Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti attivi
» Consiglio Kawasaki TJ45 vs Shindaiwa T410TS
Da belcanto Ieri alle 8:59 pm

» Arare, zappare o che altro e con quale attrezzo?
Da iw4blg Ieri alle 8:51 pm

» che musica stiamo ascoltando
Da belcanto Ieri alle 8:28 pm

» ATOMIZZATORI
Da r-riga Ieri alle 2:35 pm

» Marmittino per motosega
Da belcanto Ieri alle 12:49 pm

» modulo elettronico sostitutivo puntine
Da Paolinoktm Ieri alle 11:22 am

» Motosega gira il motore ma non la lama
Da lucky62 Ieri alle 9:14 am

» McCulloch promac 510 bobina
Da Alessio510 Ieri alle 5:32 am

» IL PRATO
Da nitro52 Lun Giu 14, 2021 2:00 pm

» TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
Da ozlacs Lun Giu 14, 2021 11:25 am

» TESTINE A FILO e fili di vario genere - PARTE 2
Da ferrari-tractor Lun Giu 14, 2021 10:07 am

» Auto più rimorchio leggero per trasporto legna
Da rovere Lun Giu 14, 2021 6:06 am

» Olivo trattamenti biologici mosca
Da galero96 Dom Giu 13, 2021 8:25 pm

» MOTOZAPPE - parte 2
Da luca31 Dom Giu 13, 2021 5:16 pm

» Decespugliatore con testina che gira a motore caldo
Da eziopalz90 Dom Giu 13, 2021 3:47 pm

» Trattorino tagliaerba Castelgarden Pan European HF2213S
Da il mecc Dom Giu 13, 2021 3:41 pm

» Membrane e lavatrice ad ultrasuoni
Da belcanto Dom Giu 13, 2021 2:30 pm

» Cifarelli nuvola L80
Da galero96 Sab Giu 12, 2021 6:18 pm

» consiglio acquisto
Da luca31 Sab Giu 12, 2021 3:23 am

» problema albero di trasmissione tj53 ei bluebird
Da ferrari-tractor Ven Giu 11, 2021 6:15 pm

» Filtro aria in carta
Da nitro52 Ven Giu 11, 2021 5:34 pm

» Zenoah G2500 che pesca aria
Da ince Ven Giu 11, 2021 12:24 pm

» motosega nuova potatura 25cc non parte piu
Da nitro52 Ven Giu 11, 2021 10:52 am

» Elettrosega Alpina C 2.0 ET
Da nitro52 Ven Giu 11, 2021 10:41 am

» Fascia elastica Frontier F35 (36,5 x 1,2)
Da Bubz Ven Giu 11, 2021 9:21 am

» Fasce elastiche Pioneer P51
Da Aldo2m0r04 Ven Giu 11, 2021 6:08 am

» DECESPUGLIATORI CINESI
Da galero96 Gio Giu 10, 2021 9:12 pm

» Pianta di mirtillo con foglie e frutti essiccati
Da zio jimmy Gio Giu 10, 2021 8:06 pm

» Motore Honda GX160
Da Andrea MS Gio Giu 10, 2021 5:04 pm

» PARASASSI E TRACOLLE
Da belcanto Gio Giu 10, 2021 4:52 pm

» Decespugliatore per pendenze elevate
Da Luigi_67 Gio Giu 10, 2021 2:42 pm

» Consiglio motosega da abbattimento
Da belcanto Gio Giu 10, 2021 9:32 am

» Problema carter bruciato
Da nitro52 Gio Giu 10, 2021 9:14 am

» Husqvarna 317 Electric
Da marco057 Mer Giu 09, 2021 4:21 pm

» Pignone greencut gs680x
Da lucky62 Mer Giu 09, 2021 1:31 pm

» motosega sconosciuta
Da ferrari-tractor Mer Giu 09, 2021 11:51 am

» Motopompa favaro s 15 n
Da Attila85 Mer Giu 09, 2021 10:32 am

» carburatore decespugliatore maruyama 160 k
Da Marcoaq Mer Giu 09, 2021 10:12 am

» Ferro vecchio, Stihl 028WB Electronics.
Da Alessio510 Mer Giu 09, 2021 10:09 am

» Stihl MS660 Rifasata con basetta!
Da twinpulse Mer Giu 09, 2021 8:29 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 21712 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Oreste.Sorace

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 281232 messaggi in 14302 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 41 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 41 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 519 il Sab Giu 12, 2021 5:47 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

Legna da alvei fluviali Vote_lcap30%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 30% [ 158 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap35%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 35% [ 184 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap12%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 12% [ 64 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap2%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 2% [ 13 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap4%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 4% [ 20 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap5%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 5% [ 24 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap2%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 2% [ 11 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap9%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 9% [ 47 ]
Legna da alvei fluviali Vote_lcap1%Legna da alvei fluviali Vote_rcap 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


Legna da alvei fluviali

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Legna da alvei fluviali

Messaggio  Poseidon X6 Ven Dic 16, 2011 6:42 pm

Vorrei chiedervi un parere: vorrei chiedere i vari permessi per abbattere legna nell'alveo di un torrente, ma mi è stato sconsigliato di intraprendere questa iniziativa per via della qualità della legna.
Premettendo che nella stufa di casa non siamo schizzinosi riguardo la legna, mi è stato detto che è legna talmente impregnata di acqua che non si potrà mai avere una resa ottimale nemmeno dopo anni di stagionatura. Si tratta di una essenza che non so identificare: corteccia rugosa tipo sambuco, portamento simile alla acacia e foglie simili all'ulivo, è spesso negli alvei dei torrenti.
Dato che è a poca distanza da casa, che ci sono diametri anche da 40 centimetri e che nel periodo di magra posso guadare con la motocarriola senza problemi mi è balenata questa idea.
Poseidon X6
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  mastiff Ven Dic 16, 2011 8:02 pm

per la qualità della legna non ti posso aiutare , probabilmente dovrai stagionarla molto bene prima di utilizzarla , ma avere i permessi , almeno nella mia zona , è praticamente impossibile .
Ho provato ad informarmi un paio di anni fa , dopo l'alluvione a vicenza , pensavo che mi avrebbero accolto a braccia aperte ed invece niente e pensare che la cura dei fiumi sarebbe la prima cosa da fare per evitare alluvioni ecc.
mastiff
mastiff
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1420
Data d'iscrizione : 17.01.10
Età : 44
Località : vicenza

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  straker Ven Dic 16, 2011 8:04 pm

Poseidon X6 ha scritto:Vorrei chiedervi un parere: vorrei chiedere i vari permessi per abbattere legna nell'alveo di un torrente, ma mi è stato sconsigliato di intraprendere questa iniziativa per via della qualità della legna.
Premettendo che nella stufa di casa non siamo schizzinosi riguardo la legna, mi è stato detto che è legna talmente impregnata di acqua che non si potrà mai avere una resa ottimale nemmeno dopo anni di stagionatura. Si tratta di una essenza che non so identificare: corteccia rugosa tipo sambuco, portamento simile alla acacia e foglie simili all'ulivo, è spesso negli alvei dei torrenti.
Dato che è a poca distanza da casa, che ci sono diametri anche da 40 centimetri e che nel periodo di magra posso guadare con la motocarriola senza problemi mi è balenata questa idea.
dovrebbero essere salici. legna dolce. il problema maggiore non è che siano impregnati d'acqua, cosa normale e che non può superare un determinato limite (un tempo la fluitazione ha avuto una grande importanza nel trasporto del legname), ma che siano marci, quindi anche perfettamente asciutti avrebbero la consistenza del cartone e più o meno il suo potere calorico e la durata della combustione. inoltre nella corteccia si può raccogliere ghiaino e sabbia con le naturali conseguenze sulla catena. ovviamente, se recuperato a costo zero e senza dover penare troppo, può servire per accendere e da passare nella stufa in mezzo a legna migliore
straker
straker
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 734
Data d'iscrizione : 02.04.11

http://www.falispabianca.it

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Poseidon X6 Ven Dic 16, 2011 8:31 pm

Per Mastiff: sull'aspetto normativo non so ancora, in condizioni normali farei il tuo medesimo ragionamento (dato che pure qui il rischio alluvioni è altissimo), ma ho imparato che il buon senso con la pubblica burocrazia è optional bonk!bonk!

Per Straker : mi sa che hai ragione, le foglie sono identiche a quelle della specie Salix Alba (sono una frana nel riconoscimento alberi). Io miro a buttare giù le piante che sono ancora vive e vegete, quelle morte o marce dopo le ultime violente piene sono state spazzate via. Per la sabbia e la ghiaia ci ho pensato: ottenuti i permessi tenterò e vedrò se il gioco vale la candela, se vedo che mi mangio le catene troppo in fretta batto in ritirata Very Happy . Anche se è legno tenero lo mescolo e lo uso a inizio e fine stagione quando non è richiesta grande resa.
Il problema che più mi premeva era la stagionatura.

Grazie a tutti!
Poseidon X6
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  arnaldo Ven Dic 16, 2011 8:40 pm

penso che poseidon non stesse riferendosi a piante trasportate dalla corrente, ma vero abbattimento di alberi sani.
come varietà potrebbe essere del salice o salicone, ce ne sono molte specie diverse che comunque bruciano abbastanza bene, non una gran durata ma se sono essicate sulla stufa fanno la loro parte.
arnaldo
arnaldo
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 904
Data d'iscrizione : 07.02.10
Età : 54
Località : trasaghis udine

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  ToniPd Sab Dic 17, 2011 9:48 am

Io lascerei perdere, fai prima a trovare qualcuno che ha un pezzo di bosco e che ti regala la legna purchè lo tieni pulito (impossibile) Laughing Purtroppo con le alluvioni c'è chi si arricchisce, altrimenti non si spiega perchè, non dare in affido pezzi di golena gratuitamente a chi si offre di tenerli puliti (visto che, a quanto pare, non ci sono i soldi per appaltare e pagare ditte per farlo).
Da ciò che mi risulta si deve fare domanda in comune e alla forestale, dopodichè se ti danno il via, la forestale ti segna gli alberi che si possono tagliare fanno una stima del valore della legna, dopo aver fatto il versameto e consegnato alla forestale puoi tagliare.
Basta guardare la situazione delle golene per capire che nessuno va a lavorare gratis per pagare legna marcia Laughing Se invece raccogli ramaglie secche già a terra inferiori ai 15 cm di diametro basta un permesso mi sembra. Prendete tutto con le pinze perchè mi sono informato anni fa e non so se nel frattempo sono cambiate disposizioni.

ToniPd
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 229
Data d'iscrizione : 26.10.11
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Poseidon X6 Sab Dic 17, 2011 12:15 pm

ToniPd ha scritto:Io lascerei perdere, fai prima a trovare qualcuno che ha un pezzo di bosco e che ti regala la legna purchè lo tieni pulito (impossibile) Laughing
Mai dire mai...infatti ho trovato uno che mi ha fatto questa proposta, solo che è a 10km da casa e sto pianificando il lavoro in questo periodo Cool
Proverò a sentire i comuni (dato che è il confine), sperando che non cadano dalle nuvole e che non inizi il rimpallo di competenze Rolling Eyes
Poseidon X6
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Gabaró Lun Dic 19, 2011 2:29 pm

La normativa per il parco del ticino permette la raccolta della legna alluvionale da ottobre a marzo previa richiesta al comune di residenza. Io raccolgo da marzo in poi fino ai primi di settembre quindi non faccio neanche il permesso. Prima essenze dure finché ne trovo (quercia, olmo, e rubinia) poi quelle molli tipo pioppo... Da evitare sono i legni diventati stopposi perché rimasti a bagno troppo a lungo e se quella raccolta la spacco e accatasto subito già a novembre riesco a bruciarla... In una stagione dove raccolgo e taglio 50/70 qli una lama la esaurisco causa sabbia che incrosta i tronchi...

Gabaró
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 30.09.11
Località : Pavia

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  ALESSANDRONE Lun Dic 19, 2011 4:09 pm

Poseidon X6 ha scritto:Vorrei chiedervi un parere: vorrei chiedere i vari permessi per abbattere legna nell'alveo di un torrente, ma mi è stato sconsigliato di intraprendere questa iniziativa per via della qualità della legna.
Premettendo che nella stufa di casa non siamo schizzinosi riguardo la legna, mi è stato detto che è legna talmente impregnata di acqua che non si potrà mai avere una resa ottimale nemmeno dopo anni di stagionatura. Si tratta di una essenza che non so identificare: corteccia rugosa tipo sambuco, portamento simile alla acacia e foglie simili all'ulivo, è spesso negli alvei dei torrenti.
Dato che è a poca distanza da casa, che ci sono diametri anche da 40 centimetri e che nel periodo di magra posso guadare con la motocarriola senza problemi mi è balenata questa idea.

Una volta tagliai del castagno in una zona di bosco dove il sole non batte mai e con fondo valle paludoso,quindi l'acqua non sarà abbondante come al margine di un fiume ma siamo li... ti racconto che,dopo una anno che era stata tagliata,messa nella stufa da sola diventava nera ma non ardeva,comunque accompagnata con legna migliore alla fine aiutava!come si dice tutto fa brodo!! Very Happy Pultroppo si sa che il legname migliore è sempre quello più esposto al sole,ma a qul prezzo anche se ci rimetti qualche catena in più e qualche scatola di diavolina...non raggiungi mai il prezzo della legna,credo!
ALESSANDRONE
ALESSANDRONE
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 06.12.11
Località : Provincia de L'Aquila

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Gabaró Mar Dic 20, 2011 8:50 am

ALESSANDRONE ha scritto:Una volta tagliai del castagno in una zona di bosco dove il sole non batte mai e con fondo valle paludoso,quindi l'acqua non sarà abbondante come al margine di un fiume ma siamo li... ti racconto che,dopo una anno che era stata tagliata,messa nella stufa da sola diventava nera ma non ardeva,comunque accompagnata con legna migliore alla fine aiutava!come si dice tutto fa brodo!! Very Happy Pultroppo si sa che il legname migliore è sempre quello più esposto al sole,ma a qul prezzo anche se ci rimetti qualche catena in più e qualche scatola di diavolina...non raggiungi mai il prezzo della legna,credo!

Ciao Alessandrone... Ci ho pensato parecchie volte e la mia conclusione é che il prezzo della legna acquistata o a scelta il gas da riscaldamento lo raggiungi sempre quando rapporti il tempo che si impegna ad andare a tagliare o raccogliere la legna per uso personale. Esempio pratico: se tutte le ore che impieghiamo per raccogliere, tagliare e spaccare, accatastare e sistemare la legna + i costi da lame, miscela e manutenzione mts le passassi in ufficio al sabato con il mouse in mano hahahahaaaa!!! il conto sarebbe ore x paga media oraria x 20sabati/anno (neanche tutti) = 1mese abbondante di stipendio.... Praticamente riscaldamento pagato x una stagione invernale ....... ma passare del tempo lungo il fiume o all'aria aperta per quanto mi riguarda NON HA PREZZO!!! ....quindi legna autoraccolta sempre! cheers


Ultima modifica di Nonno_sprint il Mar Dic 20, 2011 9:53 am - modificato 1 volta. (Motivo della modifica : Sistemazione quote)

Gabaró
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 30.09.11
Località : Pavia

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  ToniPd Mar Dic 20, 2011 9:17 am

Gabaró ha scritto:La normativa per il parco del ticino permette la raccolta della legna alluvionale da ottobre a marzo previa richiesta al comune di residenza. Io raccolgo da marzo in poi fino ai primi di settembre quindi non faccio neanche il permesso. Prima essenze dure finché ne trovo (quercia, olmo, e rubinia) poi quelle molli tipo pioppo... Da evitare sono i legni diventati stopposi perché rimasti a bagno troppo a lungo e se quella raccolta la spacco e accatasto subito già a novembre riesco a bruciarla... In una stagione dove raccolgo e taglio 50/70 qli una lama la esaurisco causa sabbia che incrosta i tronchi...

Gabarò, sei sicuro di essere in regola facendo ciò che dici? Io ho dato un' occhiata al regolamento per la raccolta della legna secca nell'alveo del fiume Ticino....

Da quello che ho letto è fatto assoluto divieto di asportare legna dal 1 marzo al 30 agosto, bisogna richiedere il permesso al sindaco che assegnerà una quantità pro-capite di legna di 50 qli. a stagione. Non vorrei incorressi in sanzioni salate, sai com'è, beccarsi una denuncia per furto e danneggiamento con relativo sequestro dell'attrezzatura è un attimo..

http://www.parcoticino.it/istituzionale/1_regolamenti-e-modulistica/7_norme-e-regolamenti/72_regolamento-per-la-raccolta-della-legna-secca-nellalveo-del-fiume-ticino.html

ToniPd
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 229
Data d'iscrizione : 26.10.11
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Gabaró Mar Dic 20, 2011 12:44 pm

ToniPd ha scritto:
Gabaró ha scritto:La normativa per il parco del ticino permette la raccolta della legna alluvionale da ottobre a marzo previa richiesta al comune di residenza. Io raccolgo da marzo in poi fino ai primi di settembre quindi non faccio neanche il permesso. Prima essenze dure finché ne trovo (quercia, olmo, e rubinia) poi quelle molli tipo pioppo... Da evitare sono i legni diventati stopposi perché rimasti a bagno troppo a lungo e se quella raccolta la spacco e accatasto subito già a novembre riesco a bruciarla... In una stagione dove raccolgo e taglio 50/70 qli una lama la esaurisco causa sabbia che incrosta i tronchi...

Gabarò, sei sicuro di essere in regola facendo ciò che dici? Io ho dato un' occhiata al regolamento per la raccolta della legna secca nell'alveo del fiume Ticino....

Da quello che ho letto è fatto assoluto divieto di asportare legna dal 1 marzo al 30 agosto, bisogna richiedere il permesso al sindaco che assegnerà una quantità pro-capite di legna di 50 qli. a stagione. Non vorrei incorressi in sanzioni salate, sai com'è, beccarsi una denuncia per furto e danneggiamento con relativo sequestro dell'attrezzatura è un attimo..

http://www.parcoticino.it/istituzionale/1_regolamenti-e-modulistica/7_norme-e-regolamenti/72_regolamento-per-la-raccolta-della-legna-secca-nellalveo-del-fiume-ticino.html

Ciao Tony... Hai ragione tu...quello che hai scritto é corretto... Non sono in regola al 100%... Però se stai alla regola allora é meglio rinunciare... Nel pieno della stagione invernale qualsiasi cosa raccogli é troppo umida, pesante e sporca... (fai conto che la raccolta é fatta spalla+barca non trattore +carro e al massimo si riesce a portare circa 4/5 qli a viaggio)... Il permesso l'anno scorso l'abbiamo fatto comprensivo da 20eurini x le casse comunali ma é concettualmente una cretinata in quanto una sponda del fiume é del mio comune l'altra di un altro comune...quindi gli isoloni di ghiaia a chi competono? ....la burocrazia complica parecchio.... Alla fine se si usa la testa e ci si attiene a raccogliere tronchi morti (x morti non intendo sradicati ma morti cioé che in primavera non possano riattecchire come succede con il pioppo selvatico verde che rivegeta creando nuovi boschi) non si crea danno ma si svolge un servizio di publica utilità tenendo pulito l'alveo... Esempio: luglio di quest'anno ha fatto una piena di 2metri circa x 15gg... Quando l'acqua si é ritirata ho recuperato 2 abeti (so che non é il massimo x la canna fumaria) diametro alla base 60/80cm lunghezza fate voi... Questi garantito che non riattecchiscono...ma che effetto farebbero fermandosi contro un ponte per esempio? ...p.s: fidati che da marzo in poi la raccolta da queste parti diventa una gara e quando ho telefonato al 1515 per segnalare gente che faceva pesca subacquea con il fucile mi hanno risposto: dov'é il parco del ticino? Shocked

Gabaró
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 30.09.11
Località : Pavia

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  ferrari-tractor Mar Dic 20, 2011 1:25 pm

Gabaró ha scritto:
Ciao Tony... Hai ragione tu...quello che hai scritto é corretto... Non sono in regola al 100%... Però se stai alla regola allora é meglio rinunciare... Nel pieno della stagione invernale qualsiasi cosa raccogli é troppo umida, pesante e sporca... (fai conto che la raccolta é fatta spalla+barca non trattore +carro e al massimo si riesce a portare circa 4/5 qli a viaggio)... Il permesso l'anno scorso l'abbiamo fatto comprensivo da 20eurini x le casse comunali ma é concettualmente una cretinata in quanto una sponda del fiume é del mio comune l'altra di un altro comune...quindi gli isoloni di ghiaia a chi competono? ....la burocrazia complica parecchio.... Alla fine se si usa la testa e ci si attiene a raccogliere tronchi morti (x morti non intendo sradicati ma morti cioé che in primavera non possano riattecchire come succede con il pioppo selvatico verde che rivegeta creando nuovi boschi) non si crea danno ma si svolge un servizio di publica utilità tenendo pulito l'alveo... Esempio: luglio di quest'anno ha fatto una piena di 2metri circa x 15gg... Quando l'acqua si é ritirata ho recuperato 2 abeti (so che non é il massimo x la canna fumaria) diametro alla base 60/80cm lunghezza fate voi... Questi garantito che non riattecchiscono...ma che effetto farebbero fermandosi contro un ponte per esempio? ...p.s: fidati che da marzo in poi la raccolta da queste parti diventa una gara e quando ho telefonato al 1515 per segnalare gente che faceva pesca subacquea con il fucile mi hanno risposto: dov'é il parco del ticino? Shocked

Mi dispiace ma questa è una palese violazione del nostro regolamento punto 1.
Ognuno è libero di pensarla come vuole ma poi ne porta le conseguenze.
Gabaró è stato bannato per 7 giorni.
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 11953
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 40
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  master23 Dom Mar 18, 2012 6:26 pm

Questa è la legna che ho raccolto quest'inverno sulle sponde del Po e che brucerò il prossimo inverno.
Legna da alvei fluviali Img00012
Vediamo se indovinate le essenze presenti


master23
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 51
Località : San Benedetto Po

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Dominik Dom Mar 18, 2012 7:47 pm

master23 ha scritto:Vediamo se indovinate le essenze presenti

non saprei propio ma come vedo è molto secca bruciala il piu presto possibbile perche la legna che è stata inzuppata da acqua per molto tempo dopo diventa spugnosa è brucia in un attimo...
Dominik
Dominik
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 2034
Data d'iscrizione : 09.12.11
Età : 38
Località : bassa campania

http://www.nolobarchesaturno.it

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  master23 Lun Mar 19, 2012 7:47 pm


Grazie del consiglio Dominique, però la legna inzuppata la lascio dove si trova e mi porto a casa solamente quella di buona qualità. Quest'inverno ho bruciato legna che avevo in legnaia minimo da 5 o 6 anni, extra secca e con una produzione di calore molto buona, oltre che con una ridottissima emissione di fumi e di sporco.

master23
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 51
Località : San Benedetto Po

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  mimmo027 Mar Mar 20, 2012 7:11 am

master23 ha scritto:Questa è la legna che ho raccolto quest'inverno sulle sponde del Po e che brucerò il prossimo inverno.
Legna da alvei fluviali Img00012
Vediamo se indovinate le essenze presenti


beh senza corteccia è un po difficile Laughing mi butto considerando la flora fluviale potrebbe essere robinia, salice e ontano

mimmo027
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 09.01.12
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  master23 Dom Apr 08, 2012 6:20 pm

L'essenza principale è la robinia, non perchè è la legna più presente ma perchè è di gran lunga la migliore che puoi trovare vicino ai fiumi. Infatti il suo legno è resistentissimo all'umidità e anzi indurisce con l'alternanza di sole ed acqua. Poi sono presenti quercia, faggio (è raro trovarne in buono stato, visto che è un legno poco resistente all'umidità), sambuco (il tronco non è per niente male da ardere, fa una bella fiamma con un discreto calore), castagno, ontano e anche pioppo e salice, legni usati nelle fasi di accensione per la loro facilità di attecchire subito!

master23
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 51
Località : San Benedetto Po

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  master23 Ven Gen 04, 2013 1:02 pm

Ecco come si presenta la legna di quercia dopo che è stata per anni sotto l'acqua e la sabbia. Completamente nera, dura e con i raggi midollari ben visibili. Per sapere quanti anni è stata sommersa dall'acqua ci vorrebbe il carbonio 14, ma non ne ho idea ne' di dove farlo neè dei costi
[img]Legna da alvei fluviali Dsc01313[/img]

master23
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 51
Località : San Benedetto Po

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  biker57 Gio Gen 17, 2013 9:36 pm

Buona sera,
inserisco una risposta che ho avuto oggi in quanto ritengo posso interessare altri Emiliani-Romagnoli. Oggi ho richiesto al mio comune (Maranello) di potere raccogliere legna secca sul torrente Tiepido e mi hanno risposto molto rapidamente così:

Spett.le sig.,
in relazione alla sua richiesta le riporto la risposta dell'Ufficio Ambiente.
L''ente competente in materia è la regione Emilia Romagna.
La stessa Regione con precedente comunicazione ha dato la facoltà ai cittadini alla raccolta di legna fluitata dal corso d'acqua depositata dalla corrente senza bisogno di preventiva autorizzazione.
Viceversa il taglio e l'asportazione fuori alveo della vegetazione arborea e arbustiva sono subordinati alla richiesta di autorizzazione da parte di AIPO e Servizio Tecnico bacini affluenti del Po.
Forniamo di seguito i recapiti: sede via Fonteraso 15 Modena tel. 059/248711 - fax 059/248750 email: stbpo@regione.emilia-romagna.it
Per approfondimenti e chiarimenti puo' contattare l'ufficio Ambiente a
Con i migliori saluti,


Io ho capito che posso raccogliere solo legna caduta naturalmente e depositata dalla corrente, voi come interpretate la risposta?
Buona raccolta a tutti

biker57
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 274
Data d'iscrizione : 10.11.12
Località : Maranello e collina modenese

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Boratt Gio Gen 17, 2013 9:54 pm

io interpreto che puoi andare al fiume e riempire il baule della Panda senza problema.. Smile
Boratt
Boratt
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 04.01.13
Età : 50
Località : Malcantone (Insubria-Ticino Svizzera)

http://www.boratt.ch

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Poseidon X6 Ven Gen 18, 2013 10:08 am

Io la interpreto come libera raccolta della legna depositata dalla corrente nell'alveo e non abbattimenti e/o raccolta di vegetazione al di fuori di esso.
Aggiungo che mi sembra un'ottima cosa: zero costi per l'amministrazione, alveo pulito e cittadini soddisfatti.
Poseidon X6
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  carlo1974 Ven Gen 18, 2013 6:43 pm

nel fiume savio, vicino a casa mia, stanno facendo lavori per l'ampliamento dell'alveo fluviale. al momento è intervenuta una ditta che in sub-sub-appalto stà effettuando il taglio degl'alberi . li stessi li ha accatastati a monte del ponte sulla statale nella golena del fiume . tralasciando cosa succederebbe se avvenisse una fiumana adesso (credo che qualche centinaio di quintali di alberi abbattuti si incastrerebbe sotto al ponte con ovvie conseguenze...) , ho chiesto ad un'operaio (dovrebbe essere uno dei titolari della ditta ...) se potevo andare a prendermi un pò di legna per il camino. lui mi ha risposto che la legna è già venduta che devono farci del pellet, che la legna è della regione, che non si può andare nel fiume a far legna e menate varie. nel cartelle dei lavori, però c'è scritto solamente il nome delle varie ditte, i lavori che queste devono effettuare e il costo di questi lavori. ebbene, la dita XYZ, deve solo abbattere gl'alberi e lavori di arginatura per mi pare 100.000 euro. non parla di possesso o vendita legname. un mio amico che confina col fiume, ha chiesto alla provincia e gl'è stato risposto che la legna è di chi la vuole prendere sù . la ditta XYZ, invece sostiene che la legna è di sua proprietà e minaccia denunce nel caso dovessero sorprendere qualcuno a raccoglierne. onestamente, mi pare una frottola. consigli ?


Ultima modifica di ferrari-tractor il Ven Gen 18, 2013 7:00 pm - modificato 1 volta. (Motivo della modifica : rimozione riferimenti)

carlo1974
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 229
Data d'iscrizione : 05.02.11
Età : 47
Località : cervia

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  ferrari-tractor Ven Gen 18, 2013 7:04 pm

carlo1974 ha scritto:consigli ?
Lasciar perdere.
Anche perchè dire che la legna è di tutti e quindi me ne spetta un po' non è una posizione sostenibile.
Se invece avessero tagliato in una tua proprietà fai denuncia alla forestale
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 11953
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 40
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  carlo1974 Ven Gen 18, 2013 7:16 pm

scusa, ma io non ho mai detto questo. è solo che se come han risposto a biker 57 , cioè che in emilia romagna , si può andare a prendere legna nel fiume , ma non abbattere fuori alveo , nel mio caso (sono sempre in emilia romagna..) io non abbatterei nulla e quindi non vedo perchè non dovrei essere in regola . il messaggio della ditta in sub-appalto, mi è sembrato solamente intimidatorio , oppure c'è qualcosa che mi è sfuggito ?

carlo1974
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 229
Data d'iscrizione : 05.02.11
Età : 47
Località : cervia

Torna in alto Andare in basso

Legna da alvei fluviali Empty Re: Legna da alvei fluviali

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.