a nutrire il legno con l'olio): essendo siccativo può essere soggetto ad autocombustione, quindi prima di buttarli nel bidone inzuppali d'acqua o lasciali prima seccare all'aria aperta.
Un manico in plastica, no?


mikhele
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 188
Data d'iscrizione : 31.10.12
Età : 56
Località : Varese provincia

http://ccv.contrsoffitti@alice.it

Torna in alto Andare in basso

Re: manici degli attrezzi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 17 di 18 Precedente  1 ... 10 ... 16, 17, 18  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum