Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Vecchissima Blitz 300 Electronic
Da Ceppo77 Oggi alle 12:33 pm

» Decespugliatore Sternwins PBC431
Da sgaragnone Oggi alle 12:21 pm

» Radici tronco noce
Da iury1977 Oggi alle 9:56 am

» alpina prof 45 - cylinder cover
Da m.llo forse Oggi alle 6:42 am

» MOTOCARRIOLE
Da ferrari-tractor Oggi alle 6:39 am

» echo cs 60 s
Da nitro52 Oggi alle 5:35 am

» UN PO' DI STORIA....
Da Il Celtico Ieri alle 10:38 pm

» Stihl MS271 oppure MS311
Da luca31 Ieri alle 9:32 pm

» cilindro stihl ms 200t
Da marcoo Ieri alle 8:49 pm

» Decespugliatore non identificato
Da mikhele Ieri alle 6:55 pm

» Motori a basso carico, imbrattamento candela
Da giacomone Ieri alle 6:13 pm

» Dolmar ps 420 regime al minimo alto.
Da carmine l. Ieri alle 5:33 pm

» Decespugliatore troppo lungo
Da Ghepardo Ieri alle 5:33 pm

» motoseghe diverse, stessa catena
Da luca31 Ieri alle 3:59 pm

» Castagne e castanicoltura
Da ferrari-tractor Ieri alle 12:50 pm

» Rodaggio macchine Echo
Da simone.cc94 Ieri alle 12:18 pm

» Testine a flagelli di vario genere
Da ferrari-tractor Ieri alle 12:07 pm

» Regolazione pompa olio oleomac 251
Da manetta95 Ieri alle 9:20 am

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 3
Da Stepmeister Ieri alle 9:09 am

» Dubbio amletico con motosega potatrice OleoMac GST 250
Da iury1977 Ieri alle 8:57 am

» Husqvarna 61
Da falcetto Ieri alle 8:37 am

» Stihl 041 av electronic
Da falcetto Ieri alle 8:28 am

» motoseghe manuale generico illustrato dei componenti
Da falcetto Ieri alle 8:18 am

» Decespugliatore Stihl FS80
Da falcetto Ieri alle 8:13 am

» motoseghe universali manuale generico di uso e manutenzione di Walter Hall
Da learco Ieri alle 8:06 am

» CESOIE - FORBICI - TRONCARAMI
Da luca31 Ieri alle 6:53 am

» mototrivelle
Da ferrari-tractor Ieri alle 6:15 am

» Husqvarna 336
Da lovato Ieri alle 5:18 am

» sistema lubrificazione catena tappato ECHO CS-60 s
Da lovato Ieri alle 3:19 am

» Modifica Filtro aria Goldoni UNO 8DS
Da simone.cc94 Mar Ott 17, 2017 8:05 pm

» Carburazione Active 40.40
Da fubiano Mar Ott 17, 2017 7:55 pm

» Cuscinetto a rulli frizione incollato
Da Shondave Mar Ott 17, 2017 6:10 pm

» Asparagi selvatici
Da loker Mar Ott 17, 2017 7:46 am

» contenitore benzina
Da gpf78 Lun Ott 16, 2017 8:56 pm

» RONCOLE - MACHETE - MANARESSI
Da RodiZegna Lun Ott 16, 2017 7:33 pm

» Rottura chiavetta volano!! Aiuto
Da Alessio510 Lun Ott 16, 2017 6:21 pm

» ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
Da pw31 Lun Ott 16, 2017 6:13 pm

» FOTO DELLE NOSTRE MOTOSEGHE DA LAVORO
Da Ceppo77 Lun Ott 16, 2017 5:02 pm

» Active 39.39 non esce olio catena
Da luca31 Lun Ott 16, 2017 1:47 am

» Utilizzo del blocco acceleratore
Da sgaragnone Dom Ott 15, 2017 8:28 pm

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 16976 membri registrati
L'ultimo utente registrato è MagicoP

I nostri membri hanno inviato un totale di 222398 messaggi in 10692 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 137 utenti in linea: 13 Registrati, 0 Nascosti e 124 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

boscocastagno, Ceppo77, emilio79, ferrari-tractor, manetta95, mresciani, Pino71, sanremese, simone.cc94, SuperUCCU, tomm450, tritotutto, Willys70

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Totale dei voti : 526


INGEGNERIA NATURALISTICA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  nèga il Sab Ott 07, 2017 12:31 pm

lancio un'idea... perche non inserire un nuovo argomento (o aggiornarne uno esistente) relativo ai lavori di ingegneria naturalistica o similari fatti dagli utenti o i richieste di informazioni in merito?
Il nome un pò "altisonante di ingegneria naturalistica" non ci deve spaventare... si tratta semplicemente dei lavori fatti con materiali presenti in loco per rimediare o prevenire dissesti idrogeologici o per la realizzazione di vioabilità forestale e sentieristica o semplicemente per arredi urbani in ambito rurale.
Ogni tanto faccio qualche lavoretto del genere e molto curioso di vedere le soluzioni adottate da altri. Siccome non credo di essere l'unico curioso posto le foto di una scaletta pedonale che ho fatto recentemente per superare un piccolo dislivello. Il legname usato è tutta robinia tagliata, sezionata, scortecciata e lavorata sul posto (non si tratta di Km 0 ma quasi di metro 0 .... Mi scuso per la qualità delle foto, ma ho un cell un pò scarso
Saluti a tutti Nèga








nèga
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 09.11.10
Età : 54
Località : appennino piacentino

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  RodiZegna il Sab Ott 07, 2017 7:18 pm

Complimenti.. che lavorone

Ci val la passione per mettersi a fare dei lavori del genere, io lasciavo la terra bla bla bla

RodiZegna
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 11.09.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  nèga il Sab Ott 07, 2017 8:49 pm

Non è stata una grande fatica, per fortuna ho trovato pochissimi sassi nel piantare i picchetti e per il resto mi sono divertito a farla. In totale ci sono volute 12 ore di lavoro... opportunamente intervallato da qualche birra e altri generi di conforto:D Very Happy Very Happy


Ultima modifica di falcetto il Dom Ott 08, 2017 6:00 am, modificato 1 volta (Motivazione : Rimosso quote messaggio immediatamente precedente)

nèga
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 09.11.10
Età : 54
Località : appennino piacentino

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Ott 09, 2017 6:07 am

Bravo nèga!
Bel lavoro e bell'idea di aprire l'argomento.
Ci sono stati alcuni interventi anche qui http://lamotosega.forumattivo.com/t9128-lavoretti
forse però avere un argomento dedicato è meglio così si spprofondisce di più.

Vedo che hai sagomato gli scalini e li hai pure legati con fil di ferro, di sicuro non scappano.
Finite le castagne dovrò fare un lavoro simile nella parte più impervia del castagneto
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8359
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  miky_dj il Lun Ott 09, 2017 9:28 am

Bravi ragazzi !
Dovrei farne una anche io !
Più o meno quanto devono essere interrati i pali?
Possono essere fatti con legna appena tagliata oppure ha bisogno di stagionare un pochino dopo averla scortecciata?
Complimenti ancora!
saluti Miky
avatar
miky_dj
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 26.08.16
Età : 34

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  iury1977 il Lun Ott 09, 2017 12:10 pm

lo puoi tranquillamente fare con legname verde appena tagliato. Con l'asciugare si muoverà un pochettino ma è il bello di questi lavori, aumenta la sensazione di naturalità. Proprio bella questa scala, non capisco bene il particolare dove si vede il corrimano ed il montante, vedo del fil di ferro, un taglio netto sul montante e intravedo qualcosa anche nel buco ma non riesco a decifrare cosa sia. Comunque anche se faccio anche io di questi lavori, non sarei riuscito di certo in 12 ore. a parte che da me i sassi sono spesso più della terra allora a volte bisogna cambiare progetto in progress... Very Happy

******************************************************************************************************
pretendiamo dalla natura ma prima prendiamocene cura e rispettiamola! solo così saremo realmente in simbiosi
avatar
iury1977
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 5117
Data d'iscrizione : 29.04.10
Età : 40
Località : Chiavenna (SO)

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  gian66 il Lun Ott 09, 2017 3:38 pm

Complimenti nèga! bel lavoro
Mi piace vedere queste opere, l'argomento è sicuramente molto interessante.

******************************************************************************************************
«Non perdere tempo a discutere con gli sciocchi e i chiaccheroni: la parola ce l'hanno tutti, il buon senso solo pochi.»
avatar
gian66
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3873
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 50
Località : Prov. di Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  lovato il Lun Ott 09, 2017 5:03 pm

Complimenti anche da parte mia! bravissimo! Se posso un consiglio, la parte superiore del tronco sulla pedata del gradino sarebbe più sicura se fosse segata nel senso della lunghezza, rendendola piana.
avatar
lovato
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 470
Data d'iscrizione : 06.03.14
Età : 39
Località : Recoaro Terme (VI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  ferrari-tractor il Lun Ott 09, 2017 6:45 pm

segnalo un paio di interessanti pubblicazioni svizzere sulla realizzazione di sentieri ed accessori (scalinate, canalette di scolo, consolidamenti).
Semplici ed intuitive, danno abbastanza informazioni per organizzare il lavoro e dimensionare le strutture.
Purtroppo, da questa parte delle Alpi pubblicazioni simili parlano prevalentemente di dettagli burocratici...

https://www.astra.admin.ch/dam/astra/it/dokumente/langsamverkehr/lv_v09_bau_und_unterhaltvonwanderwegen-handbuch2009.pdf.download.pdf/tl_a09_costruzioneemanutenzionedisentieriescursionistici-manuale.pdf

http://www.ticinosentieri.ch/uploads/file/Costruzioni%20in%20legno.pdf
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8359
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  nèga il Lun Ott 09, 2017 9:16 pm

Concordo in pieno con le tue affermazioni ma "di qua dalle alpi" si trova il paese che risulta il più grande consumatore al mondo di cemento pro capite...siamo uno stato "cemento dipendente". Sapessi quanta fatica faccio a fare capire che l'uso di tecniche diverse dal cemento armato, non solo sono più economiche ma sono anche più funzionali, soprattutto sui terreni argillosi ed instabili dell'appennino.. ma quì il massimo che concepiscono come ingegneria naturalistica sono le gabbionate, dove non si fa altro che portare peso su terreno instabile....
Se a qualcuno interessa a questi link
https://valtolla.com/2014/11/29/in-montagna-il-valore-del-lavoro-non-vale/
https://valtolla.com/2015/04/13/il-valore-del-lavoro-un-caso-emblematico-in-montagna/
ci sono 2 articoletti che ho pubblicato qualche anno fa su un blog dove ogni tanto imbratto qualche pagina... Comunque dato che il blog è virtuale non cè il problema di sprecare carta ed inchiostro leggi! asino! leggi! asino! leggi! asino!
miky_dj ha scritto:Bravi ragazzi !
Dovrei farne una anche io !
Più o meno quanto devono essere interrati i pali?
Possono essere fatti con legna appena tagliata oppure ha bisogno di stagionare un pochino dopo averla scortecciata?
Complimenti ancora!
saluti Miky
i picchetti li ho conficcati per circa 30/40 Cm mentre i pali del corrimano sono riuscito a mandarli giu fino a 50/60 Cm
iury1977 ha scritto:lo puoi tranquillamente fare con legname verde appena tagliato. Con l'asciugare si muoverà un pochettino ma è il bello di questi lavori, aumenta la sensazione di naturalità. Proprio bella questa scala, non capisco bene il particolare dove si vede il corrimano ed il montante, vedo del fil di ferro, un taglio netto sul montante e intravedo qualcosa anche nel buco ma non riesco a decifrare cosa sia. Comunque anche se faccio anche io di questi lavori, non sarei riuscito di certo in 12 ore. a parte che da me i sassi sono spesso più della terra allora a volte bisogna cambiare progetto  in progress... Very Happy
il filo di ferro lo metto sempre in testa ai pali quando uso legno non stagionato perchè evita che seccandosi questo si fessuri, soprattutto nel caso del castagno o della robinia, che sono i legni che uso di solito per questi lavori. Il buco è la sede del dado che serra il bullone a testa tonda che fissa il corrimano al montante. In genere faccio sempre una sede interna al palo per nascondervi il bullone, in modo che prenda meno acqua e quindi arruginisca meno e mi sembra più bello esteticamente e poi è sempre un appiglio in meno nel caso una manina troppo delicata vada ad urtare il bullone....Sleep Sleep Sleep
La realizzazione è stata abbastanza veloce per il gran.... fortuna che ho avuto di trovare un terreno con pochi sassi, ma stò gia pagandola con una palificata che ho in corso d'opera su un torrentello dove tra un sasso e l'altro trovi un pò di ghiaia...
lovato ha scritto:Complimenti anche da parte mia! bravissimo! Se posso un consiglio, la parte superiore del tronco sulla pedata del gradino sarebbe più sicura se fosse segata nel senso della lunghezza, rendendola piana.
La parte superiore del tronco l'ho lasciata volutamente tonda perchè ho un fratello ortopedico Twisted Evil Twisted Evil  Scherzi a parte, le foto non rendono molto ma gli scalini hanno una contropendenza di circa 5° verso l'alzata ed invitano naturalmente il piede verso monte, comunque si potrebbe togliergli un pò di curvatura... se me lo chiedono..

nèga
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 09.11.10
Età : 54
Località : appennino piacentino

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  ferrari-tractor il Mar Ott 10, 2017 7:25 am

Hai ragionissima sull'uso del cemento... specie quando lo si associa ad imperizia.

Per gli scalini, so che per l'alzata si consiglia l'uso di tronchetti di 30cm tagliati a metà per il lungo, o comunque squadrati, ovviamente con la faccia piana verso l'esterno.
In questo modo non hai il bordo tondeggiante e risultano meno scivolosi.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8359
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  iury1977 il Mar Ott 10, 2017 2:29 pm

Argomento affascinante e di enorme interesse.
Mi permetto di postare i particolari costruttivi di un progetto che ho redatto qualche anno fa e di cui ho seguito la realizzazione.

particolare spondine di contenimento



realizzazioni

particolare canaline di scolo

realizzazione

particolare ponti

realizzazione

particolare scale

realizzazione
Il legname utilizzato era, tronchi di legno di castagno del diametro di cm.20 circa divisi a metà e trattati in autoclave con impregnanti incolore (non ricordo il tipo)
E' stato realizzato un sentiero di circa 2 km. molto utilizzato in estate anche da bambini ed anziani, con fondo in stabilizzato fine.







******************************************************************************************************
pretendiamo dalla natura ma prima prendiamocene cura e rispettiamola! solo così saremo realmente in simbiosi
avatar
iury1977
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 5117
Data d'iscrizione : 29.04.10
Età : 40
Località : Chiavenna (SO)

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  ferrari-tractor il Mar Ott 10, 2017 3:12 pm

Bel lavoro!

Per le canalette di scolo, ho visto spesso usare guard-rail dismessi, ed alla fine mi sono convinto che siano la soluzione migliore sebbene un po' impattanti alla vista.
Il motivo è la loro durata e robustezza al calpestio di mezzi a motore, ma soprattutto perchè sono quasi autopulenti se si da loro la giusta pendenza; in ogni caso sono molto più facili da pulire di canalette a sezione squadrata
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 8359
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 36
Località : Prov. Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  iury1977 il Mer Ott 11, 2017 7:01 am

Anche dalle mie parti a volte le hanno utilizzate ma sono veramente orrendi. La durata però è decisamente fuori discussione. Spesso ho visto utilizzare dei ferri ad omega mettendo all'interno degli spezzoni per evitare che l'omega si chiuda. In questo caso il sentiero era solo pedonale/ciclabile. Lo avevamo inaugurato nel 2007 e a questa estate era ancora tutto perfettamente al suo posto ed il legname si è ormai perfettamente armonizzato con l'ambiente, sembra un'opera esistente da sempre, quindi l'obbiettivo naturalistico è stato centrato in pieno. Sui ponti abbiamo fatto i parapetti proprio dove era necessario per via del pericolo ma appena possibile non li abbiamo fatti in quanto da novembre a maggio li passano le piste di sci ed il tutto resta sotto la neve.

******************************************************************************************************
pretendiamo dalla natura ma prima prendiamocene cura e rispettiamola! solo così saremo realmente in simbiosi
avatar
iury1977
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 5117
Data d'iscrizione : 29.04.10
Età : 40
Località : Chiavenna (SO)

Tornare in alto Andare in basso

Re: INGEGNERIA NATURALISTICA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum