Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» Shindaiwa 269t, vuoto in accelerazione e al rilascio si spegne.
Da Stepmeister Oggi alle 4:57 am

» cambio trattorino che gratta
Da alby4everR Oggi alle 4:30 am

» Accensione motore Condor Guidetti
Da Kalimero Ieri alle 9:52 pm

» Scelta decespugliatore semi-professionale
Da Ghepardo Ieri alle 7:26 pm

» Info storia decespugliatori ad impugnatura singola
Da simone.cc94 Ieri alle 1:40 pm

» OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 3
Da SCIROKKO87 Ieri alle 12:33 pm

» sostituzione carburatore vecchia stihl 20
Da manna Ieri alle 12:07 pm

» Kawasaki Tj35E come si blocca la frizione per smontarla?
Da falcetto Ieri alle 9:42 am

» Testine a filo e fili di vario genere
Da pw31 Ieri alle 8:38 am

» Riparazione fai da te
Da nitro52 Sab Lug 14, 2018 7:01 pm

» VITE
Da mesodcaburei Sab Lug 14, 2018 4:58 pm

» saldatura motore raserba
Da Il Celtico Sab Lug 14, 2018 2:59 pm

» decespugliatore professionale 50 cc
Da Ghepardo Sab Lug 14, 2018 1:30 pm

» Sostituzione decespugliatore
Da Coccia84 Sab Lug 14, 2018 1:19 pm

» Revisione motozappa NUOVA K51
Da gspa Sab Lug 14, 2018 11:49 am

» PARASASSI E TRACOLLE
Da luca31 Ven Lug 13, 2018 8:46 am

» Membrane carburatore originali e compatibili differenza
Da Shondave Gio Lug 12, 2018 7:53 pm

» acquisto decespugliatore
Da ferrari-tractor Gio Lug 12, 2018 2:19 pm

» Bobina per castor cp45
Da simone.cc94 Gio Lug 12, 2018 10:55 am

» OleoMac 240 minimo si spegne
Da Alessio510 Gio Lug 12, 2018 9:26 am

» Stihl fs108 e cambio asta
Da stihl fs108 Gio Lug 12, 2018 8:49 am

» ABBIGLIAMENTO ANTIINFORTUNISTICO - DPI- Parte 2
Da ferrari-tractor Mer Lug 11, 2018 11:55 am

» Jonsered CS2138 Parte Solo con Aria Tirata
Da giorgiocangi Mer Lug 11, 2018 10:04 am

» carburazione decespugliatore sconosciuto
Da ferrari-tractor Mer Lug 11, 2018 6:13 am

» Trattorino tosaerba da record
Da luca31 Mar Lug 10, 2018 5:54 pm

» MOTOCARRIOLE - parte 2
Da luca. Mar Lug 10, 2018 5:09 pm

» antivibranti
Da nitro52 Mar Lug 10, 2018 12:29 pm

» Problema con Oleo-Mac GS410C
Da nitro52 Mar Lug 10, 2018 12:26 pm

» Alberino trasmissione Goldoni 140 motoagricola
Da hokkaido254vl Mar Lug 10, 2018 8:38 am

» decespugliatore LANDONI DZ 38
Da Il boscaiolo Dom Lug 08, 2018 6:44 pm

» Husqvarna 252rx caldo e arrabbiato
Da Tommys Dom Lug 08, 2018 12:25 pm

» GUSTI: SALVIA - ROSMARINO - TIMO - ORIGANO ED ALTRI
Da Vittorio R Ven Lug 06, 2018 7:06 pm

» Motosega Ibea ms38-38
Da Nonno_sprint Ven Lug 06, 2018 5:37 pm

» Alpina HT55 si spegne a motore caldo
Da giulomb Ven Lug 06, 2018 6:55 am

» cavo acceleratore stihl kombi modello vecchio
Da zio jimmy Gio Lug 05, 2018 7:17 pm

» trazione rasaerba
Da falcetto Gio Lug 05, 2018 3:52 pm

» Stihl FS 240 R - Rumore in accelerazione
Da giorgiocangi Gio Lug 05, 2018 2:47 pm

» Decespugliatore TJ45
Da MatB Gio Lug 05, 2018 11:26 am

» Consiglio decespugliatore
Da MatB Gio Lug 05, 2018 11:08 am

» esperienze personali di rischio
Da Elciu Gio Lug 05, 2018 3:13 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 17854 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Bosco1986

I nostri membri hanno inviato un totale di 234350 messaggi in 11324 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 102 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 98 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alby4everR, husqvarna1974, robymos, Spartano

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Andare in basso

trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Piccio il Sab Set 23, 2017 9:27 am

Buongiorno a tutti,
essendo un po' in difficoltà vi chiedo un consiglio:
ho un bosco da esboscare, dopo aver ottenuto i permessi dalla sovrintendenza forestale. Il bosco si divide in 2,6 ettari di bosco a latifoglie (principalmente rovere, acero campestre, carpino bianco e nero, qualche frassino qua e là, noce nero e ciliegio selvatico) e 0,8 ettari di conifere(abete rosso, pino, qualche larice). è un bosco di quasi 50 anni, le conifere sono state piantate nel 1981 precisamente. diametri che possono andare dai 25 fino ai 50-60cm delle conifere, ma direi che la maggiorparte è sui 35-40 cm. per le latifoglie anche diametri più grossi, ma la media è quella.
A priori, avviso che vorrei cercare di ricavare qualcosa dall'esbosco, considerando di tenermi magari un 800 quintali per me.
ho contattato 3 az. agro forestali:

-il primo lavora con la moglie, senza operai e mi ha offerto 25 euro al metro cubo per conifere, ma con le latifoglie non sa che farci poichè nessuno compra legna mista, quindi va tutto a cippato.il lavoro lo farebbe in 2/3 mesi.
- il secondo ha un operaio,prima mi ha offerto di fare patta, e dopo il mio "non ci siamo", ha offerto 15/20 euro per metro cubo per conifere e 1 euro a quintale per latifoglie(che andrebbero sempre a cippato, purtroppo). il lavoro lo farebbe in un mese.
- il terzo deve ancora avanzare la sua proposta, ma dalle premesse chiederà di fare patta.il lavoro lo farebbe in 2 mesi scarsi.
detto ciò, so che è quasi impossibile dirmelo da seduti davanti il computer, ma avrei bisogno di capire quanti quintali i latifoglie ci sono in bosco e quanti metri cubi in conifere ci sono in bosco, per capire se le offerte sono ottime, buone o scarse.
Amici del forum, datemi una mano a fare qualche conto!
grazie mille intanto, spero in qualche risposta!
Piccio

Piccio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 02.12.13
Età : 27
Località : Treviso-pedemontana

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Ghepardo il Sab Set 23, 2017 10:54 am

Non capisco il "nessuno compra legna mista". Vero che parte delle persone preferisce acquistare una essenza singola (solo faggio, solo carpino, ecc) ma vedo fare anche consegne di legna sfusa con misto di latifoglie. Magari a un paio di euro meno che solo faggio o carpino, ma un po' di mercato dovrebbe pur esserci. ?????
Poi è chiaro che la concorrenza dei bancali importati già pronti non aiuta certo...

******************************************************************************************************
E' dovere di tutti noi piantare degli alberi all'ombra dei quali non potremo mai sederci.
avatar
Ghepardo
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 3143
Data d'iscrizione : 01.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  fim il Sab Set 23, 2017 1:22 pm

Per quanto ne so io, le offerte che ti hanno fatto per le conifere sono bassine e improponibili per il legname da ardere che saranno anche essenze miste ma più che buone! Sarebbe da valutare però la "comodità" del terreno e soprattutto se è o può essere accessibile con i mezzi forestali.

Tieni conto che il prezzo in segheria per tronchi di abete bianco/rosso che sia da travatura o da sega, un paio di anni fa era fra i 60 e gli 80€ al metro cubo, ora forse poco meno. Ti puoi informare in una segheria della tua zona.

Per il legname da ardere, 1€ al quintale è davvero una miseria.
3/3,5€ al quintale per il legname (verde) che disponi, mi sembra il minimo.

Chiunque ti faccia il lavoro, spero tenga conto delle fasi lunari e del periodo migliore per gli abbattimenti. Ora non lo è.
avatar
fim
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 295
Data d'iscrizione : 25.01.17
Località : Nordest

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Crono 574zz il Sab Set 23, 2017 1:45 pm

I prezzi che ti fanno per le conifere sono in linea con quelli della mia zona, anzi, visto i diametri medi li ritengo buoni.
A me li pagano 60euro consegnati in segheria pronti da segare, e solo perché il proprietario della segheria è mio amico. Altri mi offrivano 38euro consegnati, e lo passavano come prezzo di favore Rolling Eyes
avatar
Crono 574zz
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 219
Data d'iscrizione : 04.01.14
Età : 39
Località : paesino p.v. di BS

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Piccio il Sab Set 23, 2017 4:44 pm

Ciao a tutti, intanto vi ringrazio per le risposte che seppur poche, sono già molto importanti! Come prima cosa dico che tempo fa mi sono rivolto a una rivendita di bancali e mi han detto che se non portavo carpino o al massimo robinia, non mi accettavano il materiale.. e parlo della rivendita sotto casa!(fine ot, se è un ot).
Purtroppo al momento non ho altre offerte e quindi tenterò di andare a rialzo, ma temo che 3,5 € per le latifoglie me li sognerò di notte! Sulle conifere più di 20 la vedo dura.. vediamo se qualcuno ha già avuto un'esperienza simile e magari sa consigliare suo prezzi! Il bosco è abbastanza accessibile, ma le aziende non posso portare il cippatore in loco perché la strada è troppo stretta. Il problema principale è il trasporto, non il lavoro in sé.
Buona serata! Attendo altri consigli!

Piccio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 02.12.13
Età : 27
Località : Treviso-pedemontana

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  steo92 il Sab Set 23, 2017 5:56 pm

Per le latifoglie se il posto è abbastanza accessibile potresti provare a chiedere qualcosa in più ma non saprei consigliarti quanto, anche perché da noi chi vende la legna per cippato(grosse quantità) ramaglia varia quindi diametro max attorno hai 5/6cm prende un euro, per i pini che non vanno in segheria con diametri intorno hai 20cm si arriva fino a 3€.ce anche da dire che adesso la richiesta di cippato è aumentata quindi si potrebbe prendere qualcosa in più. Un euro sono le offerte che da noi vengono fatte per i lotti un po' più scomodi I genere.
avatar
steo92
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 413
Data d'iscrizione : 20.01.15
Età : 26

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  ferrari-tractor il Sab Set 23, 2017 6:28 pm

Non so per gli abeti o altro legno da segheria, per roveri/querce da ardere qui da me si arriva anche a 3 euro/quintale in piedi, ma il posto deve essere agevole.
Riguardo al quantitativo che puoi ottenere, misura i diametri ad altezza petto, fai una media e calcola più o meno la superficie che hai misurato.
Poi confronta le tabelle qui
http://lamotosega.forumattivo.com/t3700-peso-del-legname-cubatura-e-dendrometria?highlight=dendrometria
ed avrai un'idea del peso delle piante.
Tieni conto che cippando conta tutto, anche le ramaglie.

In base al permesso forestale e/o regolamento forestale della tua zona sai quante piante rilasciare quindi riesci a stimare abbastanza bene quanto potrai ottenere.
avatar
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 9222
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 37
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Jefry il Sab Set 23, 2017 7:30 pm

Per le latifoglie, in piedi,3 euro quintale è un prezzo giusto per entrambi...ok che tu li prendi quasi senza far nulla,ma il guadagno lo han sicuramente. Chi vuol fare patta,vuol darti un euro o dice che il misto non si vende,accompagnarlo alla porta. Che poi volendo ben vedere son tutte ottime essenze.
Per le conifere,cerca di alzare un po',ma più o meno è il prezzo che gira anche da me
Aggiungo solo una cosa,molti qui dopo aver provato Carpino nero e rovere del tanto decantato faggio non vogliono nemmeno più sentire parlare. Calcola che queste due essenze,qui tagliata e spaccata va via in qualche caso a 15 16 euro quintale...

Jefry
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 17.08.17

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Piccio il Dom Set 24, 2017 9:34 am

buona domenica a tutti,
come prima cosa andrò in bosco a farmi una stima il più veritiera possibile dei quintali e dei metri cubi per conifere, in modo da sapere di quanto parliamo, grazie del link ferrari. Non posso permettermi di rifiutare una qualsiasi offerta al momento, dato che non ne ho una migliore! cercherò di trovare altre aziende disposte a fare il lavoro e vedremo. mi pare di capire che per il prezzo a metro cubo x conifera sarà meglio chiedere in segheria, mentre per il prezzo a quintale per legna mista voi dite tutti 3 euro. ma se la legna va a cippato, mi pare impossibile che paghino 3 euro. se parlate d legna da ardere ci può stare, ma a cippato...credo sia già buono se arrivo a 1,5, massimo 2. Seguiranno aggiornamenti!

Piccio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 02.12.13
Età : 27
Località : Treviso-pedemontana

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Jefry il Dom Set 24, 2017 9:38 am

Si ma cippare rovere e Carpino è uno spreco assoluto...ma se le offerte son così... Prova a cercare magari chi taglia per legna da ardere...

Jefry
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 17.08.17

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Piccio il Dom Set 24, 2017 9:59 am

@jefry, di sicuro quelli che farebbero il lavoro usano carpino, frassino e acacia per legna da ardere.. il resto lo cippano, da come dicono. per tutto il rovere che c'è, mi sto mettendo in contatto con una grossa azienda che fa botti, vediamo se sono interessati a un bel lotto di travi Smile comunque sto cercando altre aziende, ma non è facilissimo trovare gente che abbia voglia di lavorare e pure di pagarti, a quanto pare! anzi, ben venga se dal forum c'è qualcuno interessato eh! in caso si va in mp

Piccio
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 02.12.13
Età : 27
Località : Treviso-pedemontana

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  steo92 il Dom Set 24, 2017 2:50 pm

Oppure se riesci a piazzare da solo il legno, segheria per i travi e magari un negoziante per quello da ardere, dovresti solo più pagare il lavoro e trasporto a chi butta giù, ho visto casi così in cui al. Proprietario è rimasta un bel po' di legna(lui la usava per casa) , e ci ha guadagnato anche qualche centone.
avatar
steo92
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 413
Data d'iscrizione : 20.01.15
Età : 26

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  marzot il Dom Set 24, 2017 7:00 pm

Per stimare il prezzo delle piante in piedi bisogna sapere il quantitativo previsto (la forestale che marchia gli alberi da abbattere lo calcola in modo vicino al reale)  e conoscere il territorio e i mezzi che vi possono accedere. Le imprese specializzate oggi sono dotate di processori forestali che consentono una elevata produttività ma il piazzamento si giustifica oltre un certo quantitativo di legname e il bosco deve essere accessibile almeno ai grossi trattori con rimorchio. Poi entra in campo il fattore mercato che può variare da zona a zona ma anche dal periodo e altri fattori contingenti. Le valutazioni che ti hanno dato gli amici del forum mi sembrano centrate. Dalle mie parti la legna di faggio in piedi la pagano da 2,5 a 4 €/quintale e l'abete rosso dai 25 ai 35 €/m cubo a seconda di quanto ho detto sopra.

marzot
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 20.11.12
Località : Trentino

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  fim il Lun Set 25, 2017 6:14 am

Ieri ho bevuto un bicchiere al bar con il proprietario della segheria dove spesso vado a "rompere le p..." per attrezzatura in prestito.
Mi sono fatto spiegare alcune cose... Il prezzo del l'abete per travatura è variabile in funzione del periodo e/o richiesta. Ora, trasportato in segheria 55-60 €, prelevato da lui, poco meno. Legname da sega e quindi diametri adatti, 5/10 € in più. Il tutto alle condizioni imposte dal lui, periodo di taglio e soprattutto luna.
Le segherie del circondario, si sono tacitamente convenzionate nel praticare più o meno gli stessi prezzi per non creare concorrenza al ribasso inquinando la qualità.

Se fossi in te, mi farei in giro per qualche segheria non troppo distante a chiedere prezzi e condizioni. Se questi sono entro il doppio di quanto ti pagherebbero le aziende a cui hai chiesto i preventivi, fai fare e ti fai pagare. Se invece il prezzo è più alto del doppio, fai "a metà" con il boscaiolo e vendi tu la tua parte in segheria. Considera che il trasporto quando si fa a matà, lo dovrebbe fare chi taglia. Invece di farlo a casa tua, lo fai fare in segheria, che poi paga te.

Per quanto riguarda il legname da ardere, le segherie pagano per misto di qualità, circa 6,5 €/q, se poi ci sono tronchi diritti e di buon diametro che può essere utile da sega, va aggiunto 1 €/q minimo. Stesso legname "in piedi", prezzo ridotto del 50/60% sempre dopo valutazione del terreno dove è sito. Periodo ed anche il giorno di abbattimento imposto da chi compra.
avatar
fim
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 295
Data d'iscrizione : 25.01.17
Località : Nordest

Torna in alto Andare in basso

Re: trattativa su esbosco di latifoglie e conifere: che fare?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum