Argomenti simili
Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Carburatore cozette
Da lorenzos16 Oggi alle 9:10 am

» decespugliatori cinesi
Da stevu82 Oggi alle 8:51 am

» TRATTORINI RASAERBA
Da luca31 Oggi alle 8:44 am

» consiglio acquisto, quale tra questi?
Da stevu82 Oggi alle 8:09 am

» efco 131 "sforare" i giri max del costruttore
Da miata87 Oggi alle 8:08 am

» McCulloch Mac 65 del 1991
Da SuperUCCU Ieri alle 9:54 pm

» volano e problema pompa olio lomellina LL 480 ELETTRONIC
Da stefanino Ieri alle 7:53 pm

» riordino del forum
Da Dudum Ieri alle 7:24 pm

» volano motozappa danneggiato
Da dannycr Ieri alle 5:51 pm

» coppia conica decespugliatore Echo RM-520ES
Da simone.cc94 Ieri alle 12:07 pm

» Lavoretti...
Da ceppo77 Ieri alle 11:35 am

» Consigli decespugliatore "leggero"
Da ferrari-tractor Ieri alle 10:24 am

» RIORDINO DI ALCUNE PARTI DEL FORUM
Da ferrari-tractor Ieri alle 9:34 am

» aiuto manuali ed esplosi
Da moz90 Ieri alle 9:01 am

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 3
Da SuperUCCU Mer Mag 24, 2017 10:46 pm

» Rottura mozzo portalama
Da Sergio1 Mer Mag 24, 2017 10:09 pm

» MOTOCARRIOLE
Da Dudum Mer Mag 24, 2017 8:44 pm

» OLIO CATENA
Da ceppo77 Mer Mag 24, 2017 6:49 pm

» AFFILATURA DELLA CATENA TAGLIENTE parte 2
Da luca31 Mer Mag 24, 2017 5:46 pm

» ASTE E COPPIE CONICHE
Da pw31 Mer Mag 24, 2017 5:35 pm

» maruyama decespugliatori manuali di uso e manutenzione
Da falcetto Mer Mag 24, 2017 4:30 pm

» Atomizzatore
Da falcetto Mer Mag 24, 2017 4:25 pm

» Annuncio con gioia che...
Da mesodcaburei Mer Mag 24, 2017 8:10 am

» Quando il lavoro diventa tragedia
Da rg7474 Mar Mag 23, 2017 8:43 pm

» EVOLUTION 4.5 ACTIVE
Da emilio79 Mar Mag 23, 2017 7:35 pm

» generatore vinco sil 950 si ingolfa
Da denti d'acciaio Mar Mag 23, 2017 7:23 pm

» Motosega Spark PS3540
Da falcetto Mar Mag 23, 2017 6:59 pm

» Vecchio decespugliatore con bobina da cambiare?
Da Na paca de legne Mar Mag 23, 2017 6:01 pm

» Rastrellare il prato o no?
Da rg7474 Mar Mag 23, 2017 1:01 pm

» Potatura alberi in prossimita di linea elettrica MT
Da lovato Mar Mag 23, 2017 12:21 pm

» Pignone destro rasaprato manuale
Da ferrari-tractor Mar Mag 23, 2017 7:39 am

» ATOMIZZATORI
Da LorenzoS Mar Mag 23, 2017 7:36 am

» Attrezzature per giardino e campo
Da ferrari-tractor Mar Mag 23, 2017 7:10 am

» Decespugliatore senza marca.
Da Federico Mo Lun Mag 22, 2017 8:57 pm

» problemi con vecchio motore briggs & stratton orizzontale
Da ferrari-tractor Lun Mag 22, 2017 6:50 pm

» Filtro aria in spugna
Da Straniero Lun Mag 22, 2017 6:02 pm

» Ideal produttore aste per decespugliatori
Da simmy106 Lun Mag 22, 2017 3:55 pm

» marchio active
Da simmy106 Lun Mag 22, 2017 10:09 am

» Acquisto ms 391
Da Stefano69 Lun Mag 22, 2017 6:35 am

» DECESPUGLIATORI PROFESSIONALI E FORESTALI - parte 2
Da mesodcaburei Lun Mag 22, 2017 6:00 am

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 16579 membri registrati
L'ultimo utente registrato è scara01

I nostri membri hanno inviato un totale di 216451 messaggi in 10258 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 103 utenti in linea: 9 Registrati, 0 Nascosti e 94 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Alessio510, boscocastagno, ferrari giacomo, gianca 59, iury1977, lorenzos16, luca31, Stepmeister, tommasoalessio

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


spaccalegna autocostruito

Pagina 1 di 39 1, 2, 3 ... 20 ... 39  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

spaccalegna autocostruito

Messaggio  mastiff il Sab Feb 27, 2010 1:02 pm

Da quando e' stata aperta questa sezione di autocostruzioni mi sto scervellando per trovare qualcosa che valesse la pena costruirsi perche' abbastanza costoso o perche' di funzionamento abbastanza semplice .
Le mie capacita' sono da meccanico generico , cioe' un po' di tutto , ma niente veramente bene .
Saldo sia a elettrodo che tig che col cannello , uso macchine utensili torni , frese ,rettifiche , un po' di tutto ma non a livello di un professionista .
Purtroppo non ho attrezzature a casa ,( non ancora ) tutto quello che ho sono attrezzi per lavorare il legno .
Le mie idee sono per uno spaccalegna , ne ho due versioni :
uno azionato da idropulitrice , vista la pressione bassa dell'acqua (120 - 150 bar )servirebbe un pistone molto grande che dovrebbe essere anche in materiale adeguato per non essere attaccato dall'acqua , tipo alluminio . Il vantaggio e' che si possono diminuire gli spessori perche' lavora con 1/5 vdella pressione di un normale circuito oleodinamico . Pistone a doppio effetto e qualche valvola per caricare e scaricare .
Seconda versione azionata con barra filettata ( senza aver fatto calcoli direi almeno M24 , meglio M30 o M36 ) , il tutto messo in movimento da un avvitatore ad aria compressa ( penso la misura giusta possa essere 3/4" , piu' piccoli non fanno abbastanza coppia e piu' grandi il consumo di aria e' piu' alto della portata dei normali compressori domestici ).
Spero ne venga fuori un discussione accesa e chissa' , magari qualcuno con gli attrezzi giusti potrebbe anche provarci .
Rispolveriamo i vecchi manuali di meccanica !
avatar
mastiff
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1420
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 40
Località : vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tonino il Sab Feb 27, 2010 4:03 pm

forse questa idea può esservi utile per autocostruire qualcosa.....un mio amico ne ha uno"a trivella"mosso dalla presa di forza del trattore, praticamente gli metti contro il legno, e lui se lo tira su fino alla sommità del cono spaccandolo......magari fare una cosa simile azionandola con un motore elettrico......

eccovi un link di qualcosa di simile, sempre autocostruito:
http://www.youtube.com/watch?v=fZzngWMq19s
è fatto con un motore a scoppio, ma senza pretendere di tagliare dei zocchi enormi ce la dovrebbe fare anche un motore elettrico, magari con delle riduzioni tramite pulegge e cinghie....
avatar
tonino
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 16.12.09
Età : 31
Località : bologna

http://cosedicasa.forumcommunity.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  arnaldo il Sab Feb 27, 2010 4:30 pm

Lascerei perdere le viti a cuneo, fino a qualche anno fa li vendevano ma..troppo pericolosi.
Forse il sistema idraulico è il migliore, pompa, una valvola a doppio effetto serbatoio per l'olio, un pistone e un po di carpenteria.
Cosa hai a disposizione come forza motrice? motocoltivatore, trattore, elettrico?
avatar
arnaldo
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 905
Data d'iscrizione : 07.02.10
Età : 50
Località : trasaghis udine

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tonino il Sab Feb 27, 2010 4:39 pm

indubbiamente è molto più sicuro,,,se io me lo volessi fare ci metterei due secondo, pistoni ne ho, ferro e saldatrici pure, tubi idraulici idem, come distributori e prese idrauliche uso quelli della gru(ho due distributori supplementari che non uso praticamente mai, con relativo comando)...per me non sarebbe un problema.....
avatar
tonino
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 16.12.09
Età : 31
Località : bologna

http://cosedicasa.forumcommunity.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tottoli livio il Sab Feb 27, 2010 5:14 pm

l'idea di mastiff di utilizzare barre filettate normali la modificherei con barre filettate ma a filetto trapezio a 4 principi (come quelle del torchio) e femmina in bronzo,per la rotazione userei un sistema a catena ,magari doppia o tripla,con adeguata riduzione,la pistola pneumatica usata per questo ha una durata limitata,anche usandone una da 1",opterei piuttosto per un motore idraulico,molto potente e abbastanza facile da controllare..
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 49
Località : omegna (vb) piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  fernando62 il Sab Feb 27, 2010 5:36 pm

io penso che tu stia scherzando. per prima cosa gli spaccalegna oleodinamici lavorano con pressione esercizio 150-200 bar a seconda dei modelli.
seconda cosa è fattibile con idropulitrice ma dovresti prendere distributori e pistoni con tenute in ceramica (costo enorme)

la potenza del pistone la trovi sapendo l'area interna per la pressione d'esercizio ,la velocita di lavoro è data dalla portata in LTminuto della pompa, il tutto è vincolato dalla potenza che hai a disposizione.

i cavalli necessari si calcolano con la formula portata x pressione : 375

fernando62
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 3834
Data d'iscrizione : 11.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tottoli livio il Sab Feb 27, 2010 5:40 pm

fernando62 ha scritto:io penso che tu stia scherzando.
scusa fernando ma riferito a chi???
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 49
Località : omegna (vb) piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  fernando62 il Sab Feb 27, 2010 5:42 pm

tottolilivio ha scritto:
fernando62 ha scritto:io penso che tu stia scherzando.
scusa fernando ma riferito a chi???


scusa hai ragione mi riferivo a mastiff che voleva utillizare l'idropulitrice.

fernando62
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 3834
Data d'iscrizione : 11.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  mastiff il Sab Feb 27, 2010 6:57 pm

io penso che tu stia scherzando. per prima cosa gli spaccalegna oleodinamici lavorano con pressione esercizio 150-200 bar a seconda dei modelli.
Davvero funzionano con pressioni cosi' basse ? Io pensavo 600/700 bar .
Per quanto riguarda le tenute , perche' ceramiche ? ci sono tenute di viton , silicone , teflon
avatar
mastiff
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1420
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 40
Località : vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tottoli livio il Dom Feb 28, 2010 11:51 am

be' direi che 200 bar di pressione non sia proprio bassa, normalmente le centraline idrauliche per macchine utensili ecc, lavorano da 30 a 50 bar...e un martellone idraulico attorno ai 100-150 bar...
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 49
Località : omegna (vb) piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  mastiff il Dom Feb 28, 2010 1:31 pm

I pistoni idraulici che utilizzo io di solito enerpac arrivano a 700 bar e questo e' il parametro per il numero di tonnellate ( es. 10 ton a 700 bar ) , quindi anche la pompa o la centralina deve fare 700 bar .

http://www.enerpac.it/prodotti/cilindri/

Pensavo valesse la stessa cosa anche per lo spaccalegna
avatar
mastiff
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1420
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 40
Località : vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tottoli livio il Dom Feb 28, 2010 4:47 pm

la enerpac la conosco...secondo me' sono i migliori nel campo dell'oliodinamica..avevo visto come spostavano un ponte di svariate migliaia di ton. con un sistema di sollevamento-trascinamento su' sky.
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 49
Località : omegna (vb) piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  fernando62 il Dom Feb 28, 2010 5:05 pm

mastiff ha scritto:I pistoni idraulici che utilizzo io di solito enerpac arrivano a 700 bar e questo e' il parametro per il numero di tonnellate ( es. 10 ton a 700 bar ) , quindi anche la pompa o la centralina deve fare 700 bar .

http://www.enerpac.it/prodotti/cilindri/

Pensavo valesse la stessa cosa anche per lo spaccalegna

per ottenere pressioni di 400-700 bar ci vogliono pompe a pistoni (quella a mano è a pistone) si usano pressioni elevate per contenere l'ingombro dei martinetti, nel caso specifico come alcuni enerpac sono passanti quindi la sezione della camera è molto ristretta e non avendo pressione elevata, non avrebbe forza.

fernando62
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 3834
Data d'iscrizione : 11.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  peppone il Dom Feb 28, 2010 5:07 pm

io per brache di sollevamento, tiranti e funi in acciaio ed oledinamica mi sono sempre affidato ai prodotti Cifast (ora Certex):
http://www.scieditrice.com/_pdf/ris/0106/Certex.pdf

******************************************************************************************************
     "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
avatar
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 47
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  arnaldo il Dom Feb 28, 2010 5:27 pm

La enerpac piu che pistoni idraulici è specializzata in martinetti per il sollevamento, per lo spostamento e per la tesatura, lavorano ad alte pressioni ma sono molto lenti.
Una spaccalegna deve avere una buona pressione ma anche una discreta velocità di operazione, da quando parte a quando rientra lo stelo non ci possono passare minuti, mi pare che i cicli siano sui 10-15 secondi.Ve l'immaginate uno spaccalegna che ci impiega 5 o 10 minuti per completare un ciclo?
avatar
arnaldo
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 905
Data d'iscrizione : 07.02.10
Età : 50
Località : trasaghis udine

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  mastiff il Dom Feb 28, 2010 8:15 pm

La durata del ciclo dipende dalla portata della pompa , se dimensioni bene puoi fare qualcosa di abbastanza veloce , Poi dipende anche dalla lunghezza del pistone , se vuoi una corsa di 1 metro non puoi farla in 10 sec .
Io di solito uso una pompa pneumatica comodissima a piede , e quando il pistone viaggia scarico ha anche una bella velocita' .
avatar
mastiff
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1420
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 40
Località : vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  fernando62 il Lun Mar 01, 2010 3:37 pm

spaccalegna costruito con parti di recupero (a parte motore elettrico) nel lontano 1985


fernando62
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 3834
Data d'iscrizione : 11.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tonino il Lun Mar 01, 2010 4:24 pm

è fatto meglio di uno professionale, fernando!!!!
avatar
tonino
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1181
Data d'iscrizione : 16.12.09
Età : 31
Località : bologna

http://cosedicasa.forumcommunity.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  tottoli livio il Lun Mar 01, 2010 5:47 pm

fernando..forse un rinforzino sulla piastra d'appoggio...per il resto hai costruito un'ottima macchina...complimenti..
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 49
Località : omegna (vb) piemonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  fernando62 il Lun Mar 01, 2010 7:15 pm

tottolilivio ha scritto:fernando..forse un rinforzino sulla piastra d'appoggio...per il resto hai costruito un'ottima macchina...complimenti..

hai ragione, ma questo oltre spaccare taglia, in parte sotto al nylon vi è uno prof da 13 ton. questo pero ha il coltello fatto con una lama di cesoia taglia pure la piattina di ferro.

fernando62
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 3834
Data d'iscrizione : 11.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  Il Celtico il Lun Mar 01, 2010 7:56 pm

Ho pensato anche io di autocostruirmi uno spaccalegna, ma per ora i 70/80 quintali all'anno li rompo ancora con l'ascia da spacco. Di solito da quando ho l'idea a quando la realizzo passa sempre tanto tempo, intanto la modifico sulla carta e recupero i pezzi. L'idea di farlo con l'idropulitrice non mi ha mai sfiorato (anche se devo dire e' perlomeno originale) ed in quanto ai pistoni pneumatici non li apprezzo molto per questo tipo di utilizzo. (l'aria e' comprimibile, meglio usarli per movimenti veloci e ripetitivi con poco carico e poi ne servirebbe troppa se usassimo una pistola avvitatore).
Non ho ancora deciso se usare un motore elettrico od uno a scoppio (magari direttamente il motocoltivatore).
La cosa che ho deciso, invece, valutando quello che si trova in giro, e' il pistone che tra l'altro ho gia' recuperato.
E' un pistone stabilizzatore di una gru di un camion. Se non sbaglio dovrebbe essere 100 mm di diametro ed e' a doppio effetto. La corsa dovrebbe essere sui 60 cm.
Una cosa importante che avevo esaminato, durante il progetto e' la velocita' e la forza. Premesso che tutto deve essere calcolato in base al pistone (al diametro ed alla velocita') e che normalmente si puo' lavorare in tutta sicurezza con 150-200 bar in oleodinamica, dobbiamo tener conto anche della velocita' in base alla direzione. Mi spiego meglio. Nella fase ATTIVA, ovvero quando il pistone scende e spacca la il ceppo, avremo bisogno di poca velocita' e tanta forza. Nella fase PASSIVA, ovvero quando il pistone rientra, avremmo bisogno di maggior velocita', per limitare i tempi morti, e di forza quasi nulla (per vincere solo il peso dello stelo e gli attriti).
Questo dovrebbe essere lo spaccalegna ideale. Lento e potente a spingere e veloce a rientrare.
Usando un'opportuna valvola ecco che la medesima quantita' di olio immessa laddove c'e' meno volume, aumenta la velocita di spostamento. Es. una camera da 100 mm di diametro lunga 60 cm ospita lo stelo, alla cui sommita' e' ricavato il pistone. Questo pistone si trova a muoversi all'interno del cilindro "dividendolo" in 2 parti non uguali. Una "libera" (diametro 100 mm) e l'altra di diametro 100 mm meno la superficie dello stelo che ovviamente contiene meno olio. A parita' di olio immesso , nella prima camera avremo + forza e - velocita' (fase attiva) e nella seconda camera l'effetto contrario (rientro veloce in fase passiva). Ecco spiegato il trucchetto. Ora bisogna trovare il materiale, in particolare le valvole.
avatar
Il Celtico
Admin
Admin

Messaggi : 1245
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Ca' mea.

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  mastiff il Lun Mar 01, 2010 8:55 pm

Intanto volevo fare i complimenti a fernando per la sua creazione .
La mia intenzione era quella di trovare qualche modo alternativo per chi come me non dispone di mezzi agricoli o gru , ma magari ha un idropulitrice o un compressore .
Sono contento che l'idea dell'idropulitrice di abbia perlomeno incuriosito Celtico .
Per quanto riguarda la pistola avvitatore ho fatto due conti : una pistola da 3/4" ha una coppia da 600 a 900 Nm che trasferiti su una barra filettata dei diametri che dicevo diventano circa 10 ton ( poi ci sono gli attriti ma insomma )di forza ed il consumo di aria e' al limite con un compressorino da 3hp .
Per il Celtico che dispone di pistone con una bella corsa a doppio effetto , ti consiglio di fare uno spaccalegna orizzontale con un cuneo bilama collegata al pistone e due basi di appoggio per i ciocchi e la lama nel mezzo , cosi' puoi spaccare sia in andata che in ritorno , ho visto qualcosa del genere su youtube , ma non riesco a trovarlo .
avatar
mastiff
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1420
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 40
Località : vicenza

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  Il Celtico il Lun Mar 01, 2010 9:23 pm

A dire il vero mastiff la tua idea mi ha molto incuriosito...devo dire che il bisogno aguzza l'ingegno, come dicono dalle mie parti. E penso che le tue idee siano talmente originali che potrebbero funzionare. Certo che usare un motore elettrico che gira per produrre aria, che poi fa girare ancora un motore ad aria, allora vale la pena collegare il motore elettrico ad un riduttore e direttamente all'asta filettata. Tutto funziona, ma cosi' almeno ci sono meno perdite di energia. Avevo pensato a quello doppio, ma in realta' l'avevo pensato a 2 pistoni, orizzontale. Quando uno esce, l'altro rientra. Va bene per grossi volumi, ma per un uso personale e' troppo ingombrante ed inutilmente complicato. Anche il peso e' doppio. E poi piu' semplice e' e meno problemi ci sono. "Quello che non c'e' non si puo' rompere". Piuttosto avevo pensato ad un modello che si possa usare sia in verticale che in orizzontale, tenendo fermo il serbatoio e ruotando la parte pistone con delle spine. Vedremo strada facendo e sono certo che qualche buona idea arrivera' anche dai nostri amici.
A te, Mastiff, il premio indiscusso per originalita' nel progetto "spaccalegna".
Brau!
avatar
Il Celtico
Admin
Admin

Messaggi : 1245
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Ca' mea.

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  frozik il Lun Mar 01, 2010 10:34 pm

sono molto interessato a tutte le vostre idee di autocostruzione di un spaccalegna
sono rimasto impressionato dal bellissimo spaccalegna di fernando
che costruito nel 1985 era molto avanti come concezione
ma comunque bisogna anche dare un occhio ai prezzi
intendo dire che una volta procurato pistone motore pompa altapressione
valvole comandi e acciaio per la costruzione
quanto mi verrebbe a costare il tutto pur usando materiale di seconda mano?
ciao
avatar
frozik
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 932
Data d'iscrizione : 08.10.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  Il Celtico il Mar Mar 02, 2010 12:31 am

Bravo fernando e complimenti davvero.
Beh, diciamo 20 eurini per il pistone, la valvola non saprei, se poi trovi un motore della vespa ed una pompa idraulica dal rottamaio direi... non tantissimo. 100 eurini tutto? Piu' i tubi? Poco di piu', forse.
avatar
Il Celtico
Admin
Admin

Messaggi : 1245
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Ca' mea.

Tornare in alto Andare in basso

Re: spaccalegna autocostruito

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 39 1, 2, 3 ... 20 ... 39  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum