Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Stihl 021:calo di potenza a caldo
Da Sikkunen Ieri alle 11:12 pm

» QUERCIA
Da FAST FREDDIE Ieri alle 10:36 pm

» manutenzione castor cx.40 del 1999
Da nitro52 Ieri alle 8:22 pm

» Castagni addossati
Da luca. Ieri alle 8:10 pm

» ABBIGLIAMENTO ANTIINFORTUNISTICO - DPI- Parte 2
Da luca31 Ieri alle 7:12 pm

» Serbatoio olio sthil ms 180 c 2 mix
Da ferrari-tractor Ieri alle 6:59 pm

» Restauro McCulloch 250 o Super 250
Da nitro52 Ieri alle 6:40 pm

» CATENE NORMALI
Da Alessio510 Ieri alle 12:59 pm

» Accensione Oleomac 733s
Da Alessio510 Ieri alle 7:41 am

» problema pompa olio oleomac 251
Da Dudum Ieri alle 7:33 am

» Echo 320E perde carburazione
Da Stepmeister Ieri alle 6:58 am

» TELEFERICHE E VERRICELLI PER ESBOSCO E TRASPORTO MATERIALE
Da BFausto Ieri alle 4:27 am

» Acquisto per neofita
Da luca31 Gio Dic 05, 2019 8:01 pm

» Aiuto per restauro tosaerba Kaaz
Da r-riga Gio Dic 05, 2019 7:18 pm

» consiglio acquisto dolmar usata?
Da Skannator Gio Dic 05, 2019 3:40 pm

» Acquisto motosega potatura
Da truciolo83 Gio Dic 05, 2019 2:46 pm

» marchio stihl
Da Camaro71 Gio Dic 05, 2019 2:11 pm

» *Carburatore husqvarna 553 rbx
Da alby4everR Gio Dic 05, 2019 9:17 am

» vecchia homelite
Da nitro52 Mer Dic 04, 2019 6:20 pm

» TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
Da falcetto Mer Dic 04, 2019 4:03 pm

» Echo CS452 vl non da olio
Da Alessio510 Mer Dic 04, 2019 2:03 pm

» MOTOSEGHE PROFESSIONALI parte 3
Da Camaro71 Mer Dic 04, 2019 11:34 am

» mototrivelle
Da ferrari-tractor Mer Dic 04, 2019 7:36 am

» Motosega Stihl MS180C 2 mix
Da Peppe83 Mar Dic 03, 2019 5:57 pm

» Che cosa leggete?
Da luca31 Mar Dic 03, 2019 5:35 pm

» Aiuto per soffiatore Einhell
Da riccardok Mar Dic 03, 2019 12:36 pm

» regolazione flusso olio catena Husqvarna 51
Da iL Canno Lun Dic 02, 2019 3:49 pm

» Dado frizione Alpina 70
Da Peppe83 Lun Dic 02, 2019 3:03 pm

» Catena Stihl con ruggine
Da ferrari-tractor Lun Dic 02, 2019 1:38 pm

» Cesti, cestini, gerle...
Da belcanto Lun Dic 02, 2019 7:31 am

» Paramani artigianale
Da Alessio510 Lun Dic 02, 2019 7:30 am

» Echo 601 evl
Da Alessio510 Lun Dic 02, 2019 7:28 am

» Distanziali in resina per bobina Oleomac 952
Da Alessio510 Lun Dic 02, 2019 7:26 am

» Motosega Mondial 655
Da Alessio510 Lun Dic 02, 2019 7:23 am

» spazzaneve McCulloch modello PM105
Da luca31 Dom Dic 01, 2019 1:29 pm

» MOTOSEGHE SEMI-PROFESSIONALI
Da simmy106 Dom Dic 01, 2019 12:44 pm

» Serbatoio Castor cp 45
Da nitro52 Dom Dic 01, 2019 5:19 am

» Echo rm 5000 affoga e non taglia
Da Abisso Sab Nov 30, 2019 5:45 am

» Verricello Tirfor T35
Da xgiorgiox Ven Nov 29, 2019 9:12 am

» CATENE SPECIALI
Da Mark Ingegno Ven Nov 29, 2019 12:01 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 19442 membri registrati
L'ultimo utente registrato è mimmo grillo

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 249888 messaggi in 12383 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 20 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 20 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 398 il Mar Giu 04, 2019 10:15 am
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap30%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 30% [ 158 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap35%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 35% [ 184 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap12%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 12% [ 64 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap2%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 2% [ 13 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap4%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 4% [ 20 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap5%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 5% [ 24 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap2%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 2% [ 11 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap9%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 9% [ 47 ]
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_lcap1%per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Vote_rcap 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  elena il Mar Mag 01, 2012 5:43 pm

.
perché c'è un'allerta (segnalato sul forum di giardinaggio che frequento da un'utente il cui veterinario era proprio sul luogo dell'accaduto) riguardante bocconi avvelenati che hanno già ucciso almeno una decina di cani Sad

più info qui:

http://www.giornaledibrescia.it/in-citta/polpette-avvelenate-in-maddalena-e-moria-di-cani-1.1179887

elena
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.07.11

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  peppone il Mar Mag 01, 2012 5:47 pm

la solita vergogna.
quest'anno però comincia in anticipo...di solito i pazzi ossessionati dai cani si mettono in attività con la bella stagione, col caldo...si sa: le alte temperature nuociono alle menti con precario equilibrio.

******************************************************************************************************
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 49
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  Robinia il Mar Mag 01, 2012 5:49 pm

che vergogna dico solo questo....appena inizia la bella stagione tra piromani che uccidono il bosco e persone che uccidono i cani mi fa venire solo rabbia... snort snort snort
Robinia
Robinia
ex moderatori
ex moderatori

Messaggi : 1766
Data d'iscrizione : 31.12.10
Età : 43
Località : colli............

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  davide depaoli il Mar Mag 01, 2012 6:47 pm

Ci vogliono pene molto severe per questi tipi,per fortuna che c'è una buona parte di persone "e questo forum ne è un esempio" che amano i loro amici a quattro zampe,noi tutti in piccolo dobbiamo combattere e denunciare tutto questo,non dobbiamo esitare se vediamo qualche gesto infame fatto agli animali
davide depaoli
davide depaoli
esperto meteo
esperto meteo

Messaggi : 849
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 47
Località : Cameri (novara) Piemonte

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  maxi il Mar Mag 01, 2012 6:57 pm

Shocked Shocked ......che bestie!!!! grrr grrr
maxi
maxi
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 1370
Data d'iscrizione : 02.12.09
Età : 44
Località : umbria

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  Giubosco il Mar Mag 01, 2012 7:05 pm

davide depaoli ha scritto:Ci vogliono pene molto severe per questi tipi,per fortuna che c'è una buona parte di persone "e questo forum ne è un esempio" che amano i loro amici a quattro zampe,noi tutti in piccolo dobbiamo combattere e denunciare tutto questo,non dobbiamo esitare se vediamo qualche gesto infame fatto agli animali

Condivido appieno! Quando si becca uno di questi deficienti bisogna sporgere denuncia senza esitazioni.
Giubosco
Giubosco
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 30.10.11
Località : Veneto

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  poncia il Mar Mag 01, 2012 7:14 pm

Giubosco ha scritto:
davide depaoli ha scritto:Ci vogliono pene molto severe per questi tipi,per fortuna che c'è una buona parte di persone "e questo forum ne è un esempio" che amano i loro amici a quattro zampe,noi tutti in piccolo dobbiamo combattere e denunciare tutto questo,non dobbiamo esitare se vediamo qualche gesto infame fatto agli animali

Condivido appieno! Quando si becca uno di questi deficienti bisogna sporgere denuncia senza esitazioni.

no no se si becca sul fatto saprei io cosa fare senza tante denuncie.
poncia
poncia
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 128
Data d'iscrizione : 03.12.10
Età : 58
Località : Carlazzo Co Lat. 46.03° lon. 9.14°

http://isolazioniponcia@gmail.com

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  The Red Baron il Mar Mag 01, 2012 7:19 pm

davide depaoli ha scritto:Ci vogliono pene molto severe per questi tipi,per fortuna che c'è una buona parte di persone "e questo forum ne è un esempio" che amano i loro amici a quattro zampe,noi tutti in piccolo dobbiamo combattere e denunciare tutto questo,non dobbiamo esitare se vediamo qualche gesto infame fatto agli animali

Figurati le pene severe in Italia, che neanche a chi fà stragi mettono dentro!!! grrr

poi magari se uno ruba una mela sono guai bonk!bonk!
The Red Baron
The Red Baron
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 177
Data d'iscrizione : 25.03.11
Età : 56
Località : Viterbo

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  peppone il Mar Mag 01, 2012 7:21 pm

poncia ha scritto:
Giubosco ha scritto:
davide depaoli ha scritto:Ci vogliono pene molto severe per questi tipi,per fortuna che c'è una buona parte di persone "e questo forum ne è un esempio" che amano i loro amici a quattro zampe,noi tutti in piccolo dobbiamo combattere e denunciare tutto questo,non dobbiamo esitare se vediamo qualche gesto infame fatto agli animali

Condivido appieno! Quando si becca uno di questi deficienti bisogna sporgere denuncia senza esitazioni.

no no se si becca sul fatto saprei io cosa fare senza tante denuncie.
ragazzi...capisco...ma vediamo di contenerci.
esiste la legge e gli organi preposti a farla rispettare.
ognuno nella propria vita privata è libero di regolarsi come meglio crede, ma sul forum almeno conteniamoci.
grazie
ps: e rimaniamo in argomento per cortesia

******************************************************************************************************
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 49
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  NIBBIO il Mar Mag 01, 2012 7:22 pm

lasciamo perdere la giustizia italiana e la politica...
Se io vedo uno che osa utilizzare i bocconi, so io come sistemarlo! snort
NIBBIO
NIBBIO
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 07.02.12
Età : 33
Località : SANFRONT VALLE PO

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  peppone il Mar Mag 01, 2012 7:35 pm

NIBBIO ha scritto:lasciamo perdere la giustizia italiana e la politica...
Se io vedo uno che osa utilizzare i bocconi, so io come sistemarlo! snort
prima lo ho detto con le buone.
adesso lo dico con le cattive:
esistono le leggi e chi le fa rispettare.
punto.

al prossimo messaggio di questo tipo si cancellano i post, si applica il regolamento (con relative sanzioni) e si chiude il topic.

spero di essere stato sufficientemente chiaro.
non scherzo affatto.

per i moderatori: per cortesia tenete anche voi sott'occhio questa discussione ed attenetevi scrupolosamente a quanto ho appena detto. grazie


Ultima modifica di peppone il Mer Mag 02, 2012 3:56 pm, modificato 1 volta

******************************************************************************************************
per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13272
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 49
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

http://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  elena il Mar Mag 01, 2012 11:42 pm

peppone ha scritto:
ragazzi...capisco...ma vediamo di contenerci.
esiste la legge e gli organi preposti a farla rispettare.
ognuno nella propria vita privata è libero di regolarsi come meglio crede, ma sul forum almeno conteniamoci.
grazie
ps: e rimaniamo in argomento per cortesia

Prendo spunto da quanto detto da Peppone, per un breve ripasso (anche per me!) dell'attuale legge in materia e di quanto possiamo fare tutti noi perché venga rispettata e applicata:


Maltrattamento agli animali: modifiche di legge recepite

Maltrattamento degli animali : ecco cosa dice la nuova legge

Maltrattamento animali, cosa cambia
Ecco le novità della normativa nella mini-guida predisposta dalla Lav


L'Italia ratifica la Convenzione Ue sul maltrattamento degli animali (28 ottobre 2010)

ROMA - La Lega antivivisezione (Lav) ha predisposto una mini-guida in cinque punti per spiegare cosa cambia nel concreto con la ratifica, da parte dell'Italia, della convenzione Ue sul benessere degli animali. C'è soddisfazione, in particolare, per l'introduzione della nuova fattispecie di reato del traffico clandestino di cuccioli. «Un mercato illegale da 300 milioni di euro l’anno giocato sulla pelle dei quattro zampe e di ignare famiglie - fa notare Gianluca Felicetti, presidente dell'associazione -, sviluppatosi finora anche con gravi rischi sanitari in normali circuiti grazie a una rete di coperture, per la mancanza di una normativa efficace di contrasto».

Ecco di seguito le novità introdotte con la ratifica.

1. AUMENTO DELLA SANZIONE MINIMA E MASSIMA PER UCCISIONE DI ANIMALI
All’articolo 544 bis del codice penale (Uccisione) la previsione della reclusione passa “da tre mesi a diciotto mesi” a “da quattro mesi a due anni”. (articolo 3 comma 1 lettera a della nuova Legge)

2. AUMENTO DELLE SANZIONI PER MALTRATTAMENTO DI ANIMALI
All’articolo 544 ter del codice penale (Maltrattamento) la previsione della pena passa “da tre mesi a un anno di reclusione o con la multa da 3.000 a 15.000 euro” a “da tre a diciotto mesi di reclusione o con la multa da 5.000 a 30.000 euro” (articolo 3 comma 1 lettera b della nuova Legge)

3) CONVENZIONE EUROPEA RATIFICATA – MUTILAZIONI AD ANIMALI DA COMPAGNIA
L’Italia, penultima, non è più finalmente nell’elenco dei Paesi che hanno firmato ma mai ratificato ed eseguito la Convezione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987. La Convenzione con le sue previsioni entrerà in vigore il primo giorno del mese che segue il termine di un periodo di sei mesi dalla data di deposito di questa legge presso il Segretario Generale del Consiglio d’Europa.
L’articolo 10 della Convenzione del Consiglio d’Europa, ora ratificata in Legge dello Stato, prevede all’articolo 10: “1.Gli interventi chirurgici destinati a modificare l’aspetto di un animale da compagnia, o finalizzati ad altri scopi non terapeutici debbono essere vietati, in particolare: a) il taglio della coda; b) il taglio delle orecchie; c) la recisione delle corde vocali; d) l’asportazione delle unghie e dei denti 2.Saranno autorizzate eccezioni a tale divieto solamente: a) se un veterinario considera un intervento non terapeutico necessario sia per ragioni di medicina veterinaria, sia nell’interesse di un singolo animale (…)”. (articoli 1 e 2 della nuova Legge).
Si ricorda l’efficacia dell’Ordinanza contingibile ed urgente del ministero della Salute 3 marzo 2009 concernente la tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione dei cani. (G.U. Serie Generale n. 68 del 23 marzo 2009) che all’articolo 2 comma 1. vieta:
d) gli interventi chirurgici destinati a modificare la morfologia di un cane o non finalizzati a scopi curativi, con particolare riferimento a: 1) recisione delle corde vocali; 2) taglio delle orecchie; 3) taglio della coda, fatta eccezione per i cani appartenenti alle razze canine riconosciute alla F.C.I. con caudotomia prevista dallo standard, sino all'emanazione di una legge di divieto generale specifica in materia. Il taglio della coda, ove consentito, deve essere eseguito e certificato da un medico veterinario, entro la prima settimana di vita dell'animale; e) la vendita e la commercializzazione di cani sottoposti agli interventi chirurgici di cui alla lettera d). 2. Gli interventi chirurgici su corde vocali, orecchie e coda sono consentiti esclusivamente con finalita' curative e con modalità conservative certificate da un medico veterinario. Il certificato veterinario segue l'animale e deve essere presentato ogniqualvolta richiesto dalle autorita' competenti. 3. Gli interventi chirurgici effettuati in violazione al presente articolo sono da considerarsi maltrattamento animale ai sensi dell'articolo 544-ter del codice penale.

4) INTRODUZIONE DEL NUOVO REATO DI TRAFFICO ILLECITO DI ANIMALI DA COMPAGNIA
Si applica agli animali da compagnia, ovvero cani e gatti.
Il legislatore ha previsto che la condotta sanzionata, un delitto, sia un’attività organizzata o condotta reiterata finalizzata a perseguire un profitto.
Condotta sanzionata: traffico illecito posto in essere da soggetti che, al fine di conseguire un profitto, tramite un’ attività organizzata o reiteratamente introducano, trasportino, cedano o ricevano a qualunque titolo in Italia cani e gatti sprovvisti di sistema di identificazione individuale (microchip o tatuaggio), documentazione sanitaria e non muniti, ove richiesto, di passaporto europeo per animali da compagnia. Si intende per attività organizzata qualsiasi attività in cui più soggetti, in concorso tra loro, mirino a preparare o commettere il reato di traffico di animali da compagnia introducendo in Italia cani e gatti sprovvisti di sistema di identificazione individuale (microchip o tatuaggio), documentazione sanitaria e non muniti, ove richiesto, di passaporto europeo per animali da compagnia, così come la partecipazione a un’organizzazione creata per preparare o commettere uno dei reati.
Per condotta reiterata si intende la violazione ripetuta della normativa che regola la movimentazione e l’importazione di animali da compagnia: l’obbligo di introdurre cani e gatti provvisti di sistema di identificazione individuale (microchip o tatuaggio), documentazione sanitaria e muniti, ove richiesto, di passaporto europeo per animali da compagnia.

Sanzioni:
Pena: reclusione da tre mesi a un anno e della multa da 3.000 a 15.000 euro, chiunque, al fine di procurare a sé o a altri un profitto, reiteratamente o tramite attività organizzate:
- introduce nel territorio nazionale cani o gatti privi di sistemi di identificazione individuale – microchip o tatuaggio - e delle necessarie certificazioni sanitarie e non muniti, ove richiesto, di passaporto individuale (art. 4 comma 1).
- trasporti, ceda o riceva cani o gatti privi di sistemi di identificazione individuale e delle necessarie certificazioni sanitarie e non muniti, ove richiesto, di passaporto individuale. (art. 4 comma 2).

Aggravante:
La pena della reclusione da tre mesi a un anno e della multa da 3.000 a 15.000 euro è aumentata se cani o gatti introdotti illecitamente sono cuccioli di età accertata inferiore alle 12 settimane o provengono da zone – Paesi dell’Est - sottoposte a misure restrittive di polizia veterinaria adottate dalle competenti autorità dei Paesi di provenienza per evitare la diffusione delle malattie proprie della specie come ad esempio la rabbia (art. 4 comma 3).

Confisca e pene accessorie
Nel caso di condanna o di applicazione della pena su richiesta delle parti a norma dell'articolo 444 del codice di procedura penale o di emissione di decreto penale di condanna ai sensi dell’art 459 c.p.p. per i delitti di introduzione, trasporto, cessione illecita di cani o gatti si applica l’art. 544-sexies del codice penale che prevede la confisca degli animali, nonché la sospensione da tre mesi a tre anni dell'attività di trasporto, di commercio o di allevamento degli animali se la sentenza di condanna o di applicazione della pena su richiesta è pronunciata nei confronti di chi svolge le predette attività. In caso di recidiva è disposta l'interdizione dall'esercizio delle attività medesime". (art. 4 comma 4)

Animali oggetto di provvedimento di sequestro o confisca
Sono affidati alle associazioni o agli enti indicati nel Decreto del Ministero della Salute emanato ai sensi dell’art. 19quater delle disposizioni di coordinamento e transitorie per il codice penale introdotto dalla legge n. 189 del 2004, che ne facciano richiesta. (art. 4 comma 5).
I cani e i gatti acquisiti dallo Stato a seguito di provvedimento definitivo di confisca sono assegnati, a richiesta, alle associazioni o enti indicati nel Decreto del Ministero della Salute emanato ai sensi dell’art. 19–quater delle disposizioni di coordinamento e transitorie per il codice penale introdotto dalla legge n. 189 del 2004. (art. 4 comma 6)
Oneri derivanti dal provvedimento di sequestro e confisca Si provvede mediante il fondo previsto dall’art. 8 della Legge 189/2004 (ancora non in funzione) - ai sensi del quale “le entrate derivanti dall'applicazione delle sanzioni pecuniarie previste dalla stessa Legge 189/2004 affluiscono all'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnate allo stato di previsione del Ministero della salute e sono destinate alle associazioni o agli enti di cui all'articolo 19-quater delle disposizioni di coordinamento e transitorie del codice penale” - incrementato a seguito della maggiorazione delle sanzioni corrispondenti alle singole fattispecie di violazione individuate dalla presente legge. (art. 4 comma 7)


5. INTRODUZIONE, TRASPORTO E CESSIONE ILLECITA DI ANIMALI DA COMPAGNIA
In che cosa si differenzia dal reato di traffico illecito: le condotte sanzionate, seppur analoghe a quelle previste dal reato di traffico illecito di animali da compagnia, sono poste in essere da soggetti che non hanno approntato un’attività organizzata o reiterata.
Si applica agli animali da compagnia, ovvero cani e gatti.
Natura dell’illecito: amministrativa
Condotta sanzionata: introduzione, trasporto e cessione di animali da compagnia nel territorio nazionale in violazione della normativa vigente ovvero contravvenendo all’obbligo di introdurre cani e gatti provvisti di sistema di identificazione individuale (microchip o tatuaggio), documentazione sanitaria e muniti, ove richiesto, di passaporto europeo per animali da compagnia. Queste condotte illecite non erano prima sanzionate e sono state fortemente incentivate dal vuoto normativo sanzionatorio.
Sanzioni: amministrative per ogni animale introdotto
Sanzione: salvo che il fatto costituisca reato, come nel caso ad esempio di un passaporto per animali domestici falso, è soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa:
da 100 a 1000 euro per ogni animale introdotto nel territorio nazionale cani o gatti privi di sistemi di identificazione individuale, microchip o tatuaggio. (art. 5 comma 1)
da 500 a 1000 euro per ogni animale introdotto nel territorio nazionale animali da compagnia in violazione della legislazione vigente, assenza delle necessarie certificazioni sanitarie e, ove richiesto, di passaporto individuale. La sanzione non si applica però nel caso in cui le violazioni possano essere regolarizzabili ai sensi dell’art. 13, comma 7 del decreto legislativo 30 gennaio 1993 n. 28 secondo cui, e a determinate condizioni previste dallo stesso decreto, “in caso si tratti di irregolarità concernenti il certificato o i documenti, prima di ricorrere alla rispedizione deve essere concesso allo speditore un periodo di tempo per la regolarizzazione”. (art. 5 comma 2)
da 500 a 1000 euro per ogni animale introdotto a chiunque trasporti o ceda cani o gatti introdotti nel territorio nazionale privi di sistema per l’identificazione individuale o in violazione degli altri requisiti previsti dalla legislazione vigente (sempre che la violazione non sia stata regolarizzata. (art. 5 comma 3)
Aggravante: Si applica una sanzione più elevata – da 1000 a 2000 euro per ogni animale introdotto – se i cani o gatti introdotti illecitamente sono cuccioli di età accertata inferiore alle 12 settimane o provengono da zone (Paesi dell’Est) sottoposte a misure restrittive di polizia veterinaria. (art. 5 comma 4) Sanzioni amministrative accessorie
Sospensione:
da tre mesi a un anno dell’attività di trasporto e commercio a carico del trasportatore o titolare di un’azienda commerciale che commetta 3 violazioni in un periodo di 3 anni delle norme che sanzionano l’introduzione illecita di animali da compagnia. La sanzione è applicata in misura massima se il periodo intercorrente tra due violazioni è inferiore a tre mesi. (art. 6 comma 1)
da uno a tre mesi a carico del titolare di un’azienda nel caso in cui commetta tre violazioni del comma 13-bis del decreto legislativo n. 28 del 1993. La sanzione accessoria è quindi irrogata all’operatore registrato o convenzionato che non ottemperi agli obblighi contratti con la registrazione o con la convenzione – atti necessari per realizzare gli scambi comunitari e intracomunitari di animali – quali ad esempio: il controllo del benessere durante il trasporto, il controllo dello stato di salute degli animali, la verifica dei documenti sanitari e di identità, la comunicare ogni tipo di irregolarità al Servizio sanitario locale competente. (art. 6 comma 2)
Revoca dell’autorizzazion e dell’attività di trasporto e commercio se le violazioni previste per l’importazione legale sono 5 in un periodo di 3 anni. Il trasportatore o il titolare di azienda commerciale nei cui confronti è stata disposta la revoca dell’autorizzazion e non può conseguire altra autorizzazione per la medesima attività prima di 12 mesi. (art. 6 comma 3)
Mezzi immatricolati all’estero: quando l’introduzione illecita, sanzionata amministrativamente dall’art. 5, viene commessa con un veicolo immatricolato all’estero si applicano le disposizioni dell’art. 207 del Codice della Strada. Nel caso in cui il trasgressore non paghi subito la sanzione in misura ridotta, dovrà versare all’agente accertatore una cauzione pari a alla metà del massimo della sanzione pecuniaria prevista per la violazione.

Nel caso di veicoli immatricolati in uno Stato membro dell’Unione europea o aderenti all’Accordo sullo Spazio economico europeo devono versare invece una somma pari a quella prevista per il pagamento in misura ridotta. In mancanza del pagamento di tale importo viene disposto il fermo amministrativo del mezzo e affidato in custodia a spese del responsabile della violazione fino a quando non abbia adempiuto l’onere del versamento e comunque per non più di 60 giorni . Gli animali sono ricoverati, a spese del responsabile della violazione, in idoneo luogo che garantisca il loro benessere. (art. 7 comma 2)

Salvo che il fatto non costituisca reato, ai sensi dell’articolo 13 comma 2 e dell’articolo 20 della Legge 24 novembre 1981, n. 689 può essere emesso il sequestro cautelare e la confisca dei mezzi utilizzati per commettere la violazione, nonché, dell’animale che ne è stato oggetto. Il sequestro e la confisca sono effettuati secondo le procedure disposte dal D.P.R. 29 luglio 1982, n. 571, con oneri e spese a carico del trasgressore e, se individuato, del proprietario responsabile in solido. Attività di controllo Le previsioni di cui alla presente legge possono contestarle i soggetti previsti dall’articolo 13 della legge 689/81.

Chi irroga le sanzioni
L’irrogazione delle sanzioni amministrative spetta a Ministero della Salute, Regioni, Province Autonome di Trento e Bolzano negli ambiti delle rispettive competenze. (art. 7 comma 5), per le ipotesi di reato al Giudice Penale.



Cosa fare quando si intende segnalare un caso di maltrattamento?


Chiunque, che sia privato cittadino o un'associazione, può rivolgersi ad un qualsiasi organo di Polizia Giudiziaria (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, Vigili Urbani, etc...) segnalando uno dei casi di illeciti previsti dalla nuova legge e richiedendo un intervento per accertare il reato ed impedire che questi venga portato ad ulteriori conseguenze.

Inoltre, presso molti comuni italiani, è istituito lo Sportello per i diritti degli animali aperto al pubblico per informazioni e segnalazioni.

Dalla LAV , al numero telefonico 06 4461325, verranno fornite risposte e sostegno alle segnalazioni di maltrattamenti. Gli aggiornamenti sulle iniziative in corso saranno disponibili sul sito LAV (http://www.infolav.org/), gli aggiornamenti normativi sul sito Home page > ReteAmbiente (http://www.reteambiente.it/)

http://www.poliziadistato.it/articolo/256-Maltrattamento_di_animali/

Eventualmente si possono fare segnalazioni anche al numero dell'AIDAA normalmente usato in estate in caso di cani abbandonati sulle strade => 348 7611439

.

elena
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 09.07.11

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty re per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  baloo il Mer Mag 02, 2012 9:31 am

come ogni anno tornano in azione questi scellerti.. che per contrastare alcuni selvatci o per evitare persone e cani in certe zone dove bracconano.. piazzano questi bocconi...
io faccio parte di un'associazone di volontariato e protezione civile e lavoriamo con i cani, (il mio nome ed il mio avatar sono il mio prode aiutante dall'olfatto sopraffino, che era destinato a morire perchè bianco) che sono abituati a ricevere ricompense solo da noi poichè in un eventuale scenario o di ricerca in superficie o su macerie non dovrebbero che concentrarsi sul lavoro... ma la maggior parte dei cani a spasso col padrone in montagna riscoprono l'atavica attività della caccia.. ed il passeggiare col capobranco umano stimola nel cane la riscoperta di questa attivita ancestrale insita nei geni portandolo a seguire tutto le tracce di cibo che sente fino al fatidico boccone...
piazzato da vigliacchi che non hanno scrupoli ne rispetto degli altri.....
dal punto di vista legale la legge c'è ma di non facile applicazione a causa della burocrazia presente nel nostro paese.. alla nostra associazione che si occupa anche d recupero randagi, assistenza alle colonie felne censite, è già successo d recuperare bocconi in zone golenali e campi demaniali... ma la denuncia rimane contro ignoti... delle volte non è bastata neppure la testimonianza di chi ha visto piazzare bocconi... perchè poi c'è l'avvocato scaltro che dice " sig......... ma le è proprio sicuro di aver visto il mio cliente mettere a terra il boccone... o lo ha solo visto chinarsi? è sicuro che il boccone non fosse già là ed il mio cliente non lo stesse raccogliendo?" (non me ne vogliano gli avvocati iscrtti) e finisce tutto a tarallucc e vino....
con questo non dco di rinunciare anzi bisogna vigilare e produrre sempre molte prove inconfutabili per debellare questa piaga e scoraggiare questi esseri...
ovviamente se il mio cane dovesse incappare in una cosa del genere... l'istinto è istinto e non mi pace castrarlo... non so se sarei così ben disposto a adire per vie legali... non me ne volere boss.....
infine fate sempre attenzione nel bosco con i vostri amici teneteli sempre nel raggio di circa 20 o 30 metri n modo da poter intervenre tempestvamente e non perdeteli mai di vista..... il loro affetto ed amore incondizionato vi ripagheranno il sacrificio.
baloo
baloo
baloo
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 279
Data d'iscrizione : 29.01.12
Età : 37
Località : sono tornato alla mia città della pieve

Torna in alto Andare in basso

per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione Empty Re: per chi ha cani, vive nel bresciano e va a fare passeggiate in montagna: attenzione

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum