Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Decespugliatore per aree ampie
Da Kidzu Ieri alle 10:18 pm

» consigli per primo acquisto
Da Mozzo! Ieri alle 9:46 pm

» husqvarna 371 xp esplosi (varie versioni dal '95 al '98)
Da luca31 Ieri alle 8:49 pm

» Puleggia avviamento decespugliatore Mitsubishi t 240
Da Stefano_P_89 Ieri alle 8:38 pm

» Perdita benzina McCulloch Power Mac 310
Da SQUARCI Ieri alle 8:22 pm

» efco 199 esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:11 pm

» efco 165 hd esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:11 pm

» efco 162 esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:10 pm

» efco 156 esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:09 pm

» efco 152 esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:09 pm

» efco 147 esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:08 pm

» efco 141 s efco 141 sp esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:06 pm

» efco 137 esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:05 pm

» efco 132 s esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:05 pm

» efco 125 esplosi
Da luca31 Ieri alle 8:04 pm

» echo cs 7310 sx
Da luca31 Ieri alle 7:26 pm

» Aiuto importante sul numero di fasce su un pistone
Da fabbro Ieri alle 7:20 pm

» che musica stiamo ascoltando
Da Nonno_sprint Ieri alle 7:06 pm

» motosega McCulloch Mac 120 non va in moto
Da Vittor27 Ieri alle 4:08 pm

» Fuoriuscita miscela da Alpina 070
Da nitro52 Ieri alle 1:59 pm

» saltarelli Dolmar ca
Da Ducelier Ieri alle 12:08 pm

» TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
Da gianluca97 Ieri alle 10:31 am

» Consiglio per acquisto decespugliatore
Da Coccia84 Ieri alle 12:11 am

» Problema del contraccolpo (kick back) ed altri,neofita.
Da belcanto Ven Set 25, 2020 9:25 pm

» Echo CS 2511\Shindaiwa 251: pdf\tabelle officina Cormik
Da luca31 Ven Set 25, 2020 8:59 pm

» echo cs 2510 tes service
Da luca31 Ven Set 25, 2020 8:51 pm

» echo srm 265 es service
Da luca31 Ven Set 25, 2020 8:50 pm

» CARBURANTI ALCHILATI
Da simmy106 Ven Set 25, 2020 6:43 pm

» TAGLIASIEPI
Da luca31 Ven Set 25, 2020 4:29 pm

» Coppia conica trafila grasso
Da galero96 Ven Set 25, 2020 9:36 am

» modifiche su decespugliatore lg motors 52 cc modello KM0408520TB
Da superez Gio Set 24, 2020 9:10 pm

» ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
Da marcoo Gio Set 24, 2020 8:27 pm

» Taglio sterlizia
Da galero96 Gio Set 24, 2020 4:56 pm

» mitsubishi t240 esplosi
Da luca31 Gio Set 24, 2020 9:55 am

» Comportamento motore decespugliatore in fase di rilascio gas
Da Alessio510 Gio Set 24, 2020 8:03 am

» Echo cs350tes vuoti di carburazione
Da il mecc Mer Set 23, 2020 4:26 pm

» husqvarna 556 esplosi
Da luca31 Mer Set 23, 2020 10:21 am

» husqvarna 555 esplosi
Da luca31 Mer Set 23, 2020 10:20 am

» husqvarna 562 xp esplosi
Da luca31 Mer Set 23, 2020 10:18 am

» husqvarna 560 xp esplosi
Da luca31 Mer Set 23, 2020 10:17 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 20759 membri registrati
L'ultimo utente registrato è paolo mtb

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 265364 messaggi in 13273 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 75 utenti online: 3 Registrati, 0 Nascosti e 72 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

alep1960, artic, Phil-81

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 512 il Dom Apr 26, 2020 5:18 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap30%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 30% [ 158 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap35%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 35% [ 184 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap12%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 12% [ 64 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap2%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 2% [ 13 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap4%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 4% [ 20 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap5%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 5% [ 24 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap2%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 2% [ 11 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap9%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 9% [ 47 ]
esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_lcap1%esperienze personali di rischio - Pagina 4 Vote_rcap 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


esperienze personali di rischio

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty benedetta la visiera

Messaggio  Robin10 il Gio Dic 12, 2013 11:06 pm

Un piccolo contributo: settimana scorsa tagliavo dei rami con la motosega lunga. Nessun grosso rischio apparente. Tutti i rami cadono nel punto voluto ma uno bello grossino rimbalza e l'estremità mi dà una frustata sulla faccia protetta però dalla visiera. Nulla di drammatico ma senza la visiera qualche bella ferita agli occhi o alla faccia non me la avrebbe tolta nessuno. Bella bottarella.

Morale: i dpi come principio, indipendentemente se il lavoro sembra sicuro o meno. Spesso i lavori banali sono quelli dove cade la soglia di attenzione. Se qualcuno sorride perché ci si veste come un giocatore di football americano peggio per lui.

Robin10
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 07.06.13

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  worior il Gio Dic 12, 2013 11:13 pm

E'si ma vallo a farlo capire a certe testone
Io li lascio sorridere e dentro di me spero nn si facciano male ho visto molti ,anche prof,rischiare molto  bonk!bonk! 

worior
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1334
Data d'iscrizione : 02.12.13

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  Anto86 il Ven Dic 13, 2013 9:44 am

C'è questa "corrente di pensiero" (che poi, pensiero è una parola grossa eh....) di certa gente che sostiene che chi sa fare il motoseghista non debba usare dispositivi di protezione. Molto volte mi dicono: ma se ti cade una pianta in testa il casco ti salva? Io gli dico: no non mi salva, ma se mi casca un pezzo di legno da dieci metri di altezza non mi faccio quasi nulla, se non hai il casco di rompe il cranio. Loro ridono... mahh..son proprio inconsapevoli alle volte..  Mad 
Anto86
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 34

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  juannes 83 il Ven Dic 13, 2013 10:02 am

Io sono uno di quelli che rideva.. Tanto mi sentivo sicuro che non pensavo servissero tanto gli indumenti anti taglio , l anno scorso sopra un albero, stavo tagliando un ramo grosso, quando c'era un ramo fine,secco, che mi ha fatto rimbalzare la motosega nel piede, pensavo di morire dissanguato, e ora mi trovo col piede sfregiato, sembra masticato, per fortuna ce lo ancora attaccato , ma con questa esperienza capisco l importanza di indumenti di sicurezza..
juannes 83
juannes 83
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 16.12.11
Età : 37
Località : sardegna

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  luca31 il Ven Dic 13, 2013 10:16 am

Anto86 ha scritto:C'è questa "corrente di pensiero" (che poi, pensiero è una parola grossa eh....) di certa gente che sostiene che chi sa fare il motoseghista non debba usare dispositivi di protezione. Molto volte mi dicono: ma se ti cade una pianta in testa il casco ti salva? Io gli dico: no non mi salva, ma se mi casca un pezzo di legno da dieci metri di altezza non mi faccio quasi nulla, se non hai il casco di rompe il cranio. Loro ridono... mahh..son proprio inconsapevoli alle volte..  Mad 
è proprio questo il problema . Con molti non c'è proprio niente da fare. Quando provi a spiegargli ti guardano come dire "io rischio e sono un vero uomo duro ...tu sei una fig..... !" . E poi ti guardano sorridendo.
So di un signore a cui hanno dato 100 punti in una gamba per un taglio ( anche se molto leggero, la catena era quasi ferma ) ma non ha mai comprato i pantaloni antitaglio.
Anche un mio cugino lavora senza elmetto , a 'viso aperto'  very cry

******************************************************************************************************
"L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
Plutarco
luca31
luca31
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9353
Data d'iscrizione : 05.06.12
Età : 42
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  Anto86 il Ven Dic 13, 2013 10:16 am

juannes 83 ha scritto:Io sono uno di quelli che rideva.. Tanto mi sentivo sicuro che non pensavo servissero tanto gli indumenti anti taglio , l anno scorso sopra un albero, stavo tagliando un ramo grosso, quando c'era un ramo fine,secco, che mi  ha fatto rimbalzare la motosega nel piede, pensavo di morire dissanguato, e ora mi trovo col piede sfregiato, sembra masticato, per fortuna ce lo ancora attaccato , ma con questa esperienza capisco l importanza di indumenti di sicurezza..
A me è successa una cosa simile qualche anno fa, con la differenza che per fortuna son riuscito a sostenere la mts: ero su un albero di ulivo, senza nessuna protezione ad una altezza di un paio di metri, e tagliavo con una alpina p410 una ramo di una 30 di centimetri. Non me ne ero reso conto ma ero sbilanciato perchè avevo le braccia allungate quasi all'altezza delle spalle. Come finisco il taglio la mts, che mentre tagliava scaricava il peso sul ramo, si proietta col proprio peso verso la mia coscia: sono riuscito a fermarmi appena in tempo. Non mi son fatto nulla ma mi ha fatto davvero pensare..
Molti di noi avranno fatto questo genere di esperienze, alcune finite senza un graffio altre finite cosi cosi (come la tua) ed altre finite male sul serio. Dovrebbe essere di monito per tutti e magari chi legge le nostre esperienze da fuori dovrebbe anche imparare dalle esperienza altrui senza aspettare che gli succeda qualcosa.

Luca ricordi in un post ti scrissi: in questi casi la fortuna non è mai dalla nostra parte. Tu mi risposi: quando non si usano i dpi i primi a non essere dalla nostra parte siamo proprio noi.
E' proprio vera questa cosa!!!  ok capo


Ultima modifica di Anto86 il Ven Dic 13, 2013 10:20 am, modificato 1 volta (Motivo : Aggiunta testo)
Anto86
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 34

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  luca31 il Ven Dic 13, 2013 10:23 am

finora mi è capitato di rischiare solo una volta in cui ero piuttosto stanco e stavo rasando un ceppo di un ciliegio con la 359 husky . Si è schiacciata la barra e la macchina è partita verso di me. L'ho tenuta per un pelo. Avevo tutti i dpi ... però  affraid l'ho spenta subito e mi son fermato lì

******************************************************************************************************
"L'uomo non è un vaso da riempire, ma un fuoco da suscitare"
Plutarco
luca31
luca31
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9353
Data d'iscrizione : 05.06.12
Età : 42
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  vorrei ma non posso il Ven Dic 13, 2013 10:57 am

Con mio padre quando usciamo a tagliare legna, devo sempre litigare, lui i pantaloni antitaglio proprio non se li vuole mettere (notare ne ha un paio da 20 anni e gliene ho regalato un paio l'inverno scorso Nuovi e super comodi), mentre i guanti e gli scarponi non ci sono problemi.
Poi a Giugno 2013 due nostri "vicini" (risiedono nel comune montano dei miei) nel giro di 10 giorni sono finiti sotto i ferri (sala operatoria), per lesioni gravi causate da incidenti con la mts.
Da quel periodo li anche se deve tagliare un palo, si infila subito i pantaloni, se per qualche motivo mi vede con la mts in mano (magari la sto solo pulendo), mi chiede perchè non ho i DPI. (a si )
Personalmente uso i DPI sempre, e visto che non è una professione (inteso che lo faccio per passione, ma il mio lavoro é completamente diverso), quando sono stanco, poso la motosega o il penato,mi siedo, mi riposo, e poi riparto.
Almeno quando sono nel bosco non voglio pensare di farmi venire l'ansia di dover "produrre" 5 metri cubi ora, o qualcosa del genere.
Gli spaventi diretti o indiretti, ma che ci toccano da vicino, ci fanno riflettere e a volte modificano i nostri conportamenti.

vorrei ma non posso
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 608
Data d'iscrizione : 13.06.12
Località : appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty near miss cioè ci è mancato poco

Messaggio  Robin10 il Ven Dic 13, 2013 11:36 pm

Sono d'accordo con tutti voi. La storia del "ma se ti cade un albero in testa il casco cosa serve" è verissima ed è ancora molto diffusa e in tutti campi. Nel bosco sono un dilettante ma nei cantieri di costruzione ci ho passato mezza vita e i discorsi sono gli stessi. Devo dire che è anche forse un fatto anche di generazione, le cose nel mio settore stanno cambiando. Quello che mi fa rabbia è che abbiamo una buona normativa (certe volte anche troppa), ottimi dpi non ci mancano certo la tecnica e l'esperienza a disposizione ma è la cultura della sicurezza dei singoli che ancora manca. Ho lavorato per qualche anno con gli americani; credetimi non hanno norme e dpi buoni come i nostri, nè sono più bravi o esperti per principio però il loro vantaggio è che accettano con umiltà il dpi senza farsi domande; non si mettono a pensare ma qui il casco serve si, serve no, loro entrano in cantiere e per principio mettono il casco, punto e basta. E se non lo metti sono loro ridere o meglio a guardarti male. Cioè a dire : "guarda lo sprovveduto, l'inesperto, il dilettante senza casco".

Altro cosa che ho imparato da loro è che l'incidente sfiorato (near miss) è analizzato e valutato come se fosse un incidente accaduto con tutte le conseguenze del caso (anche di responsabilità).

E' una piccola battaglia culturale che ognuno di noi, in tutti campi, può aiutare a vincere


Robin10
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 07.06.13

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  ferrari-tractor il Dom Dic 15, 2013 5:14 am

Robin10 ha scritto:Ho lavorato per qualche anno con gli americani; credetimi non hanno norme e dpi buoni come i nostri, nè sono più bravi o esperti per principio però il loro vantaggio è che accettano con umiltà il dpi senza farsi domande; non si mettono a pensare ma qui il casco serve si, serve no, loro entrano in cantiere e per principio mettono il casco, punto e basta.
Si, è vero, ed è quello che ho osservato anche io.
Credo che il vero motivo sia:
infortunio = non lavoro = non guadagno = non mangio
Anche perchè se ti azzardi a trasgredire le regole o causi danno, ti licenziano all'istante.
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 11046
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 39
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  andrea abruzzo il Gio Dic 19, 2013 2:03 pm

avevo inserito un video..forse un pochino OT non lo trovo più
vabbè pazienza..Sad

andrea abruzzo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 369
Data d'iscrizione : 26.09.11

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  Nonno_sprint il Gio Dic 19, 2013 2:52 pm

andrea abruzzo ha scritto:avevo inserito un video..forse un pochino OT  non lo trovo più
vabbè pazienza..Sad
Per correttezza te lo dico: l'ho eliminato io, moooolto O.T. .
Nonno_sprint
Nonno_sprint
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 4173
Data d'iscrizione : 03.01.10

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  marzot il Gio Dic 19, 2013 5:53 pm

vorrei ma non posso ha scritto:Con mio padre quando usciamo a tagliare legna, devo sempre litigare, lui i pantaloni antitaglio proprio non se li vuole mettere (notare ne ha un paio da 20 anni e gliene ho regalato un paio l'inverno scorso Nuovi e super comodi), mentre i guanti e gli scarponi non ci sono problemi.
Poi a Giugno 2013 due nostri "vicini" (risiedono nel comune montano dei miei) nel giro di 10 giorni sono finiti sotto i ferri (sala operatoria), per lesioni gravi causate da incidenti con la mts.
Da quel periodo li anche se deve tagliare un palo, si infila subito i pantaloni, se per qualche motivo mi vede con la mts in mano (magari la sto solo pulendo), mi chiede perchè non ho i DPI. (a si )
Personalmente uso i DPI sempre, e visto che non è una professione (inteso che lo faccio per passione, ma il mio lavoro é completamente diverso), quando sono stanco, poso la motosega o il penato,mi siedo, mi riposo, e poi riparto.
Almeno quando sono nel bosco non voglio pensare di farmi venire l'ansia di dover "produrre" 5 metri cubi ora, o qualcosa del genere.
Gli spaventi diretti o indiretti, ma che ci toccano da vicino, ci fanno riflettere e a volte modificano i nostri conportamenti.

Hai perfettamente ragione. Qualche giorno fa un mio giovane vicino, boscaiolo di professione a  "part time," si è tagliato su una gamba con la mts. Non indossava i pantaloni antitaglio ( che normalmente usa sempre) e la dinamica è stata veramente inconsueta e improbabile. Ma è successo! Io, "vecchio testone" come tuo padre, uso solo il casco (a volte neanche quello) e scarponi normali, perchè appartengo ad una generazione che accetta il rischio come evento ineluttabile che succede solo agli "altri", ovvero agli sprovveduti. Quello che cirassicura nel nostro inconscio (rin........to?) è la convinzione che siamo molto più attenti, meno precipitosi, più timorosi, meno frettolosi e meno spavaldi. Forse è solo per questo che sono ancora intero nonostante uso ancora (solo in certe occasioni) una vecchia OM 261 senza antivibranti, paramano e freno catena. Forse perchè guardo tre volte cosa mi accingo a fare e come devo operare senza rischio. Forse perchè non dò mai confidenza a quell'attrezzo pericoloso e quando lo uso, lo "tengo" in modo tale che nulla può fare se non quello che voglio io. O forse perchè sono un cretino incosciente (più probabile!) finora molto fortunato. Ciao


Ultima modifica di Robinia il Gio Dic 19, 2013 6:08 pm, modificato 1 volta (Motivo : modifica parola colorita)

marzot
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 515
Data d'iscrizione : 20.11.12
Località : Trentino

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  Poseidon X6 il Mar Dic 24, 2013 11:23 am

Ricordiamoci che non sempre può andare bene


Minuto 1:50 per vedere i segni che possono lasciare le motoseghe sul nostro corpo
Poseidon X6
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty tutto vero

Messaggio  tizianoclimb il Mar Dic 24, 2013 2:51 pm

e' difficile far capire sopratutto alle vecchie generazioni che ormai i dpi sono indispensabili nel lavoro, spesso i nonni vecchia scuola sono duri di comprendonio e a volte sono proprio i piu' pericolosi io dal mio canto prendo sempre mille precauzioni e i dpi anche se costano un pò sono soldi ben spesi.
mi e' anche capitato di essere preso in giro da degli operai non italiani di una ditta che opera nella mia valle e svolge lavori di potatura del verde pubblico e privato la classica cooperativa, il responsabile non si fidava a potare due pini vicini a dei cavi telefonici, cosi responsabile mi ha contattato perchè nella zona ci sono solo io che faccio tree climbing gli operai che erano stati messi in secondo piano da me  mi hanno cominciato a prendere in giro perchè secondo loro con il tempo che ci mettevo a prepararmi loro facevano il lavoro bhe morale della favola la prima pianta (più difficile) l'ho abbattuta io in tree, la seconda piu' facile ma veramente facile non serviva salire, ha fatto 1000 euro di danno e 14 punti di sutura ad una mano del più spavaldo potatore rumeno della storia.
tizianoclimb
tizianoclimb
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 37

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  andrea abruzzo il Ven Gen 24, 2014 8:58 am

http://ilcentro.gelocal.it/chieti/cronaca/2014/01/23/news/-1.8524833

e il casco dov'era???

andrea abruzzo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 369
Data d'iscrizione : 26.09.11

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  The Mask il Lun Feb 24, 2014 10:43 am

quando si dice "nelle migliori condizioni psico-fisiche", è proprio vero

ieri ero nel bosco a tagliare e dopo circa un'ora e mezza si mette a fumare la punta della barra diventando blu, ma di questo ne riparlerò nella sezione apposita per non andare OT, decido di smettere con conseguente arrabbiatura

fortunamente avevo già depezzato a misura di 1.8m una certa quantità e carico la mia alfa 156, il mio trattore, c'erano 5 o 6 pezzi da 5 o 6 cm di diametro che erano un pò lunghi e non ci stavano nel baule, li appoggio per terra e li tengo fermi con un piede, cosa che non faccio mai, e li taglio

alla fine del taglio mi sfugge la motosega e mi sfiora i pantaloni antitaglio e me li lacera, appena posso posterò le fotografie

mi è andata bene nemmeno un graffio ma tanto spavento

fisicamente stavo bene

ti testa ero nervoso per l'inconveniente con la barra e di conseguenza non ero lucido

perciò fare questi lavori solo nelle migliori condizioni psico-fisiche
The Mask
The Mask
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 283
Data d'iscrizione : 31.01.10
Età : 55
Località : Valli Prealpine Bresciane

http://www.webalice.it/goffredo.vagni

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  worior il Lun Feb 24, 2014 12:23 pm

La cosa bella è sentirti dire che stai bene:D  benedetti i pantaloni anti taglio Quando si è innervositi meglio fermarsi un attimo e prendere fiato e rilassandosi cercando di sbollire un poco Una piccola pausa porta grandi benefici Ovviamente col senno di poi è molto piu semplice pensarci tutti ci innervosiamo ok capo 

worior
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1334
Data d'iscrizione : 02.12.13

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  roberto il Lun Feb 24, 2014 1:09 pm

Anche a me e' successo sabato, stavo pulendo il sotto bosco almeno al pomeriggio con i miei fratelli perdiamo meno tempo e possiamo abbattere nel pulito, ad un tratto scivolo e per ripararmi la caduta d'istinto appoggio la motosega a terra (sthil 201) mi rimane accelerata e mi tocca lo stinco, lacerato i pantaloni antitaglio ma tutto a posto, e pensare che con la giornata calda che era non volevo metterli. Sabato vado a comprarne un altro paio.  ...àcc 
Meglio averli sempre ok capo 
roberto
roberto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.09.09
Età : 55
Località : san cristoforo AL

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  passione il Lun Feb 24, 2014 7:55 pm

roberto ha scritto:Anche a me e' successo sabato, stavo pulendo il sotto bosco almeno al pomeriggio con i miei fratelli perdiamo meno tempo e possiamo abbattere nel pulito, ad un tratto scivolo e per ripararmi la caduta d'istinto appoggio la motosega a terra (sthil 201) mi rimane accelerata e mi tocca lo stinco, lacerato i pantaloni antitaglio ma tutto a posto, e pensare che con la giornata calda che era non volevo metterli. Sabato vado a comprarne un altro paio.  ...àcc 
Meglio averli sempre ok capo 

Se non li avessi messi sai quanti rimpianti  very cry 
passione
passione
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 304
Data d'iscrizione : 13.01.12
Località : collina piemontese

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  Poseidon X6 il Lun Feb 24, 2014 8:13 pm

Roberto, riusciresti a metterci una foto dei pantaloni magari?

Lo stesso incidente con stessa dinamica accadde qualche anno fa a mio padre, con la Stihl MS 290 e catena 3/8 grande. Aveva su un pantaloni invernale normale: se la cavò con 5 o 6 graffi sulla coscia che appena sanguinavano.
Se la è legata al dito e adesso acconsente non sono ai pantaloni e stivali antitaglio, ma persino a usare l'elmetto con visiera!
Poseidon X6
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  beppe65 il Lun Feb 24, 2014 8:35 pm

Sarebbe interessante anche sapere come si è fermata la catena. Se hai delle foto, sarebbero molto utili.  ok capo 
beppe65
beppe65
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 6049
Data d'iscrizione : 02.10.10
Età : 55
Località : bergamo

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  The Mask il Lun Feb 24, 2014 9:04 pm

per intanto posto una foto dei miei pantaloni antitaglio, ripeto che sono solo stati sfiorati e si è lacerato solo il rivestimento esterno, perciò non hanno avuto bisogno di bloccare la catena, il mio inervento era rivolto ad accentuare le condizioni psico-fisiche che devono sempre essere al meglio
esperienze personali di rischio - Pagina 4 P2240310
The Mask
The Mask
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 283
Data d'iscrizione : 31.01.10
Età : 55
Località : Valli Prealpine Bresciane

http://www.webalice.it/goffredo.vagni

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  Anto86 il Mar Feb 25, 2014 7:18 pm

C'è davvero da rifletterci su a questo genere di questioni...  affraid 
Certe volte siamo stanchi e usiamo comunque la mts, magari per non lasciare un lavoro a metà o per portarci avanti per il giorno dopo...  bonk!bonk! 
Anto86
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 34

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  roberto il Mar Feb 25, 2014 7:51 pm

Non ho foto al momento, ma forse mi sono spiegato male, mi ha lacerato i pantaloni come quelli nella foto del post sopra ma non si' e' bloccata la catena sono riuscito ad allontanarla subito.
roberto
roberto
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 30.09.09
Età : 55
Località : san cristoforo AL

Torna in alto Andare in basso

esperienze personali di rischio - Pagina 4 Empty Re: esperienze personali di rischio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.