Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti
» OLIVO
Da tramonto Oggi alle 9:33 pm

» TIRANTI TIRFOR
Da RomanoDMT Oggi alle 9:06 pm

» ABBACCHIATORI E SCUOTITORI
Da tramonto Oggi alle 8:39 pm

» scoppiettamento 2152
Da PaoloSanremo Oggi alle 8:32 pm

» Husqvarna 572 xp
Da SCIROKKO87 Oggi alle 7:08 pm

» strage di abeti
Da fim Oggi alle 6:39 pm

» Problema rimontaggio cilindro tosasiepi ECHO
Da Kalimero Oggi alle 5:26 pm

» Rimessaggio della Motosega
Da tramonto Oggi alle 5:23 pm

» soffiatore -aspirafoglie
Da tramonto Oggi alle 5:07 pm

» Problema avviamento Stihl 08S
Da Kalimero Oggi alle 4:50 pm

» Problemi con smontare Dinamo e Frizione stihl 08
Da nitro52 Oggi alle 2:55 pm

» Acquisto echo o shindaiwa?
Da entoni Oggi alle 9:07 am

» Consiglio acquisto motosega HELP
Da luca31 Oggi alle 7:30 am

» Stihl MS 500i
Da Gorrgoroth Ieri alle 10:30 pm

» TELEFERICHE E VERRICELLI PER ESBOSCO E TRASPORTO MATERIALE
Da Charles2014 Ieri alle 9:29 pm

» ASCE - ACCETTE parte 4
Da pellegrinelli roberto Ieri alle 7:39 pm

» manico mcculloch mac 950
Da tavernaro Ieri alle 5:41 pm

» Oleomac gs 410c si affoga
Da Cortinarius Ieri alle 4:14 pm

» Problema Efco 138
Da Bacco78 Ieri alle 3:57 pm

» 50 cc tuttofare definitiva
Da luca31 Ieri alle 2:22 pm

» manutenzione compressore
Da simmy106 Ieri alle 6:02 am

» CILIEGIO
Da alex95 Gio Nov 15, 2018 8:51 pm

» Vite senza fine Husqvarna 543XP
Da tramonto Gio Nov 15, 2018 8:35 pm

» OLIO CATENA
Da biker57 Gio Nov 15, 2018 8:02 pm

» Pompa olio Partner R 420
Da nitro52 Gio Nov 15, 2018 6:27 pm

» marchio EFCO - OLEO-MAC
Da luca31 Gio Nov 15, 2018 12:07 pm

» Motosega miscela nebulizzata dalla marmitta
Da ferrari-tractor Gio Nov 15, 2018 9:17 am

» Husqvarna 338 xpt
Da Kalimero Mer Nov 14, 2018 9:30 pm

» Batterie al piombo: manutenzione e cura
Da ferrari-tractor Mer Nov 14, 2018 8:24 pm

» marmitta catalitica
Da Kromer Mer Nov 14, 2018 6:42 pm

» Quando il lavoro diventa tragedia
Da maxb. Mer Nov 14, 2018 6:10 pm

» Acquisto decespugliatore spalleggiato
Da giomr2 Mer Nov 14, 2018 5:01 pm

» DECESPUGLIATORI PROFESSIONALI E FORESTALI - parte 2
Da giomr2 Mer Nov 14, 2018 4:51 pm

» AFFILACATENE ELETTRICI
Da falcetto Mer Nov 14, 2018 9:34 am

» marchio stihl
Da tramonto Lun Nov 12, 2018 4:51 pm

» VITE
Da Dan56k Lun Nov 12, 2018 4:10 pm

» sempre l'alpina 0-70s Antivib
Da AntonioDiLatiano Lun Nov 12, 2018 4:05 pm

» Generatore di corrente
Da falcetto Dom Nov 11, 2018 7:15 pm

» decespugliatore kawasaki tj35e
Da carlo64 Dom Nov 11, 2018 8:25 am

» cavalletto da taglio
Da alessi Dom Nov 11, 2018 2:48 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 18171 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Diego Favalessa

I nostri membri hanno inviato un totale di 237417 messaggi in 11540 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 125 utenti in linea: 11 Registrati, 0 Nascosti e 114 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Charles2014, Crono 574zz, gian66, GM@1977, iader varrani, Matteo.C, RomanoDMT, SCIROKKO87, silvio 61, tramonto, zucco

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 370 il Lun Mar 23, 2015 8:17 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

30% 30% [ 158 ]
35% 35% [ 184 ]
12% 12% [ 64 ]
2% 2% [ 13 ]
4% 4% [ 20 ]
5% 5% [ 24 ]
2% 2% [ 11 ]
9% 9% [ 47 ]
1% 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


messa in tiro delle piante inclinate

Andare in basso

messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Robin10 il Gio Ott 03, 2013 7:10 pm

Leggevo su un manuale la sequenza delle operazioni per alberi inclinati dalla parte opposta a qulla di abbattimento Dicevano tacca più profonda (ma non dicono quanto 1/3?) e cerniera abbondante di sezione. Non sono sicuro di aver capito quando si mette in tiro la pianta. Una pretrazione subito e poi il tiro definitivo per abbattere? O si aspetta di fare tutto alla fine. Intendiamoci parlo di piante di  diametro medio-piccolo (max 30). Come al solito immagino vada caso per  caso ma almeno capire il principio generale della questione. Vi ringrazio

Robin10
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 07.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  straker il Gio Ott 03, 2013 7:52 pm

Robin10 ha scritto:Leggevo su un manuale la sequenza delle operazioni per alberi inclinati dalla parte opposta a qulla di abbattimento Dicevano tacca più profonda (ma non dicono quanto 1/3?) e cerniera abbondante di sezione. Non sono sicuro di aver capito quando si mette in tiro la pianta. Una pretrazione subito e poi il tiro definitivo per abbattere? O si aspetta di fare tutto alla fine. Intendiamoci parlo di piante di  diametro medio-piccolo (max 30). Come al solito immagino vada caso per  caso ma almeno capire il principio generale della questione. Vi ringrazio
per non rischiare fraintendimenti semantici:
alberi che devono cadere nella direzione di naturale pendenza tacca profonda
alberi che devono cadere nella direzione opposta a quella di naturale pendenza tacca larga (e cerniera larga)(anche alta).
se si utilizza la seconda tecnica nel primo caso si può ottenere una scosciatura
avatar
straker
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 734
Data d'iscrizione : 02.04.11

http://www.falispabianca.it

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  alex84 il Gio Ott 03, 2013 8:16 pm

ciao a tutti non ho ben capito alcune cose,

"alberi che devono cadere nella direzione di naturale pendenza tacca profonda
alberi che devono cadere nella direzione opposta a quella di naturale pendenza tacca larga (e cerniera larga)(anche alta).
se si utilizza la seconda tecnica nel primo caso si può ottenere una scosciatura"

tacca profonda quanto nel caso di pendenza e direzione abbattimento uguali?
invece la tacca larga nel caso opposto? questo argomento interessa particolarmente anche me Smile
cosa e' la scosciatura?
grazie
avatar
alex84
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13
Età : 34
Località : liguria

Torna in alto Andare in basso

alberi inclinati

Messaggio  Robin10 il Gio Ott 03, 2013 8:51 pm

Grazie Straker. Scusa ma non sono sicuro di aver capito la tua distinzione. Per l'abero con inclinazione opposta credo di capire (cioè in pratica ci vuole una cerniera generosa così non si rompe quando si tira) ma se l'abbattimento è verso la direzione di inclinazione naturale per profonda cosa intendi esattamente? Perchè se aumento la profondità non aumento automaticamente anche la larghezza? O per profondità devo intendere l'angolo di apertura della tacca di direzione? Scusami ma non riesco a visualizzare.
E poi quando si tira, tutto alla fine?

Robin10
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 07.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Anto86 il Ven Ott 04, 2013 12:13 pm

Robin10 ha scritto:Leggevo su un manuale la sequenza delle operazioni per alberi inclinati dalla parte opposta a qulla di abbattimento Dicevano tacca più profonda (ma non dicono quanto 1/3?) e cerniera abbondante di sezione. Non sono sicuro di aver capito quando si mette in tiro la pianta. Una pretrazione subito e poi il tiro definitivo per abbattere? O si aspetta di fare tutto alla fine. Intendiamoci parlo di piante di  diametro medio-piccolo (max 30). Come al solito immagino vada caso per  caso ma almeno capire il principio generale della questione. Vi ringrazio
Non sono alberi molto grossi..Direi che se devi buttarli dalla parte opposta a di quella di caduta naturale devi fare una tacca di almeno 1/3 del diametro e che sia bella aperta, nel senso, con angolo maggiore di 45°. La fune per la trazione dovresti collocarla prima di iniziare a fare qualsiasi operazione di taglio e la dovresti anche mettere leggermente in trazione. Dopo di che esegui la tacca direzionale e dimensioni una cerniera: nel tuo caso una cerniera di 6x6 va bene. Dopo di che taglio di abbattimento e solitamente si inizia a tirare un pò la pianta. finito il taglio di abbattimento la tiri completamente. Sono operazioni da fare almeno in due direi, anche se non solo alberi molto grossi.
avatar
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 32

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  tottoli livio il Ven Ott 04, 2013 6:58 pm

consiglierei vivamente di compiere queste operazioni con un verricello manuale e magari una seconda corda (per sicurezza)...mai tirare una pianta anche se di piccole dimensioni a mano libera..legarla il piu' in alto possibile in modo di avere una buona leva....ok capo 

******************************************************************************************************
il micron non e' un microbo..
avatar
tottoli livio
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 4758
Data d'iscrizione : 24.01.10
Età : 51
Località : omegna (vb) piemonte

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Don Camillo il Ven Ott 04, 2013 10:56 pm

Anto86 ha scritto:(omissis) Dopo di che taglio di abbattimento e solitamente si inizia a tirare un pò la pianta. finito il taglio di abbattimento la tiri completamente. Sono operazioni da fare almeno in due direi, anche se non solo alberi molto grossi.
Attenzione affraid le brutte sorprese sono sempre in aguato.
La reale capacità di contrastare la forza di trazione esercitata da una pianta in fase di caduta non è calcolabile in maniera esatta.
In questi casi,l`utilizzo di verricelli o tirfor è di rigore.
Ancora di recente in montagna ho dovuto soccorrere un vicino il quale avendo attaccato una pianta con una corda per paura che cadesse sopra la sua cascina verso la quale pendeva, durante il taglio si rese conto non essere in grado di gestire il peso da solo.
Fortuna volle che  il buon senso gli suggerì di sospendere il taglio prima di compromettere definitivamente l`esito dell`abbattimento.
Buona notte da D.C.ok capo


Ultima modifica di Don Camillo il Ven Ott 04, 2013 10:59 pm, modificato 1 volta (Motivazione : Modifica testo)

******************************************************************************************************
Diffida delle imitazioni
avatar
Don Camillo
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 1913
Data d'iscrizione : 17.03.12
Età : 54
Località : Svizzera Italiana

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Anto86 il Sab Ott 05, 2013 8:12 am

tottoli livio ha scritto:consiglierei  vivamente  di compiere  queste  operazioni  con  un verricello  manuale  e magari  una  seconda corda (per sicurezza)...mai  tirare  una  pianta  anche  se  di piccole  dimensioni  a mano  libera..legarla il piu'  in alto possibile in modo  di avere  una  buona  leva....ok capo 
Don Camillo ha scritto:
Anto86 ha scritto:(omissis) Dopo di che taglio di abbattimento e solitamente si inizia a tirare un pò la pianta. finito il taglio di abbattimento la tiri completamente. Sono operazioni da fare almeno in due direi, anche se non solo alberi molto grossi.
Attenzione affraid le brutte sorprese sono sempre in aguato.
La reale capacità di contrastare la forza di trazione esercitata da una pianta in fase di caduta non è calcolabile in maniera esatta.
In questi casi,l`utilizzo di verricelli o tirfor è di rigore.

Ancora di recente in montagna ho dovuto soccorrere un vicino il quale avendo attaccato una pianta con una corda per paura che cadesse sopra la sua cascina verso la quale pendeva, durante il taglio si rese conto non essere in grado di gestire il peso da solo.
Fortuna volle che  il buon senso gli suggerì di sospendere il taglio prima di compromettere definitivamente l`esito dell`abbattimento.
Buona notte da D.C.ok capo
Oddio io ieri, sbagliando, non ho fatto queste precisazioni che mi sembravano scontate bonk!bonk! . Però come giustamente sottolineano i nostri colleghi Forumisti è indispensabile l'utilizzo di un verricello o tirfor per fare questo genere di abbattimenti, anche perchè non c'è stata indicata alcuna altezza della pianta e la presenza di chioma che potrebbe sbilanciare di molto la pianta e richiedere forze di tiro maggiori. Mi auguro solamente che il nostro amico che ci ha chiesto questa informazione non avesse idea di tirarla manualmente con delle corde, questo è proprio da NON FARE!!! no no no
avatar
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 32

Torna in alto Andare in basso

messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Robin10 il Sab Ott 05, 2013 9:48 am

Vi ringrazio dei consigli. Non preoccupatevi, scusate ma avevo omesso che ho ha disposizione un vecchio tirfor. A mano non faccio più nulla, nemmeno se piccole. Importante il vostro richiamo alla sicurezza. Confermo "dall'alto" della mia inesperienza che la gestione delle forze in gioco può essere imprevedibile. Mi avevano convinto a tenere in due una media robinia (appena inclinata, niente di drammatico) con una corda. A buon senso ero scettico ma si sono lasciato convincere. Quando il terzo ha completato il taglio in due belli piazzati non siamo riusciti a tenerla per fortuna è arrivato il terzo al volo. Fesserie da evitare assolutamente. Ecco perchè chiedevo la sequenza corretta dando per scontato un mezzo meccanico.

Preziosi consigli per tutti dunque.

Robin10
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 07.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  stik il Sab Ott 05, 2013 12:22 pm

Anto86 ha scritto:
................ e dimensioni una cerniera: nel tuo caso una cerniera di 6x6 va bene. Dopo di che .........
Anto86 giusto per capire, una cerniera 6 x 6 significa che tagli fino a 6 cm dalla tacca e 6 cm più in alto della sua base, come evidenziato dal disegno ?

[/quote]

stik
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Anto86 il Sab Ott 05, 2013 12:34 pm

Sei centimetri dalla base della tacca e in più sali verticale di sei. Il disegno è errato. Sia chiaro non è una cosa generica...la cerniera va dimensionata in base alla pianta, all'inclinazione, al tipo di legno, alle condizioni del tronco ecc..
Ragazzi stiamo attenti mi raccomando, abbattere non è un gioco in quanto ci sono mille fattori da tenere in considerazione e situazioni sempre differenti. Se non siete sicuri vi dovete far aiutare, io non sono un professionista e prima di essermi messo sotto una pianta ho avuto l'occasione di aver avuto vicino persone che hanno lavorato una vita in bosco.
avatar
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 32

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  alex84 il Sab Ott 05, 2013 1:22 pm

Scusate....ma io ci sto capendo sempre meno....
Qualcuno lo può spiegare in maniera che anche io riesca a capire? Smile
Sicuramente il taglio dovrà essere più in alto della base della tacca direzionale....
Le dimensioni della tacca e l'altezza del taglio di abbattimento dalla base della tacca,più o meno universali? ( senza parlare di casi con pendenze o rami troppo sbilanciate)....
Grazie a tutti.... Smile
avatar
alex84
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13
Età : 34
Località : liguria

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  silvano68 il Sab Ott 05, 2013 4:31 pm

Credo che Anto86 intendesse dire che il disegno è sbagliato in quanto in quel caso le fibre (verticali) che costituiscono la cerniera sono solo 3cm circa, non 6.
avatar
silvano68
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 30.11.10
Età : 50
Località : follina, treviso

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  DotCom il Sab Ott 05, 2013 7:10 pm

alex84 ha scritto:Scusate....ma io ci sto capendo sempre meno....

Le dimensioni della tacca e l'altezza del taglio di abbattimento dalla base della tacca,più o meno universali? ( senza parlare di casi con pendenze o rami troppo sbilanciate)....
Grazie a tutti.... Smile
No , non sono mai universali, bisogna "leggere" la pianta, se è inclinata, se il legno è sano o marcio, se c'è vento, bisogna tener conto anche delle dimensioni della stessa. Il taglio di abbattimento va fatto leggermente sopra la base della tacca che va a scendere leggermente e non parallelamente in orizzontale, o almeno io non l'ho mai fatto così.
avatar
DotCom
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 01.11.12
Età : 37
Località : Bassa Toscana

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  stik il Sab Ott 05, 2013 7:39 pm

Anto86 ha scritto:Sei centimetri dalla base della tacca e in più sali verticale di sei. Il disegno è errato. Sia chiaro non è una cosa generica...la cerniera va dimensionata in base alla pianta, all'inclinazione, al tipo di legno, alle condizioni del tronco ecc..
Ragazzi stiamo attenti mi raccomando, abbattere non è un gioco in quanto ci sono mille fattori da tenere in considerazione e situazioni sempre differenti. Se non siete sicuri vi dovete far aiutare, io non sono un professionista e prima di essermi messo sotto una pianta ho avuto l'occasione di aver avuto vicino persone che hanno lavorato una vita in bosco.
Hai ragione, ho toppato il disegno, ma con paint è il massimo che riesco a fare, in realta pensavo
a questo


Giusto per curiosità e considerando che ogni pianta è un caso a se, esistono delle linee guida +/- numeriche per decidere le dimensioni di una cerniera oppure è solo una questione di esperienza ? nel caso ci siano come si possono applicare in condizioni " tranquille" ad ex in piano con pianta ( nel mio caso ciliegio ) in buone condizioni e tronco  tra i 20 e i 30 cm ?

grazie

stik
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Anto86 il Sab Ott 05, 2013 7:48 pm

In luogo pianeggiante e pianta dal fusto sano, si deve comunque cercare di individuare uno sbilanciamento della pianta (in linea generale le piante son sono perfettamente simmetriche), cioè cercare di farla cadere se possibile verso la zona di caduta naturale. Individuata la zona (la tacca la facciamo verso questa zona, anche se ci sono margini di variazione, cioè entro certi limiti potremo variare la zona di caduta da quella sua propria naturale) solitamente la tacca vien dimensionata come 1/4 o 1/5 del diametro della pianta e apertura di 45°. La cerniera 1/10 del diametro, sia in altezza che in larghezza
L'apertura a 45° della tacca la trovi in questo modo: se facendo il taglio orizzontale della tacca entri (tanto per fare un esempio numerico) circa 10 cm il taglio in obliquo lo inizi 10 cm più in alto dal taglio orizzontale. Poi se è più aperta non ci son problemi, almeno io non ne ho mai avuti...Very Happy
Se poi è perfettamente dritta e simmetrica che pare disegnata al pc, valgono le stesse regole, però ci servono cunei, una mazza, e tanta attenzione come sempre....ok capo


Ultima modifica di Anto86 il Sab Ott 05, 2013 8:03 pm, modificato 4 volte (Motivazione : aggiunta testo)
avatar
Anto86
UTENTE BANNATO

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 02.03.13
Età : 32

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  alex84 il Dom Ott 06, 2013 7:06 am

Grazie a tutti per le spiegazioni.... Smile
avatar
alex84
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13
Età : 34
Località : liguria

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  stik il Dom Ott 06, 2013 3:16 pm

Grazie per la spiegazione anche da parte mia
ciao

stik
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  straker il Lun Ott 07, 2013 9:23 pm

alex84 ha scritto:... cosa e' la scosciatura? ...
qui livio spiega molto bene il fenomeno detto "scosciatura", inoltre il celtico suggerisce un accorgimento che uso anch'io (non avendo una fascia serratronchi)
http://lamotosega.forumattivo.com/t215-trucchi-del-mestiere
avatar
straker
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 734
Data d'iscrizione : 02.04.11

http://www.falispabianca.it

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Robin10 il Mar Ott 08, 2013 4:22 am

Mi spiegate per favore il disegno tratto dal manuale nella sezione scosciatura riportata da Straker? Si parla di taglio "a fettine" per la tacca di direzione e poi non riesco a vedere la cerniera. Il taglio di abbattimento e molto alto e va a finire contro la tacca, almeno così mi sembra di vedere. grazie

Robin10
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 07.06.13

Torna in alto Andare in basso

Re: messa in tiro delle piante inclinate

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum