Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» MOTOCARRIOLE
Da speedsonic Oggi alle 8:42 pm

» carburazione di base oleomac 945A
Da sgaragnone Oggi alle 6:45 pm

» Decespugliatore fatica ad accendersi a caldo
Da PaoloSanremo Oggi alle 5:48 pm

» LIMONE
Da ferrari-tractor Oggi alle 11:11 am

» sempre l'alpina 0-70s Antivib
Da Alessio510 Oggi alle 10:07 am

» McCulloch pro mac 510
Da Alessio510 Oggi alle 6:45 am

» Robot Rasaerba
Da luca31 Oggi alle 6:10 am

» MOTOCOLTIVATORI
Da geppo30 Ieri alle 3:43 pm

» PATATE
Da jukurlason Ieri alle 8:16 am

» Husqvarna 135
Da nitro52 Ieri alle 7:03 am

» consiglio per acquisto motosega elettrica
Da ceppo77 Ieri alle 6:34 am

» MOTOAGRICOLE
Da rg7474 Sab Giu 24, 2017 11:21 pm

» TRUCCHI DEL MESTIERE
Da Roberto Volpi Sab Giu 24, 2017 1:40 pm

» MOTORI 4 TEMPI A BENZINA
Da falcetto Sab Giu 24, 2017 9:11 am

» Consigli ad un inesperto per acquisto decespugliatore
Da Ulli Ven Giu 23, 2017 9:36 pm

» TRATTORINI RASAERBA
Da luca31 Ven Giu 23, 2017 8:55 pm

» Kawasaki Tj45E a zaino
Da nuvolo Ven Giu 23, 2017 12:50 pm

» Come riporre il decespugliatore
Da gpf78 Ven Giu 23, 2017 11:59 am

» Consiglio per motosega da potatura
Da luca31 Ven Giu 23, 2017 2:24 am

» Domande nuovo decespugliatore zaino
Da jango Gio Giu 22, 2017 6:59 pm

» grippaggio McCulloch PROMAC PM 3000?
Da lockeid Gio Giu 22, 2017 6:34 pm

» TREE CLIMBING
Da luca31 Gio Giu 22, 2017 5:47 pm

» Scelta motosega abbattimento e sezionamento
Da Simone1494 Gio Giu 22, 2017 4:34 pm

» SPACCALEGNA
Da Elciu Gio Giu 22, 2017 10:25 am

» * husqvarna 560 562
Da luca31 Gio Giu 22, 2017 2:31 am

» incontri ravvicinati
Da nitro52 Mer Giu 21, 2017 4:50 pm

» Consigli per l'acquisto: ACTIVE 3.5L VS. SHINDAIWA T350.
Da luca31 Mer Giu 21, 2017 3:26 pm

» Sostituzione cavo freno motocarriola Honda HP250
Da falcetto Mer Giu 21, 2017 3:14 pm

» consiglio tecnico
Da rdeltatre Mer Giu 21, 2017 12:27 pm

» Scambio cilindri decespugliatore alpina vip
Da simosardegna89 Mer Giu 21, 2017 9:10 am

» TOPIC PER SEGNALARE LINK OFFICINA NON FUNZIONANTI
Da stevu82 Mer Giu 21, 2017 8:04 am

» Consiglio acquisto motosega
Da Elciu Mar Giu 20, 2017 8:52 pm

» scelta di una motosega tuttofare con rapporto qualità-prezzo
Da Elciu Mar Giu 20, 2017 8:37 pm

» Infestato dall' Ailanto
Da rg7474 Mar Giu 20, 2017 8:22 pm

» consigli per acquisto decispugliatore elettrico
Da Ghepardo Lun Giu 19, 2017 2:53 pm

» MOTOSEGHE PROFESSIONALI parte 3
Da ferrari-tractor Lun Giu 19, 2017 11:04 am

» BARRE NORMALI
Da SuperUCCU Dom Giu 18, 2017 9:05 pm

» Decespugliatore Sandri Garden sbs 30 smontaggio
Da lockeid Dom Giu 18, 2017 6:26 pm

» MANIFESTAZIONI SPORTIVE
Da rg7474 Dom Giu 18, 2017 5:45 pm

» Efco / Oleo Mac STARK 2500 S - 25,4 cc
Da lockeid Dom Giu 18, 2017 10:46 am

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 16669 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Dolmar133

I nostri membri hanno inviato un totale di 217620 messaggi in 10322 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 130 utenti in linea: 9 Registrati, 0 Nascosti e 121 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Celli Enrico, Charles2014, davide78, entoni, Erman, lugarin, speedsonic, superclod, zucco

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


COLTURE BOSCHIVE VARIE

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  tottoli livio il Mer Feb 09, 2011 8:29 pm

come crescita veloce il frassino e' indicato...non sicuramente il faggio e il rovere...sono alberi molto longevi ma' anche abbastanza lenti nel crescere..molto meglio la classica robinia... Very Happy

******************************************************************************************************
il micron non e' un microbo..
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 49
Località : omegna (vb) piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  Matic il Mer Feb 09, 2011 8:47 pm

Davvero il faggio è a crescita lenta? Alcuni mi avevano detto che cresceva abbastanza velocemente....

Ho pensato a questo tipo di piante perchè hanno una grande resa calorica...

Opterò allora per il frassino; se qualcuno può gentilmente spiegarmi a grandi linee come fare (non pretendo una coltivazione industriale) e in quale periodo gliene sarei grato, in questo campo sono agli esordi e non so da che parte iniziare.... confused

Matic
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 30.01.11
Età : 29
Località : Ossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  ferrari-tractor il Gio Feb 10, 2011 7:54 am

Matic ha scritto:Davvero il faggio è a crescita lenta? Alcuni mi avevano detto che cresceva abbastanza velocemente....

Ho pensato a questo tipo di piante perchè hanno una grande resa calorica...

Opterò allora per il frassino; se qualcuno può gentilmente spiegarmi a grandi linee come fare (non pretendo una coltivazione industriale) e in quale periodo gliene sarei grato, in questo campo sono agli esordi e non so da che parte iniziare.... confused
Il frassino è uno dei miei preferiti, sarà che ho un boschetto in cui ne crescono una miriade, quindi ho le piantine gratis Very Happy
E' una pianta che si adatta molto, a mio parere.
Mandaci delle foto del tuo terreno, saranno utili per capire che tipo di sesto di impianto utilizzare.

Per il periodo, la cosa migliore era farlo in luna calante di novembre, va anche bene piantarli fino a metà marzo, poi dipende dal tuo clima, neve e gelo permettendo...
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8009
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  corvo50 il Gio Feb 10, 2011 9:11 am

io copierei dalla natura per scegliere cosa piantare.se in zona faggi non ce ne sono ,vuol dire che il terreno non si presta.idem per il frassino.di solito si puo scegliere tra diverse qualità autoctone,non è che di spontanea ci sia una qualità sola
avatar
corvo50
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 477
Data d'iscrizione : 26.11.10
Età : 59
Località : domodossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  Matic il Gio Feb 10, 2011 7:10 pm

Appena risesco vado a fare delle foto.Comunque posso dirvi che in un bosco nella parte bassa sono quasi tutti roveri con dentro un bel faggio e qualche castagno mentre la parte alta, quella dove vorrei intervenire, è per la maggior parte occupata da "cespugli" di nocciolo e altre piante di piccolo diametro che vorrei eliminare per sostituirle con piante più "sostanziose".

Nell' alrto invece sono presenti diversi faggi di piccole dimensioni abbastanza vicini tra loro e infatti mi chiedevo se fosse necessario fare un po di pulizia per favorirne la crescita.
appena riesco vi metto le foto.

Grazie


Matic
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 30.01.11
Età : 29
Località : Ossola

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  beppe di hannover il Ven Feb 11, 2011 11:16 pm

Salve. Come ti ha già suggerito un utente del forum sarebbe interessante veder prima la zona.
Personalmente, hai dimenticato una pianta autoctona molto importante che eventualmente puoi inserire nella lista : il castagno.
Comunque sappi che i risultati li vedrai a lunga, lunga scadenza ; le piante che hai accennato, a parte il frassino, hanno una crescita molto lenta. Per quanto riguarda i piantini, io personalmente li reperisco molto giovani e spontanei in loco ( frassini ), mentre le querce le ricavo personalmente raccogliendo le ghiande ( le più belle ed eventualmente con già il germoglio che esce ). A fine Ottobre, prendo diverse lattine di ferro zincate internamente ( quelle del caffè per intenderci ), ci metto un po di terra raccolta ai piedi delle querce e ci infilo un paio di ghiande ognuna ; un paio di centimetri di terra sopra i semi è più che abbondante. Questo è un sistema che mi ha insegnato una persona anziana molto tempo fa e che funziona. La zincatura della lattina sembra che funga da antiparassitario. Una volta che il piantino in primavera si è sviluppato, faccio una buca nel sito e interro il tutto, piantina completa di lattina.
P.S. La lattina, nell'arco di poco tempo marcirà e darà modo alle radici di espandersi
avatar
beppe di hannover
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 29.01.11
Località : Canavese ( Piemonte )

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  cri393 il Ven Feb 11, 2011 11:25 pm

beppe di hannover ha scritto:Salve. Come ti ha già suggerito un utente del forum sarebbe interessante veder prima la zona.
Personalmente, hai dimenticato una pianta autoctona molto importante che eventualmente puoi inserire nella lista : il castagno.
Comunque sappi che i risultati li vedrai a lunga, lunga scadenza ; le piante che hai accennato, a parte il frassino, hanno una crescita molto lenta. Per quanto riguarda i piantini, io personalmente li reperisco molto giovani e spontanei in loco ( frassini ), mentre le querce le ricavo personalmente raccogliendo le ghiande ( le più belle ed eventualmente con già il germoglio che esce ). A fine Ottobre, prendo diverse lattine di ferro zincate internamente ( quelle del caffè per intenderci ), ci metto un po di terra raccolta ai piedi delle querce e ci infilo un paio di ghiande ognuna ; un paio di centimetri di terra sopra i semi è più che abbondante. Questo è un sistema che mi ha insegnato una persona anziana molto tempo fa e che funziona. La zincatura della lattina sembra che funga da antiparassitario. Una volta che il piantino in primavera si è sviluppato, faccio una buca nel sito e interro il tutto, piantina completa di lattina.
P.S. La lattina, nell'arco di poco tempo marcirà e darà modo alle radici di espandersi

ma le piante di quercia da piccole non sono piante che hanno bisogno di ombra da piccole???
avatar
cri393
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 10.08.10
Località : genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  beppe di hannover il Sab Feb 12, 2011 9:28 pm

cri393 ha scritto:
beppe di hannover ha scritto:Salve. Come ti ha già suggerito un utente del forum sarebbe interessante veder prima la zona.
Personalmente, hai dimenticato una pianta autoctona molto importante che eventualmente puoi inserire nella lista : il castagno.
Comunque sappi che i risultati li vedrai a lunga, lunga scadenza ; le piante che hai accennato, a parte il frassino, hanno una crescita molto lenta. Per quanto riguarda i piantini, io personalmente li reperisco molto giovani e spontanei in loco ( frassini ), mentre le querce le ricavo personalmente raccogliendo le ghiande ( le più belle ed eventualmente con già il germoglio che esce ). A fine Ottobre, prendo diverse lattine di ferro zincate internamente ( quelle del caffè per intenderci ), ci metto un po di terra raccolta ai piedi delle querce e ci infilo un paio di ghiande ognuna ; un paio di centimetri di terra sopra i semi è più che abbondante. Questo è un sistema che mi ha insegnato una persona anziana molto tempo fa e che funziona. La zincatura della lattina sembra che funga da antiparassitario. Una volta che il piantino in primavera si è sviluppato, faccio una buca nel sito e interro il tutto, piantina completa di lattina.
P.S. La lattina, nell'arco di poco tempo marcirà e darà modo alle radici di espandersi

ma le piante di quercia da piccole non sono piante che hanno bisogno di ombra da piccole???

Quando le trapianto, sono alte circa 30 cm. e cerco di mantenerle libere da infestanti. Non è molto importante la piena esposizione ; certo una penombra aiuta ma è necessario mantenere umido il terreno alla base. Quando taglio l'erba, io la deposito alla loro base e questo aiuta a mantenere fresco e smosso il terreno. Nel caso di filari, dovrai chiaramente irrigare ( senza esagerare ) e fresare nei tempi e nei modi dovuti.
avatar
beppe di hannover
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 29.01.11
Località : Canavese ( Piemonte )

Tornare in alto Andare in basso

leccio quercia o sugheretta?

Messaggio  boscaiolo87 il Mer Ago 17, 2011 11:20 am

Buonasera a tutti è un pò che non ci si sente cmq mi servirebbe un consiglio devo ripiantare 4,5 ettari dopo aver già tagliato è una collina sui 680 mt volevo sapere la velocità di crescita di tre specie di piante leccio sughera e quercia "roverella"sapreste dirmi qule ha la crescita piu veloce?grazie.

boscaiolo87
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 29
Località : ozieri

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  Nonno_sprint il Mer Ago 17, 2011 5:09 pm

Per la quercia roverella, leccio e sughera vedo e prevedo tempi molto lunghi di accrescimento.
http://www.arnetplus.it/OMO/download/05_1Grandezza_parte_terza.pdf
avatar
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4122
Data d'iscrizione : 03.01.10
Località : Sud Gargano

Tornare in alto Andare in basso

piantare legna da ardere. chi mi aiuta???

Messaggio  specialhawk il Ven Ago 19, 2011 1:38 pm



Ciao a tutti,
Sono intenzionato ad acquistare un piccolo terreno e piantarci legna da ardere.
L'obiettivo è essere autosufficiente x il riscaldamento una volta che il “bosco” sarà a regime.
Considerando un fabbisogno di legna di 100 q/anno si riesce a quantificare:
-superficie da utilizzare?
-quante piante dovrò impiantare?
-quale/i specie utilizzare?
-anni di attesa?

Preciso che ho 30 anni ed abito nell'entroterra marchigiano a circa 300m s.l.m. in una zona ad elevata piovosità,
(1000 mm annui) concentrate sopratutto in autunno e primavera
Vorrei capire se ne vale la pena oppure ho scritto una gran fesseria
considerando che ho zero conoscenze in agraria ( ma una gran voglia d' imparare)
e nessun macchinario : trattore, carrelli ecc ecc
In anticipo ringrazio chi mi aiuterà.
Ciao ciao

Paolo

specialhawk
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 19.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  peppone il Ven Ago 19, 2011 2:00 pm

innanzitutto benvenuto sul forum.
che esperienza hai di abbattimenti piante ad alto fusto?
dici che ti manca l'attrezzatura ma questo per ora non è un problema dato che prima di poter abbattere le piante che metterai ci vorranno non meno di una decina di anni, per alcune specie molti di più.
una pianta che cresce ad una discreta velocità e produce un più che discreto legno da combustione è la robinia (acacia): in 8/10 anni dovresti ottenere già diametri di un 25/30cm per 10/12 metri di altezza per una decina di quintali di peso (in succo si intende) per pianta.


Ultima modifica di peppone il Ven Ago 19, 2011 10:01 pm, modificato 1 volta (Motivazione : correzione ortografica)

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  specialhawk il Ven Ago 19, 2011 2:56 pm


zero esperienza in abbattimenti,
da ragazzo, x un paio d'anni ho aiutato il papà di un mio amico nel fare la macchia.
Avevo anch'io puntato la robinia ma con qualche dubbio:
ho letto che è una specie infestante e che ricaccia dalle radici ed anche a diversi metri di distanza
( non vorrei avere problemi nel tenere la piantagione in ordine e con i proprietari di altri campi vicini)
Inoltre come imposteresti il tutto considerando un fabbisogno di 100q/anno ????
considerando il primo abbattimento dopo 10 anni, è meglio piantare ogni anno 10-15 piante x 10 anni
( così d'avvicinarmi a questo mondo pian pianino) o subito 100 piante circa ?????
Altra cosa che ti chiedo è la distanza da tenere tra una pianta e l' altra cosi da provare a quantificare lo spazio che sarà necessario.

Grazie 1000.... sei stato utilissimo già dalla prima risp.





specialhawk
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 19.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  peppone il Ven Ago 19, 2011 4:32 pm

il terreno che caratteristiche ha?
è in piano? in pendenza? terrazzato? è raggiungibile con un mezzo?

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  Nonno_sprint il Ven Ago 19, 2011 4:47 pm

peppone ha scritto:il terreno che caratteristiche ha?
è in piano? in pendenza? terrazzato? è raggiungibile con un mezzo?
Caro Peppone conosco abbastanza quelle zone e ti posso assicurare che è terreno al 90% argilloso, destrutturato e collinare quasi a sfiorare la montuosità. Aspettiamo conferma dal nostro amico.
avatar
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4122
Data d'iscrizione : 03.01.10
Località : Sud Gargano

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  specialhawk il Ven Ago 19, 2011 7:28 pm


Non conosco la composizione del terreno, sorry :-(
( ma posso informarmi senza alcun problema)
in prevelenza come detto da Nonno_sprint è collinare.
Nel link sottostante ho caricato alcune foto della zona x rendere l'idea:

https://picasaweb.google.com/107709486258020697735/Panorama?authuser=0&feat=directlink

Ragazzi preciso che il terreno lo sto cercando
( se mi aiutate anche x questo, con qualche dritta... ve ne sarei grato)


specialhawk
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 19.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  peppone il Ven Ago 19, 2011 7:40 pm

quindi il terreno ancora non lo possiedi?

se cerchi un terreno adatto a coltivazione boschiva assicurati che:
- sia raggiungibile con un mezzo anche grosso (100 quintali non li porti via con la macchina, serve un trattore con tamagnùn)
- non sia eccessivamente argilloso: meglio parzialmente pietroso.
- sia il più possibile in piano (per facilitarti le operazioni di abbattimento ed evitarti di dover usare tirfor, teleferiche e quant'altro).

nelle condizioni ottimali che ti ho appena elencato se tu decidessi di coltivare robinia (sì, è vero: è una pianta a propagazione infestante...ma comunque la puoi tenere sotto controllo) potresti pensare ad una distanza di raggio fra una pianta e l'altra di circa 8/12 metri.

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  ferrari-tractor il Ven Ago 19, 2011 8:04 pm

Se posso darti un consiglio, comprati un bosco e non un terreno agricolo per poi trasformarlo in bosco.
C'è una bella differenza di prezzo.

Quanto alle robinie, se il terreno è troppo fertile crescono troppo velocemente e vengono piegate e spezzate da vento e neve.
Se il terreno è umido, magari vicino a un fiume o torrente, anche l'ontano va bene, ma ha meno resa calorica e cresce un po' più lento.

In ogni caso, recati presso il corpo forestale della tua zona ed esponi il tuo problema, avrai risposte sicuramente precise ed attendibili, e ti sapranno anche dire se ci sono vivai regionali che forniscono piantine per la riforestazione.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8009
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  specialhawk il Ven Ago 19, 2011 9:52 pm


Confermo che al momento non ho il terreno...
e la cosa bella è che dalle mie parti tutti si lamentano che la terra "non rende"
ma appena chiedi se te ne vendono una parte la risp. è SUPERNEGATIVA :-(
Cmq...ho scritto che necessito di un 100q ma in realtà ho sovrastimato:
(100q sn sufficienti x me e x i miei o suoceri) x 2 appartamenti insomma.
La quantità ideale è quella ma posso calare.
( x un mio fabbisogno sn sufficienti 50q/anno)
X quanto riguarda i mezzi... io pensavo di cavarmela con una buona motosega,
un piccolo fuoristrada o panda 4x4 con attaccato un carrello appendice ( 4-5 quintali penso ci vanno)
e fare qualche viaggio in più o chiedere in prestito trattore ecc. a qualche parente
( ci sn stupendi rapporti ma vorrei evitare e vedermela da solo)
Una cosina che ho ancora da chiedere è se avrò necessariamente bisogno di un terreno con condotta forzata x l' acqua o può andar bene uno senza
( in quel caso se necessito d'irrigazione come me la vedo??? )
sempre se con questa Robinia ne avrò bisogno!!!
Ringrazio vivamente tutti quelli che mi stanno aiutando e ditemi xo se ho avuto un'idea "folle"
x un ragazzo che non ha mai coltivato e curato un mq e se il gioco ne vale la pena
considerando il tutto come un piccolo investimento.
Grazie ancora.

Paolo

specialhawk
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 19.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  peppone il Ven Ago 19, 2011 9:57 pm

l'idea non è folle.
non è nemmeno però un grande investimento.
investire nella terra (sia essa agricola o da bosco) ormai porta pochi soldi.
però penso che per le tue esigenze di legname dovresti farcela.
se nella tua zona piove spesso e metti robinia non hai bisogno di irrigare praticamente mai.
mi raccomando solo una cosa: se metti robinia assicurati che il terreno sia esposto ad est-sud est.

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  Giuseppe Peppani il Sab Ago 20, 2011 9:40 am

ferrari-tractor ha scritto:Se posso darti un consiglio, comprati un bosco e non un terreno agricolo per poi trasformarlo in bosco.
C'è una bella differenza di prezzo.

Quanto alle robinie, se il terreno è troppo fertile crescono troppo velocemente e vengono piegate e spezzate da vento e neve.
Se il terreno è umido, magari vicino a un fiume o torrente, anche l'ontano va bene, ma ha meno resa calorica e cresce un po' più lento.

In ogni caso, recati presso il corpo forestale della tua zona ed esponi il tuo problema, avrai risposte sicuramente precise ed attendibili, e ti sapranno anche dire se ci sono vivai regionali che forniscono piantine per la riforestazione.

Concordo con quanto scritto da Ferrari-Tractor, anche perchè cercare di innalzare un bosco dal nulla seppur di un'infestante come l'acacia,che crese più della gramigna, non è cosa semplice e oltre al tempo(non meno di 12-15 anni per avere delle piante da abbattere) richiede anche molte attenzioni in termini di pulizia delle sterpaglie e diradamento delle piante in eccesso, sperando poi che le condizioni metereologiche siano propizie e non mietano troppe vittime durante i 12-15 inverni.

Saluti.


Ultima modifica di Drago 100 il Sab Ago 20, 2011 10:03 am, modificato 1 volta (Motivazione : Sistemato quote)

Giuseppe Peppani
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 216
Data d'iscrizione : 02.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  boscaiolo87 il Sab Ago 20, 2011 5:14 pm

Nonno_sprint ha scritto:Per la quercia roverella, leccio e sughera vedo e prevedo tempi molto lunghi di accrescimento.
http://www.arnetplus.it/OMO/download/05_1Grandezza_parte_terza.pdf

si e vero tempi lunghissimi almeno 20 anni x il leccio qualcosina in piu per sughera roverella però sono anche l'unico legname insieme all'olivastro che vendi bene e come qualità sono le migliori.

boscaiolo87
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 29
Località : ozieri

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  specialhawk il Sab Ago 20, 2011 10:23 pm



A questo punto provo a cercare in zona un terreno boschivo o agricolo
che risponda alle mie esigenze,facendo fede alle linee guida ed info che mi avete dato.
Sento alla forestale se mi danno delle info aggiuntive…magari salta fuori un incentivo x il rimboschimento.
( in rete non ho trovato nulla ) .

X Peppone: m'hai detto di tenere una distanza tra una pianta e l'altra di 8/12 metri… cavoli… nella mia mente di ignorante-agrario speravo che un 5 metri bastassero e… quella distanza m'ha rivoluzionato il tutto.

Grazie 1000 a tutti.

specialhawk
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 19.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  peppone il Sab Ago 20, 2011 11:07 pm

se parlassimo di piantumare querce 5 (o meglio 7) metri andrebbero anche bene, ma trattandosi di robinia è meglio tenersi più larghi. per un semplice motivo: dopo il primo taglio di abbattimento dalla ceppaia nel giro di un paio di anni ti verranno fuori 7/10 butti legnosi...in tutte le direzioni. la distanza che ti ho consigliato non è per il primo taglio, ma soprattutto per quelli che lo seguiranno ok capo

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  arnaldo il Mar Ago 23, 2011 1:48 pm

Ma ne vale la pena?
Il costo del terreno, la sucessiva piantumazione, aspettare 15 anni per un primo taglio No No
Fai bene i conti, forse ti conviene cercare di comperare solo il taglio del legname in qualche bosco non utilizzato dai proprietari.
Se poi lo consideri come un investimento che lascierai in eredità ai posteri, beh, questo è un altro discorso....
avatar
arnaldo
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 905
Data d'iscrizione : 07.02.10
Età : 50
Località : trasaghis udine

Tornare in alto Andare in basso

Re: COLTURE BOSCHIVE VARIE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum