Argomenti simili
    Accedi

    Ho dimenticato la password

    IL NOSTRO FORUM
    questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
    read the forum in other languages

    MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
    per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
    MAIL DELLO STAFF MODERATORI
    per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
    Ultimi argomenti
    » Husqvarna 346 quando accellero si spegne.
    Da Alessio510 Oggi alle 3:42 pm

    » OLIO MISCELA: TIPI - QUALITA' - DOSI parte 3
    Da superez Oggi alle 3:18 pm

    » CHI di voi ha la ACTIVE 40 40 ???
    Da Ghepardo Oggi alle 2:56 pm

    » Consigli per nuovo acquisto motosega
    Da luca31 Oggi alle 2:18 pm

    » proverbi ed indovinelli... del boscaiolo...
    Da tramonto Oggi alle 1:26 pm

    » carburatore bloccato
    Da vronskij Oggi alle 12:47 pm

    » OLIVO
    Da tramonto Oggi alle 10:36 am

    » CATENE NORMALI
    Da grimgor Oggi alle 9:43 am

    » foto dal bosco, i nostri mezzi all'opera
    Da teosupersprint Oggi alle 7:18 am

    » Verricello autocostruito
    Da Stepmeister Oggi alle 5:59 am

    » Barra da 18" per Husqvarna 61
    Da tramonto Ieri alle 10:25 pm

    » Misure filetti testine ingrassatori
    Da loker Ieri alle 10:03 pm

    » E' tutto a posto ma non parte. Zenoah G2500
    Da Matteo.C Ieri alle 9:39 pm

    » Cesti, cestini, gerle...
    Da gian66 Ieri alle 9:05 pm

    » Catene marca Tallox
    Da gian66 Ieri alle 8:59 pm

    » Ricambi jonsered 2171turbo
    Da nitro52 Ieri alle 6:32 pm

    » poco olio in husqvarna rancher 50
    Da segaccio Ieri alle 5:25 pm

    » Consiglio su nuovo dece o riparazione quello vecchio.
    Da ferrari-tractor Ieri alle 3:32 pm

    » * Vendo Husqvarna 65
    Da nitro52 Ieri alle 10:25 am

    » Motozappa Honda 4 tempi
    Da Balù Ieri alle 5:15 am

    » BAMBOO
    Da Kalimero Mar Dic 11, 2018 10:10 pm

    » 50 cc tuttofare definitiva
    Da gian66 Mar Dic 11, 2018 8:56 pm

    » identificazione corpo motore decespugliatore Castor
    Da tramonto Mar Dic 11, 2018 8:52 pm

    » CATENE SPECIALI
    Da grimgor Mar Dic 11, 2018 8:45 pm

    » bobina alpina p540
    Da tonello Mar Dic 11, 2018 7:42 pm

    » Decespugliatore MC Culloch SUPERMAC 38 AV curiosità.
    Da CARTERINO Mar Dic 11, 2018 6:26 pm

    » legnami di bassa qualità e bassa resa calorica
    Da Attila85 Mar Dic 11, 2018 1:46 pm

    » modello alpina mt
    Da Alessio510 Mar Dic 11, 2018 10:00 am

    » TELEFERICHE E VERRICELLI PER ESBOSCO E TRASPORTO MATERIALE
    Da ferrari-tractor Mar Dic 11, 2018 9:34 am

    » Carburazione :Sintomo ...Causa ...Soluzione
    Da Balù Mar Dic 11, 2018 9:03 am

    » FRENO CATENA
    Da FABIORAZZA75 Mar Dic 11, 2018 7:25 am

    » Husqvarna 266SE
    Da cb900f Lun Dic 10, 2018 9:52 pm

    » problema bobina motosega alpina p540
    Da tonello Lun Dic 10, 2018 8:25 pm

    » Acquisto echo o shindaiwa?
    Da ferrari-tractor Lun Dic 10, 2018 8:24 pm

    » dubbio per acquisto motosega??????
    Da angelogh49 Lun Dic 10, 2018 6:26 pm

    » Decespugliatore MC Culloch SUPERMAC 26 dubbio bobina.
    Da CARTERINO Lun Dic 10, 2018 4:58 pm

    » Rasaerba Harry motore B&S Diamond 60 difficoltà avviamento
    Da GioCa Lun Dic 10, 2018 3:44 pm

    » Derivazione attuale motori decespugliatori forestali
    Da Luigite Lun Dic 10, 2018 9:48 am

    » * Motosega Castor C-70
    Da Alessio510 Lun Dic 10, 2018 9:40 am

    » Cambiato tutto ... ma si spegne !
    Da Balù Lun Dic 10, 2018 8:37 am

    Cerca
     
     

    Risultati per:
     


    Rechercher Ricerca avanzata

    Statistiche
    Abbiamo 18260 membri registrati
    L'ultimo utente registrato è agofor

    I nostri membri hanno inviato un totale di 238644 messaggi in 11624 argomenti
    Chi è online?
    In totale ci sono 159 utenti in linea: 14 Registrati, 0 Nascosti e 145 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

    Abbattino, Alberto_64, Alessio510, carlo f, Cortinarius, Crono 574zz, Dan56k, falcetto, ferrari-tractor, GioCa, giorgiocangi, luca31, superclod, tramonto

    Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
    Sondaggio

    La Migliore Motosega Professionale da 50cc

    30% 30% [ 158 ]
    35% 35% [ 184 ]
    12% 12% [ 64 ]
    2% 2% [ 13 ]
    4% 4% [ 20 ]
    5% 5% [ 24 ]
    2% 2% [ 11 ]
    9% 9% [ 47 ]
    1% 1% [ 5 ]

    Voti totali : 526


    decespugliatori cinesi

    Pagina 1 di 17 1, 2, 3 ... 9 ... 17  Seguente

    Andare in basso

    decespugliatori cinesi

    Messaggio  coglians79 il Ven Mag 13, 2011 6:03 pm

    Salve.

    Sulle motoseghe cinesi si è detto ormai tutto quello che c'è da dire.
    Ma la produzione cinese non si limita a motoseghe, ma abbraccia tutta una serie di strumenti che potremmo ritrovarci per le mani.
    Vorrei cominciare una discussione "scambio di opinioni, esperienze, valutazioni" anche su un altro prodotto cinese molto diffuso, sia nei negozi che in rete: i decespugliatori.
    Se ne trovano dai 35 ai 52cc, con prezzi ridicoli, normali o spalleggiati, con tutta una serie di accessori.
    qualcuno ha esperienze in merito?

    Nel mio piccolo, sono entrato in possesso di un "tradizionale"52cc con impugnatura a manubrio, ho intenzione di metterlo alla frusta per ricavarne una recensione, come feci per la MTS da pota 25cc sempre cinese.

    Avanti con le opinioni, impressioni, idee sui dece cinesi!
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  tottoli livio il Ven Mag 13, 2011 7:00 pm

    io l'anno scorso ho' preso un motore cinese 26cc marchiato AXO che ho' montato su' un'asta della zenoah...usato anche oltre la sua misera potenza(per poche ore).non ho' avuto problemi..l'unica cosa che mi e' successa e' stata la "fusione" del saltarello....sostituito con quello zenoah... ok capo


    Ultima modifica di tottolilivio il Ven Mag 13, 2011 8:08 pm, modificato 1 volta (Motivazione : errore nome)

    ******************************************************************************************************
    il micron non e' un microbo..
    avatar
    tottoli livio
    Moderatori
    Moderatori

    Messaggi : 4758
    Data d'iscrizione : 24.01.10
    Età : 51
    Località : omegna (vb) piemonte

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  garfield il Ven Mag 13, 2011 7:42 pm

    Ottima idea coglians !!! Ci voleva anche un topic dedicato ai dece cinesi.
    Per quanto riguarda le esperienze personali, ho un dece alpina tb 26 che è costruito in cina, ma è comunque nella fascia dei cinesi decenti. L'ho preso circa 2 mesi fa e anche perchè io ne faccio un uso saltuario, fino ad adesso mi ci trovo piuttosto bene.
    Per quanto riguarda le cinesate al 100% non ho esperienze dirette, ma se sono come le motoseghe, e penso che lo siano, non mi piacciono.
    avatar
    garfield
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 250
    Data d'iscrizione : 06.01.11
    Età : 28
    Località : Capri (NA)

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  piccolo boscaiolo il Ven Mag 13, 2011 8:57 pm

    io ne ho tre (52cc) e ti posso dire che usati anche per diverse ore consecutive non mi hanno mai dato problemi

    piccolo boscaiolo
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1136
    Data d'iscrizione : 04.04.11
    Età : 43
    Località : etna

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  coglians79 il Sab Mag 14, 2011 8:42 am

    Quindi per ora risulta che i dece, contrariamente alle mts, siano fatti benino, quasi idonei per un uso hobbistico?
    Io devo aspettare che mi cresca l'erba, o confidare in qualcuno che mi faccia tagliare nel suo, per provarlo...

    Nessuno con esperienze negative?
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  piccolo boscaiolo il Sab Mag 14, 2011 1:22 pm

    come per le mts vale il discorso che i prodotti cinesi nn sono tutti uguali,considera che io faccio un uso molto piu' che hobbistico degli attrezzi..... Very Happy

    piccolo boscaiolo
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1136
    Data d'iscrizione : 04.04.11
    Età : 43
    Località : etna

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  coglians79 il Lun Mag 16, 2011 5:43 pm

    Ma da cosa sono copiati? Da Zenoah? che modello? qualcuno ne ha idea?
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  piccolo boscaiolo il Lun Mag 16, 2011 6:56 pm

    sono copiati dai mitsubishi

    piccolo boscaiolo
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 1136
    Data d'iscrizione : 04.04.11
    Età : 43
    Località : etna

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  arrigo il Lun Mag 16, 2011 8:18 pm

    piccolo boscaiolo ha scritto:sono copiati dai mitsubishi

    Salve, riguardo ai dec. cinesi li ho trattati gia 8 anni fa . Erano copiati dalla Mitsub. con asta italiana e cinese, con motore 26cc. In questo periodo ho notato che ci sono ancora parecchi funzionanti, le rotture erano state evidenti da subito, sulla asta di trasmissione che si grippava sulle boccole del tubo . Problemi sull' avviamento e saltello puleggia , la parte motore , bobina accensione , carburatore Walbro, non ci sono stati problemi . Infine sono macchine per privati , non hanno prestazioni , peso superiore alla norma , consumi , fumosita' , rumorosita' al di spora di um Mitshs. Dalle mie parti girano ancora dei Mitusbushi t 200 zaino di 25 anni.
    avatar
    arrigo
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 122
    Data d'iscrizione : 06.11.09
    Età : 51
    Località : s.giovanni la natisone udine

    http://www.friulaffilatura.com

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  coglians79 il Lun Mag 16, 2011 8:33 pm

    Interessante, Arrigo, grazie!

    Allora si tratta di copie mitsubishi.

    Sulla carta il 52cc viene dato per 3 CV, immagino sia un dato ottimistico....

    Appena posso faccio un veloce resoconto fotografico su quello che mi devono dare, per poi passare ai fatti perfido perfido
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  Boby82 il Mar Mag 17, 2011 8:59 am

    Io posseggo un decespugliatore cinese 25cc da ormai 5 anni e non ho mai rilevato particolari problemi, anche se il mio uso è perlopiù hobbystico, vista anche la limitata potenza. Ma il suo lavoro lo fà abbastanza bene per quello che il mio uso richiede, va sempre in moto abbastanza bene e non ho rilevato rotture rilevanti, a parte la frizione visto che usavo una testina troppo grande e pesante Very Happy
    avatar
    Boby82
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 02.02.11
    Età : 36
    Località : Appennino Modenese

    Torna in alto Andare in basso

    Decespugliatori cinesi.LA PROVA, prima parte

    Messaggio  coglians79 il Gio Mag 19, 2011 10:12 pm

    Mi è stato consegnato.
    E' un Fuxtec, 52cc, 3 cv dichiarati. Nuovo, intonso, mai usato.

    La fuxtec è una marca recente tedesca, che importa e commercializza con il proprio marchio utensili a scoppio di fabbricazione cinese. Spopola su Ebay tedesco.

    Ad un primo esame, si notano diverse cose positive e diverse cose negative.
    Di aspetto sembra curato, le plastiche non sono approssimative e gli accoppiamenti sembrano fatti a modo. Il desing è datato, chiaramente una copia di qualche vecchio mitsubishi, come suggeritomi dalle risposte precedenti.
    La testina batti e vai è chiaramente..cinese, così come il parasassi e il manubrio, veramente brutto.
    Quest'ultimo è dimensionato correttamente, ma il sistema di fissaggio al gambo lascia molto a desiderare, per quanto si stringano le viti a brugola, non si riesce mai a serrare saldamente il manubrio, tanto che basta un movimento un po'brusco per spostarlo. Per poter utilizzare il dece si rende necessaria una urgente modifica a questa parte.
    Il gambo è in alluminio anodizzato color oro, ricoperto delle etichette con le avvertenze e la marchiatura CE (quella vera, non china export), inoltre è divisibile in 2 pezzi, per un rimessaggio più comodo o per montare accessori.
    Il motore è quello solito dei dece cinesi, con la particolarità però di un buon assemblaggio, senza nulla di "sbrodolato", con plastiche curate e cavi in ordine.
    Particolarità, è indicata con molto riguardo la percentuale della miscela, al 4%. Mi aspettavo di poterla fare al 2%.
    Terrificante la tracolla dichiarata "confort", praticamente una schifezza impossibile da usare, assolutamente da sostituire con una decente prima possibile.


    Visto che il dece è nuovo, ho fatto mezzo serbatoio di miscela al 4% con olio OleoMac, per il primo avviamento e per i primi giri di rodaggio.
    5 o 6 pompate al primer, aria chiusa, un bel tiro e... niente. Normale. Mi aspettavo una lotta tremenda con la cordicella e invece..al terzo colpo il motore parte, con un bel minimo regolare e silenzioso. Non male, mi dico, lasciamolo scaldare un po e poi diamo un po' di gas.
    Il motore è una sorpresa, prende giri molto velocemente, nonostante la pesante testina tap n'go, non vibra tantissimo e dimostra una discreta grinta. Per me significa un assemblaggio curato, equilibratura del volano e dell'albero motore buona e una discreta carburazione. Quest'ultima comunque credo si possa migliorare un pochino agli alti regimi, vedremo a rodaggio finito.
    Tagliando qualche metro quadro di erbetta morbida, con tap n'go cinese caricata con filo tondo cinese anch'esso, ho notato una discreta fluidità di accelerazione, nonostante sia stato notevolmente infastidito dal manubrio ballerino. Devo riuscire a bloccarlo in qualche modo.


    Questo primo impatto con il dece cinese mi lascia decisamente sorpreso, si vede che è un prodotto fatto in cina, neanche minimamente avvicinabile ad un dece "serio", ma comunque la cura nella costruzione sembra tutto sommato maggiore che nelle motoseghe, almeno in quella che ho recensito qualche mese fa.
    Lascia intendere che potrebbe essere preso in considerazione per un utilizzo leggero, occasionale e hobbistico.
    Ma io non mi accontento, lo voglio massacrare, per vedere come si comporta sotto sforzi immani: con il macinone, per esempio, o un bel brogio di quelli tosti. Lo Porterò nel bosco, a pulire sterpi e rovi, in prati a pascolo, per fargli sgarfare nell'erba alta, in pendii più o meno scoscesi, a forzare il fragile manubrio.

    Prossima tappa: finire il rodaggio, e poi via di brogio!


    in pratica:

    POSITIVO:

    - motore superiore alle aspettative
    -assemblaggio tutto sommato curato
    -vibrazioni basse e rumorosità limitata

    NEGATIVO:
    -manubrio mal concepito
    -tracolla inutilizzabile
    -chiede miscela al 4%

    -un ringraziamento al sig. Beppino che mi ha donato il dece acquistato per suo padre che non è riuscito mai ad usarlo-

    -SEGUE-
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  zorki il Mer Mag 25, 2011 9:04 pm

    Salve a tutti.
    Mi sono appena registrato e visto che mi è appena arrivato lo stesso decespugliatore lascio anche io un primissimo commento a motore ancora spento.
    Debbo dire che la macchina è stata molto curata in fase di assemblaggio, ben ingrassata ed oliata.
    La bulloneria è veramente notevole, tutte viti a brugola con tanto di rosetta spaccata più quella piana montate prima della rullatura (costruzione del filetto mediante pressione di appositi rulli) e quindi non sfilabili dalla vite inoltre la classe di resistenza va dalla classica 8.8 alla 12.9

    Per chi ha la stessa macchina avrei una domanda: nel sacchetto delle chiavi ci sono le 4 viti M5 per la protezione della testina più 4 viti M6 che non ho idea di dove vadano, ve le ritrovate anche voi?

    Per risolvere il problema dei manubri sollevato da Coglians79 mi sono costruito partendo da un pezzo di alluminio una specie di spina da inserire nei semimanubri in modo che la pressione del morsetto non riesca a deformare il leggero tubo di alluminio con cui sono costruiti i semimanubri.
    Occorre che tale spina sia molto precisa tornendola al diametro di 16.73mm (ho lasciato un paio di centesimi di gioco per aggevolare l'inserimento) . Con questo accorgimento il manubrio non si muove più.
    Purtroppo non riesco ad ad accedere al sito "servimg.com" per inserire le immagini.
    Pregherei l'amministratore di inserirle in questo messaggio.
    Domani accensione e si inizia il rodaggio.






    Ultima modifica di peppone il Gio Mag 26, 2011 8:12 am, modificato 1 volta (Motivazione : inserimento foto)

    zorki
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 25.05.11
    Località : romagna

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  mangusta il Mer Mag 25, 2011 9:27 pm

    zorki ha scritto:Salve a tutti.
    Mi sono appena registrato e visto che mi è appena arrivato lo stesso decespugliatore lascio anche io un primissimo commento a motore ancora spento.
    Debbo dire che la macchina è stata molto curata in fase di assemblaggio, ben ingrassata ed oliata.
    La bulloneria è veramente notevole, tutte viti a brugola con tanto di rosetta spaccata più quella piana montate prima della rullatura (costruzione del filetto mediante pressione di appositi rulli) e quindi non sfilabili dalla vite inoltre la classe di resistenza va dalla classica 8.8 alla 12.9

    Per chi ha la stessa macchina avrei una domanda: nel sacchetto delle chiavi ci sono le 4 viti M5 per la protezione della testina più 4 viti M6 che non ho idea di dove vadano, ve le ritrovate anche voi?

    Per risolvere il problema dei manubri sollevato da Coglians79 mi sono costruito partendo da un pezzo di alluminio una specie di spina da inserire nei semimanubri in modo che la pressione del morsetto non riesca a deformare il leggero tubo di alluminio con cui sono costruiti i semimanubri.
    Occorre che tale spina sia molto precisa tornendola al diametro di 16.73mm (ho lasciato un paio di centesimi di gioco per aggevolare l'inserimento) . Con questo accorgimento il manubrio non si muove più.
    Purtroppo non riesco ad ad accedere al sito "servimg.com" per inserire le immagini.
    Pregherei l'amministratore di inserirle in questo messaggio.
    Domani accensione e si inizia il rodaggio.
    benvenuto nel forum Very Happy cmq penso che non tutte le macchine cinesi sono uguali!!! ma le viti M6 non è che sono del manubrio?? Smile
    avatar
    mangusta
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 28
    Località : Benevento

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  zorki il Mer Mag 25, 2011 9:51 pm

    Certo, però anche il mio è un fuxtec da 52cc con asta anodizzata color oro.
    Quelle superiori del manubrio sono M5 ed erano già montate.
    Domani controllo meglio.
    P.S. forse potresti aver ragione, potrebbero essere le viti che servono per montare l'altro tipo di impugnature con la quale viene fornito il suo fratello gemello ma con impugnatura singola.

    zorki
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 25.05.11
    Località : romagna

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  miscela il Gio Mag 26, 2011 8:23 am

    coglians79 ha scritto:
    Particolarità, è indicata con molto riguardo la percentuale della miscela, al 4%. Mi aspettavo di poterla fare al 2%.

    Scusate l'OT:
    la miscela falla al 2% se usi l'olio oleomac o ti ritroverai pistone e scarico incatramati nel giro di breve, indicano 4% (come facevano fino a poco tempo fa anche marchi europei e nipponici) ma è da considerare solo se si utilizza olio minerale Laughing
    Non è il motore ad esigere una certa % di olio (esclusi casi particolari) ma le caratteristiche del lubrificante utilizzato... ok capo

    PS: confermo, sono copie del TL52 mitsubishi che secondo la casa sprigiona 1,93CV a 6600 giri... vi lascio immaginare se questo è realmente in grado di farne 3...
    avatar
    miscela
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 518
    Data d'iscrizione : 21.04.10
    Località : Prov. Genova

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  coglians79 il Gio Mag 26, 2011 10:46 am

    Grazie Miscela per la dritta, avevo immaginato ma non avevo osato.

    Bella la soluzione del tondino tornito, avevo pensato anche io a qualcosa di simile ma il tornio non ce l'ho, ho optato per forare e filettare da M6 la piastra di fissaggio e inderire due bulloncini che vanno a serrare i semimanubri. Quello che ho io è il gemello.
    Stasera faccio qualche foto.
    Nel frattempo l'ho rodato, e i dati che da miscela sembrano decisamente più veritieri.
    Il motore comunque gira onestamente, gli apparati di taglio li porta senza grossi problemi (provato con testina fissa AMA a 4 fili, batti e vai forestal e lama a 3 denti), c'è da dire che comunque sono leggeri.
    Il motore si è un po' "mollato", ora gira meglio e costante.
    Il problema più grosso che sto riscontrando sono i fissaggi di titto ciò che non è motore.
    Il parasassi si storge, non si riesce a lavorare, si è costretti a rimuoverlo, il gancio per la cinghia scivola sul gambo, ogni 2 ore bisogna fermarsi, tirarlo su verso il motore e serrare tutto, le manopole si allentano, causa che le viti mordono la plastica e non un dado di riscontro, e, cosa terribile, una microscopica bava sul grilletto dell'acceleratore dopo 2 orette provoca una fastidiosa vescica all'indice...
    Stasera foto!!
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  Robinia il Gio Mag 26, 2011 12:26 pm

    non so se è un caso raro,o sono io che o preso propio quello mal fatto,ma con i dece cinesi cerco di starne alla larga!Mi è stato dato un dece da un conoscente un sandrigarden,dalla marca ho detto va bhè ci vado tranquillo magari lo uso per usi brevi non intensivi come il mio solito!prima messa in moto vescica all'indice della mano destra...e ho detto ok,sarà stato fermo parecchio,dopo vari tentativi va in moto.....un minimo,ma un minimimo,talmente rotondo che non si sentiva...per forza neanche lo teneva dopo vari tentativi pulisci li regola la,niente non sono riusito a capire perchè non lo tenesse,ma vabbè alla fine mi arrangiavo;ma la parte più tremenda è stata la cordicella di avviamento.....dopo varie volte che l'avevo utilizzato,mi è rimasta fuori....tento di mettrla dentro ma niente..allora faccio vabbè sarà perchè è ancora originale,allora cambio il pezzo,e tutto tranquillo....dopo alcune settimane,vado per metterlo in moto,tira tira tira....... ...àcc la cordiciella gira a vuoto!! Evil or Very Mad Evil or Very Mad .. grrr grrr insomma recupero il motore,provo a farli un accensione con una piccola puleggia,ma dopo ho lasciato stare tutto,perchè tanto sapevo che a lungo andare avrebbe tirato fuori qualche altra rogna! però una cosa di positivo c'è!! Laughing Laughing mi hanno dato il disco a quattro lame incluso!! bounce .... bounce bounce ... perfido perfido certo però quando lo sponsorizzavano per la televisione sembrava fosse un dece che poteva essee utilizzato per tutto,con il disco dicevano che si potevano fare piccole sramature!........ho provato per la prima volta il disco su dei polloni di tiglio.......bhe ragazzi il disco si bloccava!quindi ora l'ho portato su un posto dove potra essere riutilizzato a temperature elevate! denti stretti denti stretti perfido perfido perfido
    avatar
    Robinia
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 1766
    Data d'iscrizione : 31.12.10
    Età : 42
    Località : colli............

    Torna in alto Andare in basso

    La prova continua.

    Messaggio  coglians79 il Gio Mag 26, 2011 8:32 pm

    Eccomi qua.
    Oggi ho fatto lavorare altre tre orette il decespugliatore cinese, e si sono evidenziati alcuni aspetti.
    Ieri, ho fatto visita a un mio amico meccanico di attrezzi agricoli, provvisto di contagiri, ero curioso di sapere a quanto girava il dece. Mi sembrava girasse troppo piano, e infatti...5000 rpm, quando dovrebbe frullare a 9000...
    dopo una rivisitata alla carburazione, sono riuscito a portarlo ai giri giusti e, ovviamente, il dece si è trasformato.
    Durante il lavoro, si è evidenziato un problema abbastanza serio: il gambo, di alluminio di qualità scadente, tende a torcersi e deformarsi, avvitandosi praticamente su se stesso, con l'effetto della coppia dell'albero di trasmissione. Non so per quanto ancora possa durare, ma di certo bene non gli fa. Almeno ha mantenuto una coassialità e per il momento non ci sono attriti dannosi.
    Ho usato i guanti, ma il fastidio della vescica al dito dell'acceleratore persiste.
    La modifica al manubrio fatta per evitare lo spostamento dello stesso funziona, mentre il gancio della tracolla continua fastidiosamente a scivolare, nonostante il serraggio robusto.

    Il motore invece è piacevolmente una sorpresa. Sicuramente meno performante di quello che ci vogliono far credere, ma comunque forza ne ha, l'avviamento è sempre pronto, sia a caldo che a freddo, e non si sta ancora smontando. Unica cosa, la plastica vicino al foro di scarico della marmitta sta cominciando a fondersi.
    Con oggi ho finito il rodaggio. Dalla prossima volta comincieò a tirargli il collo..


    Un po' di foto:

    il blocco motore:

    il gambo, con le etichette riportanti le avvertenze e la marcatura CE:



    il giunto dei due semigambi (è possibile rimuovere circa 80 centimetri di gambo per poter inserire accessori come potatore o sramatore):


    la fastidiosissima leva dell'acceleratore, dispensatrice di vesciche:

    Image hosted by servimg.com

    la modifica da me effettuata per rendere più solido il fissaggio del manubrio (i due bulloni M6 )


    L'inutile fissaggio del parasassi, assolutamente inservibile:



    La coppia conica con la testina AMA utilizzata:



    Se ci sono domande chiedete pure!

    La prova continua!


    Ultima modifica di coglians79 il Gio Mag 26, 2011 8:38 pm, modificato 1 volta (Motivazione : correzione didascalia)
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  mangusta il Gio Mag 26, 2011 9:24 pm

    se lo hai pagato poco 140-150 euro!! fa il suo discreto lavoro Very Happy
    avatar
    mangusta
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 02.03.11
    Età : 28
    Località : Benevento

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  coglians79 il Gio Mag 26, 2011 9:34 pm

    Fortunatamente mi è stato donato da un'amico (no aziende o negozi), e lo sto sottoponendo a prova-recensione ad uso e consumo per gli utenti del forum, come avevo fatto per . Ha dei grossi limiti, ma il motore mi sta sorprendendo, tutto sommato. Il mio scopo è scoprire quando e perchè cede!

    EDIT:

    mi ero dimenticato: con testine leggere (quelle già citate) il consumo si aggira a circa 1 pieno ogni 45 minuti circa. Il serbatoio contiene circa 1 litro di miscela.
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  zorki il Gio Mag 26, 2011 10:02 pm

    Io me lo sono aggiudicato a 80 euro + 20 di spedizione.
    Ho visto che qualcuno è riuscito a portarselo via anche a 70.
    Per 150 euro si porta a casa la stessa macchina (ad impugnatura singola) + lama tipo motosega + lama tagliasiepi + 1 ulteriore prolunga di 1m utile per tagliate rami a 3-4 metri di altezza.
    Ho notato anch'io la miscela molto ricca che sto mano a mano smagrendo all'avanzare del rodaggio.
    Una miscela ricca tiene più bassa la temperatura di pistone e cilindro oltre a lubrificare maggiormente gli organi del motore.
    La mia unica esperienza coi decespugliatori si riduce ad un misero 21cc, che sto per mandare in pensione ed anche se non erogherà 3cv il salto per me è stato notevole.
    Confermo anche io la partenza al secondo/terzo colpo da freddo ed al primo a caldo (speriamo continui così).
    Devo invece mettere un cappuccio di gomma siliconica sulla vite che tiene quel pezzettino di plastica nero sopra la candela (vedi prima foto di Coglians79) che essendo avvitato sul cilindro si scalda non poco ed io come un pollo ci ho messo su la mano ...àcc
    Ho notato che qui la carburazione si regola agendo su un'unica vite e non più sulle 2 ( H e L ) com'ero precedentemente abbituato.

    zorki
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 25.05.11
    Località : romagna

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  coglians79 il Gio Mag 26, 2011 10:24 pm

    Molto interessante, Zorki, continuiamo a scambiarci impressioni su questa macchina, così abbiamo una prova su 2 esemplari e non su uno solo, si hanno così dati più affidabili!

    ....La mano su quella brugola ce l'ho messa anche io....


    OT: nickname interessante il tuo. Colleziono macchine fotografiche d'epoca e una di quelle che mi piace di più e che uso più volentieri è una zorki 4...
    non è ch econdividiamo la passione per la fotografia a pellicola, magari???

    FINE OT
    avatar
    coglians79
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 285
    Data d'iscrizione : 19.10.10
    Età : 39
    Località : Paluzza, Carnia

    http://www.flickr.com/photos/43126698@N02/

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  zorki il Gio Mag 26, 2011 11:01 pm

    Visto il poco terreno che ho intorno casa (circa 3000m) ci metterò un pò per mettere alla frusta il mio (oggi ho fatto fuori solo mezzo litro di miscela).
    Sul mio si sono scordati di fare il foro di posizionamento nell'attacco dell'asta sul motore (ho notato che la vitina laterale non era arrivata a battuta) e quindi ho provveduto trapanando.
    Ho anche provveduto a mettere una fascetta che fermasse il cavo acceleratore sul tubo ma poi mi sono accorto che il motore rimaneva leggermente accelerato in quanto il cavo ha la guaina leggermente lunga ed il registo cavo sul carburatore era tutto serrato. Ho ovviato al problema abbassando di 1 mm il controdado che c'è sul registro, ora è tutto ok.
    La guaina del cavo acceleratore ha i terminali con crimpatura di buona fattura. Alcuni particolari sono ben curati, altri meno ma visto il prezzo non penso si possa pretendere troppo; i particolari "scadenti" li ricostruirò ex novo dato che dispongo di tornio e fresa.

    Si, ho una zorki 6 ed una 4K con 35f2.8 50f2 85f2 più altro materiale vario (non faccio collezione, ci gioco di tanto in tanto)

    zorki
    utente registrato
    utente registrato

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 25.05.11
    Località : romagna

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  Nonno_sprint il Gio Mag 26, 2011 11:08 pm

    Giovanotti contralliamoci e parliamo di Decespugliatori Cinesi.
    Mi trattengo io a parlare di foto, apro un topic nella sezione giusta e condividiamo la passione che ci accomuna. ok capo

    http://lamotosega.forumattivo.com/t4726-foto-che-passione#42113


    Ultima modifica di Nonno_sprint il Ven Mag 27, 2011 4:05 am, modificato 1 volta (Motivazione : Aggiunta Link)
    avatar
    Nonno_sprint
    ex moderatori
    ex moderatori

    Messaggi : 4167
    Data d'iscrizione : 03.01.10

    Torna in alto Andare in basso

    Re: decespugliatori cinesi

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


    Contenuto sponsorizzato


    Torna in alto Andare in basso

    Pagina 1 di 17 1, 2, 3 ... 9 ... 17  Seguente

    Torna in alto

    - Argomenti simili

     
    Permessi di questa sezione del forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum