Argomenti simili
Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti attivi
» ATTENZIONE LEGGETE TUTTI E FATE GIRARE LA VOCE. nuovo prodotto: la frode. parte 2
Da maxb. Oggi alle 10:49

» TIRANTI TIRFOR
Da BFausto Oggi alle 10:44

» Consiglio motosega
Da ferrari-tractor Oggi alle 8:44

» Accatastamento e stagionatura legna da ardere - parte 2
Da BFausto Oggi alle 8:14

» Sachs Dolmar 123
Da Alessio510 Oggi alle 7:20

» Aiuto acquisto motosega epoca
Da Febo Ieri alle 21:55

» Pioneer P20
Da Febo Ieri alle 21:00

» TELEFERICHE E VERRICELLI PER ESBOSCO E TRASPORTO MATERIALE
Da clivis Ieri alle 20:54

» Pioneer P26
Da Febo Ieri alle 20:50

» Husqvarna Tomos 65L
Da Fast 34 Ieri alle 20:20

» Perdita miscela durante funzionamento Stihl MS 290
Da falcetto Ieri alle 18:50

» OLIO CATENA parte 2
Da Andre andre Ieri alle 17:51

» more e lamponi
Da luca31 Ieri alle 17:41

» Restauro carburatore Carter NDR montato su Wright C-50
Da Poulanista Ieri alle 13:01

» McCulloch Pro Mac 10-10 / Alpina A-40
Da fabio61 Ieri alle 9:56

» CATENE NORMALI parte 2
Da luca31 Ieri alle 9:05

» carrucola per abbattimento
Da tribo Sab 28 Gen 2023 - 20:38

» Da una semipro al livello base?
Da Fiskar Sab 28 Gen 2023 - 15:54

» Cerco parte di motoseghe Hokkaido 254VL
Da Xconoscere Sab 28 Gen 2023 - 14:11

» Pompa olio Stihl 009
Da Luigi-vign2 Sab 28 Gen 2023 - 12:44

» ASCE - ACCETTE parte 4
Da luca31 Sab 28 Gen 2023 - 7:44

» Soffiatore Echo PB770
Da jotull Sab 28 Gen 2023 - 7:28

» POTATORI elettrici e a batteria
Da cagnino Sab 28 Gen 2023 - 0:15

» Partner R11 restauro
Da Fast 34 Ven 27 Gen 2023 - 20:40

» DIME AFFILATURA
Da belcanto Ven 27 Gen 2023 - 16:59

» Problema lame Castelgarden
Da riccardo Ven 27 Gen 2023 - 16:53

» Husqvarna 351 e 353
Da antonino1974 Ven 27 Gen 2023 - 16:49

» Problema corrente Husqvarna 545 prima serie
Da falcetto Ven 27 Gen 2023 - 16:16

» Hokkaido 254VL
Da Xconoscere Ven 27 Gen 2023 - 14:55

» Informazioni motosega Lombard
Da Febo Ven 27 Gen 2023 - 11:24

» Albero motrice decespugliatore uscito di sede
Da Joe_UD Ven 27 Gen 2023 - 9:42

» Motore Briggs&Stratton vs Loncin
Da maxb. Ven 27 Gen 2023 - 7:34

» Come riconoscere modello Husqvarna 61
Da Febo Gio 26 Gen 2023 - 23:28

» Problema inceppamento catena
Da Andre andre Gio 26 Gen 2023 - 19:54

» Oleomac 730s non parte
Da Giacomo B Gio 26 Gen 2023 - 19:45

» Dolmar PS420SC problemi a restare in moto
Da falcetto Gio 26 Gen 2023 - 18:52

» prezzi legna da ardere
Da belcanto Gio 26 Gen 2023 - 18:25

» manutenzione spaccalegna a vite
Da busu88 Gio 26 Gen 2023 - 10:48

» Travasi cilindro otturati
Da nitro52 Gio 26 Gen 2023 - 10:00

» Jonsered 70e
Da Vevaxel75 Mer 25 Gen 2023 - 23:18

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 23071 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ikar

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 297999 messaggi in 15510 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 241 utenti online: 7 Registrati, 0 Nascosti e 234 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Andre andre, danirleterzi88, demo, Lunico, maxb., riccardo, Stepmeister

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 528 il Lun 26 Lug 2021 - 20:05
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap30%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 30% [ 158 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap35%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 35% [ 184 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap12%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 12% [ 64 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap2%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 2% [ 13 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap4%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 4% [ 20 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap5%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 5% [ 24 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap2%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 2% [ 11 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap9%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 9% [ 47 ]
marchio stihl - Pagina 5 Vote_lcap1%marchio stihl - Pagina 5 Vote_rcap 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


marchio stihl

+65
Camaro71
Cortinarius
teosupersprint
tramonto
peppe30679
nespolo 65
ValliGenovesi
441 c-m
Kromer
s.n.
SaToSHi80
santy95
luca31
Genchy
mistoimpegando
raimbow151
Tony.free
Roberto67
Andrea Sertori
lorenzo AL
tommaso.82.
Anto86
gian66
maxb.
vorrei ma non posso
Casaro pazzo
simone s
iury1977
ferrari-tractor
gio stihl
beppe65
darione
falcetto
andry steel
kamako
wolfmurex
gianlucabelfo
ToniPd
Alessio_S
passione
clafri79
motomix
Poseidon X6
arnaldo
jack
ff04410
paolazzo
miscela
belcanto
mcpap
chainsawcarver
masmary65
Nonno_sprint
cri393
fernando62
tonino
DODY
arrigo
Claudio Beneventi
frozik
Il Celtico
boscaiolo69l
s_riki
deturpator
peppone
69 partecipanti

Pagina 5 di 11 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9, 10, 11  Successivo

Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  maxb. Gio 5 Dic 2013 - 13:23

peppone ha scritto:
maxb. ha scritto:per arrivare sul lungo periodo alla totale soppressione dei motori endotermici. questi sono i piani di stihl sul medio/lungo periodo.
questo significa che sul lungo periodo stihl ha intenzione di sparire del tutto dal mercato delle motoseghe.

non capisco allora perché accanirsi nel montare carburatori elettronici su tutte le gamme se si ha già in mente di produrre in futuro soltanto elettroseghe a batteria: basterebbe cessare immediatamente la produzione di motoseghe adesso e lanciarsi esclusivamente sulle elettroseghe a batteria.

ma questo comporterebbe la morte istantanea del marchio stihl, o per lo meno una totale scomparsa del marchio fra le macchine impiegate dai professionisti.

mah...sono molto confuso e perplesso...
nient'affatto, vogliono arrivare a mettere a punto tecnologie tali da poter avere qualsiasi motosega a batteria. tieni conto che stiamo parlando di un orizzonte temporale abbastanza lungo. ovvio che prima di arrivare li ci sarà di mezzo almeno una generazione di motoseghe ad iniezionee elettronica. tecnologia che stihl ha già messo in commercio sulle troncatrici da cantiere.
se si pensa allo sviluppo che le motoseghe a batteria hanno avuto in meno di 10 anni, ci si può immaginare dove arriveranno tra 20-25.
e non sto parlando di chiacchiere di corridoio, è un fermo proposito dell'azienda.
maxb.
maxb.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1642
Data d'iscrizione : 27.06.12
Località : provincia di Varese

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Gio 5 Dic 2013 - 13:32

sarà...io a tirar giù piante da un metro di diametro con una elettrosega a batteria non mi ci vedo di sicuro...nemmeno tra 30 anni...

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  ferrari-tractor Ven 6 Dic 2013 - 15:36

Ho scorporato la discussione sulle motoseghe a batteria qui
https://lamotosega.forumattivo.com/t131p300-elettroseghe-e-seghe-a-batteria#129611
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12994
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 41
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty sthil 261

Messaggio  tommaso.82. Dom 8 Dic 2013 - 18:09

domanda: x il rodaggio della mia nuovissima 261 la miscela a quanto va fatta xche la sthil dice al 2% e il mio rivenditore al 2,5% oppure addirittura piu' grassa? uso un olio sthil HP.
tommaso.82.
tommaso.82.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 08.12.13

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Dom 8 Dic 2013 - 18:15

tommaso.82. ha scritto:domanda: x il rodaggio della mia nuovissima 261 la miscela a quanto va fatta xche la sthil dice al 2% e il mio rivenditore al 2,5% oppure addirittura piu' grassa? uso un olio sthil HP.
qui siamo nella sezione "marchio stihl" in cui si parla dell'aspetto commerciale del colosso tedesco.
quindi la tua domanda qui è OT.
dai una lettura a questo topic
https://lamotosega.forumattivo.com/t1383-primo-avviamento-e-rodaggio-motosega-nuova
e se vuoi parliamone lì.

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  maxb. Mar 14 Gen 2014 - 9:00

parte scorporata da qui:
https://lamotosega.forumattivo.com/t2272p600-annuncio-fotonico#135866

motomix ha scritto:mi sembrava la sezione piu opportuna dati i prezzi al di sotto della normalità.

navigando su un sito di annunci mi sono imbattuto in questo

http://annunci.ebay.it/annunci/attrezzature-agricole/cosenza-annunci-rossano/articoli-originali-stihl/59950074?utm_source=ebay&utm_medium=om&utm_campaign=filmstrip&mpch=ads


si tratta di qualcosa di ben più grave; questo è un rivenditore che sta cercando di svendere pesantemente sottocosto tutto l'assortimento stihl. non oso pensare quale situzione ci sia dietro una scelta così radicale.


Ultima modifica di peppone il Mar 14 Gen 2014 - 11:45 - modificato 1 volta. (Motivazione : inserimento link interno)
maxb.
maxb.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1642
Data d'iscrizione : 27.06.12
Località : provincia di Varese

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  motomix Mar 14 Gen 2014 - 11:09

vende attrezzature nuove ma dalle foto sembrano essere modelli precedenti.

potrebbe magari essere una svendita di fine attività?

del tipo, vendo quello che ho a prezzo di costo o addirittura inferiore piuttosto che avere giacenze. anche se il ribasso mi sembra eccessivo...mah....


Ultima modifica di motomix il Mar 14 Gen 2014 - 11:13 - modificato 1 volta. (Motivazione : correzione)

motomix
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 643
Data d'iscrizione : 05.01.12

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Mar 14 Gen 2014 - 11:16

maxb. ha scritto:
motomix ha scritto:mi sembrava la sezione piu opportuna dati i prezzi al di sotto della normalità.

navigando su un sito di annunci mi sono imbattuto in questo

http://annunci.ebay.it/annunci/attrezzature-agricole/cosenza-annunci-rossano/articoli-originali-stihl/59950074?utm_source=ebay&utm_medium=om&utm_campaign=filmstrip&mpch=ads


si tratta di qualcosa di ben più grave; questo è un rivenditore che sta cercando di svendere pesantemente sottocosto tutto l'assortimento stihl. non oso pensare quale situzione ci sia dietro una scelta così radicale.

guarda maxb...ti dico che nella mia zona stanno facendo la stessa identica cosa due venditori: uno husqvarna e l'altro stihl. svendono in blocco.
dietro una scelta così radicale, a parer mio, c'è semplicemente il fatto che in questo periodo le fabbriche in italia chiudono, licenziano, mettono in cassa integrazione o in mobilità, i negozi tiran giù le saracinesche per sempre e la gente (tanta gente) fa fatica a mettere assieme il pranzo con la cena.
in una situazione di crisi tragica come quella che stiamo vivendo i venditori concessionari di marchi costosi (per qualsiasi tipo di prodotto) sono fra quelli che patiscono maggiormente poiché i pochi acquirenti che ci sono in giro si orientano verso altri marchi che, a parità o quasi di qualità del prodotto, offrono prezzi più vantaggiosi.
è naturale, giusto e logico che sia così: non è più il periodo delle vacche grasse e in molte famiglie le vacche se le sono già mangiate da un pezzo per non morir di fame.
le filiali italiane del gruppo elettrolux (husqvarna) stanno mettendo in cassa integrazione migliaia di operai e dipendenti.
i punti vendita stihl (almeno dalle mie parti) sono in grandissima difficoltà: uno ha chiuso definitivamente due anni fa e l'altro fa le svendite.
cosenza, zona cui si riferisce l'annuncio, è in una situazione di crisi 10 volte peggiore a quella che c'è nel nord italia...quindi non oso immaginare quanto poco lavoro abbia un negozio come quello, con un così bello e ricco assortimento.
il proprietario del punto vendita stihl che sta svendendo vicino a me mi ha detto che negli ultimi mesi del 2013 gli entravano in negozio una media di 5 clienti al giorno e che c'eran giorni (parecchi giorni a suo dire) che non incassava assolutamente niente perché i clienti entrati chiedevano magari solo un prezzo o guardavano un prodotto uscendo senza comprare.
secondo me dietro una scelta così radicale c'è solo la disperazione di un commerciante che, concessionario di un marchio molto costoso, non ci sta più dentro, non riesce a pagare le bollette, le tasse e quant'altro.

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty marchio stihl

Messaggio  lorenzo AL Mar 14 Gen 2014 - 11:37

Peppone le tue sono sacrosante parole, purtroppo è la triste realtà che viviamo in questo momento (in tutti i settori non solo quello delle macchine da giardinaggio). Lo vediamo tutti i giorni in TV, lo leggiamo sui giornali e lo constatiamo di persona. Speriamo che finirà, certo che le premesse di una ripresa io non le vedo proprio...
Scusate l'OT ma la realtà è questa.

lorenzo AL
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 02.01.14
Età : 41
Località : Alessandria

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  Andrea Sertori Mar 14 Gen 2014 - 12:03

peppone ha scritto:
maxb. ha scritto:
motomix ha scritto:mi sembrava la sezione piu opportuna dati i prezzi al di sotto della normalità.

navigando su un sito di annunci mi sono imbattuto in questo

http://annunci.ebay.it/annunci/attrezzature-agricole/cosenza-annunci-rossano/articoli-originali-stihl/59950074?utm_source=ebay&utm_medium=om&utm_campaign=filmstrip&mpch=ads


si tratta di qualcosa di ben più grave; questo è un rivenditore che sta cercando di svendere pesantemente sottocosto tutto l'assortimento stihl. non oso pensare quale situzione ci sia dietro una scelta così radicale.

guarda maxb...ti dico che nella mia zona stanno facendo la stessa identica cosa due venditori: uno husqvarna e l'altro stihl. svendono in blocco.
dietro una scelta così radicale, a parer mio, c'è semplicemente il fatto che in questo periodo le fabbriche in italia chiudono, licenziano, mettono in cassa integrazione o in mobilità, i negozi tiran giù le saracinesche per sempre e la gente (tanta gente) fa fatica a mettere assieme il pranzo con la cena.
in una situazione di crisi tragica come quella che stiamo vivendo i venditori concessionari di marchi costosi (per qualsiasi tipo di prodotto) sono fra quelli che patiscono maggiormente poiché i pochi acquirenti che ci sono in giro si orientano verso altri marchi che, a parità o quasi di qualità del prodotto, offrono prezzi più vantaggiosi.
è naturale, giusto e logico che sia così: non è più il periodo delle vacche grasse e in molte famiglie le vacche se le sono già mangiate da un pezzo per non morir di fame.
le filiali italiane del gruppo elettrolux (husqvarna) stanno mettendo in cassa integrazione migliaia di operai e dipendenti.
i punti vendita stihl (almeno dalle mie parti) sono in grandissima difficoltà: uno ha chiuso definitivamente due anni fa e l'altro fa le svendite.
cosenza, zona cui si riferisce l'annuncio, è in una situazione di crisi 10 volte peggiore a quella che c'è nel nord italia...quindi non oso immaginare quanto poco lavoro abbia un negozio come quello, con un così bello e ricco assortimento.
il proprietario del punto vendita stihl che sta svendendo vicino a me mi ha detto che negli ultimi mesi del 2013 gli entravano in negozio una media di 5 clienti al giorno e che c'eran giorni (parecchi giorni a suo dire) che non incassava assolutamente niente perché i clienti entrati chiedevano magari solo un prezzo o guardavano un prodotto uscendo senza comprare.
secondo me dietro una scelta così radicale c'è solo la disperazione di un commerciante che, concessionario di un marchio molto costoso, non ci sta più dentro, non riesce a pagare le bollette, le tasse e quant'altro.

Anche nella mia zona (una delle più ricche d'italia) la situazione è pressochè drammatica, l'altro giorno sono passato dal rivenditore Jonsered a 10km da dove vivo, per acquistare un tondino.
Il negozio è grande e il propietario mi diceva con gli occhi lucidi che non ce la fa più a riscaldare il locale, DEVE LAVORARE AL FREDDO perchè non ha guadagni......
Passano 10 - 15 persone al giorno e comprano in 5-6 magari olio catena/una roncola se va bene/ lime e comunque di motoseghe nisba o quasi....speriamo che questa crisi sia agli sgoccioli

Andrea Sertori
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 01.01.14

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Mar 14 Gen 2014 - 12:39

...e consideriamo (collegandomi a quanto appena detto da Andrea Sartori) che il marchio jonsered è caro ma non caro quanto stihl...figuratevi in una zona depressa come il cosentino cercar di vendere, in questo periodo, una motosega stihl 50cc che, pur essendo una gran macchina, di listino costa quasi 1000 euro quando con la metà esatta si prende un 50cc pari qualità di altro marchio.
assolutamente impossibile.

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  motomix Mar 14 Gen 2014 - 12:55

mi permetto di dire la mia anche se posso essere OT

al Nord Italia molti concessionari sopravvivono e resistono anche grazie ad acquisti fatti da Amministrazioni Pubbliche, seppur in maniera minore che in passato. Al Sud, premetto che non sono nè razzista nè federalista, l'inefficienza e lo spreco di denaro ad opera di soggetti pubblici è sotto gli occhi di tutti. Mi viene in mente un servizio TV (iene o Report, non ricordo) nel quale si spiegava che sebbene Calabria e Sicilia abbiano un'enormità di personale assunto per la manutenzione forestale ( e qui ci sarebbe il discorso di clientelismo), il degrado del meraviglioso territorio raggiunge livelli da terzo mondo. Soldi destinati ad investimenti e a creare indotto nell'economia locale finiscono sempre piu spesso nelle tasche dei soliti ignoti,
con enorme danno per le oneste attività del luogo, del territorio e della popolazione che ci vive.

scusate l'OT

motomix
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 643
Data d'iscrizione : 05.01.12

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  vorrei ma non posso Mar 14 Gen 2014 - 12:59

Un informazione in controtendenza rispetto agli ultimi messaggi (speriamo risollevi un poco il morale).
Dalle mie parti, nella famosissima (per le piastrelle ceramiche) Sassuolo ha aperto da circa un anno un anno e mezzo un rivenditore Stihl / Honda (dove ho preso la 362), onestamente quando passo da lui per fare due chiacchere tecniche, non vedo mai più di una persona nel negozio.
Comunque è molto triste anche in queste zone (una volta caotiche) tantissimi esercizi chiudono, la vedo moooolto male.
Sono daccordo con peppone certi super colossi, super costosi, stanno pagando cara la crisi, magari di più di altri concorrenti meno blasonati ma sempre comunque validi da un punto di vista di prodotto.


Ultima modifica di vorrei ma non posso il Mar 14 Gen 2014 - 13:02 - modificato 1 volta.

vorrei ma non posso
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 608
Data d'iscrizione : 13.06.12
Località : appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Mar 14 Gen 2014 - 13:00

motomix ha scritto:mi permetto di dire la mia anche se posso essere OT

al Nord Italia molti concessionari sopravvivono e resistono anche grazie ad acquisti fatti da Amministrazioni Pubbliche, seppur in maniera minore che in passato. Al Sud, premetto che non sono nè razzista nè federalista, l'inefficienza e lo spreco di denaro ad opera di soggetti pubblici è sotto gli occhi di tutti. Mi viene in mente un servizio TV (iene o Report, non ricordo) nel quale si spiegava che sebbene Calabria e Sicilia abbiano un'enormità di personale assunto per la manutenzione forestale ( e qui ci sarebbe il discorso di clientelismo),  il degrado del meraviglioso territorio raggiunge livelli da terzo mondo. Soldi destinati ad investimenti e a creare indotto nell'economia locale finiscono sempre piu spesso nelle tasche dei soliti ignoti,
con enorme danno per le oneste attività del luogo, del territorio e della popolazione che ci vive.

scusate l'OT

più che OT quanto hai appena scritto è proprio al limite di quanto permesso dal nostro regolamento poiché le considerazioni che poni (condivisibili o meno, realistiche o meno) hanno una inevitabile e forte connotazione politica.
quindi lascio il tuo post poiché non viola completamente quanto illustrato nel nostro regolamento ma invito tutti a non proseguire il discorso in questi termini non perché offensivi (che non lo sono) ma perché assai prossimi a scatenare valutazioni ideologiche e contrapposizioni di parte.

vorrei ma non posso ha scritto:Un informazione in controtendenza rispetto messaggi (speriamo risollevi un poco il morale).
un rivenditore Stihl / Honda ... onestamente quando passo da lui per fare due chiacchere tecniche non vedo mai più di una persona.

non direi che è in controtendenza con quanto scritto prima e nemmeno che risollevi il morale.
se quando passi da lui non vedi mai più di una persona quel negozio è prossimo al collasso esattamente quanto tanti altri.
o forse ho capito male io cosa vuoi dire...

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  vorrei ma non posso Mar 14 Gen 2014 - 13:32

No hai capito benissimo (volevo solo sdramattizzare dicendo che risolleva il morale, non lo penso davvero), volevo solo segnalare che almeno un rivenditore del blasonato marchio Tedesco ha avuto il "coraggio" di aprire un punto vendita in una zona, abbastanza ampia, tutto sommato scoperta da Stihl.
Hai ragioine per quanto riguarda il "collasso" (anche se assolutamente non lo auguro a nessuno) qundo alle 18.30 vai in negozio e non trovi nessuno (visto che molti finiscono di lavorare alle 17.30-18) vuol spesso dire che non si è visto nessuno durante tutto il giorno.
Per quanto riguarda l'antagonista Husqvarna, mi è capitato durante le vacanze Natalizie, di passare dal rivenditore dove avevo preso la 338 (negozio storico gestito dalla stessa famiglia da oltre 30 anni) che ha smesso Husqvarna e ora vende solo Shindaiwa (un tempo secondo marchio del negozio), anche questo sono segnali di cambiamenti del mercato, magari anche nel settore delle atrezzature per lavori agro boschivi, prenderanno fette importanti di mercato, marchi fino ad ora di nicchia, o poco diffusi tra i professionisti, chi lo sa' ?
Scusate se sono andato OT.

vorrei ma non posso
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 608
Data d'iscrizione : 13.06.12
Località : appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  maxb. Mar 14 Gen 2014 - 14:04

ciò che mette in difficoltà i rivenditori di marchi blasonati non è tanto l'alto costo del prodotto quanto le continue pretese commerciali, di esclusiva, di marketing che molti marchi "prima donna" hanno verso il rivenditore, vi faccio un elenco di ciò che molti di loro chiedono a noi:
- pretesa di esclusiva all'interno del punto vendita senza consessione di esclusiva di zona in cambio.
- pretesa che si tratti l'intero catalogo, al di cui rifiuto le condizioni di acquisto e pagamento vengono peggiorate.
- pretesa che i rivenditori srl presentino fidejussioni a loro favore e gli consegnino bilanci e stato patrimoniale, per ulteriori valutazioni
- pretesa di conpartecipazione a promozioni e campagne pubblicitarie su vari mezzi di comunicazione (riscontro per il negoziante inferiore al 10%)
- necessità di dover partecipare a corsi commerciali, oltrechè a quelli, sacrosanti, tecnici.
- pesanti limitazioni o totale interdizione alla vendita dei prodotti su internet
- continuo e costante stimolo psicologico al incremento dei fatturati, che per molti rivenditori si è tramutata nella spasmodica rincorsa del "budget prefissato" per ottenere i premi di fine anno.

and so on....

--- non mi riferisco necessariamente al marchio stihl, vi sono altre aziende che agiscono anche peggio---
maxb.
maxb.
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1642
Data d'iscrizione : 27.06.12
Località : provincia di Varese

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  motomix Mar 14 Gen 2014 - 14:17

ma con che criterio vengono concesse le licenze? prima parlavi del fatto che al rivenditore non è lasciata l'esclusiva di zona....

motomix
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 643
Data d'iscrizione : 05.01.12

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  vorrei ma non posso Mar 14 Gen 2014 - 14:30

maxb leggendo il tuo post mi hai fatto ricordare che i renditori Stihl (almeno quelli che ho visitato io) hanno solo quel marhio, per quanto riguarda motoseghe, decespugliatori, ecc.
Poi magari, come quello dove ho preso io la Stihl, hanno le turbine Honda, o comunque cose che non si "sovrappongono" al marchio tedesco (per intenderci, seconde o terze scelte tecniche/economiche).
Cosa che devo dire nei negozi Husqvarna, Dolmar non ho notato (infatti magari oltre ha Husqvarna hanno che sò, Active, Efco, Echo, o altri).
Mi sembra francamente una politica (quella Tedesca) verso i punti vendità assistenza parecchio "rigida", io non sono nessuno per poter nemmeno pensare di "criticare" questi mastodonti.
Però posso dire, da potenziale cliente, che mi piace molto andare in qualsiasi negozio e poter mettere a confronto,prendere in mano,valutare pesi di articoli simili (vedi cilindrata) ma di diverse marche, questo per poter avere riscontri inmediati.


Ultima modifica di vorrei ma non posso il Mar 14 Gen 2014 - 14:53 - modificato 1 volta.

vorrei ma non posso
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 608
Data d'iscrizione : 13.06.12
Località : appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  Roberto67 Mar 14 Gen 2014 - 14:44

non è poi un caso che ultimamente certi rivenditori "storici" di questi grandi marchi stia volgendo lo sguardo altrove..
Roberto67
Roberto67
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 293
Data d'iscrizione : 25.11.10

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Mar 14 Gen 2014 - 14:52

maxb. ha scritto:ciò che mette in difficoltà i rivenditori di marchi blasonati non è tanto l'alto costo del prodotto quanto le continue pretese commerciali, di esclusiva, di marketing che molti marchi "prima donna" hanno verso il rivenditore, vi faccio un elenco di ciò che molti di loro chiedono a noi:
- pretesa di esclusiva all'interno del punto vendita senza consessione di esclusiva di zona in cambio.
- pretesa che si tratti l'intero catalogo, al di cui rifiuto le condizioni di acquisto e pagamento vengono peggiorate.
- pretesa che i rivenditori srl presentino fidejussioni a loro favore e gli consegnino bilanci e stato patrimoniale, per ulteriori valutazioni
- pretesa di conpartecipazione a promozioni e campagne pubblicitarie su vari mezzi di comunicazione (riscontro per il negoziante inferiore al 10%)
- necessità di dover partecipare a corsi commerciali, oltrechè a quelli, sacrosanti, tecnici.
- pesanti limitazioni o totale interdizione alla vendita dei prodotti su internet
- continuo e costante stimolo psicologico al incremento dei fatturati, che per molti rivenditori si è tramutata nella spasmodica rincorsa del "budget prefissato" per ottenere i premi di fine anno.

and so on....

--- non mi riferisco necessariamente al marchio stihl, vi sono altre aziende che agiscono anche peggio---
ok. tutto verissimo.
ma ammetterai che se una stihl ms 261 costasse 500 euro (quanto una dolmar ps5105, ad esempio, o poco meno di una solo 651) e non quasi mille forse ne venderebbero, in tempo di crisi, parecchie di più?
stihl ha una grossa fetta del mercato, per lo più conquistato in tempi di floridità economica.
chi occupa una grossa fetta di mercato spesso (non è il caso di stihl, purtroppo per lei) ad un certo punto ridimensiona i prezzi.
Kawasaki ha venduto quasi 8 milioni di esemplari del motore per decespugliatore th43 proprio abbassando i prezzi e concedendo l'impiego del proprio motore anche ad altri marchi e mantenendo il prezzo alla metà di un pari qualità e pari cilindrata stihl.
faccio una digressione in un ambito di cui sono appassionato e collezionista per illustrare meglio quanto intendo dire: la videoarcheologia, il collezionismo di supporti homevideo rari e ormai fuori mercato.

nel 1974 la Sony lanciò sul mercato il suo standard per riproduzione homevideo: le famose videocassette Betamax. la produzione dei nastri magnetici era esclusiva della Sony come pure quella dei videoregistratori sistema Betamax (fino al 1981 quando concesse la licenza alla produzione alla sua all'epoca consociata Toshiba). la qualità era assolutamente eccelsa: suono quadrifonico, colori stupendi, grande stabilità di immagine. una videocassetta contenente un film su supporto Betamax costava all'epoca 59.900 lire (un terzo di uno stipendio di un operaio) ed il videoriproduttore costava circa un milione di lire.
roba di grandissima qualità ma cara da morire.

nel 1976 (due anni dopo l'uscita del Beta) la Jvc lanciò il sistema vhs. la qualità del suono e dell'immagine non era nemmeno lontanamente paragonabile agli altissimi standard del Betamax...ma...la Jvc diede a chiunque lo chiedesse la licenza a fabbricare supporti e lettori vhs, una videocassetta con film su vhs costava nel 9.900 lire ed un videoregistratore stava sulle 100mila lire.

nel 1989 la Sony, sconfitta dal mercato nonostante avesse lo standard qualitativamente migliore, smise di produrre il sistema Betamax, tranne che nel formato professionale per emittenti televisive (fino a 10 anni fa le trasmissioni della rai era tutte su Beta BroadCasting, poi si è imposto il digitale). la supponenza derivata dall'avere il prodotto migliore e la miopia commerciale dei dirigenti Sony dell'epoca fecero vacillare il megacolosso giapponese. e non eran periodi di crisi economica.

tutta questa lunga digressione (che vi avrà annoiato motivo per cui mi scuso) per dire che se stihl intende mantenere il mercato che ha conquistato in periodi di vacche grasse non deve necessariamente fare come ha fatto la JVC con il vhs (cioè prodotto economico ma scadente) ma per lo meno ridurre i prezzi al dettaglio (come ha fatto Kawasaki per il suo th43) mantenendo buoni livelli qualitativi.

una stihl ms 261, come costo di pura produzione, starà intorno ai 200-250 euro.
ed il resto per arrivare a quasi mille euro?

d'accordo la pubblicità, l'innovazione, la ricerca, il ricarico del negoziante, le tasse, e tutto quanto.
d'accordo.
ma c'è un margine di oltre il 75% fra il costo del prodotto al produttore ed il suo prezzo al dettaglio: hai voglia a far ricerca, pubblicità, ricarichi eccetera!

quanto, infine, alla preclusione alla vendita sul web questo rappresenta, ai miei occhi, una assurdità commerciale, un mistero insondabile ed un indicatore di folle autolesionismo aziendale.
l'antenato di internet (arpanet) ha oramai 45 anni di età, negli anni '80 si trasforma in internet, negli anni '90 internet diventa world wide...che cosa stanno aspettando quelli della stihl a capire che se usi internet non ti si secca il pisellino e non diventi cieco?

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  vorrei ma non posso Mar 14 Gen 2014 - 16:12

Concordo a pieno con quanto detto da peppone, le leggi di mercato stanno cambiando velocemente, la aziende (tutte le aziende) devono saper cambiare le strategie altrettanto velocemente.
Faccio l'ultimo OT e me ne scuso, pensavo a 20 anni fà quante autovetture Giapponesi o Coreane o Indiane si vedevano in giro? da mè forse lo 0.5 % (qualche Honda, molti fuori strada Suzuki,Toiota).
A casa mia 20 anni fà avevamo 3 fiat e una Renoult, ora abbiamo 3 Suzuki e una Renoult.
Ora non vorrei esagerare ma un 30% buono.
Quindi non si può certo dormire sul quello che è stato in passato.

vorrei ma non posso
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 608
Data d'iscrizione : 13.06.12
Località : appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Mar 14 Gen 2014 - 16:17

vorrei ma non posso ha scritto:Quindi non si può certo dormire sul quello che è stato in passato.
fino a 7 o 8 anni fa stihl era un po' che dormiva della grossa sugli allori.
poi, probabilmente stuzzicata da husqvarna che aveva comprato aziende e marchi come fossero scatole di biscotti, ha ripreso (molto bene direi) a fare ricerca e innovazione.
temo però che il problema di stihl sia, adesso, la strategia commerciale: prezzi esorbitanti, cappio al collo dei concessionari e niente web.
il tutto in periodo di recessione.
a me pare assurdo.

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  Poseidon X6 Mar 14 Gen 2014 - 16:50

In alcuni comuni della mia zona o hai Stihl o hai Husqvarna (di nicchia Jonsered) o sei uno che non capisce nulla.
Dolmar? Macchine lente che non vanno niente.
Makita? No, guarda che mi serve una motosega, non un trapano.
Shindaiwa? Si beh, forse le piccole, ma non so...(l'interlocutore ti guarda sospettando che tu faccia colazione con l'Aperol e quindi tu stia sbiascicando)
Oleo-Mac? Come le Fiat, robaccia!
Echo? Mah, sarà la solita roba cinese (e qui devo trattenere gli insulti)

Se la gente intorno a me da un valore a un determinato bene ed è disposta, per tutta una serie di motivi discutibilissima, a continuare a pagare il prezzo imposto vuol dire che la politica "elitaria" di Stihl non è così sbagliata.
Il prezzo si determina anche in base al valore percepito dal cliente.
Esempio: abbigliamento. Circa 6 o 7 anni fa andai nello spaccio di un pregiato lanificio a comprare un maglione di pura lana vergine, €80. Produzione in Valsesia. Uscendo passai da una catena che vende abiti firmati e jeanseria, un maglioncino in poliestere, 100% Cina, confezione imbarazzante...oltre €120. Ma era il marchio che in quegli anni era più di moda, che tutti i ragazzi avevano, quello da sfoggiare.

Questo vuol dire che il prezzo che il cliente è disposto a pagare non è un qualcosa di razionale, determinato da una attenta valutazione della qualità e del valore aggiunto che una lavorazione o innovazione gli ha conferitoo, ma è legato all'immagine del marchio. Sta all'azienda decidere come sfruttarlo: il progetto Stihl può aver senso, poiché si decide di dare un'immagine forte e si punta sul fatto che quando tornerà a girare l'economia, la clientela tornerà numerosa.
Se il prezzo scende non è più il prodotto di pochi, il top a cui aspirare: non si potrà più dire "Ho preso una Stihl" col petto gonfio (a torto o a ragione).
Con tale riflessione vorrei solo sottolineare un aspetto complementare a quelli già esposti.
Ovviamente sono tutte ipotesi personali
Poseidon X6
Poseidon X6
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 2871
Data d'iscrizione : 26.07.11

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  vorrei ma non posso Mar 14 Gen 2014 - 16:53

Ma la differenza di prezzo che ora si trova tra un 50 Stihl e un 50 Husqvarna,
la si trovava anche 10 anni fà?
La si trovava anche 20 anni fà?
Lo chiedo perchè fino a 2 anni fà a casa mia si usava e si comperava solo Husqvarna, quindi non ho termini di paragone, quando peppone parla di strategie commerciali di Stihl, quantomeno "strane", sono state attuate solo ultimamente, oppure i "Tedeschi" si sono sempre fatti pagare molto più cari rispetto agli altri, pensando che comunque chi voleva Stihl era comunque pronto a pagare di più?
Anche da mè vale quello che dice Poseidon, o hai Husqvarna o Stihl o sei un poveretto (quando mi sono presentato con la Solo 651 da mio padre mi ha detto,sono veloci come la macina di sotto,quando sono arrivato con la Dolmar 5105 e la 7300,mi ha detto hai dei soldi da buttare, ora usa solo quelle e la nuova 6100) se non si provano cose nuove non si può valutare le differenze e si rimane legati a quello che era e non a quello che è, discutibile, molto discutibile.
Insegnare ai Giapponesi a fare motori (e altro) bisogna sentirsi bene, la Dolmar fa signore motoseghe, a mio avviso per quello che ho provato io la 5105 rispetto alla 346 (non so rispetto alla 026/260 Stihl) non ha niente da invidiare, anzi.


Ultima modifica di vorrei ma non posso il Mar 14 Gen 2014 - 17:15 - modificato 3 volte.

vorrei ma non posso
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 608
Data d'iscrizione : 13.06.12
Località : appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  peppone Mar 14 Gen 2014 - 17:01

il tuo ragionamento poseidon ha parecchi aspetti indiscutibili.
uno su tutti: il valore commerciale intrinseco al valore del nome, al significato del marchio.

ma è un fatto che in parecchie zone stihl e husqvarna stiano tirando giù la saracinesca o facendo i saldi mentre altri marchi (tipo quelli che hai citato) tengono meglio la botta.
poi ogni zona è zona: dalle parti dove sto io è da sempre un feudo dolmar, nel tempo si è ricavata uno spazio Solo portandolo via alla oleomac che prima c'era e ora non c'è più...a margine come secondi o terzi marchi qui ci sono echo, zenoah, mcculloch.
stihl e husqvarna ci sono sempre state qui da me, ma i professionisti  in questa zona compravano più dolmar che l'altra tedesca o la svedese.
fatto sta che fino a 5 anni fa c'erano, nel raggio di 25 chilometri da me, 5 venditori stihl, 4 venditori husqvarna, 6 venditori dolmar e nessuno della Solo.
adesso c'è un venditore stihl (che svende), un venditore husqvarna, 5 venditori dolmar e 2 venditori Solo.
Solo è entrata nel mercato, dolmar ha tenuto il colpo, stihl e husqvarna sono crollate.
ps: esisteva anche un venditore jonsered. ha chiuso da qualche anno anche lui.

ps: chiaro che tutto questo è un discorso di microeconomia locale, non è sicuramente lo specchio della realtà su tutta italia, anche se da quello che leggo in questo topic pare che il fenomeno della "recessione dei giganti" si verifichi anche in zone assai lontane e diverse da quella in cui vivo io.

******************************************************************************************************
marchio stihl - Pagina 5 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13257
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 53
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

marchio stihl - Pagina 5 Empty Re: marchio stihl

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 11 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9, 10, 11  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.