Accedi

Ho dimenticato la password

IL NOSTRO FORUM
questo è l'unico forum in lingua italiana esclusivamente dedicato al mondo delle motoseghe, dei decespugliatori, dei vari attrezzi da taglio e delle altre attrezzature di piccole e medie dimensioni da lavoro agriboschivo. in 14 sezioni per un totale di oltre 230 sottosezioni viene trattato qualsiasi aspetto delle motoseghe, delle altre macchine da lavoro e del loro impiego: dall'officina alla manutenzione, dagli esplosi alle indicazioni sugli acquisti, dalle gamme complete dei produttori alle modalità di utilizzo. si affrontano inoltre svariati argomenti correlati quali i legnami, il lavoro in sicurezza, il giardinaggio e la meteorologia.
read the forum in other languages

MAIL DELL’ AMMINISTRATORE
per problemi di connessione, perdita password, lamentele, idee, collaborazioni, invio di materiale in pdf e altre necessità lamotosega@yahoo.it
MAIL DELLO STAFF MODERATORI
per invio foto o altre richieste staff.lamotosega@yahoo.it (la posta in arrivo verrà evasa solo agli iscritti che si qualificano con nickname del forum)
Ultimi argomenti attivi
» Motosega tuttofare per pulizia bosco
Da IlFaco Ieri alle 9:46 pm

» Rimozione frizione elettromagnetica dei coltelli su trattorino Castelgarden
Da Marino Gianessi Ieri alle 6:27 pm

» Sostituzione lame trattorino mtd smart 125re
Da iamko78 Ieri alle 5:37 pm

» Carburazione Husqvarna 236
Da carlo f Ieri alle 4:59 pm

» Stihl Contra 1106
Da renato gaj Ieri alle 2:38 pm

» Polvere di segatura fine nel carburatore della motosega per scarso filtraggio- Husqvarna 2100 CD
Da belcanto Ieri alle 12:31 pm

» Restauro Alpina PR350
Da falcetto Ieri alle 5:57 am

» Taglio bosco su proprietà altrui - normative
Da wildwildcat Ven Ott 15, 2021 12:47 pm

» Acquisto motosega nuova quale scegliere
Da Daniele23 Ven Ott 15, 2021 12:34 pm

» Come iniziare a lavorare nel mondo forestale?
Da triboletto Ven Ott 15, 2021 12:00 pm

» che musica stiamo ascoltando
Da fabio 57 Ven Ott 15, 2021 7:45 am

» Buongiorno, vorrei un consiglio sull'acquisto di una motosega
Da 7x3 Ven Ott 15, 2021 7:00 am

» PARASASSI E TRACOLLE
Da belcanto Ven Ott 15, 2021 6:53 am

» TOPIC PER RICHIEDERE I MANUALI OFFICINA ED ESPLOSI
Da falcetto Gio Ott 14, 2021 4:19 pm

» McCulloch Mac Pro 72 usata?
Da luca31 Gio Ott 14, 2021 7:47 am

» MOTOZAPPE - parte 2
Da jacoposv Mer Ott 13, 2021 12:48 pm

» modulo elettronico sostitutivo puntine
Da il mecc Mer Ott 13, 2021 6:25 am

» incontri ravvicinati
Da belcanto Mar Ott 12, 2021 6:39 pm

» come e quando raccogliere legna a terra
Da Camaro71 Mar Ott 12, 2021 2:53 pm

» Efco 131: pompa olio
Da falcetto Mar Ott 12, 2021 2:38 pm

» Acquisto nuova motosega
Da MichelangeloTesta Mar Ott 12, 2021 12:59 pm

» Rimessaggio e lubrificazione cilindro
Da peppe30679 Mar Ott 12, 2021 10:26 am

» Consiglio acquisto motosega
Da ferrari-tractor Mar Ott 12, 2021 7:19 am

» Cigolìo coppia conica
Da falcetto Mar Ott 12, 2021 6:43 am

» Barra che non scende.
Da falcetto Mar Ott 12, 2021 6:31 am

» Motozappe Brumi miscela trasmissione a cinghia
Da loker Lun Ott 11, 2021 10:02 pm

» Scuotitore a scoppio problema
Da Shard8 Lun Ott 11, 2021 6:43 pm

» Husqvarna 543XP nuova problemi a restare in moto
Da peppe30679 Lun Ott 11, 2021 6:11 pm

» Identificazione modello Stihl
Da Bubz Lun Ott 11, 2021 5:18 pm

» DECESPUGLIATORI PROFESSIONALI E FORESTALI - parte 2
Da luca31 Lun Ott 11, 2021 4:58 pm

» Piatto lame John Deere gt 235
Da Mister57 Lun Ott 11, 2021 9:34 am

» Motosega hobby vs professionale per uso occasionale
Da Luigi_67 Lun Ott 11, 2021 8:16 am

» Active 6.5 brutale
Da luca31 Dom Ott 10, 2021 7:58 pm

» Motosega Stihl MS250
Da cinquino Dom Ott 10, 2021 6:45 pm

» DISCHI, LAME e simili
Da belcanto Sab Ott 09, 2021 1:46 pm

» Motosega Husqvarna 266xp corrente o carburatore?
Da William agnesi Sab Ott 09, 2021 9:48 am

» Consiglio acquisto decespugliatore da scarpata
Da galero96 Ven Ott 08, 2021 7:16 pm

» TRATTORINI RASAERBA
Da luca31 Ven Ott 08, 2021 10:40 am

» La motosega nn parte
Da SQUARCI Ven Ott 08, 2021 5:44 am

» Carburatore Walbro WT 695
Da lucky62 Gio Ott 07, 2021 6:26 pm

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 21914 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Xxliberoxx

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 284592 messaggi in 14541 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 44 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 44 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 528 il Lun Lug 26, 2021 8:05 pm
Sondaggio

La Migliore Motosega Professionale da 50cc

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap30%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 30% [ 158 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap35%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 35% [ 184 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap12%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 12% [ 64 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap2%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 2% [ 13 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap4%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 4% [ 20 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap5%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 5% [ 24 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap2%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 2% [ 11 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap9%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 9% [ 47 ]
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_lcap1%Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Vote_rcap 1% [ 5 ]

Voti totali : 526


Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

+14
Don Camillo
peppone
lobo
stik
ferrari-tractor
marco63
straker
andry steel
controller
Stihl 026
beppe65
amelanchier
faldi
Stefano89
18 partecipanti

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  peppone Ven Set 13, 2013 2:15 pm

stik ha scritto:
OT: se vui approfondire puoi provare col calendario dele semine di Maria Thun ( ?) in edicola e in libreria
ecco.
ben detto.
anche perchè il discorso, in queste pagine, sta diventando di una noia impressionante (parere sia personale che dell'intero staff).
non chiudo l'argomento, non vi metto il bavaglio (mi rivolgo sia a stefano89 che a stik)...vi chiedo solo di ritornare all'argomento originario e di svilupparlo senza troppi tecnicismi.
questo è un forum di boscaioli, non di falegnami...e nemmeno di astrofisici...
siate buoni...Very Happy ok capo

******************************************************************************************************
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13258
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 51
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Ven Set 13, 2013 3:47 pm

peppone ha scritto:
stik ha scritto:
OT: se vui approfondire puoi provare col calendario dele semine di Maria Thun ( ?) in edicola e in libreria
ecco.
ben detto.
anche perchè il discorso, in queste pagine, sta diventando di una noia impressionante (parere sia personale che dell'intero staff).
non chiudo l'argomento, non vi metto il bavaglio (mi rivolgo sia a stefano89 che a stik)...vi chiedo solo di ritornare all'argomento originario e di svilupparlo senza troppi tecnicismi.
questo è un forum di boscaioli, non di falegnami...e nemmeno di astrofisici...
siate buoni...Very Happy ok capo
Sai Peppone, mi aspettavo un tuo intervento nel corso di questa discussione, perché guardando la didascalia dei "migliori postatori" risulti essere il primo in classifica, ma anche leggendo le varie discussioni, risulti essere un vero e proprio esperto, ma anche gli altri ovviamente sono bravi, questo non fa ingiustizia a nessun'altro, ma di certo non mi aspettavo un tuo intervento cosi "rigido". Vedi, se la discussione ti annoia, questo non significa che puoi togliermi la Libertà di chiedere ciò che mi interessa sapere....non credi ?

Il fatto che adesso, in questa fase della discussione, mi sto soffermando sul tema "periodo lunario" non significa che io sia un astrofisico, ma mi sto soffermando poiché essendo novizio, volevo capire, guardando il calendario come regolarmi con la Luna Calante scegliendo i giorni e i mesi migliori del taglio, poi sull'argomento originario ci ritornerò senza ombra di dubbio. Tutto qui....poi se la cosa ti annoia, cosa posso farci ?....l'informazione comunque sia, credo che debba fare sempre il suo corso per far si che un individuo o più individui vengano istruiti.

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  peppone Ven Set 13, 2013 4:00 pm

Stefano89 ha scritto:
Sai Peppone, mi aspettavo un tuo intervento nel corso di questa discussione, perché guardando la didascalia dei "migliori postatori" risulti essere il primo in classifica
sono il primo nella classifica dei postatori per un motivo ovvio: sono l'amministratore del forum e l'intera ossatura di questa web comunity è nata da me, da miei post e da mie idee.
solo per questo sono il primo postatore: non ho alcun merito ulteriore.
Stefano89 ha scritto:se la discussione ti annoia, questo non significa che puoi togliermi la Libertà di chiedere ciò che mi interessa sapere....non credi ?
ti rispondo con quanto da me scritto nel post di prima (evidentemente non lo hai letto con attenzione):
peppone ha scritto:
non chiudo l'argomento, non vi metto il bavaglio
chiaro, no?
Stefano89 ha scritto:l'informazione comunque sia, credo che debba fare sempre il suo corso per far si che un individuo o più individui vengano istruiti.
l'informazione, su argomenti specifici e con un pubblico aspecifico, passa meglio se non annoia.
il fatto che abbia fatto annoiare non solo me ma altri 25 membri dello staff (noi leggiamo tutti i post del forum) mi dice che, forse, la cibernetica che state utilizzando mal si attaglia a questo forum.
tutto lì.
per me potete continuare così fino a quando lo volete: ne state parlando in due...fate pure.

ps: oggi deve essere la giornata della lana caprina...Very Happy 

******************************************************************************************************
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13258
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 51
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Ven Set 13, 2013 4:48 pm

Provo ad andare avanti
stik ha scritto:
Azz... hai ragione ho scritto una ca..ta 28-9 anzichè 20-9 ( sorry Very Happy).
rifo
19-9 luna piena
20-9 inizio luna calante
27-9 ultimo quarto
4-ott ultimo giorno luna calante
5 ott luna nuova.

il discorso di evitare i primi e ultimi 2gg della fase.....
Ecco, allora il periodo buono per il taglio è rappresentato con la freccia rossa insomma:

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 YyjjjTE

penso che si intende questo il periodo di abbattimento, dalla Gibbosa alla vera e propria Luna Calante....


Prendendo come esempio Settembre (ma credo che Settembre non è in realtà il mese adatto per abbattere, qui è preso solo come esempio....ci tengo a precisarlo):

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 AdDGx89

Questo sopra è il calendario esplicito che riporta esattamente le fasi; allora il 19 come si è detto sopra comincia la Luna Piena....poi il 24, mi sembra proprio il 24, che è segnato con un puntino Rosso, indica, almeno dal disegno che comincia la Gibbosa Calante, periodo Calante fino al 4 di Ottobre.


Però ho sentito che alcuni, aspettano qualche giorno dopo prima di abbattere, cioè per dire il 24 inizia il periodo Calante della Luna no !?, ma essi cominciano ad abbattere per dire (prendo sempre come esempio sopra il disegno) il 26 o 27 appunto, e visto che il 4 Ottobre è l'ultimo periodo di Luna Calante, loro continuano ad abbattere ancora dopo 2-3 giorni dalla fine del periodo Calante, cioè fino al 7 per dire.
Con questo voglio dire che portano ritardo. Ma non so quanto sia vera questa cosa,  .......questa info lo letta online, non so chi sia l'autore e quanto sia professionale.

Voi che mi dite è vera questa notizia ?
Se è vera, c'è un motivo logico per cui si porta ritardo ?

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Dom Set 15, 2013 8:26 am

Ok, Buona domenica....provo ad andare avanti.....Rolling Eyes 

Ho visto cercando nel web, che il Tronco, per essere trasformato in tavole, può essere segato in 2 modi, sia nel modo Tangenziale:

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 BLoj3Vw



da cui le tavole ricavate avranno questo tipo di venatura:

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 6c2OWLN


Che nel modo Radiale:

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 R5c3eVU

da cui le tavole ricavate avranno questo tipo di venatura diversa:

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 AvJ2pmc

Non so quanti di voi si occupano di questo "ramo" ma provo a chiedervi con quale dei 2 metodi le tavole sono più stabili,  e se il metodo di Stagionatura è lo stesso per entrambe le tavole o cambia.

Con speranza vi ringrazio

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  peppone Dom Set 15, 2013 8:29 am

con il taglio radiale le tavole che ne risultano sono più resistenti e meno soggette a deformazioni.

******************************************************************************************************
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13258
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 51
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Dom Set 15, 2013 8:53 am

Infatti con il metodo Tangenziale, si vede dal disegno che le tavole più si allontanano dal centro del Tronco e più si imbarcano, c' ho fatto caso:

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 3dEBJ7j

Il metodo Radiale allora è il più affidabile, ma nonostante ciò, perché le Segherie continuano a trasformare Tavole con il metodo Tangenziale ?

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  peppone Dom Set 15, 2013 10:19 am

attenzione: nel disegno che hai postato circa il metodo tangenziale non viene mostrato l'imbarcarsi delle tavole ma come esse vengono tagliate in funzione dell'uso (nota infatti un lato diritto ed un lato rovescio).
il metodo radiale prevede maggiore lavorazione del tronco, maggiore tecnologia e costa notevolmente di più. di solito si impiega per assi da pavimenti o da balconi, quello tangenziale per assi da ponteggio.

******************************************************************************************************
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13258
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 51
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Dom Set 15, 2013 1:28 pm

Quel "dritto" e "rovescio" sinceramente non l'ho capito a cosa si riferisce;....... piuttosto discuterei sul comportamento che hanno quelle tavole nella realtà: appunto, nella realtà quelle tavole li più esterne al tronco, tagliate nel modo Tangenziale, tenderanno con il tempo ad imbarcarsi davvero.

O no ?
Cioè l'imbarcamento è inevitabile ?

Le tavole che generalmente vengono impiegate nel campo della Falegnameria e Carpenteria sono tavole ricavate con il metodo Tangenziale o Radiale ?

Perché Peppone dice che le tavole Radiali sono impiegate in assi da pavimenti o da balconi e le Tangenziali in assi da ponteggi. Non ho presente questi tipi di destinazioni e a che ramo appartengono....

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  ferrari-tractor Lun Set 16, 2013 7:21 am

Il legno è vivo quindi tende naturalmente a deformarsi.
L'imbarcamento delle tavole deve essere prevenuto durante la stagionatura e o stoccaggio del materiale.
Poi, va anche detto che prima dell'uso per mobilia si fa qualche passata di pialla a filo, quindi piccole deformazioni vengono mangiate via.

La segheria vicino a me taglia prevalentemente tangenziale, le tavole vengono adagiate su 4 traverse in legno e vengono disposte per una larghezza di circa 1m - 1.2m, tra ogni strato si mettono delle traversine quadre di pioppo delle dimensioni 2x2cm messe ogni 50 cm circa, questo per favorire il passaggi o dell'aria e dare solidità alla catasta.
Si continua così fino ad un'altezza di 2m, poi sopra la catasta mettono delle lamiere metalliche e legano il tutto con 4-5 fasce in polietilene o metalliche ben tirate.

La deformazione o addirittura la fessurazione è maggiore per il tavolame che contiene il centro del tronco o che è a cavallo di questo.
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12135
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 40
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Lun Set 16, 2013 12:15 pm

ferrari-tractor ha scritto:

La segheria vicino a me taglia prevalentemente tangenziale.
Ricavare tavole con il taglio Tangenziale è un processo  che si può fare anche nell' ambito del fai da te, almeno credo, impressione che ho avuto guardando il video che ho trovato su You Tube. Ricavano Tavole con strumenti semplici: una Dima in cui scorre la Motosega. Certo credo che ci vorrà una Motosega abbastanza potente (dal punto di vista del motore) per fare ciò:



Voi che cosa ne pensate ?
E' interessante la cosa o danneggia solo la Motosega un lavoro del genere ?

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  ferrari-tractor Lun Set 16, 2013 12:20 pm

ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12135
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 40
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Lun Set 16, 2013 12:24 pm

ferrari-tractor ha scritto:Ne parliamo qui
https://lamotosega.forumattivo.com/t2684-taglio-lungo-vena
Ah vabbè già se ne è parlato allora, significa che è una cosa interessante...ok...ok

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Lun Set 16, 2013 12:41 pm

ferrari-tractor ha scritto: le tavole vengono adagiate su 4 traverse in legno e vengono disposte per una larghezza di circa 1m - 1.2m, tra ogni strato si mettono delle traversine quadre di pioppo delle dimensioni 2x2cm messe ogni 50 cm circa, questo per favorire il passaggi o dell'aria e dare solidità alla catasta.
Si continua così fino ad un'altezza di 2m, poi sopra la catasta mettono delle lamiere metalliche e legano il tutto con 4-5 fasce in polietilene o metalliche ben tirate.
Tu intendi dire che costituiscono la Catasta in questo modo e che le Tavole devono subire la Stagionatura naturale :

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 ONGJAVS

Giusto ?

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Mer Set 18, 2013 11:57 am

ferrari-tractor ha scritto: le tavole vengono adagiate su 4 traverse in legno e vengono disposte per una larghezza di circa 1m - 1.2m, tra ogni strato si mettono delle traversine quadre di pioppo delle dimensioni 2x2cm messe ogni 50 cm circa, questo per favorire il passaggi o dell'aria e dare solidità alla catasta.
Si continua così fino ad un'altezza di 2m, poi sopra la catasta mettono delle lamiere metalliche e legano il tutto con 4-5 fasce in polietilene o metalliche ben tirate.
.
Non ho capito una cosa: sopra la catasta, dici che si mettono le lamiere ok; ma questa catasta e le cataste, in fin dei conti devono stare all'aperto ma riparate dal sole e dalla pioggia ??
O devono stare in un locale chiuso tipo capannone ??

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  ferrari-tractor Mer Set 18, 2013 12:12 pm

Le cataste sono come quelle della foto.
Lo stoccaggio avviene all'aperto, su piazzali asfaltati o in ghiaia.
Tieni anche conto che solitamente le cataste vengono poi vendute nel corso dell'anno, quindi la stagionatura finale sarà fatta altrove da parte dell'acquirente.
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12135
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 40
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Mer Set 18, 2013 1:54 pm

ferrari-tractor ha scritto:Le cataste sono come quelle della foto.
Lo stoccaggio avviene all'aperto, su piazzali asfaltati o in ghiaia.
Tieni anche conto che solitamente le cataste vengono poi vendute nel corso dell'anno, quindi la stagionatura finale sarà fatta altrove da parte dell'acquirente.
Comunque sia, in Segheria o altrove, la Catasta nel stagionarsi, e pur trovandosi all'aperto, non deve prendere ne Sole e ne acqua diretti. Dico bene ??
Cioè è questa la regola ??

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Gio Set 19, 2013 9:23 am

Provo a rinnovare...

Stefano89 ha scritto:
ferrari-tractor ha scritto:Le cataste sono come quelle della foto.
Lo stoccaggio avviene all'aperto, su piazzali asfaltati o in ghiaia.
Tieni anche conto che solitamente le cataste vengono poi vendute nel corso dell'anno, quindi la stagionatura finale sarà fatta altrove da parte dell'acquirente.
Comunque sia, in Segheria o altrove, la Catasta nel stagionarsi, e pur trovandosi all'aperto, non deve prendere ne Sole e ne acqua diretti. Dico bene ??
Cioè è questa la regola ??

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  ferrari-tractor Gio Set 19, 2013 10:01 am

Stefano89 ha scritto:
Cioè è questa la regola ??
LA REGOLA dice che la stagionatura per castagno selvatico nato da pollone e tagliato in luna calante a novembre ed in una valle all'ombra può anche avvenire all'aperto, esposto NNE, esposto al sole, a condizione che la stagionatura avvenga oltre il 45° parallelo nord e il piazzale sia in porfido vecchio di almeno 70 anni e posto ad altitudine tra i 650 e 670m sul livello del mare.

...........

NON c'è "LA" regola.
DI SOLITO la stagionatura avviene al riparo da luce e pioggia per evitare fessurazioni.
Alcune essenze sono più sensibili (castagno) altre meno (pioppo nero).
Dipende anche dall'uso: il legno per mobili deve essere stabile, le assi da ponteggio dopo 3 mesi di aria puoi usarle, tanto si assesteranno naturalmente una volta in posizione.

Tutte le risposte che hai avuto sono state di questo tono: "di solito", "in generale", "noi facciamo così", non perchè è LA regola ma perchè ci possono essere alternative. Per come formuli le domande, spesso non ci può essere risposta.
ferrari-tractor
ferrari-tractor
Moderatori
Moderatori

Messaggi : 12135
Data d'iscrizione : 19.04.10
Età : 40
Località : Prov. Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  peppone Gio Set 19, 2013 10:14 am

ferrari-tractor ha scritto:
Stefano89 ha scritto:
Cioè è questa la regola ??
LA REGOLA dice che la stagionatura per castagno selvatico nato da pollone e tagliato in luna calante a novembre ed in una valle all'ombra può anche avvenire all'aperto, esposto NNE, esposto al sole, a condizione che la stagionatura avvenga oltre il 45° parallelo nord e il piazzale sia in porfido vecchio di almeno 70 anni e posto ad altitudine tra i 650 e 670m sul livello del mare.
hahahahaaaa!!! hahahahaaaa!!! hahahahaaaa!!! hahahahaaaa!!! hahahahaaaa!!! hahahahaaaa!!! hahahahaaaa!!! hahahahaaaa!!! 

finalmente si ride.
grande ferrari!!!!

******************************************************************************************************
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13258
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 51
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Gio Set 19, 2013 10:17 am

Eh si qualche risata fa sempre bene...ok capo 

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  peppone Gio Set 19, 2013 10:23 am

Stefano89 ha scritto:Eh si qualche risata fa sempre bene...ok capo 
ehhh sì!

devi capire, stefano, che la stagionatura del legname è un'arte e non una scienza esatta: ci sono dei criteri di massima ma poi esistono decine di modi diversi di metterli in pratica.


******************************************************************************************************
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13258
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 51
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Gio Set 19, 2013 12:47 pm

Quindi le tavole vengono fatte stagionare all'aperto, ma riparate da sole e pioggia.

E il tempo di stagionatura è direttamente proporzionale con lo spessore delle tavole a prescindere dal tipo di essenza ??

Cioè se per dire stagioniamo una singola tavola spessa 4cm c'è chi dice di aspettare 4 anni, c'è che dice la metà, ovvero 2 anni, questo perché la tavola asciuga contemporaneamente da entrambe la facce.

Secondo voi, quale sarebbe la linea giusta da considerare ??

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  peppone Gio Set 19, 2013 12:58 pm

Stefano89 ha scritto:Quindi le tavole vengono fatte stagionare all'aperto, ma riparate da sole e pioggia.

mica è così dappertutto.
le segherie nella mia zona lasciano stagionare le tavole di castagno da 5cm i primi due anni allo scoperto (quindi non riparate nè da sole nè da pioggia) e solo successivamente le ricoverano sotto tettoie per ultimare la stagionatura.
altrove so che si fa l'esatto contrario.
la cosa varia moltissimo in base al tipo di legname, alle temperature medie delle varie zone, ai tassi di umidità medi, al tipo di esposizione di cui godono i piazzali delle segherie, alle usanze locali (certo: è un'arte, quindi una cultura, non una scienza)...

******************************************************************************************************
Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Diviet10      "La caccia è una forma secondaria di malattia mentale umana"                    

     (Theodor Heuss, Presidente della Repubblica Federale di Germania dal 1949 al 1959).
peppone
peppone
Admin
Admin

Messaggi : 13258
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 51
Località : mah? chi lo sa? comunque...ORIGINARIO della bassa padana

https://lamotosega.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Stefano89 Gio Set 19, 2013 1:28 pm

peppone ha scritto:
Stefano89 ha scritto:Quindi le tavole vengono fatte stagionare all'aperto, ma riparate da sole e pioggia.

mica è così dappertutto.
le segherie nella mia zona lasciano stagionare le tavole di castagno da 5cm i primi due anni allo scoperto (quindi non riparate nè da sole nè da pioggia)
Eh ma in 2 anni che prendono sole e acqua diretti, non si fessurano ? non si rovinano ?
Stiamo sempre parlando di legname destinato alla Falegnameria eh

Stefano89
utente registrato
utente registrato

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 23.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura - Pagina 3 Empty Re: Dal taglio delle piante alla produzione di segati: fasi di lavoro, tempi e stagionatura

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.