Argomenti simili
    Accedi

    Ho dimenticato la password

    IL NOSTRO FORUM
    questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
    read the forum in other languages

    MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
    per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
    MAIL DELLO STAFF MODERATORI
    per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
    Ultimi argomenti attivi
    » Estrazione albero motore dai semicarter e rimontaggio - Jonsered 2149
    Da eugenio.bonac Ieri alle 11:01 pm

    » Decespugliatore Alpina BJ336
    Da andrececca95 Ieri alle 9:41 pm

    » Problema decespugliatore Kawasaki tj 35
    Da peppe62 Ieri alle 5:21 pm

    » Quando il lavoro diventa tragedia
    Da Kalimero Ieri alle 12:12 pm

    » Consiglio per nuova motosega
    Da luca31 Ieri alle 10:33 am

    » AFFILATURA DELLA CATENA TAGLIENTE parte 3
    Da Kalimero Mer Dic 07, 2022 8:35 pm

    » Rasaerba Honda-Castelgarden (lo stesso del precedente problema alle ruote posteriori): ora inserendo la trazione non procede
    Da Kalimero Mer Dic 07, 2022 8:24 pm

    » Oleomac GS 411 stima prezzo usato
    Da falcetto Mer Dic 07, 2022 7:27 am

    » Montaggio sfiato serbatoio Husqvarna 350
    Da falcetto Mer Dic 07, 2022 7:15 am

    » *Ricambi Landoni
    Da fiatista87 Mar Dic 06, 2022 9:04 pm

    » Aste per potatura fisse, telescopiche, svettatoi, segacci ad asta
    Da riveraver Mar Dic 06, 2022 3:00 pm

    » freno catena per Husqvarna 65
    Da ferrari-tractor Mar Dic 06, 2022 10:47 am

    » Stihl MS 400 ... consigli da chi ce l'ha
    Da phantom Mar Dic 06, 2022 8:57 am

    » MC Culloch 600014B
    Da Alessio510 Mar Dic 06, 2022 7:29 am

    » Manuale e/o esploso Stihl 045AV
    Da Del99 Lun Dic 05, 2022 11:08 pm

    » Barra Oregon Oleomac 350
    Da Vevaxel75 Lun Dic 05, 2022 11:00 pm

    » Diagnosi da colorazioni pistone e albero motore Jonsered 2149
    Da luca31 Lun Dic 05, 2022 9:57 pm

    » Sostituzione tubo miscela Alpina A40
    Da Brichetto Lun Dic 05, 2022 8:14 pm

    » Stihl MS 500i
    Da Camaro71 Lun Dic 05, 2022 2:57 pm

    » Husqvarna 555 560 xp 562 xp
    Da giulio.s Lun Dic 05, 2022 2:38 pm

    » FOTO DELLE NOSTRE MOTOSEGHE DA LAVORO
    Da masmary65 Lun Dic 05, 2022 1:54 pm

    » Echo 255 es
    Da gio199 Dom Dic 04, 2022 9:54 pm

    » Agristar 350
    Da Kalimero Dom Dic 04, 2022 9:37 pm

    » OLIO CATENA parte 2
    Da Andre andre Dom Dic 04, 2022 2:34 am

    » motosega a batteria... cosa ne pensate...??
    Da halehale Sab Dic 03, 2022 3:40 am

    » Oleomac 730s non parte
    Da Giacomo B Ven Dic 02, 2022 6:48 pm

    » Oleomac 981
    Da luca31 Ven Dic 02, 2022 6:46 pm

    » che attrezzo é ??
    Da superciuk Ven Dic 02, 2022 5:29 pm

    » *Blitz 600 - Oleomac 261
    Da Santi Ven Dic 02, 2022 4:53 pm

    » Recupero di una HOMELITE Super EZ
    Da Fast 34 Ven Dic 02, 2022 11:25 am

    » Husqvarna 66: non parte! e successiva riesumazione
    Da xfeli Ven Dic 02, 2022 8:50 am

    » Carburazione Active 39.39
    Da Andre andre Ven Dic 02, 2022 7:30 am

    » TRINCIAERBA/TRINCIASARMENTI
    Da Charles2014 Gio Dic 01, 2022 10:29 pm

    » Echo SRM4000
    Da galero96 Gio Dic 01, 2022 12:57 pm

    » Stihl MS440
    Da giovanni89 Gio Dic 01, 2022 11:58 am

    » TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
    Da Morys Gio Dic 01, 2022 7:55 am

    » Carburatore
    Da Andre andre Mer Nov 30, 2022 9:23 am

    » decespugliatore e rimessaggio mansarda
    Da maxi Mar Nov 29, 2022 5:28 pm

    » Carriole e motocarriole autocostruite
    Da cecc Lun Nov 28, 2022 11:59 am

    » OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 4
    Da simmy106 Lun Nov 28, 2022 11:37 am

    Cerca
     
     

    Risultati per:
     


    Rechercher Ricerca avanzata

    Statistiche
    Abbiamo 22923 membri registrati
    L'ultimo utente registrato è 455fan

    I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 296444 messaggi in 15389 argomenti
    Chi è online?
    In totale ci sono 71 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 71 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

    Nessuno

    Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 528 il Lun Lug 26, 2021 8:05 pm
    Sondaggio

    La Migliore Motosega Professionale da 50cc

    PESCO        Vote_lcap30%PESCO        Vote_rcap 30% [ 158 ]
    PESCO        Vote_lcap35%PESCO        Vote_rcap 35% [ 184 ]
    PESCO        Vote_lcap12%PESCO        Vote_rcap 12% [ 64 ]
    PESCO        Vote_lcap2%PESCO        Vote_rcap 2% [ 13 ]
    PESCO        Vote_lcap4%PESCO        Vote_rcap 4% [ 20 ]
    PESCO        Vote_lcap5%PESCO        Vote_rcap 5% [ 24 ]
    PESCO        Vote_lcap2%PESCO        Vote_rcap 2% [ 11 ]
    PESCO        Vote_lcap9%PESCO        Vote_rcap 9% [ 47 ]
    PESCO        Vote_lcap1%PESCO        Vote_rcap 1% [ 5 ]

    Voti totali : 526


    PESCO

    +28
    loker
    Camiondiesel
    Celtico1967
    Savignano
    volpetus
    Erbofilo
    speedsonic
    Salvan
    mesodcaburei
    amelanchier
    Anto86
    Robinia
    straker
    sgaragnone
    luca31
    CanBastardo
    emilio79
    Mario123
    motomix
    garfield
    rhove
    curva
    maxi
    paolaas
    peppone
    Giacomo
    Nonno_sprint
    miscela
    32 partecipanti

    Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

    Andare in basso

    PESCO        Empty PESCO

    Messaggio  miscela Ven Apr 23, 2010 8:54 am

    Ciao a tutti,
    Si sa, il pesco è una pianta delicata ed anche infida Evil or Very Mad , ha bisogno di molte cure ed è preda prediletta di funghi e parassiti... ma per il suo dolce frutto potreia nche uccidere Twisted Evil ! Quindi accetto di buon grado e aspetto con ansia il momento della raccolta :lol!:

    Il mio terreno non è molto esteso, siamo sugli 8000 metri, un tempo era adibito a frutteto, poi con l'abbandono s'è trasformato in un bosco/roveto.
    da un po' di anni ho preso in mano io la "gestione" e l'ho (e lo sto tutt'ora) riportato ad una condizione accettabile.
    Nell'abbattere i vari alberi che vi si trovavano ne ho rimessi di nuovi e tra questi una decina di peschi.

    purtroppo però di questi 4 sono morti.

    La zona è collinare, costantemente riscaldata dal sole ma purtroppo vi è anche parecchia umidità e ciò aiuta i funghi a dilagare tant'è che sono costantemente assediato dalla "bolla del pesco" , persino due esemplari di platicarpa, conosciuta tra l'altro per la resistenza a questa malattia sono seccate.

    non essendo ancora riuscito a mangiare un solo frutto in quattro anni questa volta ho voluto giocare d'anticipo e provare a piantare esemplari precoci, in particolare spring crest e my crest. Qualcuno ha esperienza con queste varietà?

    Per i trattamenti uso dodina e coformulati, c'è poi chi usa ziram ed altro.
    Voi come vi comportate?
    miscela
    miscela
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 518
    Data d'iscrizione : 21.04.10
    Località : Prov. Genova

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  Nonno_sprint Ven Apr 23, 2010 3:56 pm

    Ciao e bentrovato Miscela.
    Trent'anni fà feci uno studio di fattibilità di pescheto nei miei terreni ma con esito negativo ma mio cugino si. Infatti ha piantumato cinque ettari di pesche su porta innesto "GF" con maturazione a scalare,in modo da raccogliere dalla prima decade di giugno fino a settembre con varietà: sprean creast, baby golden 1- 2-3-4-5, ma mi è rimasta qualche reminiscenza della bolla.
    Una domanda terra terra: ma quel terreno è adatto per le pesche? Nel circondario ci sono pescheti?
    Pongo questa domanda in quanto nella mia zona, Gargano, il pesco non và proprio. Mentre a pochi chilometri si. Molte volte la gente si intestardisce a piantare, cresce benino la pianta ma non fruttifica e secca. Veniamo a noi. La bolla del pesco è diffusa ovunque è coltivata la drupacea, con una pericolosità potenziale che si manifesta nel momento in cui i parametri climatici sono adatti. L'infezione della bolla si manifesta fin dalle prime fasi vegetative del pesco, a temperature di 7-8°C e risulta fovorita da primavere fredde, umide e piovose. Le foglie colpite perdono la capacità fotosintetica e sono destinate in tempi più o meno brevi a cadere e nei casi più gravi possono portare alla completa defogliazione. La difesa da questa patologia è basata essenzialmente su trattamenti preventivi, in quanto al momento della manifestazione della sintomatologia è già tardi per intervenire non essendo disponibili prodotti ad attività curativa.
    Per prevenire lo sviluppo della malattia prevede due tipi di interventi: - autunnali a completa defogliazione delle piante; - alla ripresa dell'attività vegetativa a fine inverno
    Gli interventi autunnali hanno l'obiettivo di "coprire" le piante durante l'inverno con
    prodotti ad elevato potere sterilizzante come ad esempio i sali di rame o la poltiglia
    bordolese che in questa fase svolgono una notevole azione preventiva anche in funzione
    antibatterica. Il periodo più critico per la malattia è individuato dalla ripresa vegetativa vera e propria. Con la fase di rottura gemme inizia il periodo di maggior suscettibilità del pesco, per cui
    qui è necessario intervenire per proteggere la giovane vegetazione in fase di sviluppo,
    completando la profilassi con un intervento a bottone rosa nel caso in cui si prolunghino le
    condizioni climatiche di massima pericolosità della malattia.
    I prodotti più indicati: ziram (es. Triscabol DG), dodina (es. Dodene L); dithianon (es.
    Delan WG), e difenoconazole (Score).
    In caso di forte attacco ripetere il trattamento con Dodene.


    Ultima modifica di Nonno_sprint il Ven Apr 23, 2010 6:00 pm - modificato 1 volta. (Motivazione : Ortografia)
    Nonno_sprint
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4171
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  miscela Lun Apr 26, 2010 3:03 pm

    Ciao,
    Ti ringrazio per la pronta e dettagliata risposta e mi scuso per il tanto tempo che ho lasciato intercorrere prima di farti sapere ma ho avuto un po' da fare e la tua risposta m'era sfuggita.

    Allora Very Happy , andiamo per gradi:

    - Il terreno presentava già da prima alcune piante di pesco che erano pressochè lasciate senza cure da almeno vent'anni (alcune piantate, altre autoctone) non vi ho mia prestato particolare attenzione ma non parevano colpite dalla bolla o per lo meno non in maniera appariscente e nell'anno delle prime pulizie del terreno hanno fruttificato discretamente.
    Dopodichè è stata la tragedia. Sarò mica io che porto sfortuna? Suspect

    -i terreni nelle immediate vicinanze non sono specificamente adibiti a frutteto ma qua e la spuntano comunque alberi di albicocche e pesche che sembrano tutti più o meno in buona salute.

    -Fino ad ora ho sempre eseguito trattamenti preventivi e "curativi" (quantomeno per arginare l'avanzata della malattia) con Dodina (confezione marchiata Index, con 40% di dodina e 60% di coformulati) nelle dosi di 1,5 / 2 grammi per litro.
    quest'anno ho eseguito un trattamento a caduta foglie, uno a fine febbraio con temperature di circa 5/6 C°, uno fine marzo/inizio aprile al momento dei "bottoni rosa" e uno ieri.

    -Il prodotto che utilizzo è valido? mi è stato parlato bene del proclaim comby della bayer ma mi è stato detto che non è più in produzione (o che deve uscire di produzione a breve) , tu quale prodotto reputi migliore?

    Ti ringrazio per l'aiuto;) .
    miscela
    miscela
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 518
    Data d'iscrizione : 21.04.10
    Località : Prov. Genova

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  Giacomo Lun Apr 26, 2010 3:52 pm

    Ciao Miscela, io abito in trentino Valle di Non (600 m) ed ho piantato un paio di peschi (nettarine, se ricordo bene) nella primavera 2006, in mezzo a colture di meli, meli e meli (qui le coltivazionii sono molto varie).
    Il primo anno (2006) niente trattamenti. Risultato : Bolla.
    Nel secondo e terzo anno (2007-2008) ho fatto, su consiglio dell'azienda agraria, i trattamenti con Ziram, ma il risultato è stato modesto, per non dire quasi nullo (sempre bolla, pochi frutti).
    Tutti gli inverni in questione sono stati perticolarmente nevosi e freddi, ed un amico agrario mi ha consigliato il buon vecchio rame. Un trattamento ad inizio primavera, prima della gemmazione, un paio di trattamenti nel corso dell'anno (ogni 6-8 settimane) rispettando i tempi della raccolta ed un trattamento abbondante ad inizio inverno.
    Le cose sono estremamente migliorate, nonostante l'inverno 2008-2009 sia stato il più nevoso ed umido degli ultimi decenni, tanto che la bolla sembra essere stata debellate e lo scorso anno ho raccolto e mangiato pesche a sazietà.
    Non conosco il tipo di terreno sul quale ti trovi, l'orientazione, etc. ma forse trattamenti più semplici e più "biologici" possono dare dei buoni frutti (in tutti i sensi).
    In bocca al lupo
    Giacomo
    Giacomo
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 27.04.09
    Località : Anaunia

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  miscela Lun Apr 26, 2010 6:43 pm

    Ciao Giacomo,
    Giacomo ha scritto:Ciao Miscela, io abito in trentino Valle di Non (600 m) ed ho piantato un paio di peschi (nettarine, se ricordo bene) nella primavera 2006, in mezzo a colture di meli, meli e meli (qui le coltivazionii sono molto varie).
    hahahahaaaa!!! questa m'è piaciuta da morire Very Happy
    Il primo anno (2006) niente trattamenti. Risultato : Bolla.
    Nel secondo e terzo anno (2007-2008) ho fatto, su consiglio dell'azienda agraria, i trattamenti con Ziram, ma il risultato è stato modesto, per non dire quasi nullo (sempre bolla, pochi frutti).
    Tutti gli inverni in questione sono stati perticolarmente nevosi e freddi, ed un amico agrario mi ha consigliato il buon vecchio rame. Un trattamento ad inizio primavera, prima della gemmazione, un paio di trattamenti nel corso dell'anno (ogni 6-8 settimane) rispettando i tempi della raccolta ed un trattamento abbondante ad inizio inverno.
    Le cose sono estremamente migliorate, nonostante l'inverno 2008-2009 sia stato il più nevoso ed umido degli ultimi decenni, tanto che la bolla sembra essere stata debellate e lo scorso anno ho raccolto e mangiato pesche a sazietà.
    Non conosco il tipo di terreno sul quale ti trovi, l'orientazione, etc. ma forse trattamenti più semplici e più "biologici" possono dare dei buoni frutti (in tutti i sensi).
    In bocca al lupo

    Ti ringrazio per i consigli,
    Ieri sera parlando con un amico giardiniere anche lui mi ha consigliato il rame.
    Sopratutto questo tipo di trattamento (ogni 5 litri d'acqua) : 1kg di calce e 2Kg di solfato di ferro e (se uno vuole, se no anche senza) un 200grammi di solfato di rame.
    I trattamenti vanno fatti spennellando il tronco fino a dove è impalcato , di tanto in tanto e sopratutto in autunno e dopo la potatura (in estate è meglio fare il trattamento con dosi dimezzate).
    Poi se uno vuole può anche fare a caduta foglie trattamenti tramite irroratore (sia pompa o polverizzatore) con acqua, rame e ferro (ovviamente in dosi minori perchè deve rimanere molto liquido per poter essere spruzzato) però ben distante dal periodo di gemmazione.
    ed in ogni caso MAI su foglie e frutti.
    Questo tipo di trattamento è indicato anche per i ciliegi, albicocchi, meli e susini (anche se questi ultimi patiscono ben poco).
    Credo mi procurerò il materiale e mi metterò all'opera... non avendo avuto risultato con prodotti di sintesi si sa mai che riesca a risolvere con metodi più "naturali".

    ah.. e mi è stata consigliata fortemente su peschi e albicocchi la potatura a luglio/agosto dopo la raccolta in modo da doverne fare un'altra meno pesante a febbraio.
    miscela
    miscela
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 518
    Data d'iscrizione : 21.04.10
    Località : Prov. Genova

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  peppone Lun Apr 26, 2010 6:54 pm

    se ci butti dentro anche un pò di zolfo bagnabile (attenzione che sia quello compatibile con la calce) aumenti la capacità antifungina del trattamento.

    ******************************************************************************************************
    PESCO        Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

         (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
    peppone
    peppone
    Admin
    Admin

    Messaggi : 13258
    Data d'iscrizione : 01.10.08
    Età : 52
    Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

    https://lamotosega.forumattivo.com

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  miscela Lun Apr 26, 2010 7:38 pm

    Grazie mille per la dritta, vedrò cosa trovo Wink
    miscela
    miscela
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 518
    Data d'iscrizione : 21.04.10
    Località : Prov. Genova

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  Nonno_sprint Lun Apr 26, 2010 8:43 pm

    Per la profilassi ognuno ha contribuito, senza discostarsi molto da quanto hai già fatto tu e tutto è basato sulla prevenzione. Mi permetto di aggiungere qualche cosina: inizia gia tra qualche settimana a togliere succhioni superflui non aspettare a luglio/agosto e quando le pesche diventano un pò più piccole di una noce diradale, lasciando una ogni 8/10 cm. E per finire, appena terminato il raccolto una bella irrigazione.Equivale ad una cura ricostituente.
    Nonno_sprint
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4171
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  miscela Lun Apr 26, 2010 8:58 pm

    Ciao Nonno (detto così fa un po' ridere Laughing ),
    Ti ringrazio per le preziose dritte che vedrò di mettere in pratica, vi farò sapere come andrà a finire Very Happy
    miscela
    miscela
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 518
    Data d'iscrizione : 21.04.10
    Località : Prov. Genova

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  paolaas Mar Apr 27, 2010 8:31 am

    Io ho piantato tre peschi prima di conoscere la zona Rolling Eyes

    E purtroppo ho scoperto che lì i peschi non ce la fano proprio!!!!

    Ovviamente mi sono dimenticata di fare i trattamenti preventivi e adesso hanno tutti la bolla....

    La terra è argillosa, alcalina ed ovviamente avendo piovuto tutto inverno e tutta la primavera adesso è zuppa d'acqua.....

    Poverini, avevano fatto dei così bei fiorellini..... Sad
    paolaas
    paolaas
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 291
    Data d'iscrizione : 29.01.10
    Età : 53
    Località : Novara - Cuccaro Monferrato

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  maxi Mar Apr 27, 2010 3:14 pm

    Rolling Eyes anche nella mia zona(450 m)di peschi non nè ho mai visti.......evidentemente sono molto delicati Rolling Eyes
    maxi
    maxi
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1533
    Data d'iscrizione : 02.12.09
    Località : umbria

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  curva Mar Apr 27, 2010 4:01 pm

    io prima abitavo in sabina precisamente a castelchiodato li era pieno di piantaggioni di pesche e i contadini della zona mi dicevano che avevano bisogno di tante cure come trattamenti ed altro, dopo circa dieci anni forse anche meno li toglivano perchè non rendevano più ciao carlo
    curva
    curva
    UTENTE BANNATO

    Messaggi : 928
    Data d'iscrizione : 05.03.10
    Età : 74
    Località : cesano di roma

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty piantumazione pesco

    Messaggio  rhove Gio Mar 01, 2012 10:18 pm

    ho piantato da quasi una settimana un pesco noce ma non vedo ancora l'ingrossamento delle gemme , la ho comprata ed era con le radici in un sacchetto di plastica e con segatura umida al suo interno poi la ho ho tolta dalla confezione e piantata nel terreno la tengo sempre annaffiata
    rhove
    rhove
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 303
    Data d'iscrizione : 08.02.10
    Età : 56
    Località : suzzara (mn)

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  garfield Gio Mar 01, 2012 10:35 pm

    Se la pianta è viva prima o poi dovrà pur ingrossare le gemme. Per quest'anno non farà le pesche per lo stess del trapianto e perchè è presumibilmente piccola, ma le foglie le deve fare per forza. Aspetta un po' e spera. L'unico consiglio che ti posso dare è di non tenere sempre il terreno fradicio d'acqua, perchè porterebbe marciumi radicali alla pianta. Innaffiala solo quando ne ha bisogno.
    garfield
    garfield
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 250
    Data d'iscrizione : 06.01.11
    Età : 32
    Località : Capri (NA)

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  motomix Ven Mar 02, 2012 8:53 pm

    di che varieta è? e il portinnesto?

    motomix
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 05.01.12

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  rhove Ven Mar 02, 2012 10:22 pm

    ha un anno, ci vorranno penso un paio di anni per vedere frutti la varietà è di pesca noce che matura nelle prime settimane di agosto non ricordo il nome preciso
    rhove
    rhove
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 303
    Data d'iscrizione : 08.02.10
    Età : 56
    Località : suzzara (mn)

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty potatura del pesco

    Messaggio  Mario123 Dom Feb 10, 2013 1:28 pm

    buon giorna a tutti: chi mi sa' consigliare quando potare il pesco e in che luna? grazie

    Mario123
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 23.06.12

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  emilio79 Dom Feb 10, 2013 3:50 pm

    luna calante, ormai dal 28 in poi

    emilio79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 848
    Data d'iscrizione : 19.03.12
    Età : 43
    Località : NASO, un piccolo paesino della prov. di messina

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  Mario123 Dom Feb 10, 2013 4:06 pm

    grazie emilio

    Mario123
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 23.06.12

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  CanBastardo Dom Feb 10, 2013 4:07 pm

    Ciao Mario
    Riporto quello che c' è scritto nel mio libro di potatura (poi se t interessa ti dico dove l ho acquistato, via MP)

    "In ambienti a inverno mite la potatura può avvenire in autunno con piante quasi a riposo e rami ben lignificati(prima e durante la caduta delle foglie;in seguito è possibile l emissione di gomma dai tagli).
    In zone a inverno rigido, o con piante eccessivamente vigorose o con insufficiente freddo invernale è preferibile aspettare la schiusura delle gemme per regolare la potatura in rapporto ad eventuali danni, senza però arrivare alla fioritura, per evitare che la ripresa vegetativa venga frenata.
    Il pesco si presta bene alla potatura verde(in maggio in genere insieme al diradamento dei frutti, luglio e settembre dopo la raccolta), utili per controllare gli squilibri vegetativi e asportare i ramimolto vigorosi, garantendo una buona distribuzione di luce, ma è preferibile non eseguire tagli durante lo sviluppo dei frutti o in prossimità della raccolta.
    Su piante molto rigogliose è possibile sfrondare la chioma in prossimità della raccolta per favorire la colorazione dei frutti. Risulta a volte conveniente eseguire in verde anche tagli più grossi(raccorciamento di branche) ottenendo così germogliamenti primaverili più equilibrati. Nel caso di tagli grossi(branche di due o più anni) è utile lasciare un moncone della lunghezza pari al diametro del taglio per ridurre la tendenza ad emettere gomma e la penetrazione di patogeni."

    Riguardo alla fase lunare non so, non credo che abbia molta importanza, è fondamentale invece il periodo dell anno e il clima ok capo
    CanBastardo
    CanBastardo
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 654
    Data d'iscrizione : 20.08.12
    Età : 34
    Località : Sardegna

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  emilio79 Dom Feb 10, 2013 5:57 pm

    per prevenire la fuoriuscita di gomma dai tagli (soprattutto quelli più grossi) si opta per una potatura in fase di luna calante.
    per il resto concordo in toto con quello detto da canBastardo, anche se io li poto sempre nel mese di febbraio.

    emilio79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 848
    Data d'iscrizione : 19.03.12
    Età : 43
    Località : NASO, un piccolo paesino della prov. di messina

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  Mario123 Lun Feb 11, 2013 7:49 pm

    ringrazio entrambi per i consigli

    Mario123
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 23.06.12

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  Nonno_sprint Lun Feb 11, 2013 10:24 pm

    Il motto nel potare il pesco è: fammi povero che ti faccio ricco.
    Non farti scrupoli a tagliare, soprattutto rami vecchi.
    Il pesco è più fruttifero sui rami dell'anno.
    Nonno_sprint
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4171
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  luca31 Sab Nov 09, 2013 5:55 pm

    PESCO        2013-112PESCO        2013-111PESCO        2013-110

    questo piccolo pesco , poveretto , è martoriato . Ha la corteccia piena di buchetti e di resina secca o 'gommosa' . Lo si potrà salvare ? Che malattia è ? Dalla foto non si capisce ma avrà 2 anni .
    Grazie

    ******************************************************************************************************
    "L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
    Plutarco
    luca31
    luca31
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 12465
    Data d'iscrizione : 05.06.12
    Età : 45
    Località : parma

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  sgaragnone Sab Nov 09, 2013 6:07 pm

    potresti dargli una bella imbiancata con poltiglia bordolese fatta in casa non ricordo la percentuale delle dosi.

    sgaragnone
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1061
    Data d'iscrizione : 27.12.11

    Torna in alto Andare in basso

    PESCO        Empty Re: PESCO

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


    Contenuto sponsorizzato


    Torna in alto Andare in basso

    Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

    Torna in alto

    - Argomenti simili

     
    Permessi in questa sezione del forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.