Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti attivi
» Sostituzione tubo miscela Alpina A40
Da Brichetto Oggi alle 1:26 pm

» Oleomac 730s non parte
Da Giacomo B Oggi alle 12:06 pm

» Estrazione albero motore dai semicarter
Da Kalimero Oggi alle 12:06 pm

» Recupero di una HOMELITE Super EZ
Da Fast 34 Oggi alle 11:25 am

» MC Culloch 600014B
Da Fast 34 Oggi alle 11:10 am

» Rasaerba Honda-Castelgarden (lo stesso del precedente problema alle ruote posteriori): ora inserendo la trazione non procede
Da erofilo Oggi alle 10:09 am

» Husqvarna 66: non parte! e successiva riesumazione
Da xfeli Oggi alle 8:50 am

» Carburazione Active 39.39
Da Andre andre Oggi alle 7:30 am

» TRINCIAERBA/TRINCIASARMENTI
Da Charles2014 Ieri alle 10:29 pm

» OLIO CATENA parte 2
Da steo92 Ieri alle 7:54 pm

» Oleomac 981
Da Maurizio81 Ieri alle 2:53 pm

» Echo SRM4000
Da galero96 Ieri alle 12:57 pm

» Stihl MS440
Da giovanni89 Ieri alle 11:58 am

» TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
Da Morys Ieri alle 7:55 am

» Carburatore
Da Andre andre Mer Nov 30, 2022 9:23 am

» decespugliatore e rimessaggio mansarda
Da maxi Mar Nov 29, 2022 5:28 pm

» Carriole e motocarriole autocostruite
Da cecc Lun Nov 28, 2022 11:59 am

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 4
Da simmy106 Lun Nov 28, 2022 11:37 am

» spandicompost o spanditerriccio manuale
Da mais73 Lun Nov 28, 2022 5:05 am

» che attrezzo é ??
Da Kalimero Sab Nov 26, 2022 9:25 pm

» Affilatura coltelli ,forbici, asce, falci, ed utensili vari
Da ferrari-tractor Sab Nov 26, 2022 7:39 pm

» Alpina A305 si spegne
Da Ales Ven Nov 25, 2022 7:19 pm

» COMPRESSORI
Da galero96 Ven Nov 25, 2022 6:39 pm

» Scampanellio nei pressi della frizione maruyama mcv 3100
Da falcetto Ven Nov 25, 2022 3:57 pm

» ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
Da adeej Ven Nov 25, 2022 3:03 pm

» Maruyama MCV3100 carburatore stenta
Da coals Ven Nov 25, 2022 12:02 pm

» consigli motosega da potatura oppure....?
Da luca31 Ven Nov 25, 2022 9:37 am

» CESOIE - FORBICI - TRONCARAMI
Da luca31 Ven Nov 25, 2022 9:24 am

» Cavo bobina tranciato
Da rappys Ven Nov 25, 2022 6:43 am

» Rasaerba AMA NRT522
Da Lino23 Gio Nov 24, 2022 10:12 pm

» Bobina McCulloch Mac 740
Da Kalimero Gio Nov 24, 2022 12:03 pm

» Elettrosega: non lubrifica la catena
Da galero96 Mer Nov 23, 2022 5:20 pm

» Passaggio a pro o semipro
Da luca31 Mer Nov 23, 2022 6:47 am

» Compatibilità carburatore Husqvarna 50 rancher
Da eiueps Mar Nov 22, 2022 11:33 pm

» homelite XL valvola di non ritorno
Da luca31 Mar Nov 22, 2022 8:30 pm

» Avviamento tagliasiepe
Da Kalimero Mar Nov 22, 2022 4:31 pm

» Motosega per taglio tronchi da un metro
Da Kalimero Mar Nov 22, 2022 11:39 am

» AFFILATURA DELLA CATENA TAGLIENTE parte 3
Da belcanto Lun Nov 21, 2022 8:46 pm

» Mi presento.
Da ferrari-tractor Dom Nov 20, 2022 4:56 pm

» Vite spanate
Da boscocastagno Dom Nov 20, 2022 3:51 pm

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 22894 membri registrati
L'ultimo utente registrato è palfpalf

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 296262 messaggi in 15380 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 212 utenti online: 2 Registrati, 0 Nascosti e 210 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Andre andre, claudio.colo@libero.it

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 528 il Lun Lug 26, 2021 8:05 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

potatura tiglio Vote_lcap30%potatura tiglio Vote_rcap 30% [ 158 ]
potatura tiglio Vote_lcap35%potatura tiglio Vote_rcap 35% [ 184 ]
potatura tiglio Vote_lcap12%potatura tiglio Vote_rcap 12% [ 64 ]
potatura tiglio Vote_lcap2%potatura tiglio Vote_rcap 2% [ 13 ]
potatura tiglio Vote_lcap4%potatura tiglio Vote_rcap 4% [ 20 ]
potatura tiglio Vote_lcap5%potatura tiglio Vote_rcap 5% [ 24 ]
potatura tiglio Vote_lcap2%potatura tiglio Vote_rcap 2% [ 11 ]
potatura tiglio Vote_lcap9%potatura tiglio Vote_rcap 9% [ 47 ]
potatura tiglio Vote_lcap1%potatura tiglio Vote_rcap 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


potatura tiglio

+3
luca31
ferrari-tractor
Issels03
7 partecipanti

Andare in basso

potatura tiglio Empty potatura tiglio

Messaggio  Issels03 Mer Nov 28, 2018 3:54 pm

ciao a tutti. ho deciso di potare questo tiglio. si tratta di una pianta che ha superato il secolo di età ed ha un diametro di poco più di un metro. la pianta è stata impostata nel passato secondo me bene ed il risultato è un albero con una folta chioma a "palla" che durante l'estate garantisce un ombra impagabile. sono giunto alla conclusione di potarlo perchè inizia ad essere troppo alto ed alcuni rami di un certo diametro sono già stati spezzati dal vento. chiedo un consiglio a voi che sicuramente ne sapete più di me perchè da profano credo che per continuare a mantenere la sua forma negli anni a venire l'ideale sarebbe tagliare tutto ciò che spunta dalle 4 diramazioni principali ma onestamente mi piange il cuore a pensare di ridurlo così e di perdere per anni una componente fondamentale di casa mia. quello che mi interesserebbe sapere è se esiste uno schema che mi potrebbe permettere di alleggerirlo  evitando una ulteriore crescita verso l'alto e di mantenere la sua forma attuale.
potatura tiglio Img_2014

potatura tiglio Img_2013

Issels03
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 31.07.15

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  ferrari-tractor Mer Nov 28, 2018 6:40 pm

l'albero era potato regolarmente a "testa di salice", e così devi continuare.
Personalmente andrei a rimuovere solo i rami di diametro maggiore lasciando quelli più recenti, così mantieni la forma, e visto che quelli di diametro maggiore sono anche i più verticali e lunghi lo abbassi.
Quando tagli, mantieni sempre equilibrio tra le 4 branche principali
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12886
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 41
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Issels03 Mer Nov 28, 2018 7:12 pm

dici che i vuoti lasciati dal taglio dei rami di maggior diametro verranno colmati senza difficoltà dalla pianta? avevo pensato anche io ad una soluzione del genere (con in aggiunta l'eliminazione della prima fila di rami più bassi visto che con le foglie sull'albero il passaggio sotto è molto scomodo) ma ancor più dei vuoti momentanei che inevitabilmente si creerebbero mi lascia perplesso il fatto che i nuovi getti dovranno crescere in ombra. che periodo mi suggerisci per il lavoro? meglio aspettare febbraio?
ho anche un caco che è stato cresciuto nello stesso modo. posso optare per lo stesso tipo di potatura secondo te?

Issels03
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 31.07.15

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  ferrari-tractor Mer Nov 28, 2018 8:01 pm

i rami rimanenti ti ricopriranno i "vuoti" il prossimo anno, chiaramente non devi tagliare tutto, diciamo che se tagli con criterio un 30% dei rami complessivi non modifichi in modo sostanziale la forma.
L'importante è togliere con uniformità, prediligendo i rami di diametro maggiore, ma non devi creare dei veri e propri buchi in cui tagli tutto, grosso e piccolo.
E soprattutto farlo con regolarità ogni anno o ogni due anni, adesso dovrai tagliare un po' di più ma a regime vedrai che il lavoro sarà molto minore ed avrai una pianta sempre con rametti giovani e sani.

Chiaramente se i rami bassi ti danno fastidio tagliali tutti, non crei squilibrio se alzi un po' la chioma, ma devi tenere proporzionata ed uniforme anche la parte bassa ovvero non tagli solo da una parte.
vedrai che con la vegetazione si abbasseranno da soli.

Per il periodo puoi farlo adesso prima delle nevicate.

Nota: taglio raso alla testa di salice, senza però rimuovere il colletto (lascia un centimetro), puoi usare la motosega tagliando alto ma poi rifinisci con segaccio a mano
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12886
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 41
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Issels03 Mer Nov 28, 2018 8:41 pm

ti ringrazio molto per i consigli. vedrò di organizzarmi a breve. la potatura non la farò personalmente perchè io e l'altezza non andiamo molto d'accordo ma voglio avere le idee ben chiare anche perchè farò fare il lavoro ad una persona che fa principalmente abbattimenti.

Issels03
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 31.07.15

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  ferrari-tractor Mer Nov 28, 2018 8:49 pm

oggi ho deciso che mi meritavo un buon bicchierino di grappa morbida Very Happy e intanto che me la gustavo riflettevo sulla tuo tiglio.

Così ho spostato in COLTURE DA BOSCO, anche se simili esemplari non li vedremo mai nei boschi veri e propri, ma piuttosto ai bordi dei campi, come segna confine naturale, lungo strade, viali interpoderali, canali o anche vicino alla casa o fattoria di un tempo.

E questo perchè quell'albero, che è sempre stato rispettato ed accudito, svolgeva una funzione importante all'economia agricola di sussistenza.
Dai fiori (e foglie) puoi ricavare decotti e tisane, ma soprattutto potato in agosto se ne possono ricavare frasche per capre e pecore, sia per il consumo "fresco" sia per l'inverno se le si fa essiccare in ombra.

Peraltro la stessa funzione la svolgevano olmi, frassini, aceri camprestri, pioppi, salici, gelsi... con l'aggiunta che alcuni venivano anche usati per ricavare legacci o per intrecciare cesti (salici, olmi), o per farne pertiche, manici (salici, olmi, aceri), piccoli strumenti... o con quello che avanzava farne fascine per accendere il fuoco.

La forma che ne risultava era la testa di salice, che è una forzatura dovuta alle necessità umane, ma veniva fatta (e deve continuare ad esserlo) rispettando le caratteristiche della pianta senza esagerare. I salici li puoi potare completamente ogni anno, i gelsi solo a turni di 5-10 anni (diceva il nonno), ma se ti limiti al 20-30% puoi farlo praticamente ogni anno senza problemi.

Certo che è proprio una bella pianta... In un mondo in cui il concetto di bello si è completamente svincolato dalla realtà, quella pianta ci ricorda che il "bello" era invece soprattutto "utile".
Utilità che oggi è completamente scomparsa, perchè non ci passa il trattore sotto, perchè lungo i campi da fastidio alle lavorazioni, perchè ti fa ombra al campo...

Vabbè, quello che volevo dire è questo: tientela stretta quella pianta, e se troverai un giardiniere/potatore che ti dirà che non andava capitozzata dagli un calcio nel sedere anche da parte mia... gli sarà utile.
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12886
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 41
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Issels03 Mer Nov 28, 2018 9:43 pm

hai perfettamente colto l'essenza del posto in cui vivo e credo dell'italia rurale che è scomparsa o sta scomparendo. una volta qui c'era poco (da quel che mi racconta il vicino memoria storica ed io non ne dubito) e tutto veniva usato. sono sicuro che il tiglio piantato d'avanti casa (una cascina di mezzadri le cui travi del tetto vengono dai boschi dove ora vado io) come molti altri che sono scomparsi servisse a tutti gli scopi che hai elencato ai quali aggiungo anche la produzione di ottimo miele. il mio vicino ancora oggi pota i salici ogni anno per fare i legacci che usa in vigna e continua a potare ciclicamente un vecchio gelso segna confine cresciuto nella stessa maniera del tiglio.

per evitare di fare errori ho voluto chiedere consiglio proprio perchè anche io che sono cresciuto ed ho vissuto in città fino a qualche anno fa, mi rendo conto che si tratta di alberi un po' più importanti di altri perchè hanno svolto un ruolo, e sono comunque parte del paesaggio da molto tempo.

salute!

Issels03
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 31.07.15

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Issels03 Dom Gen 13, 2019 5:47 pm

potatura tiglio <a href=potatura tiglio Img_2011

ecco qui il risultato dopo la potatura. non è stata una cosa proprio semplice levare i rami più grossi dal centro con il cestello. io sono abbastanza soddisfatto nonostante qualche buco da altre prospettive sia venuto fuori. in totale abbiamo levato 5 rami grossi  e il giro dei rami bassi. che ne pensate?

Issels03
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 31.07.15

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  luca31 Dom Gen 13, 2019 7:03 pm

Visto così sembra piuttosto armonico ok capo

******************************************************************************************************
"L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
Plutarco
luca31
luca31
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12454
Data d'iscrizione : 05.06.12
Età : 45
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Mark Ingegno Gio Set 19, 2019 12:22 pm

Mi collego a questo bell'argomento già esistente e dai risvolti poetici, anche se il mio caso è solo parzialmente sovrapponibile. Premetto, inoltre, che ho scarse conoscenze botaniche e quindi vorrete scusare eventuali castronerie teoriche o pratiche.
Di fronte a casa, a confine dell'aia, ho quattro tigli allineati. Ad uno di questi, diversi anni fa un forte vento stroncò un ramo grosso. Raddrizzai la lesione con la motosega senza evidentemente rendermi conto che rimaneva una cavità in cui poteva entrare acqua.
Qualche mese fa, in occasione di un altro temporale con forti raffiche di vento, si stronca una branca principale. Ispezionando la lesione, noto che il legno è in parte marcio, proprio nella zona interessata dalla cavità rimasta aperta anni prima. Con la motosega tolgo il marcio e cerco di eliminare il fondo cieco della cavità conformando uno scivolo verso l'esterno, pensando di lasciare asciugare e sigillare poi con pasta per innesti.
potatura tiglio Img_2025
potatura tiglio Img_2024
potatura tiglio Img_2026
potatura tiglio Img_2029
potatura tiglio Img_2028
potatura tiglio Img_2027

Come si vede, la pianta è ridotta maluccio e ha sviluppato un sacco di polloni radicali.
Le mie perplessità sono le seguenti:
- lasciare i polloni perché possono aiutare nelle funzioni vegetative?
- tagliare i polloni perché sottraggono energia a ciò che rimane dell'albero?
- togliere i polloni e potare anche i rami rimanenti e sperare che la prossima primavera il tiglio mi regali una ripresa?
- la vasta zona lesionata va comunque ricoperta di pasta?
Molte grazie per l'attenzione e per eventuali consigli!
Mark Ingegno
Mark Ingegno
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 11.10.18
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Alessio510 Gio Set 19, 2019 1:08 pm

I polloni vanno tolti, a meno che tu non voglia eleggerne uno a sostituzione della pianta base....
Nella lesione, la pasta va messa ok capo
Alessio510
Alessio510
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9258
Data d'iscrizione : 03.03.11

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  ferrari-tractor Gio Set 19, 2019 2:34 pm

dato che il tiglio è facilmente soggetto a marciume, e dato anche il danno ingente che non consente di ricostruire una chioma, sarei per tagliare tutto ed allevare 2-3 polloni (i più belli) per poi sceglierne uno tra qualche anno.

se lo lasci così, ammesso che il vecchio tronco non secchi definitivamente, ti si rompono i rami al prossimo temporale
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12886
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 41
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Mark Ingegno Gio Set 19, 2019 8:08 pm

Vi ringrazio molto per i consigli.
Devo dire che mi piange il cuore a tagliarlo, ma in effetti, anche a giudicare dalle foglie, sembra avere poche speranze e, come evidenziato, anche nella migliore delle ipotesi mi rimarrebbe un albero debole, cagionevole e privo di chioma...
Prima di agire in un senso o nell'altro, mi prenderò un momento di riflessione e mi metto avanti con l'elaborazione del lutto Smile
Buona serata!
Mark Ingegno
Mark Ingegno
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 11.10.18
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Il Celtico Lun Set 23, 2019 9:12 pm

Pianta senza chioma e per di piu' sbilanciata. Quando le piante si rendono conto di essere in una situazione critica, spesso usano tutte le loro energie per dar seguito alla vita in tutti i modi (polloni, frutti piu' piccoli, ecc..). Non sono gli unici esseri sulla terra a farlo. Fai buona selezione dei polloni intanto che l'apparato radicale e' ancora buono. Cresceranno vigorosi se ne sceglierai alcuni come ti e' gia' stato suggerito, ed in breve tempo avrai una nuova pianta selezionandoli nuovamente.
Per la pasta ci sono pensieri contrastanti. Alcuni ultimamente propendono per usarla il meno possibile in quanto, spesso, e' lei a generare marcescenze.
A te la scelta, tienici aggiornati.
Il Celtico.
Il Celtico
Il Celtico
Admin
Admin

Messaggi : 1674
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Ca' mea.

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Mark Ingegno Mar Set 24, 2019 7:09 pm

Grazie mille per l'interessamento, pur per un fatto di tale piccola rilevanza: siete speciali!  Smile
Il Celtico ha scritto:Quando le piante si rendono conto di essere in una situazione critica, spesso usano tutte le loro energie per dar seguito alla vita in tutti i modi (polloni, frutti piu' piccoli, ecc..).
Ed è una cosa quasi commovente. Ad esempio di frutti piccoli, a fianco casa ho un melo piccolo, brutto, nodoso, storto e rachitico e soverchiato da una quercia, il quale (non tutti gli anni) mi fa due o tre meline piccole piccole... È una pianta che "non ha senso", ma mi ci sono affezionato e la lascio lì  Smile
Il Celtico ha scritto:Fai buona selezione dei polloni intanto che l'apparato radicale e' ancora buono.
Quindi, se intendo bene, meglio eliminare il fusto il prima possibile...
Il Celtico ha scritto:Per la pasta ci sono pensieri contrastanti. Alcuni ultimamente propendono per usarla il meno possibile in quanto, spesso, e' lei a generare marcescenze.
Del resto, se il fusto è da eliminare, si risolve automaticamente il problema pasta.
L'ultima parola, però, spetta al proprietario di casa e terreno, cui prospetterò il da farsi.
Senz'altro vi terrò aggiornati.
Grazie ancora.
Mark Ingegno
Mark Ingegno
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 11.10.18
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Mark Ingegno Sab Nov 09, 2019 9:17 pm

E per aggiornamento:

potatura tiglio Img_2048

Il tiglio è stato tagliato e ho selezionato qualche pollone:

potatura tiglio Img_2052

Forse troppi, magari ne dimezzo il numero.
Volendo rimuovere il ceppo quasi rasoterra, tra il taglio e l'inserzione dei polloni è restato uno scalino, spero non sia un problema.
Come si nota dalla superficie di taglio, ho scoperto che il marciume si estendeva dalla chioma al piede, percorrendo tutto il tronco, intorno a un lume centrale:

potatura tiglio Img_2053

Addirittura, nella cavità presente nella ceppaia si riesce a inserire mano e buona parte di avambraccio:

potatura tiglio Img_2054

Immagino che questa condizione non sia di ottimo auspicio. C'è magari qualcosa che posso fare? Chiudere la cavità in qualche modo?
Mark Ingegno
Mark Ingegno
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 11.10.18
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  zio jimmy Sab Nov 09, 2019 9:51 pm

ciao mark ingegno , io laserei un solo pollone ,quello piu' esterno, la cavita' puoi lasciarla anche cosi oppure riempirla di semplice terra, probabile che per un po' dovrai controllare la crescita di nuovi polloni tagliandoli appena spuntano ,

zio jimmy
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 274
Data d'iscrizione : 14.01.17
Località : valtellina

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Mark Ingegno Sab Nov 09, 2019 10:37 pm

Ciao Jimmy, grazie del parere.
Sì, immaginavo di dover controllare nuovi polloni.
Il pollone più esterno che terresti intendi quello più sulla destra in foto? Perché è più lontano dal fusto originario?
Mark Ingegno
Mark Ingegno
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 11.10.18
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  zio jimmy Sab Nov 09, 2019 11:39 pm

esatto mark ok capo

zio jimmy
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 274
Data d'iscrizione : 14.01.17
Località : valtellina

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  ferrari-tractor Dom Nov 10, 2019 4:35 pm

aggiungo: mettici anche un palo tutore.
per il marcio, il tiglio è così, specie se vecchio.
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12886
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 41
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Mark Ingegno Dom Nov 10, 2019 6:10 pm

Provvedo col tutore, ottimo suggerimento!
Grazie!
Mark Ingegno
Mark Ingegno
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 11.10.18
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

potatura tiglio Empty Re: potatura tiglio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.